Creato da: meninasallospecchio il 28/04/2012
un concept blog (non so che voglia dire, ma mi sembra figo)

Cerca in questo Blog

  Trova
 

Ultime visite al Blog

marco.ferriosimona_77rmgabar68giovanni80_7kora69wxzycalaazzurrPat_962tetro65impelgioanima_on_linevirgola_dfFLORESDEUSTADladyhamletcassetta2
 
 
Citazioni nei Blog Amici: 44
 

 

 
« Chi sta meglio di me?Hit parade dei maniaci d... »

Hit parade dei maniaci da chat

Post n°10 pubblicato il 07 Maggio 2012 da meninasallospecchio

Intanto comincio col dire che ho simpatia per i maniaci.

Quello che non sopporto è la conversazione stereotipata: come ti chiami, anni, di dove sei, sei sposata... ecc. Che palle. Tanto nel 99,9% dei casi tutta questa presentazione risulterà superflua, perché non si andrà oltre.

Il peggio del peggio è "descriviti". Argh. Sia chiaro, non intendo affatto sottovalutare l'importanza dell'aspetto fisico e personalmente non ho niente da nascondere, ma le conversazioni da foro boario che riducono la presenza fisica ad altezza, peso, pezzi di corpo come quarti di bue, mi mandano in bestia. Haha, appunto.

All'inizio facevo qualche sforzo per sparigliare, per vedere se, opportunamente sollecitato, il chattatore con encefalogramma piatto dava segni di vita cerebrale. Ora la maieutica mi ha un po' stufata.

Allora meglio il maniaco, che fin dall'inizio si propone con qualche forma di originalità. I maniaci spesso sono intelligenti, colti, simpatici, a volte persino belli. Se mi incuriosiscono rispondo, faccio un sacco di domande, indago. Con qualcuno resto in rapporti amichevoli, ad altri auguro buona fortuna, altri ancora li tengo da parte nel caso mi venga l'estro di fare qualche novità ;-)

Mi hanno chiesto quali sono i maniaci più diffusi. Allora vediamo di compilare un breve elenco, basato sulla mia modestissima esperienza.

Al primo posto gli esibizionisti. Ignoravo la diffusione del fenomeno. Ce ne sono di tanti tipi, da quelli che ti mandano foto del loro lato migliore, a quelli che si offrono per strip in cam, a quelli che, sempre in cam, ti fanno uno spettacolino personalizzato. Ve l'ho detto che sono di ampie vedute, sì?

Insomma, nella mia mail farlocca di chattatrice ho una collezione di fotografie da fare invidia a Mapplethorpe, statuari tronchi acefali, colonne doriche che si stagliano contro l'orizzonte. A me non dicono niente, ma chissà se i proprietari di cotanto ben di dio se ne rendono conto o se sono paghi di mostrare le loro qualità, indifferenti alla reazione.

Lo strip in cam invece mi ispira, ma vorrei gustarmelo insieme a un paio di amiche. Non sono ancora riuscita a combinare, ma questo prima o poi lo faccio.

Sulla masturbazione maschile bisognerebbe scrivere un trattato. Qui mi limito a constatare che l'esibizionista fa alcune assunzioni errate su quello che potrebbe piacere/interessare al pubblico femminile:

  1. La parte interessante è il gesto, non la conclusione. Quindi le vostre seghe da 3 nanosecondi fatevele da soli, tra l'altro sono un pessimo... biglietto da visita :-)
  2. La quantità di sperma da voi prodotta è totalmente irrilevante sotto qualsiasi aspetto, almeno fintantoché non se ne troverà un impiego produttivo (concime, fonte di energia alternativa, mangime per animali, cosmetico o altro). Anche a fini riproduttivi, peraltro fuori dallo scopo della presente trattazione, non è la quantità a fare la differenza.

Al secondo posto i voyeuristi, meno inaspettatamente. Ho spesso pensato che se ci fosse stato il web quand'ero giovane avrei fatto parecchie cazzate. Quello che non immaginavo era di essere ancora in tempo!!!

La categoria, che si potrebbe erroneamente supporre costituita da vecchi bavosi,  annovera invece insospettabili uomini di giovane età e di bell'aspetto. Se abbiano problemi relazionali non ho approfondito, ma la considerano una forma di conquista, convincere una donna ad esibirsi per loro in cam.

Una sottocategoria è costituita dai "paganti", cioè quelli che ti vogliono retribuire per lo spettacolino in oggetto. La perversione è interessante, in quanto indirizzata a non-professionista. Ho fatto un sacco di domande, ma continua a sfuggirmi il nucleo della faccenda. Il pagamento avviene tramite paypal, suppongo senza fattura.

Al terzo posto i feticisti dei piedi. Con questi non parlo, mi mettono a disagio perché non ho dei bei piedi. Mi spiace perché la categoria comprende persone interessanti, a volte intellettuali, ricorderete anche Nanni Moretti.

In assenza di un'analisi approfondita, non so se esista una reale distinzione fra l'adoratore di estremità femminili e l'appassionato di trampling; forse dovrò decidermi a fare qualche domanda, superando quella che avete ormai capito essere la mia naturale ritrosìa.

(continua)


 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 
Vai alla Home Page del blog