Creato da: meninasallospecchio il 28/04/2012
un concept blog (non so che voglia dire, ma mi sembra figo)

Cerca in questo Blog

  Trova
 

Ultime visite al Blog

Bugenhagensimona_77rmg.ianni83marco.ferriogabar68giovanni80_7kora69wxzycalaazzurrPat_962tetro65impelgioanima_on_linevirgola_dfFLORESDEUSTAD
 
 
Citazioni nei Blog Amici: 44
 

 

 
« Uomini soliTassonomia dei traditori... »

Parliamo un po' di corna

Post n°432 pubblicato il 29 Aprile 2015 da meninasallospecchio

Ebbene sì, è venuto il momento di affrontare questa complessa e appassionante questione. E vediamo di farlo in modo esaustivo e scientifico.

Innanzi tutto le fonti. Preciso che gli argomenti trattati si basano su tre principali canali di informazione. Primo: la mia personale esperienza, non vastissima ma comunque significativa. Secondo: racconti acquisiti da testimonianze dirette, per lo più maschili ma non solo. Terzo: osservazione del fenomeno sul campo.

Per quanto attiene a quest'ultima fonte, rilevo che un osservatorio privilegiato è costituito dall'ambiente di lavoro di una grande azienda, con composizione di genere ben distribuita, ovvero con lieve prevalenza della componente maschile. Questo perché le dinamiche si esplicano più liberamente laddove non si instauri una situazione troppo competitiva fra le donne: insomma, se ce n'è per tutte, altrimenti si crea un ambiente pettegolo-moralizzante che penalizza il libero scambio. Per esempio qui su Libero dove siamo tutte donne è un disastro.

Ma mi addentro subito nella questione.

In primo luogo vorrei sfatare un mito: quello che gli uomini tradiscano più delle donne. Non è assolutamente vero, si tratta di un fenomeno percepito ma non reale. L'errata percezione deriva da alcuni fattori che approfondiremo in seguito:

- gli uomini si fanno beccare molto più spesso;

- ne parlano in giro con più disinvoltura;

- le donne che scoprono il tradimento fanno un gran casino, mentre gli uomini si guardano bene dal farlo sapere;

- i seriali (di cui parlerò in seguito) sono prevalentemente maschi.

Sarebbe tuttavia errato, come diffuso dalla vulgata, ritenere che le percentuali si equivalgano, in base all'ingannevole considerazione che per ogni uomo che tradisce c'è una donna che va con lui. Questa ingenua asserzione sembra ignorare che nella matematica esistono le relazioni 1:n (uno a enne). Ebbene, ci sono degli uomini, che potremmo definire "raccoglitori", che instaurano, parallelamente o in tempi successivi, relazioni con un numero n di donne, molte delle quali tradiscono soltanto occasionalmente.

Arrivo a dire, in base ai miei studi, che a tradire almeno una volta nella vita è una percentuale di donne certamente superiore al 50%; alcuni studiosi miei colleghi parlano addirittura del 70%. Fra la popolazione maschile la percentuale è molto più bassa, credo si possa parlare di un 20-30%, attribuendo la giusta rilevanza al fenomeno dei raccoglitori, che mi accingo ad approfondire, non prima di aver fatto la debita distinzione fra traditori occasionali e seriali.

 

(continua)

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 
Commenti al Post:
angelorosa2010
angelorosa2010 il 29/04/15 alle 12:02 via WEB
Sarei tentato di proporre la legalizzazione di 'ste benedette corna, ma c'è il rischio che poi si perda il gusto del proibito...
(Rispondi)
 
 
meninasallospecchio
meninasallospecchio il 29/04/15 alle 12:04 via WEB
E oltretutto c'è il problema di definire la modica quantità.
(Rispondi)
 
 
 
sciarconazzi
sciarconazzi il 29/04/15 alle 13:06 via WEB
O il "Minimo Sindacale"!
(Rispondi)
 
sciarconazzi
sciarconazzi il 29/04/15 alle 13:10 via WEB
La cosa interessante della issue "corna" è che - SOLITAMENTE - chi le fa è estremamente indulgente verso se stesso ma per niente quando le "subisce".
La soluzione più semplice (per modo di dire, perché, alla fine la gente convive bene con le corna - procurate e ricevute) sarebbe il "Poliamore" ovvero la "FFP" (che non sta per "Fresh Frozen Plasma").
(Rispondi)
 
 
meninasallospecchio
meninasallospecchio il 29/04/15 alle 14:49 via WEB
Non faccio considerazioni morali. Comunque il primo presupposto delle corna di qualsiasi tipo è che il partner non lo venga mai a sapere, cosa che è vera nel 99% dei casi.
(Rispondi)
 
 
 
arw3n63
arw3n63 il 29/04/15 alle 16:08 via WEB
Io non sarei tanto d'accordo su questa percentuale, mi sembra altina, conosco casi scoperti e fidanzamenti, matrimoni finiti, poi a mio parere il sentore c'è, che si faccia finta di non vedere o percepire piccole sfumature perchè distratti è un altro paio di maniche. Forse più facile non venga scoperto se capita una volta ma se è seriale...non so, secondo me prima o poi qualcosa va storto.
(Rispondi)
 
 
 
 
meninasallospecchio
meninasallospecchio il 29/04/15 alle 16:33 via WEB
Invece è proprio il seriale quello che non viene mai beccato, lo spiegherò in seguito. Comunque molte volte i tradimenti vengono alla luce perché esplicitamente rivelati o perché uno, più o meno consciamente, vuole farsi beccare, un po' come Raskolnikov di Delitto e castigo. Tieni conto che sono come i topi, per uno che vedi, ce ne sono almeno 10 nascosti.
(Rispondi) (Vedi gli altri 2 commenti )
 
 
 
 
arw3n63
arw3n63 il 29/04/15 alle 17:06 via WEB
Avrei giurato il contrario :-) Allora attendo di leggere il seguito. Sì è vero ci sono tradimenti che inconsciamente si vuol far scoprire, questo l'avevo letto anch'io. Oppure il peso della coscienza che non regge fa sì che si confessi.
(Rispondi)
 
 
 
 
meninasallospecchio
meninasallospecchio il 29/04/15 alle 18:34 via WEB
Sì, questo è il caso del recidivo, più che del seriale; c'è differenza, come spiegherò.
(Rispondi)
 
 
 
sciarconazzi
sciarconazzi il 29/04/15 alle 21:51 via WEB
La mia era una considerazione morale?
Direi proprio di no.
Vabbe'.
(Rispondi)
 
PRONTALFREDO
PRONTALFREDO il 29/04/15 alle 13:11 via WEB
A proposito, ma qual'è stato poi il termine esatto che è stato gridato ieri alla Camera?
Contusa, collusa, confusa o cornuta...?
(Rispondi)
 
 
meninasallospecchio
meninasallospecchio il 29/04/15 alle 14:47 via WEB
Della Boldrini ho già parlato, contro di lei, al di là di qualsiasi contestazione politica, si scatenano gli istinti peggiori del più becero maschilismo.
(Rispondi)
 
 
 
PRONTALFREDO
PRONTALFREDO il 29/04/15 alle 15:28 via WEB
Una donna che vuole farsi valere in una società che considera maschilista, non dovrebbe usare il termine "maschilismo".
(Rispondi)
 
 
 
 
meninasallospecchio
meninasallospecchio il 29/04/15 alle 16:34 via WEB
Ah sì? In base a quale regola? E quindi Martin Luther King non doveva parlare di razzismo?
(Rispondi) (Vedi gli altri 4 commenti )
 
 
 
 
PRONTALFREDO
PRONTALFREDO il 29/04/15 alle 18:18 via WEB
E certo. La prima regola per combattere il nemico, qualunque esso sia, è smettere di chiamarlo "nemico".
Se non hai più un nemico da combattere hai già vinto in partenza.
(Rispondi)
 
 
 
 
meninasallospecchio
meninasallospecchio il 29/04/15 alle 18:37 via WEB
Ci ha provato Veltroni e non gli è andata bene. Ora ci sta provando Grillo, non credo avrà maggior fortuna.
(Rispondi)
 
 
 
 
PRONTALFREDO
PRONTALFREDO il 30/04/15 alle 06:49 via WEB
Potresti provarci tu...
(Rispondi)
 
 
 
 
meninasallospecchio
meninasallospecchio il 30/04/15 alle 12:40 via WEB
Guarda, questa cosa della superiorità morale l'ho già provata e non funziona. Amleto è morto. Alla fine chi sopravvive è Fortebraccio, che i nemici li corca di mazzate.
(Rispondi)
 
arw3n63
arw3n63 il 29/04/15 alle 16:23 via WEB
Ecco penso ed ho letto anch'io che le donne sono più brave a individuare i segnali d'infedeltà. Le donne pare inoltre abbiano più abilità organizzativa di farla franca, pianificano, a loro capita. Eppure io e Giù abbiamo conosciuto( non posso spiegarti dove e perchè per privacy) un tizio che s'è messo con una certa disinvoltura a parlare delle corna portate, cercando in un certo senso di giustificare la moglie sì però sputtanandola con degli estranei, cioè noi. Siccome capitava d'incrociarci pure con lei, be' non è molto carina sta cosa, conoscendo la trifola anche dall'altra campana penso che tutto sommato non gli stessero così male in testa, anzi gli donassero :-). Nel senso che c'è gente che se le merita.
(Rispondi)
 
 
arw3n63
arw3n63 il 29/04/15 alle 16:23 via WEB
"A loro" nel senso agli uomini capita.
(Rispondi)
 
 
 
meninasallospecchio
meninasallospecchio il 29/04/15 alle 16:35 via WEB
Ci sono ragioni articolate per le quali le donne la fanno franca più facilmente, anche di questo parlerò.
(Rispondi)
 
Narciso_Ale
Narciso_Ale il 29/04/15 alle 16:48 via WEB
Che argomentino interessante.. e soprattutto sono curiosa di sapere come mai i seriali non si fanno mai beccare. Ha ragione Arw, alla lunga ci sono dei segnali che fanno sgamare l'adulterio.. E interessante anche il parere di Angelo, di volerle rendere a tutti gli effetti legittime.. ma poi non sarebbero più corna e quindi non ci sarebbe neanche più il piacere di farle :-)
(Rispondi)
 
 
meninasallospecchio
meninasallospecchio il 29/04/15 alle 16:52 via WEB
Eh, prima di arrivare alle spiegazioni bisogna dare delle definizioni precise :-)
(Rispondi)
 
 
arw3n63
arw3n63 il 29/04/15 alle 17:15 via WEB
Vero, se le si rendessero leggittime, non avrebbero più il fascino del proibito, però credo esistano coppie aperte in cui ognuno può coltivare i propri amici, interessi e andare a letto con altri/e. Vedi la cultura araba e i musulmani ad esempio prevedono che si possano avere più mogli però di fatto chi pratica la poligamia non sono la maggioranza oggi, perchè più mogli sono un costo, gli emiri possono permetterselo. La poliandria non so se è contemplata in qualche cultura. A parte che secondo me come già detto la monogamia è una forzatura, cioè imposta dalle regole sociali e culturali e non un istinto naturale.
(Rispondi)
 
 
 
meninasallospecchio
meninasallospecchio il 29/04/15 alle 18:31 via WEB
I casi di coppia aperta di cui ho notizia sono quelli in cui la moglie ha una relazione extra-coniugale che vuole coltivare in piena libertà e quindi ha detto al marito: facciamo la coppia aperta. I mariti sono rassegnati perché l'alternativa è il divorzio e entrambi non vogliono questa soluzione, sia per i figli, sia perché fondamentalmente vanno ancora d'accordo, anche se non fanno (quasi) sesso. Tuttavia in questa situazione gli uomini sono piuttosto ingrugniti perché le mogli hanno una felice storia d'amore, mentre loro si barcamenano alla meglio con qualche avventuretta. Tra l'altro le avventurette sono pure difficili da procacciare perché si presentano con l'aura degli sfigati più che degli infelici.
(Rispondi)
 
 
 
 
arw3n63
arw3n63 il 30/04/15 alle 13:03 via WEB
Ho cercato qualche informazione in rete perchè io non ne conosco di coppie aperte solo sentito vagamente parlare e da quanto leggo non è detto che sia iniziativa femminile a volte è il marito che propone sta cosa alla moglie, un po' come lo scambio di coppia che pare spesso parta come proposta dall'uomo, anche se ho sempre pensato che il maschio preferisce il triangolo amoroso con due lei e non "cedere" la moglie(solo sua) ad altri maschi, figuriamoci partecipazioni a tre una donna e due uomini:-) Però sul web nelle interviste chiunque può dire ciò che vuole o fa comodo.La poliamorosità secondo me richiede il non essere gelosi assolutamente dell'altro/a e possessivi, un po' difficile per la maggior parte, ecco forse qualcuno la subisce pur di non perdere l'altro, però pensavo fossero più le donne ad accettare una situazione simile che un uomo.
(Rispondi) (Vedi gli altri 7 commenti )
 
 
 
 
meninasallospecchio
meninasallospecchio il 30/04/15 alle 13:15 via WEB
Non ho la pretesa di sapere tutto perché anch'io queste cose le conosco non in prima persona, però neanche a livello troppo teorico, nel senso che ho parlato con persone che le hanno fatte. Lo scambio di coppia è una cosa molto paritetica, sulla quale bisogna che l'uomo e la donna decisamente concordino. Il triangolo con due donne è una fantasia praticamente di tutti gli uomini, e le donne spesso lo realizzano soprattutto per i propri desideri bisex. Il triangolo con due uomini è molto più diffuso di quanto immagini e spesso sono gli uomini a proporlo: la cosa interessante è che può essere sia una fantasia da sub che da dom. Insomma, ci sono più cose fra cielo e terra...
(Rispondi)
 
 
 
 
meninasallospecchio
meninasallospecchio il 30/04/15 alle 13:22 via WEB
Comunque la coppia aperta è un'altra cosa rispetto a tutto questo. Voglio dire che le cose a 3 o a 4 si fanno insieme: chi le fa desidera veramente farle insieme al partner, se no non avrebbe senso. La coppia aperta, per quanto ne so io, non casi teorici ma reali, è quasi una situazione da separati in casa.
(Rispondi)
 
 
 
 
arw3n63
arw3n63 il 30/04/15 alle 14:40 via WEB
Penso anch'io ma non sempre detto è detto, anche da chi è stanco chiamiamola "la solita routine" e provare nuove esperienze, la definirei un'alternativa al tradimento, o meglio un'evasione consensuale :-), almeno mi sono fatta questa idea, ma dietro possono esserci altre ragioni psicologiche, leggendo.
(Rispondi)
 
 
 
 
arw3n63
arw3n63 il 30/04/15 alle 13:44 via WEB
Sì ne sono convinta anch'io che la fantasia del triangolo con due donne sia praticamente la fantasia numero uno di tutti gli uomini :-). Ecco non immaginavo invece che il contrario sia molto diffuso e proposto proprio dagli uomini, pensavo il contrario fosse una fantasia tipicamente femminile.
(Rispondi)
 
 
 
 
meninasallospecchio
meninasallospecchio il 30/04/15 alle 14:03 via WEB
E' anche una fantasia femminile, ma quando si tratta di passare dalla fantasia alla realtà le donne esitano parecchio: perché ti assicuro che le occasioni non mancano :-)
(Rispondi)
 
 
 
 
arw3n63
arw3n63 il 30/04/15 alle 14:41 via WEB
Lo so, infatti è solo una fantasia e il bello sta lì, lasciarla una fantasia :-).
(Rispondi)
 
 
 
 
meninasallospecchio
meninasallospecchio il 30/04/15 alle 14:46 via WEB
Eh, però finché si è giovani è un conto, poi viene anche il momento in cui si pensa: o adesso o mai più :-)
(Rispondi)
 
Gli Ospiti sono gli utenti non iscritti alla Community di Libero.