Un blog creato da prolocoserdiana il 22/02/2010

SAL&ALLEGRABAND

Fra noi e voi

 
 
 
 
 
 

IL MIO MONDO, LA MIA REALTA'

Il mondo a colori di Sal&Mary...
Pelosetti compresi...

 
 
 
 
 
 
 

NON MI ABBANDONARE

IMMAGINE

 
 
 
 
 
 
 

AREA PERSONALE

 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

 

 

CI SONO E DI COLPI NE BATTO ANCHE DUE

Post n°1329 pubblicato il 16 Giugno 2019 da prolocoserdiana
 

immagie

Rispondo mal volentieri ed ancor più straincaxxato all'appello dei miei amici della band che sanno perfettamente che non amo queste stronzate ed esibizioni pubbliche. Siamo tutti adulti. Si era deciso di chiudere il Blog e lo si era fatto. Daniele lo ha riaperto senza nemmeno informarmi. Ora il Blog è nelle loro mani, ma non nelle mie. Mantengo le mie posizioni, non devo nè scusarmi nè dare spiegazioni. E' una estate meravigliosa e me la voglio godere fino in fondo. I miei saluti non mancheranno, ma non su questo Blog. Chiarito ciò, spengo Tablet e cellulare e mi godo le mie giornate. Buona estate a tutti/e, Sal
PS. Idem per le cover. Gli amici/che se la sanno cavare benissimo, Vedano loro...

 
 
 

SE CI SEI BATTI UN COLPO

Post n°1328 pubblicato il 16 Giugno 2019 da prolocoserdiana
 

immagine

LETTERA APERTA A SAL

Ciao, Sal. Non abbiamo la più pallida idea di dove sia finito, cosa stia facendo e perchè ti stia comportando così. Mary e i tuoi figli non ci offrono alcuna risposta, tu hai il cellulare sempre spento. Che diavolo ti possiamo avere fatto noi non lo capiamo, ma sappiamo che è la prima volta in questi oltre 25 anni che hai un comportamento tanto anomalo quanto irriconoscente. Stai bene? Stai male? Ti abbiamo fatto qualcosa che ti ha ferito? Ci hai sempre detto che alla base di tutto sta il confronto, le parole ed ancora più di quelle i fatti. Quindi?
Se hai deciso qualcos'altro perchè non metterci al corrente?
Se te la sei presa perchè in parte abbiamo, in perfetta buona fede, riaperto il Blog senza che tu lo desiderassi ce ne scusiamo, ma per favore falla finita e fatti almeno sentire. Buona domenica Sal anche se stai rovinando la nostra e chissà quante altre ancora. Daniele, Sebastian, Lele, Mirko, Gaetano, Vincenzo.
A voi tutti/e una serena e piacevole domenica.

 
 
 

Estate, in Italia prenotazioni in calo: prima volta in cinque anni

Post n°1327 pubblicato il 14 Giugno 2019 da prolocoserdiana
 

immagine

Dopo 5 anni le previsioni turistiche per l'estate in Italia hanno il segno meno. Tra giugno e agosto sono attese 205 milioni di presenze, quasi 2 milioni in meno dell'estate 2018 (-0,9%). Il calo coinvolge turisti italiani (-1,1%) e internazionali (-0,8%). Lo ha reso noto Cst-Assoturismo Confesercenti, sottolineando che la causa è nel meteo ancora incerto e nella ripartenza di altre mete nel Mediterraneo, frenate in passato dalle tensioni internazionali.
Il calo si avverte maggiormente al Centro-Sud - Non a caso a soffrire sono soprattutto le aree costiere italiane (-1,4%), mentre i risultati migliori questa estate li avranno le imprese ricettive che operano nelle città d'arte/centri minori (-0,4%) e nelle località lacustri, dove si registra una domanda estera in leggerissima crescita (+0,2%). Le aree del nostro Paese con le proiezioni meno favorevoli sono il Centro e il Sud/Isole (-1,4%). Più resilienti Nord Est e Nord Ovest, rispettivamente al -0,7% e al -0,3%.
Stagione primaverile mai decollata - Alle previsioni non entusiasmanti per la prossima stagione estiva, infatti, si aggiunge un consuntivo della prima parte dell'anno a dir poco deludente: a causa del meteo pazzo, infatti, la stagione primaverile non è mai decollata, e tra gennaio e maggio si è registrato un calo di 1,7 milioni di presenze rispetto al 2018.
Il momento delicato del turismo in Italia - "Il turismo italiano è in un momento delicato" commenta Vittorio Messina, presidente di Assoturismo Confesercenti. "La spinta propulsiva degli anni scorsi si sta esaurendo e riemergono le problematiche mai risolte del settore, dalle carenze infrastrutturali all'abusivismo. La delega al governo in tema di turismo è un'occasione per portare a casa una riforma mirata alla crescita: servono interventi per individuare e tutelare le figure professionali del turismo, ma anche un contrasto più efficace all'abusivismo ricettivo e un piano per ridurre le tasse sul settore".
L'incidenza del fisco sul turismo - In effetti - denuncia Assoturismo Confesercenti - il fisco turistico italiano è tra i più pesanti d'Europa. E tartassa i turisti in vacanza in Italia chiedendo loro circa 2,6 miliardi di euro l'anno. Una vera e propria "stangata", dovuta non solo ad un'Iva sui prodotti turistici superiore di 1,5 punti alla media europea, ma anche ad una tassa di soggiorno particolarmente esosa, che quest'anno peserà per 600 milioni di euro e la cui incidenza arriva a superare il 10% del costo di pernottamento di una famiglia in vacanza.

immagine

Almeno per me come per gli altri amici che gli stranieri vengano o meno non ce ne frega meno di niente. A noi basta il nostro mare e fare come ha fatto oggi l'amico Sal che si è dileguato al mare e si è rifatto vivo solo un'oretta fa. Buon fine settimana e domani e domenica anche per noi sarà solo sole e mare. Daniele

 
 
 

Tentata truffa e falso, Ornella Muti condannata in Cassazione

Post n°1326 pubblicato il 13 Giugno 2019 da prolocoserdiana
 

immagine

Ornella Muti è stata condannata dalla Cassazione a sei mesi di reclusione e 500 euro di multa per tentata truffa aggravata e falso. Il verdetto della Suprema corte convalida la decisione della Corte di appello di Trieste del 6 luglio 2017. All'attrice si contesta di aver cancellato uno spettacolo al Teatro Verdi di Pordenone, a dicembre 2010, dicendo di essere malata mentre era a una cena di gala in Russia con Vladimir Putin e Kevin Costner.
Nella sua requisitoria, il procuratore generale della Cassazione Pietro Molino aveva chiesto ai supremi giudici della Seconda sezione penale della Suprema corte di dichiarare "inammissibile" il ricorso della difesa della Muti, come è poi avvenuto. La sospensione condizionale della pena è subordinata al pagamento di una provvisionale di 30mila euro al Teatro verdi, "vittima" del comportamento dell'attrice.
In primo grado, il 24 febbraio 2015, la Muti era stata condannata dal Tribunale di Pordenone a otto mesi e 600 euro di multa, oltre alla provvisionale. L'attrice diede forfait presentando un certificato medico secondo cui era affetta da laringo-tracheite acuta con febbre, tosse e raucedine, con la prescrizione di cinque giorni di riposo e divieto di far uso della voce. Le foto del gala di beneficenza la mostrarono però a tavola con il premier Putin e il divo hollywoodiano Costner.


Divieto di far uso della voce...mica della bocca...Ciao, Sabrina

 
 
 

Superenalotto, il montepremi di 168 milioni è il più alto al mondo

Post n°1325 pubblicato il 12 Giugno 2019 da prolocoserdiana
 

immagine

Sono in ballo ben 168.100.000 di euro per l'estrazione del Superenalotto del 13 giugno, una cifra tanto alta da renderlo il montepremi più ricco del mondo e il secondo più elevato da quando il gioco è stato introdotto. Non è però ancora il jackpot migliore di sempre per l'Italia: per tagliare anche questo record bisognerà superare i 177 milioni di euro vinti a Sperlonga nel 2010. Nel frattempo, il "6" manca dal 2016.
Il Superenalotto conquista così il primato mondiale dopo la vincita, in America, alla lotteria "Megamillions", con un fortunato californiano che si è portato a casa ben 350 milioni di dollari. Per giunta, se dovesse finalmente arrivare la combinazione vincente, il vincitore potrebbe dirsi "la seconda persona più fortunata d'Italia": è stato infatti superato il budget di 167 milioni vinti a Vibo Valentia nel 2016 con una schedina di soli 3 euro, cifra passata ora in terza posizione nella classifica storica.
Non sarà però una impresa facile: il Superenalotto è il gioco d'azzardo più difficile al mondo, in quanto ha un numero possibile di combinazioni elevatissimo e la possibilità che esca un 6 è una su 622.614.630, secondo uno studio del Cnr. Insomma, una percentuale talmente bassa che, in teoria, sarebbe più facile digitare un codice a caso sul bancomat e ottenere i soldi. Ma la fortuna ha dimostrato che la statistica può essere battuta e, dal 2008, sono arrivate le 10 vittorie più ricche nella storia del gioco.

Personalmente oltre un gratta e vinci da 1-2 euro non gioco, ma stavolta me la voglio tentare. Buona notte e buongiorno, Daniele

 

 
 
 
Successivi »
 
 
 
 
 
 
 

ULTIME VISITE AL BLOG

ciaobettina0blaskina88Marilena63prolocoserdianaambradistellemonellaccio19soltanto_unsognosaverio.anconafleurbleu17dolphinbluereturnhemipteronatusneopensionatanagi51mary2230
 
 
 
 
 
 
 

CERCA IN QUESTO BLOG

  Trova
 
 
 
 
 
 
 

CHI PUÒ SCRIVERE SUL BLOG

Solo l'autore può pubblicare messaggi in questo Blog e tutti gli utenti registrati possono pubblicare commenti.
 
 
 
 
 
 
 
RSS (Really simple syndication) Feed Atom