Un blog creato da prolocoserdiana il 22/02/2010

SAL&ALLEGRABAND

Fra noi e voi

 
 
 
 
 
 

BEVERE NON E' FACILE

BENITO URGU: BEVERE NON E' FACILE

 
 
 
 
 
 
 

INDUSTRIA CASEARIA ARGIOLAS DOLIANOVA

Il Caseificio di mia moglie Mary e
mio cognato Antonello. Provate
i loro formaggi e poi mi direte...

 
 
 
 
 
 
 

IL MIO MONDO, LA MIA REALTA'

Il mondo a colori di Sal&Mary...
Pelosetti compresi...

 
 
 
 
 
 
 

NON MI ABBANDONARE

IMMAGINE

 
 
 
 
 
 
 

AREA PERSONALE

 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

 

 
« LA CALATA DEI BARBARI. C...Coronavirus, dalla Campa... »

Reattanza psicologica: la ribellione senza una causa

Post n°1598 pubblicato il 25 Marzo 2020 da prolocoserdiana
 

IMMAGINE

Chi di noi non ha mai conosciuto una persone che si oppone a tutto? Se le si dice di andare a sinistra, va a destra. Se le si dice sopra, risponde sotto. E quando le chiediamo il perché, probabilmente risponderà che non è tenuta ad agire come gli altri, che è fatta cosi, o qualcosa del genere. In questo caso, ci troviamo di fronte a un fenomeno che ha dato origine a una teoria: la teoria della reattanza psicologica.
Secondo la teoria della reattanza psicologica, alcune persone presentano un bias cognitivo nel modo di percepire l’ordine sociale e il loro posto all’interno di esso. Questo è il motivo per cui manifestano resistenza nel seguire le norme, le indicazioni o gli schemi. Trovano più motivante seguire un percorso diverso.
Spesso queste persone vedono le regole come una restrizione alla loro libertà o come un’inutile imposizione. Sono orgogliose della propria ribellione, anche quando tale ribellione non è finalizzata al raggiungimento di un obiettivo specifico. Nella maggior parte dei casi, di fatto, non vi è altro obiettivo se non contraddire. A volte lo fanno apertamente e talvolta in modo dissimulato.
Molte di loro adottano atteggiamenti reattivi quando sentono minacciata la loro libertà. Tuttavia, alcune portano tali comportamenti all’estremo. Si chiamano “ribelli senza speranza”.
Quando una regola o una restrizione pregiudica la libertà individuale in modo essenziale, la ribellione è pienamente legittima. Tuttavia, ciò è ben diverso dall’adottare sistematicamente un atteggiamento di disobbedienza. Si parla di una predisposizione che può compromettere notevolmente la persona che la mette in pratica, le persone che la circondano e gli obiettivi e le mete stabiliti.
La resistenza impedisce di vedere il reale significato di una restrizione. Non tutti i limiti alla libertà sono negativi. Molti di essi rispondono all’obiettivo di garantire un maggiore grado di giustizia o di benessere collettivo.

immagine

“Non posso cambiare la direzione del vento, ma posso sempre regolare le vele per raggiungere la mia destinazione.” -James Dean-
Da circa un'oretta, terminato il mio turno di lavoro notturno, prima di andarmene un pò a nanna, un sorriso tutto per voi. Bye Sal con la speranza che l'oggi ci porti altre buone nuove...

 

Commenti al Post:
lascrivana
lascrivana il 25/03/20 alle 08:30 via WEB
Fraintendono l'obbedienza con il seguire un consiglio da esperti. L'irresponsabilità porta all'obbligo delle regole, con gravi punizioni per i trasgressori. Per gli insensati pagano anche le persone responsabili che spesso si trovano a trasgredirli per giusta causa. Buongiorno
 
saverio.ancona
saverio.ancona il 25/03/20 alle 09:58 via WEB
Riposati Sal,la tua salute vuol dire la salute di chi sostieni. La speranza è l'ultima a morire, dobbiamo resistere e abituarci a vivere questa amara realtà, con coraggio e nel rispetto di regole... da condividere, altrimenti vano sarà lo sforzo di chi è in prima linea. la mia sofferenza è la lontananza dai piccoli, ci sentiamo per videotelefono, meglio di niente. Un virtuale abbraccio a Voi tutti. Riguardateviiiiii!
 
soltanto_unsogno
soltanto_unsogno il 25/03/20 alle 10:39 via WEB
Non mi piacciono queste persone che hai descritto, meglio evitarle! Per me sono presuntuose e vogliono capire tutto loro. Buona giornata Sal e buon riposo *___*
 
francy71_12
francy71_12 il 25/03/20 alle 11:38 via WEB
ciao sereno mercoledì
 
Marilena63
Marilena63 il 25/03/20 alle 19:27 via WEB
buonasera Sal,penso anche io che dovresti riposarti un pò e rafforzare le tue energie. In questo momento della nostra esistenza a me piace pensare a quel Dio sconosciuto che ogni tanto menzioni perchè è solo pensando che ci sia una forza composta da un bene maggiore al male che stiamo subendo da questo coronavirus che sta intaccando e minando ogni cosa terrena che possiamo sentirci liberi come siamo sempre stati.Forse questo potrà dosare la nostra ribellione convogliarla ad un giusto equilibrio,buona serata Sal a te e a tutti...:-))Mari
 
Marilena63
Marilena63 il 25/03/20 alle 19:54 via WEB
se poi ci penso un pò di più sono in bilico anche le "cose" ultraterrene visto che capita di sentirci in balia di una fine imminente.Speriamo che Dio diventi vento impetuoso che spazza via tutto ma dal quale ci lasciamo toccare e abbracciare per percorrere lo stesso tratto di strada...:-))Mari
 
blaskina88
blaskina88 il 25/03/20 alle 21:25 via WEB
Ciao Sal, sta piovendo a dirotto e tra me penso: "spero tanto che questa pioggia porti via questo maledetto virus". Che dici Sal...è possibile? Quanto lo vorrei... Buona lavoro a te Sal e a tutti gli eroi di questo mondo.
 
Gli Ospiti sono gli utenti non iscritti alla Community di Libero.
 
 
 
 
 
 
 

immagine

 
 
 
 
 
 
 

ULTIME VISITE AL BLOG

pierangela.belvisifrancy71_12vulnerabile14soltanto_unsognog1b9gatta433ombr99blaskina88saverio.anconaNikandroblond730ac.2000serviziglobaliaantoniocontardidanielapistritto
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

CERCA IN QUESTO BLOG

  Trova
 
 
 
 
 
 
 

CHI PUÒ SCRIVERE SUL BLOG

Solo l'autore può pubblicare messaggi in questo Blog e tutti gli utenti registrati possono pubblicare commenti.
 
 
 
 
 
 
 
RSS (Really simple syndication) Feed Atom