Un blog creato da prolocoserdiana il 22/02/2010

SAL&ALLEGRABAND

Fra noi e voi

 
 
 
 
 
 

IL MIO MONDO, LA MIA REALTA'

Il mondo a colori di Sal&Mary...
Pelosetti compresi...

 
 
 
 
 
 
 

BEVERE NON E' FACILE

BENITO URGU: BEVERE NON E' FACILE

 
 
 
 
 
 
 

INDUSTRIA CASEARIA ARGIOLAS DOLIANOVA

Il Caseificio di mia moglie Mary e
mio cognato Antonello. Provate
i loro formaggi e poi mi direte...

 
 
 
 
 
 
 

NON MI ABBANDONARE

IMMAGINE

 
 
 
 
 
 
 

AREA PERSONALE

 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

 

 
« L'intuito è l'anima ch...È parlando che si fa l’amore »

Pubblicità contro le donne e il loro corpo. Da Lamborghini a Nuvenia e Dolce & Gabbana

Post n°1807 pubblicato il 28 Novembre 2020 da prolocoserdiana
 

immagine

La violenza contro le donne non inizia con i gesti. Non serve uno schiaffo, un pugno, una mano che si alza, per entrare nel tunnel dove la donna ha un corpo destinato a soccombere. No, la violenza viene prima e dopo, per esempio dalla forza delle immagini, dal messaggio che riproducono e lasciano passare.
Non scandalizziamoci più del dovuto. Non facciamo moralismo. La pubblicità ha sempre utilizzato il corpo della donna, il Bello della donna, per promuovere prodotti. Qualsiasi prodotto. Ricordiamoci che quando i settimanali di informazione erano i giornali più venduti in edicola, parliamo di Panorama ed Espresso, al momento di scegliere la copertina si optava sempre per una bella donna nuda che andava ad illustrare la notizia di prima pagina.
Ma il salto al quale stiamo assistendo è quello di assecondare, con la pubblicità, tutte le peggiori pulsioni nei confronti del corpo femminile. Non basta più l’approccio erotico, sul filo della pornografia, serve andare oltre, e trascinare il corpo della donna all’uso violento, perverso nei suoi confronti. Così delle fiammanti auto Lamborghini gialle sono fotografate con ragazzine ammiccanti in primo piano, come se il possesso dell’auto di lusso e quello del corpo di una quasi bambina fossero due cose parallele. Le immagini delle baby modelle, cosa abbastanza singolare, sono tra l’altro firmate da una bravissima fotografa, militante di sinistra contro la mafia, siciliana doc: Letizia Battaglia. Ma la firma non giustifica, semmai aggrava la situazione, come nel caso di alcune provocazioni di Oliviero Toscani.

immagine

Amletico dubbio!!! Ma a queste povere ragazze così svilite dai comportamenti maschili, hanno per caso puntato un mitra contro per costringerle a spogliarsi ed a posare con tanta naturalezza? Povere bambine innocenti, mi verrebbe da piangere!!! Una cosa mi consola: le mele marce non hanno sesso o identità: esistono e basta. Punto. Sorriso per un allegro fine settimana, bye sal

Commenti al Post:
lascrivana
lascrivana il 28/11/20 alle 06:51 via WEB
Un errato messaggio che distorce l'intento di vendita. Eccitante per la mente malata di un uomo che percepisce godimento da parte della donna. Non è così, una donna che viene ripetutamente violentata non grida per godimento, ma per dolore. Tutti colpevoli di un errata informazione.
 
 
prolocoserdiana
prolocoserdiana il 28/11/20 alle 06:56 via WEB
Ribadisco: nessuno costringe le donne a stare allo sporco gioco della mercificazione del proprio corpo. Su cento persone, cento possono rubare, IO NON RUBO COMUNQUE...Sorriso, bye sal
 
soltanto_unsogno
soltanto_unsogno il 28/11/20 alle 09:59 via WEB
Proprio ieri ne stavo parlando con mio marito che ancora non ha visto tali pubblicita', ma io e tante mie amiche abbiamo visto e siamo rimaste allibite, schifate, arrabbiate da spaccare la TV. Ma che cos'e' questo scempio? E perche' ancora non le oscurano? Ma dove siamo arrivati? Boicottiamo la Tena e la Nuvenia...La pubblicita' di Dolce e Gabbana ancora non l'ho vista e per fortuna! Buongiorno Sal...
 
 
prolocoserdiana
prolocoserdiana il 28/11/20 alle 10:24 via WEB
Qui, amica mia, non si tratta di boicottare o meno, ma di dire e far capire al gentil sesso che proprio coprpo non dovrebbe mai essere un baratto fra il dare e l'avere. Evidentemente ci sono donne che in quanto ad amoralità battono di gran lunga gli uomini. Sorriso e serena giornata, sal
 
   
soltanto_unsogno
soltanto_unsogno il 29/11/20 alle 10:17 via WEB
Io sono di un'altra genarazione Sal..di quelle che tutelavano la propria verginita', oggi ahime' vedo in giro tante Lolite ..
 
francy71_12
francy71_12 il 28/11/20 alle 10:36 via WEB
Ciao Sal io sono convinta che ci siano donne disposte a tutto per il denaro , e poi si lamentano che sono state usate sarò cattiva ma io non le giustifico : un sorriso per un sereno sabato a tutti voi Complimenti per il video viene voglia di ballare
 
 
prolocoserdiana
prolocoserdiana il 28/11/20 alle 11:05 via WEB
Ed è ciò che esattamente penso io e non solo io...Sorriso, sal
 
saverio.ancona
saverio.ancona il 28/11/20 alle 11:59 via WEB
Ultimo, ma non meno importante, la massaia che fa la spesa al supermercato, povera la mia compaesana Bianca Guaccero... ma che colpa ha Lei di un sistema ambiguo, in cui il Dio denaro è padrone assoluto? Ha chiesto scusa per le colpe di altri. Giusto, le modelle accettano, perchè? I produttori ci campano, possibile che nessuno si renda conto di un mercato, di cui, noi consumatori, siamo vittime. Uomini e donne violentati, abusati ma... inconsapevoli. Buon w.e., amici!
 
 
prolocoserdiana
prolocoserdiana il 28/11/20 alle 18:19 via WEB
A prscindere i soldi su cui non ci sputa sopra nessuno, ciò che mi fa incacchiare da morire è checerte donne si sentono eterne vittime degli uomini. Sicuramente non parlo di violenze gratuite, femminicidi o quant'altro, ma vendere il proprio corpo e svendere la propria dignità mi sa che sa poco e niente di vittimismo...Buona serata, Sal
 
saverio.ancona
saverio.ancona il 28/11/20 alle 12:15 via WEB
Bravi Sabrina e Sebastian, bravo il gruppo tutto, ascoltandovi m'è venuta una voglia di vivere, sognare, correre... grazie amici!
 
 
prolocoserdiana
prolocoserdiana il 28/11/20 alle 18:20 via WEB
Grazie a te...Tutto ciò che possiamo vendere è u8n pò di buona musica e qualche sorriso in più. Il resto lo lasciamo aghli/alle altre...Bacione ai cuccioloni. Ciaoooooooo
 
repi1958
repi1958 il 28/11/20 alle 14:13 via WEB
Nel merito bisognerebbe interrogare anche i genitori, che secondo me sono complici dei guadagni facili delle ragazze che si spogliano. Saluti
 
 
prolocoserdiana
prolocoserdiana il 28/11/20 alle 18:23 via WEB
Concordo pienamente con te, ma tu hai idea di quanti genitori accompagnano le proprie figlie, anche minorenni ai provini pubblicitari e non? Vedi, amico mio, la mente umana è un gran bel casino, se poi ci si mettono le paturnie mentali e i soldi...bye...bye....Buona serata e allegra domenica.Sal
 
g1b9
g1b9 il 28/11/20 alle 16:23 via WEB
Sono vecchia, vado controcorrente, ma se le donne vogliono quello che giustamente spetta loro, rispetto, uguaglianza, diritti, devono smettere di volere essere uomini quando conviene loro e donne quando hanno voglia di esserlo. Cerchino di raggruppare le loro prerogative e presentarsi sempre con lo stesso pensiero. Smetterebbero di creare equivoci e si smetterebbe anche di parlare di sessismo. Oggi come oggi è solo una gran confusione. Si mettono su Istagram nelle pose più provocanti possibili e vorrebbero essere guardate come degli scorfani. Allora la donna la smetta di presentarsi finta agli occhi del pubblico, sia normale, acqua e sapone come i signori uomini, cancelli la professione di modella e quant'altro mercifica la donna. Questa parità di genere per me è diventata un'ossessione, che proprio non capisco. Mi chiedo spesso se ad uomo , guardato con un certo interesse dia anche fastidio e si ritenga offeso . In questo mondo che è tutto cambiato per essere coerenti si dovrebbe abolire anche il sesso. Per continuare la specie non è necessario o indispensabile, ma semplicemente un optional inutile, o da ridurre a cosa proibita. Forse si tornerebbe a desiderare reciprocamente quello che un tempo era l'oggetto del desiderio, di conquista, di competizione da parte di due esseri viventi , che erano semplicemente un uomo e una donna, o una donna e un uomo.
 
prolocoserdiana
prolocoserdiana il 28/11/20 alle 18:26 via WEB
Hai espresso più che chiaramente quali dovrebbero essere i reali ruoli dell'uomo e della donna. A monte c'è il denaro, ma a mio avviso anche la consapevolezza della facilità per gabbare il prossimo senza però capire che un giorno si pagherà lo scotto di un conto salatissimo. Sempre più grazie dei tuoi interventi. Sorrisissimo, bye sal
 
blaskina88
blaskina88 il 28/11/20 alle 22:54 via WEB
Non c é più pudore, si vede di tutto è di più in tv, nelle riviste ecc. Per soldi e per visibilita', le donne farebbero di tutto. Vedi anche nei salotti di certi programmi. Mi dispiace ma è così. Ps. Bellissime le cover dell'estate 2019. Che bei tempi...pieni di spensieratezza e senza paure e timori. Ciao Sal, buonanotte e serena domenica.
 
 
prolocoserdiana
prolocoserdiana il 29/11/20 alle 16:43 via WEB
C'è più pudore nel vedere due persone che si baciano per strada che un qualsiasi cartellone pubblicitario...Sorriso, bye sal
 
ambradistelle
ambradistelle il 29/11/20 alle 00:33 via WEB
Buonanotte anima bella...un abbraccio
 
 
prolocoserdiana
prolocoserdiana il 29/11/20 alle 16:41 via WEB
Buongiorno a te amica dai mille sorrisi...Un abbraccio per un fine serata all'insegna del buon umore e non dei diluvi che stanno colpendo anche la tua bella Sicilia. Bye Sal
 
pokerinadepressa
pokerinadepressa il 29/11/20 alle 04:07 via WEB
Non cercare di capire la vita, vivila! Non cercare di capire l’amore, entraci! Allora saprai, e quella conoscenza sarà frutto del tuo sperimentare.(Osho)
Buona domenica Sal
 
 
prolocoserdiana
prolocoserdiana il 29/11/20 alle 16:46 via WEB
Concordo. Lo sperimentare il nostro essere persdone significa, molto più semplicemente, vivere le esperienze comuni a tutti, capirle e scegliere quelle che pensiamo ci possano appartenere...Sorriso, Sal
 
blaskina88
blaskina88 il 29/11/20 alle 08:43 via WEB
ops: mi è scappata una e con l'accento nel mio commento precedente. Può succedere! Ciao Sal, buona domenica e, speriamo, che il tempo migliori.
 
 
prolocoserdiana
prolocoserdiana il 29/11/20 alle 16:44 via WEB
Acchiappata la e con l'accento? Ciaooooo
 
soltanto_unsogno
soltanto_unsogno il 29/11/20 alle 10:19 via WEB
Ho visto ieri sera ai TG cio' che sta succedendo nella bella Sardegna..che tragedia! Vicina con il pensiero a tutti voi.....
 
 
prolocoserdiana
prolocoserdiana il 29/11/20 alle 16:47 via WEB
Succede una volta ogni paio d'anni, ma quando succede ci scappano anche i morti. Oggi sole e tepore quasi a volerci confondere le menti....Buona serata,bye sal
 
   
soltanto_unsogno
soltanto_unsogno il 30/11/20 alle 10:23 via WEB
Meno male..anche da me oggi c'e' il sole, ma fa freddino...arriva l'inverno. Buona giornata Sal
 
Marilena63
Marilena63 il 29/11/20 alle 11:18 via WEB
Con quali occhi guardiamo la pubblicità? Con gli occhi dei tabù che ci portiamo dentro e che i nostri genitori ci hanno insegnato o con gli occhi delle donne e uomini che siamo oggi forgiati dalle nostre stesse esperienze?E i pubblicitari pensano ai bambini che guardano tra un videogioco e un cartone animato?La pubblicità di Nuvenia fa sorridere sinceramente non mi ha procurato nessun senso di sdegno o imbarazzo.La pubblicità di Tena beh forse poco realistica,nessuna donna è felice di essere incontinente e credo faccia di tutto per trattenerla.C'è poco da sorridere credo ma come in Tena discret ecco però l'ultima pubblicità di Tena SenzaEtà, la nuova campagna di TENA si prefigge di abbattere il tabù dell'incontinenza urinaria e dell'impatto sulla sessualità delle donne over50. Molto significative le parole in sottotitolo.Mostra la realtà e come sono le donne a quell'età.Il fatto è che quando si mostra la realtà così come è gridano tutti allo scandalo,se la edulcori come telenovelas vengono di più i consensi.Le persone non sono più abituate alla realtà,si nutrono solo di finzione.Pur di far parte della fetta della torta di successo personale. Dolce e Gabbana non è un orizzonte che osservo con interesse in quanto per quel che mi riguarda io mi vesto ai mercatini dell'usato,ma diciamoci la verità tante siure come dicono a Milano fanno la stessa cosa,e se voglio creare un qualcosa di unico mi cucio i vestiti da sola,fortunata io che ho avuto una mamma sarta.La modella del profumo troppo volgare. Una mia vecchia poesia recita così Preconfezionata, imbellettata, incartata nella stagnola della tua vita agiata. neanche una lacrima scende dal tuo viso che par di cera. Di te non posso far nulla. Ti immergo nel mio vissuto ma... ti sciogli ... come neve al sole. La Donna della pubblicità sono le donne che fanno la pubblicità o siamo noi donne che la guardiamo? Altro dubbio Salamletico...buona domenica a tutti...:-)) bellissimo post Sal grazie,buona domenica...:-))Mari
 
prolocoserdiana
prolocoserdiana il 29/11/20 alle 16:51 via WEB
Niente di amletico, amica mia...Basta guardarsi attorno e...gli occhi vedono e i cervelli funzionanti esprimono le proprie opinioni. Avrei potuto postare mille altre immagini pubblicitarie: pasta,latte, zucchero e via dicendo che di loro avreste visto poco o niente, ma di lati b e seni al vento più di uno...Sorrisissimo e grazie del tuo interessante intervento. Buona serata, bye sal
 
 
Marilena63
Marilena63 il 30/11/20 alle 14:15 via WEB
Sal il brand Lamborghini esiste dal 1963,evidentemente a volte le ciambelle non riescono col buco,non è sufficiente avere la più brava fotografa,siciliana doc,che sia militante antimafia cosa mi significa,l'intento era di far scoprire al consumatore la bellezza della città di Palermo,le bellezze della nostra Italia e Palermo doveva contenere l'arte e la cultura proprie della Sicilia,dell'Italia e del mondo.Cosa non avrà funzionato? Credo che le donne siciliane o italiane si riconoscano di più nella normalità.Non credo che da bambine abbiano mai sognato di avere una Lamborghini?Io da bambina sognavo il cavallino a dondolo delle giostre e di avere una bella culla per le mie bambole o la lavatrice che lavava la biancheria o la bambola Michela che gli mettevi il disco e parlava come per incanto.Poi la mia amica del cuore me la ruppe in mille pezzi,che brutti ricordi.Tieni conto però che io non faccio testo,sono più vicina a Et e sono super felice di me stessa.E di essere un extra terrestre.L'immagine che hai postato di dolce e gabbana è un immagine asettica,non so a quale pubblicità sia riferita.E anche con le case di moda ognuna di noi ha le sue preferenze e simpatie.Comunicare la creatività è molto difficile anche per loro che sono mostri sacri.Il consumatore ha un grande nemico ed è il signor marketing,lui si che sa come rendere la vita difficile a noi massaie che poi ci perdiamo a sognare sul modello e vorremmo incontrarlo al supermercato,di solito ci "accontentiamo" del fruttivendolo,almeno andiamo sul sicuro,lui ci spiega ogni dinamica giornaliera,scherzo,ciao Sal,buon inizio settimana...:-))scendi più spesso nell'arena,olè...:-))Mari
 
Gli Ospiti sono gli utenti non iscritti alla Community di Libero.
 
 
 
 
 
 
 

immagine

 
 
 
 
 
 
 

ULTIME VISITE AL BLOG

neopensionatablaskina88gardenia8flayng0408prolocoserdianaPeppe_le_48everbicg1b9giovanni.rossi20giorgio.teresitafleurbleu17davide.russielloanopnimosaverio.ancona
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

CERCA IN QUESTO BLOG

  Trova
 
 
 
 
 
 
 

CHI PUÒ SCRIVERE SUL BLOG

Solo l'autore può pubblicare messaggi in questo Blog e tutti gli utenti registrati possono pubblicare commenti.
 
 
 
 
 
 
 
RSS (Really simple syndication) Feed Atom