Creato da vaniglia.in.polvere il 27/07/2012

Un battito d'ali

"Il battito d'ali di una farfalla in Brasile può provocare un uragano in Texas". (E. Lorenz)

AREA PERSONALE

 

TAG

 

ARCHIVIO MESSAGGI

 
 << Giugno 2020 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
1 2 3 4 5 6 7
8 9 10 11 12 13 14
15 16 17 18 19 20 21
22 23 24 25 26 27 28
29 30          
 
 
Citazioni nei Blog Amici: 25
 

 

Auguri al bacio

Post n°44 pubblicato il 13 Dicembre 2013 da vaniglia.in.polvere

 

Baci, sono quelli che vorrei

Umidi d'amore intenso e caldi

Ornati di bei pensieri legati con

Nastri e fiocchi di lunghi sorrisi

Esposti alla luce di ardenti fiamme


Fuochi a scaldare l'anima, pronti a

Emettere calore intenso a

Sciogliere il freddo gelido che mi attraversa

Tramutando in gioia che vorrei

Eternamente senza fine...e ancora baci

 
 
 

e...

Post n°43 pubblicato il 21 Gennaio 2013 da vaniglia.in.polvere

 

Piove.

Tengo chiuso l'ombrello

Sento le gocce che scorrono sul mio viso

Lacrime che non piango scendono

lavano pensieri malinconici che arrivano

sbiadiscono ricordi recenti 

mescolando il dolore con la gioia

rendendo ogni peso più leggero.... 

mentre aspetto un raggio di sole spuntare da dietro una nuvola... 

 
 
 

Un nonpost

Post n°42 pubblicato il 21 Gennaio 2013 da vaniglia.in.polvere

Manco da molto... per vari motivi, ma voglio ringraziare tutti voi che avete continuato a passare imperterriti, lasciando scritti pensieri a cui non avete ricevuto risposta....tutto ciò non può che farmi un immenso piacere perchè vuol dire che non è vero, come spesso sento, che si scrivono commenti per riceverli in cambio per scalare classifiche .

I vostri sono stati disinteressati e sinceri perciò sono fiera degli amici che ho e appena riuscirò cercherò di passare in ogni blog a leggervi e a aggiornarmi, intanto vi lascio un grosso GRAZIE E UN BACIO A TUTTI .

Vaniglia

 
 
 

Un nuovo viaggio

Post n°41 pubblicato il 24 Novembre 2012 da vaniglia.in.polvere

 

 

 

 

Ferma.

Immobile.

Pensieri che a passo veloce si muovono

Fotogrammi di vita passata pedalano nella mente

Desideri che accellerano la corsa

Realtà che cambiano marcia mutando in un lento cammino

scalano  salite impervie che pian piano affronto

costeggiando dirupi, supero baratri tornando a godere

lo scorrere tranquillo di viali alberati che proteggono dal sole abbagliante.

Mi muovo lenta gustando ogni piccolo particolare di questo presente,

facendo attenzione a cogliere tutto il bello che sa dare questo nuovo panorama

che la vita mi offre.

 
 
 

Dolci pensieri

Post n°40 pubblicato il 13 Novembre 2012 da vaniglia.in.polvere


Come farina che si impasta alzando una piccola nuvola bianca così nasce  il mio desiderio
lo amalgamo incorporando gli ingredienti che ne faranno
il mio pensiero preferito
ci metterò dello zucchero per renderlo dolce
inserirò cioccolato e vaniglia per sedurre
panna per leccarsi le dita
burro per renderlo soffice
uova per legar l'impasto
lo guarnirò con granella per colorarlo
aggiungerò un goccio di liquore per inebriare i sensi
lievito per farlo sviluppare
lo infornerò cuocendolo a puntino
dorandone la superficie
lo impiatterò e servirò per goderne con te il risultato.

 
 
 

Pensieri cuciti addosso

Post n°39 pubblicato il 07 Novembre 2012 da vaniglia.in.polvere

 

Mi sono vestita con un pensiero giocoso
ho indossato un' idea complice,
ho preso le misure ad un sogno
tagliato la parte eccedente,
imbastito la trama
puntato spilli nel cuore e nell'anima
cucito i ricordi in una tasca
ed ora soddisfatta cammino per la mia strada
con l'abito più bello che ho mai creato.

 
 
 

Con...tatto

Post n°38 pubblicato il 29 Ottobre 2012 da vaniglia.in.polvere


Toccami con le tue parole
sfiorami la pelle  con il soffio caldo del loro significato
palpami il cuore mentre batte impazzito di gioia
accarezzami la mente che è piena di te
porgimi fiducioso  i tuoi desideri
prendimi per mano nel sogno che farò
attirami a te con la forza di una calamita
stringimi tra le braccia della passione
avvolgimi in un velo di sereno appagamento

 
 
 

Arcobaleno

Post n°37 pubblicato il 26 Ottobre 2012 da vaniglia.in.polvere
 

 

 

 

Hai mai visto il BIANCO che riempie il vuoto di un cuore?
Dove prima c'era un bel GIALLO solare che faceva respirare a pieni polmoni la gioia
fino esplodere in una macchia d'ARANCIONE acceso dalla felicità di vivere l'avventura,
il ROSSO della passione si faceva strada con lunghe falcate sinuose
via via correndo in un VERDE prato per poi lasciarsi cadere esausti
a guardare l'AZZURRO del cielo che pare dipinto apposta per essere ammirato
da occhi BLU profondi che ti scavano dentro,
sollevando zolle di terra MARRONE arrivando a scoprire l'anima
Un'anima che diventa GRIGIA appena la sfiori con parole che insinuano  sospetti e dubbi
sino a farla diventare NERA  come colma di cenere, per una scintilla trasformata in incendio ,bruciandola irrimediabilmente e rimpiendola del BIANCO del nulla....


 
 
 

Per Asia

Post n°36 pubblicato il 24 Ottobre 2012 da vaniglia.in.polvere

 

Immagine tratta dal blog di SATANONA (Asia)

Oggi mi sento felice e sollevata, finalmente dopo parecchi giorni d'attesa ho appreso in un suo post che SATANONA,  ASIA per gli amici,  sta meglio dopo uno straziante addio/arrivederci che aveva lasciato come saluto da lei.

La conosco da poco, ma posso dire che si è fatta subito ben volere, un'amica vera, che si è preoccupata quando per motivi personali, non mi ha visto postare o rispondere per qualche giorno sul blog.

Ho capito che ha avuto grossi problemi di salute, ha affrontato sempre coraggiosamente momenti difficili e questo senza mai farlo presente  a chi come me la sta conoscendo solo ora, ma anzi stando vicino agli altri.

Non c'è stato giorno, che il mio pensiero non sia andato a lei ed ora finalmente che le buone notizie sono arrivate, mi si è tolto un masso enorme dal cuore.

Non credevo davvero di sentirmi  così tanto in ansia da preoccuparmi seriamente per una persona che conosco da così poco e virtualmente, ma Asia ha avuto il potere di farsi apprezzare come DONNA e AMICA

Bentornata Asia, un abbraccio di cuore

Vany

 

 
 
 

Poi...d'un tratto...

Post n°35 pubblicato il 23 Ottobre 2012 da vaniglia.in.polvere
 

 

 

Quante volte  osservavo il movimento frenetico della gente dalla mia finestra e ho atteso il tuo arrivo
quante volte ho guardato l'orologio per accorgermi che solo pochi interminabili lenti secondi erano trascorsi dall'ultima occhiata che gli avevo dato,
quante volte ho preso in mano il telefono per cercare un messaggio o uno squillo che non arrivava,
quante volte la mia mente ti ha pensato,
quante.
Quante volte avrei voluto dirti l'importanza che avevi per me,
quante volte ho provato ad iniziare il discorso,
quante volte ho desistito,
quante.
Quante parole ho detto,
spesso inutili, stupide, forse,
quante altre hai inteso, nonostante non le avessi pronunciate....

Quanti sogni abbiamo fatto sul nostro futuro
le stesse paure e i diversi dolori eravamo determinati ad affrontarli insieme
Quanto ho pensato di essere finalmente stata fortunata ad incontrare una persona come te

Poi qualcosa è successo,
un ingranaggio si deve essere inceppato senza che io abbia avuto il tempo di rendermi conto di quanto fosse grave il danno che stava facendo
tutto si è rotto
mi sono rimasti i frantumi che mi tagliano continuamente il cuore
è molto difficile riuscire a toglierli e non so  neppure se voglio liberarmene...

 
 
 
Successivi »
 
 

CERCA IN QUESTO BLOG

  Trova
 

ULTIMI COMMENTI

CHI PUÒ SCRIVERE SUL BLOG

Solo l'autore può pubblicare messaggi in questo Blog e tutti gli utenti registrati possono pubblicare commenti.
 
 
RSS (Really simple syndication) Feed Atom
 
 

statistiche