CAFFE' SAN CARLO

quattro chiacchiere tra amici

 

FACEBOOK

 
 

CONTROLLO MESSAGGI

   





 
Citazioni nei Blog Amici: 16
 

TAG

 

 

GUERRE NEL MONDO

Post n°213 pubblicato il 19 Gennaio 2009 da arbhbyughito

 


Come si può rilevare dalla mappa pubblicata, oggi nel mondo infuriano circa una trentina di guerre, la stragrande maggioranza delle quali  vengono ignorate o quasi dagli organi di informazione di massa, ma che hanno causato la distruzione di interi paesi oltre che la morte di milioni di persone.

La tregua d'armi decisa  da Israele e di Hamas dovrebbe, almeno su questo fronte, far ben sperare; purtroppo sono alquanto scettico sul perdurare di tale accordo, tale e tanto è l'odio che divide le due fazioni.

Ma del resto la gente non muore soltanto  in Palestina, in Afghanistan o in Iraq.

Perchè  a nessuno interessano le migliaia di persone che quotidianamente perdono la vita per questa assurda volontà di annientamento che pervade il genere umano?

Ma per la verità non è esattamente così: fanno comodo ai cosiddetti "signori della guerra", coloro che hanno tutto l'interesse a provocarle e a far 'sì che perdurino, perché da ciò ne traggono profitti incalcolabili.

Non sarò certo io da questo blog a poter cambiare questo orrendo stato di cose, ma voglio solo esprimere la mia rabbia.


Questi sono i paesi in cui attualmente si sta combattendo:

1. Iraq (80 mila morti dal 2003)

2. Israele-Palestina (5 mila morti dal 2000)

3. Libano 1.200 morti dal 2006)

4. Turchia-Kurdistan (40 mila morti dal 1984)

5. Afghanistan (25 mila morti dal 2001)

6. Pakistan-Waziristan (3 mila morti  dal 2004)

7. Pakistan-Balucistan (450 morti dal 2005)

8. India-Kashmir (90 mila morti dal 1989)

9. India-Nordest (50 mila morti dal 1979)

10. India-Naxaliti (6 mila morti dal 1967)

11. Sri Lanka-Tamil (68 mila morti dal 1983)

12. Birmania-Karen (30 mila morti dal 1988)

13. Thailandia-Sud (2 mila morti dal 2004)

14. Filippine-Mindanao (150 mila morti dal 1971)

15. Filippine-Npa (40 mila morti dal 1969)

16. Russia-Cecenia (250 mila morti dal 1994)

17. Georgia-Abkhazia (28 mila morti dal 1992

18. Georgia-Ossezia (2.800 morti dal 1991)

19. Algeria (150 mila morti dal 1991)

20. Costa d’Avorio (5 mila morti dal 2002)

21. Nigeria (11 mila morti dal 1999)

22. Sudan-Darfur (250 mila morti dal 2003)

23. Rep.Centrafricana (2 mila morti dal 2003)

24. Somalia (500 mila morti dal 1991)

25. Uganda (20 mila morti dal 1986)

26. Congo R.D. (4 milioni di morti dal 1998)

27. Ciad (50 mila morti dal 1996)

26. Colombia (300 mila morti dal 1964)

29. Haiti (1.500 morti dal 2004)



 
 
 

IERI ED OGGI

Post n°212 pubblicato il 18 Gennaio 2009 da arbhbyughito




Chi mi conosce sa che sono appassionato di musica e, quando dico musica
, intendo bella musica, indipendentemente dal genere: classica, leggera, jazz e quant'altro: ovviamente ho anch'io le mie preferenze, ma non è questo che conta.

Recentemente i NEGRAMARO, gruppo rock di indiscusso valore, ha presentato la cover di "MERAVIGLIOSO", un vecchio successo di Domenico Modugno, da questi composto con il mai dimenticato Riccardo Pazzaglia.

Il risultato di questo lavoro è stato, e a pieno titolo, un grande successo: i sei ragazzi leccesi trasmettono con questo brano le stesse emozioni di un tempo, essendo riusciti  ad amalgamare in maniera ineccepibile il tradizionale ed il  moderno.

Però, forse (anzi, senz'altro) per motivi anagrafici, io preferisco la versione originale: quando nel 1967 il grande Mimmo la presentò il vecchio Yugh aveva ventotto anni......






 
 
 

LASCIAMO IN PACE DIO!

Post n°211 pubblicato il 13 Gennaio 2009 da arbhbyughito
 




E' di oggi la notizia che dal prossimo febbraio a Genova circoleranno alcuni autobus urbani recanti slogan atti a negare l'esistenza di Dio.

Il sindaco della cittò Marta Vincenzi ha raccolto l'invito dell'Unione Atei e Agnostici Razionalisti seguendo quanto già è stato deciso a Londra e a Barcellona.

Non condivido assolutamente tale decisione, e non per motivi religiosi, ma piuttosto per motivi etici e per il rispetto delle convinzioni altrui.


Personalmente, mi considero semi-agnostico e cioè, non convinto ma speranzoso della esistenza di Dio e, nel dubbio, cerco di comportarmi bene verso il prossimo, se non altro per sentirmi tranquillo con me stesso.

Inoltre sono profondamente liberista, pertanto, rispettando le
idee di tutti, non ammetto che queste debbano in qualche modo prevaricare quelle altrui, quindi non ritengo che gli atei abbiano necessità  di pubblicizzare il loro ateismo per indurre i credenti a non esserlo più.

Quale motivo possono avere per fare del proselitismo?


E non mi si venga a dire che lo scopo è quello d sottolineare la laicità dello stato: per questo sarebbe sufficiente le rimozione dei simboli religiosi dai luoghi pubblici.

 
 
 

Post N° 210

Post n°210 pubblicato il 10 Gennaio 2009 da arbhbyughito
 


PREMIO DI FEDELTA' AL LAVORO



Oggi sono (per usare un termine "televisivo") molto
attapirato. E penso di averne tutti i più buoni motivi.

Ed ecco il perché.

Quando, alcuni anni orsono, raggiunsi l'agognata (ma neanche poi troppo) pensione, l'azienda per cui lavoravo in qualità di agente organizzò una festicciola in mio onore (ne parlai in un post dei tags "Il Gambero").

In quella occasione mi venne donato dalla direzione un orologio "PATEK PHILIPPE": un bellissimo orologio che personalmente, per via del costo piuttosto elevato. mai mi sarei sognato di acquistare, ma, dal momento che c'è, ogni tanto lo indosso.


Ieri, con disappunto, ho notato che la corona non azionava   più il datario, per cui l' ho portato dall'orologiaio di fiducia e non vi dico la mia sorpresa quando mi sono sentito dire che non sarebbe stata possibile la riparazione trattandosi di un falso.

Avete capito? In riconoscimento ad otto anni di lavoro svolto col massimo impegno mi è stato rifilato un "tarocco"; che tra  l'altro io non avevo chiesto: mi sarei accontentato di una semplice stretta di mano, ma così mi sento tremendamente preso in giro.

Sono tentato dal contattare l'azienda per contestare lo "splendido" omaggio, ma poi, pensandoci bene credo che sia meglio lasciar perdere, anche se la presa per il ....  mi brucia come un cucchiaio di sale su una ferita.

Sono curioso di sapere come vi comportereste voi al mio posto.



 
 
 

Post N° 209

Post n°209 pubblicato il 09 Gennaio 2009 da arbhbyughito
 


11 GENNAIO 1999
11 GENNAIO 2009






Da ormai 10 anni ci ha lasciati


FABRIZIO DE ANDRE'


Desidero ricordarlo a tutti coloro che,

come me, ne hanno apprezzato

le qualità artistiche ed umane.


 
 
 
 
 

INFO


Un blog di: arbhbyughito
Data di creazione: 07/02/2008
 
LA CIOCCOLATA

IL VERMOUTH


LA PASTICCERIA



IL "BICERIN"

 

ULTIME VISITE AL BLOG

maffina288nicetto.adrianamariomancino.mken736ginevra9dglmezzanu.francescolascrivanamoris147kevincoccociemmetrechannelfySky_Eagleiannaconematteojoe2013
 

ULTIMI COMMENTI

 

ARCHIVIO MESSAGGI

 
 << Agosto 2021 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
            1
2 3 4 5 6 7 8
9 10 11 12 13 14 15
16 17 18 19 20 21 22
23 24 25 26 27 28 29
30 31