Creato da vaniapocket il 22/01/2006
pensieri quotidiani

Cerca in questo Blog

  Trova
 
Citazioni nei Blog Amici: 10
 

Ultime visite al Blog

topolinolaringoiatragianluigi57effeviola2ma.anche.no.ehigorino.rogivolonellanimaBreastStrokeio_uno_tra_tantiliberty670tracciadilupoarjentovyvorobyscattoTheAlchemist63chateaudnPrimosire
 

Chi può scrivere sul blog

Solo l'autore può pubblicare messaggi in questo Blog e tutti gli utenti registrati possono pubblicare commenti.
 
RSS (Really simple syndication) Feed Atom
 
 

 

« APPUNTAMENTO AL CINEMA.... »

UFF

Post n°229 pubblicato il 25 Giugno 2011 da vaniapocket

non so quanti kilometri ho percorso in Inghilterra, ma erano tanti. Camminavo andando al lavoro, tornando dal lavoro, e dopo il lavoro, in giro per città e musei.    E il weekend camminavo in giro per parchi e per musei. Oppure andavo a Londra e scarpinavo intere giornate. E mi faceva sentire molto bene.    Ma questo è un altro discorso.  Ho camminato per un mese senza problemi - dicevo.  Poi sono tornata. Dopo tre giorni vado a bere un aperitivo, inciampo in una buca e mi procuro una bella distorsione alla caviglia.                                                                                                                                         Che stava migliorando. Non fosse che ieri ho preso un'altra storta. Alla stessa caviglia. Da sola, in casa e con le ciabatte, nemmeno con i tacchi.   Così non ho scuse: chiusa in casa, ho un sacco di tempo per studiare... :-(

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 
La URL per il Trackback di questo messaggio è:
https://blog.libero.it/vania/trackback.php?msg=10362978

I blog che hanno inviato un Trackback a questo messaggio:
 
Nessun Trackback
 
Commenti al Post:
Enricostrat
Enricostrat il 29/06/11 alle 09:25 via WEB
Guarda il lato positivo: sono certo che hai imprecato in inglese. "Oh my goodness !"
(Rispondi)
vaniapocket
vaniapocket il 29/06/11 alle 11:33 via WEB
ho pensato prima a quel signore a Londra, in Oxford street che ha "mormorato" qualcosa del tipo "stay on your fuckin' left" mentre lo incrociavamo sul marciapiede. Gli sclerati ci sono anche là :-)
(Rispondi)
 
Enricostrat
Enricostrat il 30/06/11 alle 11:27 via WEB
Per non parlare di come si incazzano quando stai sulla parte sinistra della scala mobile nella metro.
(Rispondi)
 
 
vaniapocket
vaniapocket il 30/06/11 alle 13:41 via WEB
però lì han ragione: ci sono cartelli ogni due metri, a Londra come a Milano.. Rimango tuttavia dell'opinione che in generale sono molto più educati di noi. Certo spesso si tratta solo di formalità, però con gli sconosciuti va benissimo..
(Rispondi)
macrio1
macrio1 il 25/10/11 alle 08:49 via WEB
Sei tornata per beccare una buca... :-) per le storte dopo la prima le altre dovrebbero fare meno male e passare piu' in fretta... hai qualche dritta? Uno sguardo... M.
(Rispondi)
Gli Ospiti sono gli utenti non iscritti alla Community di Libero.