Vita normale

...follia e normalità a volte si mescolano!

Creato da Scrittrice82 il 08/04/2014

 

       

 

Area personale

 

FACEBOOK

 
 

C'è UN UNICO ERRORE INNATO,

ED è QUELLO DI CREDERE

CHE NOI ESISTIAMO

PER ESSERE FELICI


A. Schopenhauer

 

    

 

Archivio messaggi

 
 << Luglio 2021 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
      1 2 3 4
5 6 7 8 9 10 11
12 13 14 15 16 17 18
19 20 21 22 23 24 25
26 27 28 29 30 31  
 
 

Cerca in questo Blog

  Trova
 

Tag

 

Ultime visite al Blog

BleuDeFrancecassetta2FLORESDEUSTADnina.monamourpaneghessasilvana09slroxarpavariantelugana5paolopiazza.pgfotografandonoiNastri.di.Setakissthenightderrick35PatryRouge
 

Ultimi commenti

 
Citazioni nei Blog Amici: 4
 

 

...SENTI RACCONTATI QUELLO CHE VUOI

DOVEVA ESSERE UN VIAGGIO 

è DIVENTATO UN VIZIO

DI PURE CHE TU FAI QUELLO CHE VUOI

MA è DIVENTATO UN FINE

ED ERA SOLO UN INIZIO...

 

CHI è ANDATO 

è ANDATO,

E SPERO A FANCULO...

CIò CHE è STATO,

è STATO,

IL PASSATO LO RIMPIANGE

CHI NON HA FUTURO!!!

 

NON POSSO DIRTI CHE SARà SEMPLICE,

MA POSSO DIRTI CHE SARà MERAVIGLIOSO!

L'AMORE NON è UNA FAVOLA,

NON SEGUE ALCUNA REGOLA,

VA DRITTA AL CUORE 

TOGLIENDOTI IL RESPIRO,

MA DONANDOTI LA VITA!!!

 

...BABY

SO CHE NON TI PIACI,

E STAVI CHIUSA NELLA CAMERA.

PERò ADESSO PIACI AGLI ALTRI

E ORA DEVONO PAGARTELA!


SO CHE TI ODI QUANDO PIANGI,

DOPO TUTTI QUESTI ANNI,

QUESTI DRAMMI,

QUESTI GRAMMI, QUESTI DANNI.

CHE COS'HO IO DA INSEGNARTI?

CONTRO L'AMORE

SIAMO VACCINATI...

 

 

 

« Un angelo in terra...Cuore infranto... »

La prima volta....

Post n°8 pubblicato il 25 Aprile 2014 da Scrittrice82
 

In quel periodo non fu il solo ragazzo che frequentai... 

Eravamo una bella compagnia e di occasioni ne ebbi tante. Non voglio assolutamente vantarmi con questa frase, anche se letta in questo modo può sembrare, ma la mia vita era piuttosto cambiata e sentirmi accettata dalle persone mi faceva sentire realizzata.

Iniziai ad uscire con un ragazzo di undici anni più grande di me: quello che prima vedevo impossibile, ora lo era... ciò che prima era assurdo solo a pensarci, adesso non era solo avvicinabile, ma completamente vivibile e essere l'oggetto del desiderio di un uomo,per di più molto più grande di me... beh!era assolutamente adrenalinico!!!!

POVERA STUPIDA!!!!

Non mi rendevo conto a cosa stavo andando incontro...
Credevo nella bontà d'animo, nella nobiltà di spirito e soprattutto credevo nell'esistenza dell'amore.... Quell'uomo mi piaceva, mi faceva sorridere e mi faceva star bene, ma all'epoca non conoscevo la crudeltà e la meschinità degli uomini: capaci di portarti in paradiso per poi farti cadere nell'inferno dell'anima!!! Fu l'ennesima lezione di vita che velò i miei occhi d'innocenza di malizia e inganno... Non solo le donne sono streghe ammaliatrici, ci sono uomini che lo sanno fare e anche meglio di noi femmine. Riuscì a portarmi a letto: era lamia prima volta e come ogni ragazza ero giovane inesperta e impaurita di non riuscire ad essere all'altezza della situazione. Lui non mi aiutò di sicuro... Sorrise dicendo che per lui era una cosa strana farlo con una ragazza vergine e io mi sentii ridicola e imbranata. Non fui però capace di mandarlo a quel paese e andarmene, incassai in silenzio e mi feci fare tutto quello che voleva. Non ho un bel ricordo di quell'esperienza, al contrario, vorrei dimenticarla ma non riesco.... tutto era centrato su quello che avrebbe soddisfatto le sue voglie,senza preoccuparsi se a me piaceva oppure no... 
Pensai: "forse è così che dev'essere!!!!"...
Se solo potessi parlare ora al mio io dell'epoca mi suggerirei di tenere quest'esperienza unica con una persona di cui sarei veramente sicura che mi ama e di spedire a fanculo tutti gli altri, affinché il ricordo che poi rimane fosse speciale e meravigliosa... 
Invece non fu così!!!!
 
Non mi ero ancora rivestita quando mi voltò le spalle ed esclamò: "non ti montare la testa ora, sono venuto con te perché le puttane si pagano!"

Fu un fulmine a ciel sereno!!!! Povera stupida che non sei altro,pensai, come poteva veramente desiderarti? Ero li, nella cabina di un bilico, rammontata nel mio corpo esile ad ascoltare quelle parole senza piangere ne ridere, ne espressione di alcun tipo.... ero sola,nello sconforto e nell'apatia più totale cercando un perché di questi continui affronti morali.




La URL per il Trackback di questo messaggio è:
https://blog.libero.it/vitagrafia/trackback.php?msg=12745640

I blog che hanno inviato un Trackback a questo messaggio:
Nessun trackback

 
Commenti al Post:
fabiotigani
fabiotigani il 25/04/14 alle 11:02 via WEB
minchia!!che culo...me pija male sta storia sai..che cazzo...non commento oltre perche non voglio apparire come il buon samaritano di turno...che non sono, pero dai chi e sto coatto di merda...capace di partorire certe esternazioni..mah..:-)(-:
 
 
Scrittrice82
Scrittrice82 il 25/04/14 alle 11:13 via WEB
Purtroppo a mie spese ho imparato che esistono uomini così "galanti" da farti sentire una merda!!!!!
 
tos.luigi
tos.luigi il 14/07/14 alle 18:14 via WEB
Dai in qualche modo bisogna pur iniziare la gente la conosci sempre dopo quando tolgono la maschera .
 
Gli Ospiti sono gli utenti non iscritti alla Community di Libero.