Quella piccola luce verde

C’è chi festeggia il Natale per il semplice fatto di poterlo festeggiare nonostante la propria malattia e chi non riesce a goderne per motivi idioti e banali…provo un profondo senso di ammirazione per chi riesce a gioire della vita con l’ingombrante ombra di una malattia rara che potrebbe prendere il sopravvento in qualsiasi momento. Provo ammirazione per chi guarda al mondo con coraggio nonostante abbia visto andarsene una persona cara, qualcuno che non ce l’ha fatta a sopportare ed ha scelto la via piu facile (per quanto rinunciare a vivere possa apparire facile…).

“Io vedevo la bellezza di questo mondo. Ora vedo la verità” .

Dolores, il genere umano non merita il desiderio di vendetta per quello che ci ha fatto…merita compassione per quanto sia misero…non merita la bellezza di questo mondo. Piuttosto che apprezzare preferisce sporcare e violare tutto ciò che c’è di bello.

Il peggio però la razza umana (unica specie che si sta involvendo) lo riserva a se stessa…come si può violare i propri stessi sentimenti, le emozioni che siamo in grado di provare, preferendo rimpiazzare il meglio che possiamo offrire con piaceri effimeri…piccole soddisfazioni immediate che ci fanno dimenticare i valori più profondi ed intensi…rendendoci perennemente schiavi di una vita priva di gioia e ricca di solitudine.

Gatsby guardava quella luce verde sul pontile… sembrava non poi così lontana ma non capiva quanto lei ormai fosse cosi corrotta da un mondo al quale lui non poteva appartenere. Quella luce verde sul pontile era piu lontana che mai. Non era stata mai cosi lontana eppure lui non poteva vedere…vedeva solo lei perché cio che provava, quello che sentiva non poteva essere corrotto dal genere umano.

Certe luci verdi sul pontile forse andrebbero spente, se non fisicamente, nella propria testa. Oppure guardarle sfilare mentre ci allontaniamo, consapevoli che alle nostre spalle esiste una luce verde sul pontile.

Ma non è la nostra luce.large

Quella piccola luce verdeultima modifica: 2018-12-26T12:15:21+01:00da goudencarolus04

Lascia un commento

Se possiedi già una registrazione clicca su entra, oppure lascia un commento come anonimo (Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato ma sarà visibile all'autore del blog).
I campi obbligatori sono contrassegnati *.