Megan, no vax pentita, posta 3 appelli pro vaccino e muore

Megan Alexandra Blankenbiller aveva 33 anni, si è ammalata di Covid perchè ha rimandato per 2 volte l’appuntamento con il vaccino non essendo convinta, poco prima di morire ha fatto 3 video appelli ai suoi follower pro vaccino. Nei video ha detto che aveva avuto paura ad andare a vaccinarsi, ma in ospedale ha avuto più paura nel sentire i “gemiti e le urla delle persone che soffrono” e vedere dai vetri il dolore di coloro che avevano perso i loro cari.

Nel suo ultimo video ha detto che parlava con molta fatica  ma ha voluto ancora una volta dire che: “Penso sia stato un errore. Non avrei dovuto aspettare. Se sei convinto anche solo al 70% di volere il vaccino, vai a fartelo. Non aspettare. Vai a vaccinarti perché in questo modo, se anche prenderai il virus, allora non finirai in ospedale come me, ok?“.

Troppo tardi, purtroppo, pochi giorni dopo è morta, si moltiplicano gli appelli di no vax pentiti che dall’ospedale o una volta fuori testimoniano quanto si stia male con il Covid e il terrore di morire che hanno provato per i polmoni compromessi e chi ne esce vivo ha davanti a se una lunga riabilitazione da fare ma alcuni anche danni permanenti

megan

Megan, no vax pentita, posta 3 appelli pro vaccino e muoreultima modifica: 2021-09-16T12:03:15+02:00da annawintour0

18 commenti


  1. // Rispondi

    Leggendo questo articolo ho pensato solo a una cosa : anche se discutiamo e ci arrabbiamo con i NO VAX

    ci rimaniamo malissimo a leggere che non ce l’hanno fatta 🙁

    Con Affetto
    Fernando


  2. // Rispondi

    BISOGNEREBBE FARLO CAPIRE AL PAPA DELLA MIA NIPOTE DI 13 ANNI , CHE SI OSTINA A PROIBIRE CHE LEI FACCIA IL VACCINO E RESTA “SELEZIONATA” IN 1^ lICEO cLASSICO.


  3. // Rispondi

    LA GIUSTA DOMANDA SAREBBE, MA SE AVESSE FATTO IL VACCINO SI SAREBBE SALVATA<?! NON ESISTE CERTEZZE OGNUNO REAGISCE IN MANIERA DIVERSA AI VACCINI CHE PIù O MENO CI IMUNIZZA, MA POI ALLA FINE LE VARIABILI SONO SOGGETTIVE…. IN OGNI MODO IO MI SONO VACCINATO, MA NON OBBLIGHEREI NESSUNO A VACCINARSI NEL BENE E NEL MALE. LA LIBERTàè ANCHE QUESTO, OGNUNO LA SUA SCELTA.


    1. // Rispondi

      I numeri dicono esattamente questo, si con grandissima probabilità si sarebbe salvata, se lo sarebbe passato come poco più di un raffreddore essendo giovane e non avendo altre patologie


    2. // Rispondi

      LAsciamo la libertà di non vaccinarsi, basta che poi le spese mediche della terapia intensiva se le pagano da soli!!!!!!!


  4. // Rispondi

    Non riesco a comprendere questo accanimento verso chi ha scelto di non vaccinarsi. Se questo vaccino è veramente valido come sostengono i suoi tifosi, sono al riparo da ogni pericolo di contagio e quindi la scelta dei “no-vax” – del tutto legittima come da Costituzione – non li può danneggiare. Per cui, perché tanto livore? E questo come primo ragionamento. Ma purtroppo c’é anche il secondo, che ci dice che il vaccino è ben lungi dall’essere quel Sacro Graal che vogliono farci credere, ed infatti sono migliaia i vaccinati nuovamente contagiati e che, a loro volta, contagiano. Mi sembra quindi evidente che il vaccino, da solo, non basta. Dirò di più: non basterà mai. Infatti la famosa “immunità di gregge” che tutti attendono come il Messia non potrà mai arrivare, in quanto il vaccino non possiede le caratteristiche necessarie ed indispensabili per arrivare a questo tipologia di immunità. Sono molte – troppe – le cose che il governo ci ha nascosto e ci nasconde anche ora.


    1. // Rispondi

      come mai nessuno protesta per i 10 vaccini obbligatori inoculati in tenera età? Smettiamola con questa moda insulsa, è ora di finirla con posizioni complottiste, revisioniste e negazioniste alla Pippo Franco, Enrico Montesano e falliti vari….


    2. // Rispondi

      Non è accanimento contro i No-Vax, ma vorrei ricordare che tutti noi siamo “danneggiati” dai no-vax perché con la loro scelta riempiono gli ospedali e non c’è posto per curare altre malattie che gìà prima della pandemia facevano “morti”. Per quanto riguarda i vaccinati che si contagiano, sono quella percentuale che non risponde al vaccino (copertura del 95% per PFIZER). Invece per “l’immunità di gregge” il problema non è nel vaccino ma nel fatto che il Virus muta, (come per quello dell’influenza, ed infatti ogni anno bisogna farlo). Non voglio di certo convincerla, ma almeno non dica inesattezze.


    3. // Rispondi

      se sono migliaia i contagiati vaccinati, quelli non vaccinati sono MILIONI!
      in quale altra lingua ve lo si deve spiegare?
      ma in quale pianeta vivete voi altri??


    4. // Rispondi

      Secondo me, rispettando le opinioni di qualunque individuo senziente, bisognerebbe smettere di vedere potenziali trame governative occulte stile “moti carbonari” e cominciare a vivere nel 2021. Ognuno si senta libero di decidere di farsi o non farsi il vaccino anti-qualunque cosa tenendo presente, però, di non ledere l’altrui libero arbitrio. P.S.: Alessandro Accarisi, Bologna, vaccinato 2 volte Pfizer e, a tutt’oggi (19/09/2021 ore 07:10) ancora in vita dopo circa 1 mese dalla data del proprio Green Pass.


  5. // Rispondi

    Sono d’accordo, non si può obbligare nessuno a fare un vaccino. Ma chi non è vaccinato non deve mettere a repentaglio la vita degli altri e quindi deve rispettare regole e limitazioni. Anche questa è libertà


    1. // Rispondi

      esatto!! non è poi così difficile da capire una cosa così ovvia!
      non si può avere la botte piena e la moglie ubriaca…


  6. // Rispondi

    Ricordate che la vostra libertà finisce dove inizia quella “dell’altro ” perchè non vivete su un isola deserta ! Non vaccinandovi permettete al virus di propagarsi e di mutare in una versione che potrebbe diventare più pericolosa e difficile da curare ! Il vaccino può creare problemi ad alcuni soggetti non più di quelli creati da tutti gli altri farmaci (antibiotici , cortisonici etc etc) .
    Finitela con questa storia della libertà chè è ridicola !
    Vaccinatevi e sarete veramente liberi e tranquilli !!!!


  7. // Rispondi

    la differenza e’ che i vaccinati prendono il covid e vivono i non vaccinati invece lo prendono piu’ facilmente e a volte muoiono, e visto che il covid uccide mooolto piu’ del vaccino, non capisco i novax, come i mie parenti che vanno da mia suocera che non puo’ fare il vaccino senza mascherina e senza essere vaccinati.


  8. // Rispondi

    non ci sono italiani novax che muoiono di covid? dobbiamo cercare tra gli americani?
    evidentemente sono pochi. da 1000 morti al giorno siamo a 50. Chi è causa del suo mal è causa del suo mal. Un bel ticket almeno a 3 zeri a chi esce guarito lo farei pagare

Lascia un commento

Se possiedi già una registrazione clicca su entra, oppure lascia un commento come anonimo (Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato ma sarà visibile all'autore del blog).
I campi obbligatori sono contrassegnati *.