Rom pronte a tutto perché lo Stato è debole

Roma, sgomberata la casa occupata mentre il proprietario anziano era in ospedale

Arroganti, sfrontate, senza vergogna. Prima che i Carabinieri le portassero via, erano in due, hanno anche avuto l’ardire di pretendere che i giornalisti venissero allontanati. Non sono state accontentate, ovviamente. Ma l’indignazione resta. Una delle due signore ha gridato che lo rifaranno. Il nostro Stato è allo sbando: venti giorni sono davvero troppi per sbattere fuori da una casa occupata abusivamente persone che starebbero bene in carcere.

I fatti.

Ennio Di Lalla, 86 anni, abita nel quartiere Don Bosco, a Roma, dagli anni Cinquanta; venti giorni fa è andato a sottoporsi a delle visite mediche in ospedale; di ritorno ha trovato l’appartamento occupato. I Carabinieri gli hanno detto che non potevano fare nulla. La situazione si è sbloccata magicamente quando l’interesse dei media si è fatto pressante.

P.S. Pare che il neo sindaco di Roma, Roberto Gualtieri, si stia dando da fare per trovare una casa alle rom, denunciate per danneggiamento e invasione di edifici.

Rom pronte a tutto perché lo Stato è deboleultima modifica: 2021-11-05T18:26:42+01:00da VIOLA_DIMARZO

6 pensieri riguardo “Rom pronte a tutto perché lo Stato è debole”

  1. Le forze dell’ordine che rappresentano lo stato non possono fare niente? Che schifo di paese..solo in Italia succedono queste cose..gli altri paesi continuano a respingerli..e fanno bene..è inutile accogliere..l’emigrazione dovrebbe portare crescita e sviluppo..ma se questo non avviene è inutile accogliere..

    1. MA IO DICO CHE QUESTE PROSTITUTE ROM PIU CHE PERICOLOSE NEI CONFRONTI DEI CITTADINI ITALIANI E AVVOLTE INDIFESI DA QUESTA ARROGANZA ROM CHE CI STA INVADENDO. QUA NON SI TRATTA DI ESSERE RAZZISTA MA NOI DOBBIAMO SALVAGUARDARE I CITTADINI PIU DEBOLI.
      PERCIO SE SI RIPETE DI NUOVO ALLORA IO SONO PER LA PULIZIA ETNCA FUORI TUTTI I ROM E A FERRO E FUOCO I LORO VILLAGGI

      1. Da ex appartenente alle forze di Polizia condivido e ne ho viste e vissute di tutti i colori con sti disgraziati criminali. Allora si potevano prendere a calci in culo , adesso con un governo fatto di garantisti ci stanno portando via anche le mutande. Per questo ho lasciato le forze dell’ordine e l’Italia.

  2. Secondo me la soluzione è quella di prendere un piede di porco, assoldare 4 energumeni e fare da soli… Non si può pensare che certa gente la passi liscia, è ora di finirla con questa gente che se ne frega di tutto e di tutti

Lascia un commento

Se possiedi già una registrazione clicca su entra, oppure lascia un commento come anonimo (Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato ma sarà visibile all'autore del blog).