Manuel Bortuzzo: se vincesse, darebbe un senso al Gf Vip

Manuel Bortuzzo al Grande Fratello Vip 2021: il grande colpo di Alfonso Signorini

Del Grande Fratello Vip di quest’anno, a meno che non intercorra un colpo di scena ancora più edificante, salverò solo la partecipazione di Manuel Bortuzzo, l’ex nuotatore costretto su una sedia a rotelle per un colpo di pistola di cui non era neppure destinatario. Probabilmente inserito nel cast come esempio di forza e coraggio, spesso Manuel ci viene restituito con il bel volto immalinconito da pensieri dei quali non è difficile presupporre la natura. A tutti coloro che sono stati in passato immotivatamente fiduciosi circa il suo completo recupero, ha risposto senza volerlo, mentre conversava con alcuni inquilini, che potrà riavere solo quello che “si è salvato”. Vent’anni, e una consapevolezza non lacrimosa che lascia senza fiato, forse osservata con lieve disappunto da parte della produzione di Grande Fratello che di certo ha sperato in un supereroe dagli accenti patetici, e invece si è ritrovata al cospetto di un ragazzo che con grande dignità lotta contro un presente sin troppo duro. Se fossi io a pilotare quella grande farsa condominiale, in virtù della presenza di Manuel avrei abolito le feste danzanti, perché averlo visto osservare gli altri che saltellavano come idioti invasati, e poi allontanarsi da solo, è stato davvero uno spettacolo straziante, ma con tutta probabilità l’unico momento di autentico pathos.

Manuel Bortuzzo: se vincesse, darebbe un senso al Gf Vipultima modifica: 2021-11-07T10:14:45+01:00da VIOLA_DIMARZO

5 pensieri riguardo “Manuel Bortuzzo: se vincesse, darebbe un senso al Gf Vip”

    1. Darebbe un senso al grande fratello vip?sempre se ce l’hanno un senso tutti gli inquilini della casa..che poi già chiamarli vip..cosa hanno fatto in passato in tv?io li manderei tutti ai lavori socialmente utili..

      1. Perfettamente d’accordo con Alex. Bortuzzo con la sua partecipazione ha sdoganato i cd disabili dimostrando che non hanno bisogno della pietà dei cd normali ma solo di amore e rispetto. Ti voglio bene, Manuel.

  1. Io invece mi regolo così: se invito 5 persone a cena e una di loro è vegetariana, opto per un menu vegetariano per tutti, perché penso che gli altri 4 possono fare a meno di portate a base di carne per una volta; è altresì vero che pretendere un minimo di empatia dagli autori del grande fratello è un’insensatezza.

Lascia un commento

Se possiedi già una registrazione clicca su entra, oppure lascia un commento come anonimo (Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato ma sarà visibile all'autore del blog).