E i maschi si (ri)mettono la gonna

Damiano dei Maneskin con la gonna piace: abbatte gli stereotipi legati alla mascolinità tossica

Damiano David

Premessa: se le donne hanno conquistato il diritto a indossare i pantaloni, perché gli uomini dovrebbero rinunciare alla gonna? Oltretutto come capo d’abbigliamento maschile non è neppure una novità: popoli mesopotamici ed Egizi sono stati gli antesignani, e in varie parti del mondo kaftani, tuniche e kimono sono da sempre una costante. Ora però la fluidità della Gen Z e le nuove icone della musica e dello sport potrebbero aprire a una svolta epocale: se in principio fu David Beckham a farsi beccare in sarong, alle sfilate newyorkesi Russell Westbrook dei Lakers e Jordan Clarkson degli Utah Jazz hanno presenziato indossando con la massima naturalezza la gonna a pieghe di Browne – la più cercata dal pubblico maschile – mentre Lewis Hamilton si è presentato all’Istanbul Speed Park con gonnellino a pieghe su pantaloni Burberry. Ovviamente gli italiani non stanno a guardare: Damiano David dei Måneskin, Sangiovanni, Ghali e Mahmood sono i capiscuola di quella voglia di inclusione che dovrebbe avere i suoi eredi nella generazione Alpha. Con buona pace di chi associava la gonna all’omosessualità.

David Beckham Doesn't Regret Fashion Risks | The Fashionisto

Russell Westbrook Wears a Kilt Skirt and Leather Boots for Thom Browne Fashion Show

Russell Westbrook

Hamilton espera que su vestimenta "atrevida" abra mentes en la F1

Lewis Hamilton

Sangiovanni con la gonna e lo smalto al Roma Film Fest: il red carpet è (finalmente) genderless

Sangiovanni

Sanremo 2020: il look scelto da Ghali | Donne Magazine

Ghali

Mahmood sorprende tutti indossando una gonna - Rebel Mag

Mahmood

E i maschi si (ri)mettono la gonnaultima modifica: 2021-11-16T12:42:53+01:00da VIOLA_DIMARZO

22 pensieri riguardo “E i maschi si (ri)mettono la gonna”

  1. Ma le donne indossano pantaloni nella quotidianità di ogni giorno..metre gli uomini lo fanno per mettersi in mostra..guarda caso sono tutti personaggi famosi..e per quanto riguarda i Måneskin facciamoli sognare ancora..è gratis!

    1. sicuramente e meglio che si mettono la gonna e non essere politici falsi o ladri o assassini
      mario e solo per avere 1 anno in piu di essere famosi rivolto piu a sangiovanni poi sparira dalla scena come cantante migliaia ce ne sono che cantano come lui ci sta di meglio forse ma cantano tutti uguali

  2. No…Italia, Stati Uniti, Istanbul…comunque lontanissimi dalla miserrima provincia italiana che ancora si scandalizza per una gonna indossata da un uomo.

    1. Ma se siete voi donne a criticare l’uomo che cura troppo il suo aspetto perfino truccandosi..e in questo gli uomini italiani sono i primi..almeno così dicono le statistiche che usiamo più cosmetici rispetto al resto del mondo..e alle donne straniere piaciamo

  3. Nel 2021 la preoccupazione maggiore non dovrebbe essere la gonna indossata dagli uomini ma la mancanza di educazione di molti genitori e di molti figli che non rispettano le regole anti assembramento e ne combinano di tutti colori infischiandosene alla grande delle conseguenze. Questi uomini, di successo per merito loro, sfoggiano le loro gonne si divertono, non nuociono nessuno e non commettono brutte azioni. Gli egizi, i greci, i romani si truccavano e lo facevano per mostrarsi più belli e piacevoli. L’importante è essere decenti anche nelle “stravaganze”

    1. Michele, premettendo che sono vaccinata e dunque non faccio parte delle pecore nere no vax che tanto demonizzate, ti racconto uno spaccato di vita banale. Una mia amica ha voluto festeggiare il compleanno in casa col semplice taglio della torta, ma quando ha soffiato sulle candeline, due volte, quanti droplet sono finiti sulla torta, e quanti sulle nostre fette? E quando abbiamo intonato tanti auguri a te, secondo te eravamo distanziati? E per i selfie, non credi che ci siamo abbracciati stretti? Ovviamente tutta la sequenza con le finestre ben chiuse…ora chi credi sia più irresponsabile, chi festeggia in casa come se fosse immune per decreto al covid, o chi manifesta il proprio dissenso in piazza? E a rigore di logica, dall’inizio della pandemia a oggi, quante di queste situazioni sono state vissute al riparo delle mura domestiche?

  4. Purtroppo devo deviare un dai commenti fatti sopra. Se abbiamo quella marmaglia di ladri, incompetenti ed incapaci che sono i nostri “politicanti”, possiamo andare con la gonna, in mutande ed anche con il culo di fuori, saremmo comunque più dignitosi di quei quattro porconi. Renzi docet.

            1. Signor Spalmieros , mi elenca tre qualita’ autentiche del polo italiano (lascia stare la cucina, la fantasia, la gioia di vivere e cagate simili) Dimmi dove siamo vincenti per cortesia. Grazie

  5. secondo me, ognuno può essere libero di esprimersi come meglio crede, nei limiti della decenza. gonne o pantaloni, per me poco cambia. i pregiudizi appartengono alle tare mentali.

    1. @luigiR se lei avesse votato per legge zan avrebbe sicuramente votato come giusto che sia esattamente come i politici italiani e non solo destra..quanta ipocrisia in questo paese

Lascia un commento

Se possiedi già una registrazione clicca su entra, oppure lascia un commento come anonimo (Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato ma sarà visibile all'autore del blog).