A lezione di sesso da Gwyneth Paltrow

Gwyneth Paltrow had Covid 'early on' and details her symptoms | The Independent

Su Netflix, dal 21 ottobre, sarà possibile vedere l’ultima fatica di Gwyneth Paltrow, destinata a far discutere come le precedenti. Questa volta si tratta di una serie dal titolo Sex, Love & Goop e segue, come spiega la stessa attrice, “le coppie coraggiose che, con l’aiuto di esperti, imparano lezioni e metodi per migliorare le loro relazioni attraverso un sesso più piacevole e un’intimità più profonda”; l’obiettivo è quello di esplorare la vera intimità di coppia “per trovare più piacere e connessione”. La 49enne Paltrow le ha provate proprio tutte: non si è risparmiata in campi quali la bellezza, la salute, la moda, il cibo, ma ciò che le sta a cuore è il sesso: chi non ricorda le candele al sapore di vagina, (la sua, ovviamente), i sex toys e i lubrificanti bio? Già, il sesso. O più propriamente i suoi introiti.

Gwyneth Paltrow: ho imparato a non mostrare i genitali sul red carpet

Gwyneth Paltrow - Country Strong premiere | Hot dress, Nice dresses, Dresses

Forse perché considerata a furor di popolo attrice di gran classe, Gwyneth Paltrow ha deciso di rivedere una volta per tutte il suo guardaroba, e in relazione all’outfit di Prada indossato al Met Gala nel 2012 che, pur prevedendo gonna e camicia, lei ridusse alla sola camicia, ha dichiarato a Vogue:

Penso di dover dire che in realtà l’abito era fatto da una camicia e una gonna. Ma io dissi di ‘no’ alla gonna, mi piaceva da impazzire solo la camicia! Non sono pentita di aver preso quella decisione. Se c’è una cosa che ho imparato è come non mostrare la vagina sul red carpet”.

E ancora, a proposito dell’abito di Pucci messo alla première del film Country Strong nel 2010, con bene in mente l’età dei figli Apple e Moses, rispettivamente 16 e 15 anni, ha confessato: “Non penso che questo lo indosserei di nuovo. Penso che i miei figli sarebbero troppo imbarazzati se lo mettessi in pubblico. Il mio sedere esce fuori, non credo che me lo lascerebbero indossare. E’ stato sicuramente un rischio!”.

C’è un proverbio medievale che recita: excusatio non petita, accusatio manifesta. E date le premesse, non necessita di traduzione.

P.S. Questa è una star dal multiforme ingegno: dopo aver messo in commercio la candela al profumo di vagina, ne realizzò un’altra il cui nome era una chiara dichiarazione di intenti: Smells Like My Orgasm, ovvero Profuma come il mio orgasmo. Orsù, le si tributi una standing ovation.