Twitter, le voci di cessione lanciano il titolo a Wall Street

Stavolta la ali non sono quelle dell’uccellino che cinguetta, bensì quelle della Borsa. Vola Twitter, perché il social network potrebbe presto cambiare padrone. Una cosa che a quanto pare piace moltissimo agli investitori.wall-street-twitter Anche perché i potenziali acquirenti si chiamano Salesforce e Google.

La voce è stata rilanciata dalla Cnbc. Il colosso dell’informazione riporta alcune fonti secondo le quali Twitter è in trattative con potenziali acquirenti. Un accordo potrebbe essere raggiunto entro la fine dell’anno.

Il volo di Twitter

E così, mentre il resto dei titoli a Wall Street cominciava con il freno a mano tirato, visti i nuovi deludenti dati macro in arrivo, il titolo di Twitter schizzava in alto. Tanto da segnare un balzo in doppia cifra già prima dell’apertura. La compagnia guidata da Jack Dorsey capitalizzava più di 13 miliardi di dollari prima di queste indiscrezioni (circa 11,59 miliardi di euro secondo la quotazione del dollaro di oggi). Dopo, il guadagno è arrivato fino al 21%.

Da una quotazione di 15.6 dollari che registrava ieri si è passati a 22,63. Una situazione che ha fatto felici quelli che hanno puntato su Twitter investendo con le opzioni binarie (qui viene spiegato come funziona BDSWiss) .

Va ricordato che lo scorso 26 luglio Twitter ha pubblicato l’ultimo aggiornamento finanziario. Un aggiornamento che giungeva un anno dopo il ritorno al comando di Dorsey. Quei dati che furono accolti con freddezza dal mercato, a causa soprattutto della perdita da 107 milioni di dollari nel secondo trimestre. Anche i ricavi (602 milioni di dollari), sebbene in crescita del 20% rispetto allo stesso periodo dell’anno scorso, non venne accolto bene perché sotto le stime degli analisti.

Secondo il mercato, Twitter sarebbe ben contento di siglare un accordo per la vendita, che potrebbe consentirgli l’aumento di utenti, cosa che non è accaduta da un bel po’ di tempo a questa parte.

Twitter, le voci di cessione lanciano il titolo a Wall Streetultima modifica: 2016-09-23T17:30:21+02:00da nonsparei

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Se possiedi già una registrazione clicca su entra, oppure lascia un commento come anonimo (Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato ma sarà visibile all'autore del blog).
I campi obbligatori sono contrassegnati *.