Inflazione USA deludente, il dollaro si indebolisce sui mercati

Venerdì dal sapore amaro per il dollaro americano, che va in calo contro quasi tutte le altre major dopo il rilascio del report sull’inflazione USA, che è stato alquanto deludente. Questo ha finito per spingere al ribasso le aspettative riguardo un possibile ulteriore ritocco del costo del denaro da parte della Federal Reserve entro la fine del 2017.

I dati sull’inflazione USA

inflazione usaSecondo i dati del Dipartimento per il Commercio USA, l’indice dei prezzi al consumo è salito dell’1,7% su base annua. Siamo quindi sotto il target fissato dalla FED, ma anche sotto le aspettative degli analisti. L’inflazione USA attesa infatti era 1.8%. Il dato mensile relativo al mese di luglio invece segna un aumento dello 0,1%, gli analisti avevano stimato un +0,2%. Escludendo i prezzi del cibo e dell’energia, i prezzi di base dei consumatori sono ancora in calo dello 0,1 per cento in luglio, corrispondenti agli aumenti registrati nei tre mesi precedenti. Si prevedeva anche che i prezzi di base siano saliti di 0,2 per cento.

Come detto, i dati deboli riducono le probabilità di un ulteriore aumento dei tassi della Fed per quest’anno. Per questo motivo il biglietto verde è andato a marcia indietro nel Forex. Il cambio EUR/USD è in salita dello 0,48% a 1,1826, dopo i guadagni precedenti, mentre il cambio GBP/USD è in salita dello 0,12% to trade at 1.2992. E’ interessante sfruttare il trading system Ichimoku strategia. Biglietto verde sostanzialmente stabile invece contro lo Yen, anche se in un primo momento era arrivato a perdere lo 0,34% a 108,81, il minimo dal 20 aprile. Intanto, il cambio USD/CAD è in calo dello 0,60% a 1,2663, staccandosi dal massimo di un mese 1,2753 toccato nell’overnight.

La situazione complessiva del biglietto verde non è quindi l’ideale per adottare la forex hedging strategia. L’indice del dollaro USA, che replica l’andamento del biglietto verde contro un paniere di altre sei principali valute, è in calo dello 0,41% a 92,92, il minimo dal 4 agosto.

Inflazione USA deludente, il dollaro si indebolisce sui mercatiultima modifica: 2017-08-11T22:21:16+02:00da nonsparei

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Se possiedi già una registrazione clicca su entra, oppure lascia un commento come anonimo (Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato ma sarà visibile all'autore del blog).
I campi obbligatori sono contrassegnati *.