Transazioni immobiliari in aumento, ma i prezzi continuano a calare

Se le transazioni immobiliari da un po’ di tempo fanno registrare andamenti positivi, è vera anche l’altra faccia della medaglia: i prezzi delle case continuano a scendere. Lo fanno in modo pressoché diffuso su tutto il territorio Nazionale, tranne rare eccezioni. In sostanza, più che aumentare le vendite, aumentano le… svendite.

Lo studio Fiaip sulle transazioni immobiliari

mercato immobiliareA evidenziarlo è la Fiaip (Federazione italiana agenti immobiliari professionali), sulla base di uno studio realizzato con Enea e I-com sulle transazioni immobiliari in Italia. Ad eccezione di Milano (dove c’è un aumento dei prezzi del 6,9%), nel resto d’Italia vendere una casa sta diventando più complicato e meno conveniente. Il prezzo medio infatti si è ridotto del 2,5% su scala nazionale, con riduzioni ancora più evidenti se si parla di edilizia non residenziale (-4,7% gli uffici, -4,2% i negozi e -5,4% i capannoni).

Tempi di permanenza sul mercato

Chi vende casa si trova di fronte a uno scenario più difficoltoso rispetto a qualche tempo fa, e non è caso che nelle principali città si ricorre sempre di più all’intermediazione di un’agenzia (+20%). Inoltre nonostante l’aumento della domanda, quasi un terzo delle case messe in vendita resta sul mercato tra i 6 e i 9 mesi, nel 12% dei casi si arriva oltre ai 9 mesi. Peraltro, in molti casi si tratta di immobili arrivati in agenzia dopo essere stati messi in vendita privatamente senza successo.

Riguardo al prezzo, molti venditori di immobili sono costretti a cedere: nel 38% dei casi lo sconto è tra il 10 e il 20%, e addirittura nel 7% dei casi è maggiore. A tal proposito va detto che un errore comune è cercare di vendere una casa oggi, ma praticando il prezzo di qualche anno fa. Prima o dopo, si è costretti a tornare sui propri passi.

Mutui e tassi

Un aspetto cruciale per il mercato delle abitazioni, è il legame tra transazioni immobiliari e mutui. Nel 72% dei casi, chi compra casa deve ricorrere al finanziamento bancario. Non è difficile immaginare quali conseguenze potrebbe avere l’eventuale decisione della BCE di alzare i tassi di interesse di riferimento, oppure un ulteriore irrigidimento nelle concessioni di credito.

Transazioni immobiliari in aumento, ma i prezzi continuano a calareultima modifica: 2019-05-29T09:05:53+02:00da nonsparei

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Se possiedi già una registrazione clicca su entra, oppure lascia un commento come anonimo (Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato ma sarà visibile all'autore del blog).
I campi obbligatori sono contrassegnati *.