Creato da blujocker0ne il 22/08/2006

European Front Line

Spazio di resistenza culturale e civile della cultura Europea

 

AREA PERSONALE

 

ARCHIVIO MESSAGGI

 
 << Dicembre 2014 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
1 2 3 4 5 6 7
8 9 10 11 12 13 14
15 16 17 18 19 20 21
22 23 24 25 26 27 28
29 30 31        
 
 

CONTROINFORMAZIONE:INFORMAZIONE NON CONFORME

http://www.tortugatv.org/

http://www.noreporter.org

http://www.casapound.org

http://www.vivamafarka.com

News & Politica nazionale  internazionale, iniziative culturali e politiche NON conformi:tutto ciò che altrove non vi dicono e di cui si guardano bene di parlare.

Un altra chiave di lettura della realtà Italiana e intenazionale oltre la possibilità di partecipare a forum e dibattiti. Presto altri aggiornamenti e nuovi links.

 

FACEBOOK

 
 
Citazioni nei Blog Amici: 11
 

ULTIME VISITE AL BLOG

blujocker0nearicla917petricadg100giovanedestra_leccofiammetta.1963BRUTTOSTARESOLIkissesdgl10ludwig.csailata76licomodepcapotostoMarquisDeLaPhoenixsolemar_72thyrdagazlady.eridania
 

CHI PUÒ SCRIVERE SUL BLOG

Solo l'autore può pubblicare messaggi in questo Blog e tutti gli utenti registrati possono pubblicare commenti.
 
 
RSS (Really simple syndication) Feed Atom
 

 

 

 

 

 

 

GLOBALIZZAZIONE & RIVOLUZIONE

Post n°81 pubblicato il 30 Novembre 2012 da blujocker0ne
Foto di blujocker0ne

Mentre l'Italia svenduta alle banche  dai vari Napolitano,Bersani,Alfano,etc...mentre Monti,il cameriere delle banche,imperversa e distrugge lo stato sociale dall'inps alla sanità pubblica,dalla scuola pubblica all'apparato industriale nazionale,mentre accade tutto questo fortunatamente non ci sono solo degli idioti che si mettono in fila per pagare per votare alle primarie del PD, ci sono ancora Italiani che marciano,che lottano e che non mollano: non indietreggiano di un passo. Mi riferisco a quegli Italiani che hanno dimostrato attraverso la partecipazione,il solidarismo, la cultura,il volontariato,l'azione politica attraverso proposte di legge, la trasformazione del pensiero in azione che ci può, e che ci deve essere, un altra Italia : Unita,sovrana e nuovamente in piedi. Mi riferisco a chi fa dell'etica in politica il primo punto della rinascita nazionale,a chi porta in piazza a Roma oltre diecimila persone a marciare contro il governo dei banchieri, lo fa dopo essere stato il primo movimento - a una settimana dal suo insediamento - a contestare questo pseudo governo circa un anno fa. E non si limita solo a portare in piazza le persone che lo sostengono, ma riesce persino a far mobilitare quell'insieme di ectoplasmi politici che sono la sinistra antagonista,i centri sociali e l'anpi....ha resuscitato pure i morti con la sua azione politica!! Miracolo!

Ovviamente mi riferisco a Casapound,ai suoi instancabili militanti,al suo Grande Presidente Gianluca Iannone che in soli 5 anni di attività di Casapound Italia hanno saputo trasformare un iniziativa poliitica locale in un grande movimento politico nazionale. Portandolo ad essere, a tutti gli effetti, l'unica vera opposizione rivoluzionaria a questa globalizzazione delle banche, a questo golpe bianco targato Goldman Sachs. Unica vera alternativa che ha nell'etica,nella partecipazione e nell'azione il suo motore e la sua forza. Che fa della proposta politica la sua arma migliore contro la deriva nazionale,che ha nelle idee e nella visione etica e culturale il suo valore aggiunto.Una Comunità,un movimento che fa della sua Fede e dei suoi Ideali la  sua Identità, la sua anima più vera e profonda. Siamo a un punto di svolta storico, possiamo e dobbiamo salvare la nostra Patria da chi la sta gettando nel baratro della fame e della povertà, salvarla da chi l'ha spogliata della sua sovranità nazionale e ora ne sta spartendo le spoglie . Contro questa gente abbiamo un unica alternativa la lotta oppure la schiavitù per noi e i nostri discendenti. Stiamo tornando indietro di due secoli,stanno cancellando la nostra civiltà ed identità. Sosteniamo Casapound Italia, sosteniamone le lotte, sosteniamo le sue azioni politiche e sociali ovunque.Come?Seguite Casapound sul web,visitate la sede più vicina a voi,andate a una conferenza: partecipate come volete a questa comunità di uomini e donne liberi. Facciamo piangere chi ci vuole in ginocchio e che, dopo averci derubato e sfruttato,ci vorrebbe anche  svendere. Sosteniamo Casapound nei comuni dove si sta presentando alle elezioni locali, diamo voce e forza alle nostre idee. Scendiamo in campo con chi sta lottando per noi e con noi...nessuno ha ancora scritto la parola fine a questa grande battaglia,non esiste un esito o un finale già scritto..."il destino è in buona parte nelle nostre mani " (cit.Enzo Ferrari).

Direzione rivoluzione,riprendiamoci tutto. Ridiamo vita ai vecchi sogni.

 
 
 

Contratto Telecomunicazioni : l'importanza di non cedere nulla.

Post n°80 pubblicato il 13 Ottobre 2012 da blujocker0ne

Siamo arrivati la sodo o meglio ai soldi, si perchè ormai alle questioni di principio i lavoratori antepongono il denaro degli aumenti che sperano di ottenere. Denaro che in un contratto nazionale  è sempre assai poco ma è il minimo garantito a tutta la categoria a prescindere dall'azienda per cui si lavora. Stavolta è diverso,molto diverso però!! Se passa un contratto senza clausole di garanzia per chi verrà esternalizzato con le sempre più frequenti e selvagge cessioni di ramo d'azienda, senza regole per il lavoro dato in out sourcing (aziende esterne) molte delle quali anche all'estero, se non si ferma il meccanismo dei licenziamenti facili (in 27 giorni sei a casa ) se non si salvaguarda il diritto alla malattia retribuita...bhe,tolto questo non ci sarà più nulla dello stato sociale da difendere. Faremo un salto indietro nel tempo all'epoca pre- Mussolini,epoca che ricordo non aveva nè statuto dei lavoratori,nè pensioni,nè sanità pubblica,nè istruzione pubblica :niente, o pagavi o non avevi niente di garantito,nessun diritto nessuna dignità.

Forse potrà sembrare un discorso drastico o terroristico, peggio ancora potrebbe sembrare un vaneggiamento ma di fatto abbiamo sul piatto una situazione che non si può negare : un governo (non eletto) che sta togliendo ogni cosa a tutti,persino il diritto alla sussistenza dall'altro le aziende che non  vogliono rinunciare agli utili che ovviamente caleranno con una disponibilità minore alla spesa...ci saranno meno soldi e lo sanno,ma li vogliono loro! Come fare felici gli azionisti e garantirsi comunque utili quando c'è in atto una recessione economica di queste proporzioni? Licenziamo,delocalizziamo, cassaintegriamo,etc....rendiamo i lavoratori degli schiavi che non possono fiatare,che debbano solo lavorare a testa bassa senza poter alzare la testa : ti licenzio quando e come voglio...punto. Ti pago quanto voglio, il tuo lavoro è un favore che ti concedo non un tuo diritto. I tuoi diritti (se ne hai ) li stabilisco io. Non tutti sanno che ormai gli strumenti di controllo nelle aziende di servizi sono arrivati persino a controllare le pause per bisogni fisiologici...si defeca a cronometro. E questo avviene in un settore che è in attivo...meno male, non oso pensare se il settore fosse in difficoltà quali sarebbero le proposte. 

Il 19 ci sarà uno sciopero nazionale, uno sciopero che ribadirà che i lavoratori Italiani non accettano nè queste condizioni, nè soprattutto queste logiche. Il BLU, Blocco Lavoratori Unitario aderisce anch'esso a questo sciopero nazionale indetto dall' UGL Telecomunicazioni e,separatemente ma nella stessa data, dalle altre organizzazioni sindacali. Se passa un contratto che cedrà a questo tipo di richieste sarà la fine del mondo del lavoro cosi come lo conosciamo,perchè se le telecomunicazioni settore in attivo adottano quste misure chi è in crisi avrà un destino anche peggiore. Si pensi ai trasporti ormai da anni senza contratto, si pensi al settore tessile o chimico in crisi perenne....si pensi a tutte quelle aziende di ogni settore dismesse anche se con potenzialità di recupero perchè abbiamo un governicchio di magnacci che stanno rottamendo la ns Patria. La Fiat alla fine lascerà tutti a casa e delocalizzerà in Serbia dove può sfruttare come le pare....coesione nazionale su ogni battaglia a difesa del lavoro Italiano e del diritto al lavoro come dignità umana e condizione imprescindibile della dignità di ogni cittadino. 

O riusciamo a bloccare sul nascere questa spirale o ne saremo risucchiati tutti...inevitabilmente. 

Aderite allo sciopero se del settore,sostenetelo con dimostrazioni di solidarietà se non lo siete, ma opponiamoci insieme come Popolo e Nazione a chi ci vuole distruggere.

 
 
 

Settembre nero....ma che sia nero di rabbia però!!!

Post n°79 pubblicato il 21 Agosto 2012 da blujocker0ne

Anche quest'anno, nonostante la "crisi" affibiataci dal cameriere Monti gli italioti hanno avuto le loro vacanze : più povere,sempre più pagate con le carte di debito (non abbiamo alcun credito), sempre più ultimo baluardo di un inesistente benessere ormai perduto (se mai è esistito). Ma mentre gli italioti si abbronzano sotto il sol leone persone come Angelo ardono,vanno letteralmente a fuoco davanti a Montecitorio...e poi muoiono per le ustioni riportate...non preoccupatevi non è stato il sole è stata la disperazione di essere senza lavoro,prospettive e futuro..altro che ferie!!! Un popolo ridotto in miseria a botte di riforme di legge che hanno portato alla disoccupazione ed alla precarietà assoluta tutta una Nazione...la TUA,la NOSTRA. Una Nazione commissariata da una Banca privata,la BCE, una Nazione che paga il suo debito al 6% di interesse e affama il suo Popolo cioè te,noi. Una Nazione che rinuncia alla propria sovranità nazionale firmando,anzi facendo firmare impunemente al cameriere Monti il MES, il trattato che ci impone di restituire 40 miliardi di euro l'anno alle banche che hanno distrutto la NOSTRA Nazione (dopo essere state salvate dalla stessa), pena la sospensione delle elezioni politiche in Italia da parte di Bruxelles.

In questo clima idilliaco io aspetto Settembre, aspetto e spero in un Settembre che sarà comunque nero....nero per la disperazione dei contratti che dovrebbero essere rinnovati da tempo e ancora non lo sono, nero per tutte le casse integrazioni che verranno o non verranno erogate ai lavoratori in mobilità, nero per quei lavoratori esodati che non hanno più diritto a una pensione perchè negato per decreto legge  in nome della crisi, nero per tutti queli lavoratori che verranno esternalizzati verso aziende sane che,regolarmente,nel giro di un anno o due avranno esuberi e licenzieranno, nero per quelli che non saranno esternalizzati ora ma vedono le loro attività lavorative delocalizzate o esternalizzate...tempo un paio di anni e tocca a voi fare le valige. Il tutto nel silenzio assoluto del gregge...oggi mi sono salvato,domani vedremo. Salvo poi piangere e lamentarsi di tutto e di tutti : nessuno ci aiuta, sono tutti dei venduti, non esiste solidarietà è tutto uno schifo....le conosco a memoria le vostre lamentele,i vostri sdegni ad personam...la vostra persona,degli altri non ve ne fotte un beneamato cazzo.

A farla breve spero in un settembre nero che si inchiappetti tanti italioti,vili ed ignavi ma soprattutto colpevoli di delegare e sperare , di fottersene e poi recriminare. Spero anche però in un Settembre Nero di rinascita Nazionale, di presa coscienza e reazione, in cui torni a soffiare il vento della Rivoluzione. In cui si possa assistere alla fine del moderatismo vile ed alla rinascita della rabbia e della lotta senza se e senza ma. Mi hanno rotto le palle i "tengo famiglia" che con la scusa dei figli e delle mogli non ci mettono mai la faccia ma il culo degli altri,che vendono  il futuro dei loro figli e dei loro nipoti : li destinano ad avere un  mondo senza pensioni,senza assistenza sanitaria ed istruzione pubblica, li condannano a vivere pagando debiti non loro e mutui di case che di fatto sono già proprietà delle banche....ma loro "tengono famiglia" non possono esporsi. Davanti a tanta ignavia auguro a tutti costoro un settembre nero....non che questo possa fargli spuntare le palle che non hanno e non avranno mai, ma solo perchè credo e spero che una sana rabbia e una giusta disperazione risveglino , anche nell'ultimo dei vili, quel minimo di senso di conservazione sopravvivenza, quel briciolo di intelligenza latente che pur dovranno avere. Che questo riporti questo nostro Popolo a gesta e azioni degne dei nostri Padri. 

Buon settembre nero a tutti....e speriamo che sia veramente NERO!!!!

 
 
 

ENTI BENEFICI E OSTELLI PER LA GIOVENTU' NEL TERZO MILLENIO...

Post n°78 pubblicato il 03 Aprile 2012 da blujocker0ne

Che questo 2012 si annunciasse un anno sorprendente e pieno di avvenimenti particolari pare fosse stato predetto pure dai maya, io so solo che di tutte le "sorprese" che questo anno bisestile ci sta riservando ce ne sono alcune più sorprendenti di altre. Sorprese purtroppo che non solo ti lasciano a bocca aperta ma anche peggio, ti lasciano povero,straccione se senza più alcuna ragione per continuare a sperare in qualcosa di buono. In questi primi mesi che sembravano cominciati cosi bene con le dipartite di Scalfaro e di qualche altra carogna che per troppo tempo aveva impestato questo pianeta e,soprattutto, l'Italia in particolare abbiamo visto cadere un governo (borghese e liberista fino alla meschinità) ma regolarmente eletto,abbiamo visto un cameriere della Bce prenderne il posto e fare di tutto e di più (del peggio che avremmo potuto augurare a qualsiasi nostro nemico) alla ns Patria.Addirittura abbiamo visto alzare a livello di enti benefici le banche cosi che non debbano pagare l'Imu...la pagano persino i preti!! Abbiamo visto la Grecia crollare sotto il torchio di Bruxelles e (almeno ) ribellarsi...i salari medi sono più alti che da noi,la benzina costa meno e si ribellano...qui zero!! Abbiamo visto e stiamo assistendo al misero spettacolo dei portaborse della prima repubblica delle banane tutti a leccare i piedi del genio della Bocconi, rinunciando alla ns sovranità nazionale. Abbiamo visto abbandonare nelle mani di un Paese straniero due ns soldati senza che nessuno di questo governo abbia il coraggio o la voglia di fare qualcosa di serio per loro...anzi il presidentucolo della repubblica delle banane critica chi manifesta per farli tornare a casa,in  compenso questo stato ha richiamato il console Vattani in Italia perchè reo di aver suonato in una festa privata di Casapound,allucinante ed inaudito!! Assistiamo alle campagne stampa più demagogiche di ogni tempo : dal can can sull'art.18 che è uno specchietto per le allodole che serve solo a distrarre l'attenzione sulla vera riforma del mercato del lavoro,riforma che per qualcuno implicherà la perdita parziale o totale del TFR!!! Al triste teatrino antifascista che sempre risorge virulento nei momenti di crisi nazionale:prima il fascista e il nemico era Berlusconi ora lo è Casapound...addirittura la Guzzanti se ne occupa...allucinante.Si proprio Casapound che è stata vittima di ogni tipo di tentativo di prevaricazione,che vede ben cinque suoi militanti detenuti senza ombra di prova se non le denuncie non documentate dei loro nemici politici! mentre chi ha devastato Roma,Milano e altre città è libero.Libero come i suoi complici infami che assaltano in dieci contro uno militanti e rivali politici anche se donne,fanno manifestazioni non autorizzate e assaltano ( o almeno ci provano) le sedi e i circoli dell'associazione senza subire (al massimo)  nulla più che una denuncia a piede libero: che bello essere dei giovani democratici sinceri...!!! E mentre tutto questo accade tutti tacciono, solo pochi continuano a credere e lottare,ma questi pochi stanno diventando sempre di più e , soprattutto non si arrendono ma vogliono riprendersi tutto: la loro Patria,il loro Popolo e fare una nuova grande Nazione.Puoi continuare a guardare scorrere la tua vita o peggio subirla oppure schierarti e dare una svolta...ma questa è una scelta tua.Ora è il momento di metterci la faccia o non ti lascieranno neppure quella. Una mia cara amica dice che non sopporta più tutto questo,che ha voglia di ribellarsi e vorrebbe vedere questi maiali maledetti appesi come prosciutti...a me dalla rabbia e dallo schifo non basterebbe neppure questo. Ma il problema vero non è appendere i prosciutti ma macellare i maiali.Un popolo non può e non deve temere il proprio governo ma,al contrario, è il governo che deve temere il giudizio del suo Popolo...torniamo ad essere Popolo e Nazione,riprendiamo in mano il ns destino.

 
 
 

GOLPE MONTI: fase finale,chi lotta,chi tradisce e chi si arrende...

Post n°77 pubblicato il 06 Febbraio 2012 da blujocker0ne
Foto di blujocker0ne

Sono esterefatto,perplesso,sconcertato...non avrei mai pensato che fossimo già a questo punto del Golpe Monti.Si perchè di golpe si tratta, si tratta di togliere la sovranità nazionale al nostro Paese e di trasformarlo, con la complicità dei traditori e la connivenza dei vigliacchi in una imbelle colonia senza autonomi industriale,senza struttura militare e senza un parlamento sovrano...si avete capito bene! Tranquilli non sono sotto l'effetto di nessuna sostanza strana ma semplicemente sotto choc...e che choc oserei dire! Per non dilungarmi e farvi meglio comprendere quanto vi sto dicendo farò un semplice elenco di fatti che tutti possano agevolmente verificare e che,anzi, vi invito a verificare.La mia premessa è che questo golpe avvenga in tre principali fasi : 

- perdita della sovranità nazionale

- perdita delle capacità industriali

- perdita di ogni sistema di difesa a tutela della sovranità nazionale e della difesa

è ovvio che se non invado militarmente un paese e lo occupo con le mieforze quel paese avrà comunque le possibilità di reagire e lottare ma se ne elimino qualsiasi forma di autodeterminazione sia politica,che industriale che militare quel paese sarà in balia degli eventi e di chi lo controlla.Fatta questa premessa facciamo il punto della situazione attuale:il governo Monti subrentra su diktat della BCE al governo eletto di Silvio Berlusconi: tutti contenti ,via il cavaliere,via la causa di ogni male.Avremo un governo tecnico.

Monti tassa allo sfinimento questo paese per pagare i suoi padroni (bce e goldman sachs) che hanno speculato sui bot e il debito pubblico generato dalla manovra del governo italiano per salvare le banche.Ora se non ci fossero degli interessi esosi da pagare la crisi neppure esisterebbe,perchè di fatto è una crisi delle banche non dell'economia ma della finanza. Ma non basta,deve distruggere lo stato sociale e creare tensioni per sviare l'attenzione della gente e lo sta facendo benissimo. Nel mentre noi guardiamo san remo o seguiamo le avventure dei vari movimenti di protesta : forconi,etc... protesta anche giuste per carità ma gestite come elemento di distrazione delle masse ,mentre avviene tutto questo cominciano le grandi svendite e privatizzazioni del patrimonio industriale ed economico del paese: da finmeccanica ai grandi marchi del made in italy. Nel frattempo il governo Monti continua firmare accordi in nome dell'Italia in ogni genere di materia,economica , fiscale e altro: sta svendendo le poste, portando di fatto il controllo della riserva monetaria liquida delle poste sotto il controllo delle banche.Distrugge lo stato sociale come lo abbiamo sempre inteso e deregola il mercato del lavoro di fatto liberalizzandolo nella maniera più ignobile..per i lavoratori ovviamente!!!Uno stato sovrano davanti a cotanto schifo potrebbe,dovrebbe avere un moto di sussulto...anche e non solo a livello sociale ma anche a livello politico e di tutte le sue istituzioni comprese le forze armate.Allora scopriamo che il 12 giugno del 2010 è stato ratificato il trattato di Velsen che istituisce il primo corpo militare dell'Unione Europa Eurogendfor (egf) con funzioni di gendarmeria. Questo corpo potrà operare nei paesi membri sotto egida ONU,Nato o EU e non dovrà rispondere a nessuno delle sue azioni.Il risultato di questa nuova forza europea sarà lo scioglimento dei carabiniere e il loro parziale assorbimento nella polizia di stato, polizia che verrà di fatto derubricata ad essere una specie di polizia locale di secondo livello. Questa forza non rende conto a nessuno, non è punibile da nessuno stato e non è sottoposta neppure al parlamento europeo...è un pò come la commissione europea quella che controlla di fatto il parlamento europeo e fa fare quello che vuole...idem a livello di controllo del territorio europeo farà la EGF. Vi invito a leggere il bell'articolo in merito su www.ilcambiamento.itOra pensate veramente che,dopo averci tolto la sovranità politica e distrutto la struttura industriale del ns paese svendendo ogni cosa avranno poi problemi a controllare il Paese con le LORO forze armate visto che di forze armate di polizia si tratta? Quando non ci sarà più uno straccio di sovranità nazionale e solo la gente affamata e derubata sarà rimasta a ribellarsi chi credete che ristabilirà l'ordine pubblico?? Non certo i carabinieri...io un idea in  merito ce l'ho.Direte e le ns forze armata? Non lo permetteranno...le forze armate,carabinieri a parte, non hanno compiti di ordine pubblico.Pensate che sarà difficile gestire il dissenso? Non credo che a questo punto il mandato di cattura europeo avrà vita difficile, allora quello che sarà scomodo processare in patria lo si farà processare all'estero in base alle leggi "europee" che il nostro buon primo ministro sta ratificando con tanta solerzia.Ah,dimenticavo : il mandato di cattrura europeo stabilisce che chi viene accusato da un pese straniero possa essere ivi estradato e processato..senza il minimo problema...tutto legale...tutto europeo!!! Sembra fantascienza? Invece e la pura e semplice realtà e la stai vivendo tu come me...è tutta intorno a noi questa montagna,anzi questi Monti di letame sono tutti intorno a noi...ora devi scegliere : o prendi una pala e cominci a spalare via questa merda o cominci a nuotare...e galleggiare come....un povero stronzo. La terza opzione,quella dell'infamia e del tradimento non la prendo neppure in considerazione...spero non lo farete neppure voi.Domandiamoci se ci resta un pò di amor proprio e cosa vogliamo lasciare ai nostri figli,se vogliamo essere ricordati come quella generazione che ha svenduto il Paese e a buttato via dignità e onore abbandonando tutto e tutti in balia dei nuovi schiavisti. Pensateci.

 

 
 
 
Successivi »