Creato da: kenny666_revenge il 22/06/2006
politically uncorrect

Tag

 

Area personale

 

FACEBOOK

 
 

vai a vedere

Citazioni nei Blog Amici: 7
 

Ultime visite al Blog

roby1181francofischia1977unamamma1iersncnicole2dglGOLWAYamolagnocca0hariamcesenabonsaisimone_ferioliGattinaFeliciashiv0matteolombardi55fenix_XVIIsissi_2001
 

Contatta l'autore

Nickname: kenny666_revenge
Se copi, violi le regole della Community Sesso: M
Età: 34
Prov: FO
 
 

Ultimi commenti

 

 

NESSUN DORMA...

Post n°105 pubblicato il 27 Giugno 2007 da kenny666_revenge

..... (Qui non c'è il mare)

Domani è il grande giorno, la prima festa estiva nata dalla collaborazione fra il pub-osteria Borghetto (il mio locale) e l'osteria dell'acqua vedrà finalmente la luce. Spero venga tanta gente visto che da bere ce n'è in abbondanza e che il DJ della serata promette fuoco e fiamme. Un pò di emozione dato che è la prima festa di grandi dimensioni che organizzo e spero tutto possa andare per il meglio.

Per chi volesse venire a fare un salto (così ci si conosce anche, mi trovate al bar) la festa si terrrà all'aperto nel parco dell'osteria dell'acqua a San Carlo di Cesena in via Montebellino 200, a pochi munuti dall'uscita dell'E45 (nota strada piena di buche, perciò attenti alle gomme dell'auto). L'ingresso è completamente gratuito, si paga solo ciò che si beve e la consumazione non è assolutamente obbligatoria (ma con un barista come me come si può non bere?!?!?!).

Vi aspetto domani sera dalle 23 in poi... mi raccomando non mi deludete...

P.S. per chi volesse ulteriori informazioni può fare un salto al sito www.osteria-borghetto.it

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 

FESTA FESTA FESTA

Post n°104 pubblicato il 05 Giugno 2007 da kenny666_revenge

Dopo una assenza durata svariati mesi ecco che il vostro Kenny ritorna su questi schermi. La mia assenza è dovuta esclusivamente alla mancanza di internet sia a casa che in ufficio, oggi ho scroccato pc e connessione a casa della fidanzata.

Comunque dato che non ho voglia di stare troppo sul PC visto che sono davanti a questo cavolo di schermo da circa 4 ore vengo subito al punto

Giovedì 28 giugno ci sarà una grandiosa festa organizzata in collaborazione fra l'osteria "il Borghetto" (il mio locale) e "l'osteria dell'acqua".

Nel parco dell'osteria dell'acqua si terrà la prima festa chiamata "Nessun dorma (qui non c'è il mare)", si balla e si beve fino al mattino, al bar ovviamente troverete il vostro Kenny. L'osteria dell'acqua si trova a San Carlo di Cesena, trovarla è facilissimo basta prendere l'E45, uscire a San Carlo e siete praticamente arrivati.

Comunque se volete maggiori informazioni e dare un'occhiata alla cartina venite a visitare il sito del Borghetto all'indirizzo www.osteria-borghetto.it così potete sapere tutto quello che volete sulla festa e sul mio locale ed io finalmente posso andare a cenare in pace. Spero ci si possa ritrovare presto

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 

La Fine Dell'Amore

Post n°103 pubblicato il 01 Febbraio 2007 da kenny666_revenge
 

La convivenza! La convivenza è la fine dell'amore, sì perchè fino a quando uno sta da solo, sotto il proprio solitario tetto in fondo è libero. Libero di convivere con i suoi vizi, libero di trovare il proprio equilibrio con i suoi difetti, libero di dare le proprie priorità ai lavori domestici, quindi è anche più libero di amare. Noi maschietti siamo fenomenali nel vivere da soli, non siamo legati da orari o da incombenze in ambito domestico, una sera ci va di cenare alle 18, ceniamo alle 18, la sera dopo ci vien fame solo alle 23, ceniamo alle 23. Poi, se una sera come spesso capita non ci va di lavare i piatti pazienza, li lasciamo lì e li laveremo il giorno dopo o quello dopo ancora, senza problemi, senza assilli.

Quando invece si inizia una convivenza con la propria partner ecco che tutto cambia, non sei più libero, sei in catene. Hai al collo un lungo guinzaglio che viene allentato solo per far ciò che la partner decide sia giusto fare. E tutto questo dalle cose più semplice, un esempio? La tavoletta del cesso!!! In quale articolo della costituzione è scritto che la tavoletta deve stare rigorosamente abbassata? Per noi maschi non c'è problema, andiamo in bagno e se la troviamo abbassata la alziamo, facciamo il nostro dovere e basta. Invece quando una donna va al cesso e trova la tavoletta alzata succede un casino, è subito pronta ad incazzarsi: "Hai ancora lasciato la tavoletta alzata?", "non imparerai mai!!", ma dico, porca vacca non potete abbassarla, pisciare ed evitare di frantumarci i testicoli per una simile cazzata? E poi se vogliamo dirla tutta abbiamo ragione noi, la Bibbia dice chiaramente che è stato l'uomo (non la donna) ad essere creato per primo quindi anche  la legge divina ci tutela: prima l'uomo, tavoletta alzata. Ma poi fosse solo questo sono convinto che impareremo anche a soddisfare questo vostro assurdo desiderio, il problema è che voi donne siete piene di fisse: uno torna a casa la sera dopo una giornata di lavoro e cosa vuol fare? entrare in camera da letto, gettare i vestiti sulla prima sedia che capita e poltrire per una buona mezz'ora, lo possiamo fare? certo che NO!! I vestiti vanno accuratamente piegati e riposti negli appositi spazi, il permesso per stendersi lo si ha solo post doccia atrimenti si impuzzolisce il letto. La pizza! Quante volte vi è capitato di mangiare la pizza in casa? Cosa fa il maschietto solitario? Va a prendere la pizza, se la fa già tagliare e quando arriva a casa la mangia direttamente sul cartone, beve una birra dalla bottiglia e così è a posto, non deve lavare niente e quando ne avrà voglia (solitamente dopo un paio di settimane) butterà via anche il cartone usato. Invece in una convivenza questo è impossibile, perchè la tavola deve essere sempre apparecchiata a puntino, per una pizza bisogna mettere la tovaglia, il piatto, il tovagliolo, la forchetta e il coltello più bicchiere e cavatappi per la birra; 300 cose per una cazzo di pizza che in 5 minuti te la mangi. I piatti dopo cena vanno sempre lavati e la lavastoviglie non si può fare perchè consuma troppo e sarebbe uno spreco, poco importa se si ha un servizio da un milione di piatti (tutti scelti da lei) e basterebbe ogni giorno mettere i piatti sporchi in lavastoviglie e attaccarla ogni 3/4 giorni, perchè poi (sempre secondo lei) se un giorno si dovesse avere un incidente mortale quando gli eredi prenderanno possesso della  casa poi vedrebbero i piatti sporchi in lavastoviglie e quindi si farebbe una figura di merda, post-mortem è vero, ma sempre figura di merda.

Quando si entra in casa è d'obbligo camminare con le pattine, che se uno ti vede è convinto che sei stato colpito da 18 ictus e 22 infarti, il bagno è sempre occupato, tu sei lì fuori che ti caghi addosso e lei tranquilla dentro a farsi la manicure, pedicure, depilazione alle gambe, alle ascelle, alla ..... (va beh, così piace di più anche a noi), piastra, colore, gargarismi, abluzioni vaginali.

Insomma, come potete vedere è tutto un gran casino:

Ricordatevi sempre che la convivenza (o il matrimonio) a volte dura una vita, proprio come l'ERGASTOLO

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 

PUBBLICITA'

Post n°102 pubblicato il 25 Gennaio 2007 da kenny666_revenge

Prima o poi doveva succedere, anch'io ho venduto la mia anima al commercio perciò ecco un subdolo e volgare annuncio pubblicitario.

Domani sera al Borghetto (anche conosciuto come kenny's pub) si terrà la prima serata di NOCHE DE ESPANA, cena spagnola a base di paiella alla valenciana, crema catalana e litri di sangria. le prenotazioni sono aperte fino a questa sera e potete lasciarle direttamente qui oppure scrivendo a il.borghetto@libero.it IL costo della cena è di 18 EURO. fatevi avanti anche perchè il posto rimasto non è poi tanto 

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 

E POI CI STUPIAMO....

Post n°101 pubblicato il 23 Gennaio 2007 da kenny666_revenge

.... SE OGNI TANTO QUALCUNO IMPAZZISCE. Mi chiedo come si faccia a conservare il proprio equilibrio mentale anche quando la più semplice delle azioni richiede uno smisurato quantitativo di tempo, energia, pazienza.

Ieri mattina dovevo andare in banca per pagare una ricevuta bancaria ad uno degli innumerevoli fornitori del mio locale. La suddetta banca dista non più di 3 chilometri da casa mia e con l'auto dovrei metterci al massimo 5 minuti.... ed invece????

Prendo l'auto, non faccio tempo a percorrere neanche 10 metri che qualcuno decide di uscire dal parcheggio senza guardare, inchiodo, espongo il mio dito medio fuori dal finestrino e riparto. Caos infernale e i miei 5 minuti di tragitto li trascorro fermo al primo semaforo; scatta il verde, parto, ma il conducente della vettura davanti la mia decide di continuare a leggere il giornale. Colpo di clacson, questa volta il dito medio esposto è tutto nei miei confronti ma l'auto davanti comunque riparte ed io...... FERMO!!! Il semaforo è di nuovo rosso, altri 5 minuti.

Finalmente riparto, tiro dritto per la mia strada fino a quando.... lavori in corso.... DEVIAZIONE. Circumnavigo le diecimila rotonde sparse in giro per la città e finalmente raggiungo l'agognata meta. Problema: dove piffero parcheggio???? Riparto, giro, mi rigiro, impreco, mi giro un'altra volta e finalmente trovo un parcheggio libero.... ovviamente A PAGAMENTO. Scendo dall'auto e altri 5 minuti mi servono per percorrere a piedi il tragitto auto-banca. Finalmente entro e.... CODA.... 7 persone prima di me ed un unico sportello accessibile.... dopo 45 minuti riparto, tragitto a piedi banca-auto, caos urbano, deviazione, rotonde circumnavigate in senso opposto, qualche incidente evitato, diversi semafori rossi e finalmente a casa.

Per un'azione che al massimo avrebbe dovuto portarmi via un quarto d'ora, ho impiegato quasi un'ora e mezzo il tutto condito da stress e frustrazione.

Ho capito che ogni giorno ognuno di noi è artefice di un grosso risultato: andare a dormire dopo una giornata conservando il proprio equilibrio mentale

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 

Come conquistare una donna

Post n°100 pubblicato il 21 Gennaio 2007 da kenny666_revenge

Ecco a voi le regole per essere sicuri di intortare una ragazza:

1- durante il primo incontro focalizzarsi solo su un obiettivo: imprimersi bene il nome di lei in testa , così non si corre il rischio di chiamarla col nome sbagliato.

2- se non si ha fiducia nella propria memoria usare solo vezzeggiativi tipo: "bellezza", "cara", "tesoro"

3- non concederle più di una o due uscite settimanali, così lei si chiederà cosa fate e dove andate negli altri giorni e il vostro volto si imprimerà inesorabilmente nei suoi pensieri

4- non inviarle più di 3-4 messaggi a settimana, l'uomo stronzo ha un fascino irresistibile.

Soprattutto ricordarsi i 2 proverbi fondamentali e l'intorto è assicurato:

1- "la donna sogna il principe azzurro ma si innamora dell'orco cattivo"

2- "la donna è come il risiko, dopo 3 volte che passi alla quarta hai l'obbligo di attaccare".

Cosa deve fare una donna invece per conquistare un uomo?

Molto semplice:

1- dargliela

Cosa deve fare una donna per far innamorare un uomo?

Altrettanto semplice:

1- dargliela e non inviargli nessun messaggio il  giorno dopo, soprattutto se è domenica e ci sono le partite

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 

NON MI VA

Post n°99 pubblicato il 19 Gennaio 2007 da kenny666_revenge

NON MI VA..

che stai sempre bene che fai finta di godere...NO..

NON MI VA....

prenderti le mani.. restar qui fino a domani... NO

NON MI VA...

NEANCHE UN PO'....

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 

CATTIVO KENNY N.1

Post n°98 pubblicato il 18 Gennaio 2007 da kenny666_revenge

Un tranquillo messaggio a tutte quelle ragazze che si descrivono in questa maniera "SCOPRITEMI...".

Please tatuatevi una bella X in fronte, così se un giorno mi capiterà di incontrarvi potrò prendervi a picconate in mezzo agli occhi adducendo la scusa di star cercando il vostro tesoro.

Se questa è una community per conoscersi e condividersi come si fa a farlo con voi che all'interno della vostra scheda non fornite nessun appiglio?

E poi, se nessuno vi ha ancora "scoperto" non pensate che ci sia un valido motivo per continuare a non farlo?

Aggiungo, se poi vi "scoprite", non avete paura che vi venga la diarrea visto cha siamo in pieno inverno?

Finisco, se poi vi "scoprite", non avete il timore che qualcuno vedendovi provi l'irrefrenabile impulso di..... ricoprirvi?

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 

KENNY666

Post n°97 pubblicato il 17 Gennaio 2007 da kenny666_revenge

Non so perchè ma in questo inizio 2007 mi sento decisamente cattivo. Precisiamo: non sono incline alla cattiveria gratuita però sento e ho notato di essere molto meno disposto a scendere a compromessi con le altre persone. Sono sempre stato molto abile nel mediare nelle varie situazioni in modo da accontentare tutti o quantomeno scontentare tutti in egual misura ma ora sento di aver perso (o meglio di non voler ricorrere) a questa capacità. Insomma, anche se è brutto dirlo mi sento da un pò di tempo a questa parte molto più egocentrico di quanto non mi sia mai sentito in vita mia, forse sarà perchè mi sono sempre preoccupato degli altri ancora prima di me stesso (non sono un santo ma più di una volta ho accettato sofferenze per risparmiarle ad altri) che ora sento il bisogno di rifarmi. Sia chiaro, non sto chiedendo aiuto a nessuno e non voglio che nessuno si preoccupi per me dato che cerco sempre di cavarmela da solo, però ho deciso di condividere con voi amici tutte queste mie sensazioni perchè anche il mio blog ne sarà influenzato e credo che da ora in avanti avrà un tono più cattivo rispetto al solito.

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 

INDOVINELLO

Post n°96 pubblicato il 07 Gennaio 2007 da kenny666_revenge

Indovinello: entro nel profilo di tale giorgiaxy, dice di voler incontrare gente educata, guardo la fotogallery e l'unica cosa che mi vien da scriverle è "bella chiappona", perchè secondo voi?

OPZIONI:

1 sono maleducato cronico

2 sono un amante del deretano

3 dice di voler incontrare gente educata e l'unica foto pubblicata in fotogallery è quella del di lei culo

A tutti quelli che indovineranno avranno l'opportunità di condividere con me una grandissima scoperta scientifica, ovvero:

se da un palazzo lasciate cadere un gatto ed una lampadina accesa vi accorgerete che toccano terra contemporaneamente, da ciò si deduce che i gatti viaggiano alla velocità della luce e in più atterrano sempre sulle zampe, le lampadine invece raramente.

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 

POST AMPLEXUS SIGARORUM URGES

Post n°95 pubblicato il 05 Gennaio 2007 da kenny666_revenge
 

"Post amplexus sigarorum urges", questo antico proverbio latino molto in voga nel periodo medievale può essere semplicemente tradotto in questa maniera "dopo l'amplesso fumare è concesso". Purtroppo l'applicazione di questo meraviglioso consiglio che ci fornirono i nostri avi oggi non è facilmente praticabile.

Vediamo di spiegare meglio il concetto.

L'uomo e la donna vivono in maniera molto diversa il periodo post-amplesso (fermiamoci pure al primo quarto d'ora), questo perchè ci sono delle differenze fisio-psicologiche notevoli.

Dopo aver avuto l'orgasmo il maschio ha bisogno di isolarsi completamente per un pò di tempo, questo succede per il fenomeno della "ritrazione" ovvero quando il nostro migliore amico passa dalla situazione erettile a quella barzotta. Non è facile per noi maschietti condividere il letto con una patner completamente nudi quando il nostro "amico" è ridotto ormai ai minimi storici, mentre per una femmina il periodo immediatamente successivo alla fine dell'amplesso viene visto con la necessità di continuare a strusciarsi e coccolarsi.

Come detto precedentemente per delle diversità fisio-psicologiche il maschio ha la necessità di mettere in atto immediatamente delle contromisure per ristabilire il proprio equilibrio mentale e per evitare un collasso fisico; vediamo subito un esempio.

Prendiamo il primo quarto d'ora post-amplesso di una qualsiasi notte d'estate: dopo aver fatto il proprio dovere per 1 ora abbondante (7 min per i più) ci ritroviamo irrimediabilmente fradici come se avessimo attraversato la manica a nuoto, il nostro corpo avrà raggiunto una temperatura di circa 82 gradi centigradi pari a 5 ore di esposizione al sole in una spiaggia di Cesenatico, siamo sull'orlo del collasso per aver bruciato ogni residuo di zucchero presente nel nostro corpo, abbiamo in bocca un saporaccio (senza falsi pudori, la nostra bocca si sarà sicuramente appoggiata in più parti anatomiche della partner) come se avessimo mangiato topi morti a colazione e soprattutto abbiamo una grandissima voglia di fumare (la sigaretta post-amplesso ha la stessa importanza della sigaretta post-caffè). Giocoforza è per noi fondamentale mettere in atto quelle contromisure che servono ad aver salva la vita: 1 dirigersi verso la terrazza con solo i boxer addosso e respirando a pieni polmoni ristabilire una normale temperatura corporea, 2 fumare una sacrosanta sigaretta e contemplare il cielo per controllare che dopo la nostra mirabolante prestazione le stelle siano ancora tutte al loro posto, 3 ingerire qualche cioccolatino per ristabilire un livello ottimale di zucchero, andare a far la doccia per lavare via tutto il sudore (e non solo), lavarci i denti per trasformare i topi morti in bocciuli di rose. Durante questo percorso di sopravvivenza le nostre speranze sono rivolte alla partner, ovvero speriamo che nel frattempo lei possa essersi smaterializzata tipo Harry Potter in modo tale da poter tranquillamente andare a dormire oppure goderci l'ultima edizione di Studio Sport.

Questo è quello di cui noi avremmo bisogno ma... cosa succede in realtà?

Dopo essere usciti in terrazza per i primi 30 secondi da dietro si sente SPLASH e ti ritrovi la partner attaccata alla schiena stile zainetto invicta innalzando ulteriormente la temperatura corporea, col cacchio che riesci a fumare guardando le stelle perchè lei si para davanti a te e ti infila immediatamente la lingua in bocca. Quando rientri col cavolo che ti mangi il cioccolatino, perchè è l'ultimo e lo vuole lei. Ovviamente la doccia te la devi fare con la Koala attaccata alle spalle perciò mai e poi mai riuscirai a lavare via il sudore e, cosa più fastidiosa, dopo che ti sei appena lavato i denti riportando la quiete e la serenità all'interno della tua bocca, la koala intano trasformatasi in serpente ti inietterà nuovamente i 200 topi morti infilando la sua lingua nella tua bocca (e lei ancora i denti non se li era lavati).

Ovviamente mai e poi mai si riuscirà a vedere l'ultima edizione di Studio Sport perchè verrai ricapultato nel letto (con Koala annessa) e ti sentirai chiedere: "Ma ti è piaciuto?", "ma tu mi vuoi bene?", "adesso chissà cosa penserai di me visto che ci siamo conosciuti 2 ore fa?", "ma allora fra di noi è una cosa seria?". L'unica cosa che a noi maschietti resta da fare è aprire il portafoglio, tirare fuori la nostra tessera del WWF, bruciarla ed infine prendere la Koala, portarla in terrazza, catapultarla dall'altra parte del quartiere e finalmente accenderci la nostra meritata sigaretta.

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 

MESSAGGIO SUBLIMINALE

Post n°94 pubblicato il 04 Gennaio 2007 da kenny666_revenge

Come avevo accennato nel mio precedente post negli ultimi giorni mi sono ritrovato spesso a girare su cupido e soprattutto sui tanti blog che questa community ospita.

Ho letto post molto belli, alcuni decisamente divertenti, altri addirittura commoventi. Ho notato però come su alcuni blog (e in alcuni commenti da essi contenuti) vengano lanciati dei messaggi subliminali; ovviamente niente di pubblicitario, non si notano merendine, bevande o preservativi aromatizzati all'ortica.

Quello che alcuni blog lanciano sono dei veri è propri messaggi destinati ad una particolare persona per fargli capire determinate cose oppure accusandola di determinate cose. In tutta sincerità non ho la certezza che questa mia sensazione corrisponda a verità ma dubito fortemente di starmi sbagliando.

Questa nuova abitudine mi sembra sinceramente poco corretta: 1 perchè non si dà modo al vero protagonista del post di poter controbattere in quanto verrebbe liquidato con la frase "dimostrami che sto parlando di te", 2 perchè tutte le persone che leggono il post proveranno un istintivo moto di antipatia verso il protagonista anche qualora non avesse fatto niente.

Credo (e penso di aver ragione) di essere stato anch'io protagonista "oscuro" di un post, ne sono piuttosto convinto perchè in uno dei commenti ho trovato una frase che richiamava in modo molto preciso qualcosa che avevo scritto all'interno del mio "libro" presente in questo blog.

Dato che ultimamente ho grossi problemi di digestione per tutelare la mia salute mi sembra doveroso sputare fuori qualche rospo indigesto.

Non sono perfetto (lo so vi sembrerà strano, ma non lo sono davvero), ho il mio stile di vita (col quale ho ormai imparato a convivere), ho le mie idee (con le quali ancora non ho imparato a convivere, tanto che spesso mi sto sulle palle da solo).

Immagino vi starete chiedendo: "ma allora, come fa il nostro amato Kenny a piacerci così tanto?" Presto detto, uso la sincerità e la schiettezza come corazza per parare eventuali attacchi, non pensando che ciò che dico sia una verità inconfutabile e accettando la condivisibilità o incondivisibilità delle mie idee e dei miei ragionamenti, non ho problemi ad esporli con estrema franchezza.

Facendo ciò speravo che tutti i rapporti da me tenuti (amicali o relazionali) potessero essere semplici e onesti (adoro la semplicità) ed invece mi sbasgliavo di grosso.

Parlando schiettamente con alcune persone ho rivelato a loro ciò che da me potevano aspettarsi in modo da regolarsi di conseguenza e decidere liberamente se ciò che si stava vivendo fosse per loro accettabile. Dopo aver accettato ciò che sono e ciò che avevo detto mi ritrovo protagonista in alcuni post in cui l'autore/trice può impersonare il ruolo di martire e di persona ferita, mentre io sarei quello che: 1 non capisce un ca..o (comprate da mike la lettera z e avrete risolto il rebus), 2 è stron.o (stessa lettera), 3 è una femminella visto che dice di odiare le mestruzioni (che tra l'altro non odio, mi fanno solo un pò schifo e poche pippe, anche a voi farebbe schifo vedere del sangue che esce dal qualche imprecisata parte del mio corpo).

Ora, concludendo mi va benissimo che una persona senta la necessità di sfogarsi (io l'ho appena fatto) per sentirsi rincuorato/a dagli amici di blog, mi va anche bene che una persona abbia voglia di passare come martire, quello che non mi va bene è che gente si possa fare un'idea sbagliata su me avendo sentito solo una versione della storia (non che abbia voglia o bisogno di raccontare la mia verità sia chiaro).

Soprattutto attenzione:1 perchè come potete vedere dal post son capace anch'io di lanciare messaggi subliminali, 2 perchè a me i messaggi subliminali non piacciono perciò la prossima volta potrei inserire nomi e cognomi ( o nick che dir si voglia),3 visto i miei problemi di digestione potrei decidere di scrivere le mie verità e non so a quanti convenga.

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 

2007

Post n°93 pubblicato il 02 Gennaio 2007 da kenny666_revenge

BUON 2007 A TUTTI!

Ho trascorso l'ultimo giorno dell'anno a lavorare come un mulo. Alle 15 del 31 dicembre ero già chiuso nella cucina del Borghetto per preparare tutte le basi che mi sarebbero poi servite per il cenone di capodanno. Solo dopo il rituale del brindisi di mezzanotte mi sono concesso un pò di pausa ed ho iniziato a mischiarmi ai clienti per divertirmi un pò, per l'occasione il salottino del locale era stato trasformato in una pista da ballo. Davvero strano: prima di mezzanotte tutto vestito con grembiule, bandana, coltelli, piatti e attrezzi vari e dopo il brindisi mi sono ritrovato insieme a mio fratello a ballare Y.M.C.A. con le sole mutande addosso. Tutta la clientela intervenuta è rimasta soddisfatta ed ha fatto i complimenti, quindi bisogna c'è da essere contenti.

Porgo i miei più sinceri auguri a tutti gli amici per un 2007 ricco di soddisfazioni ed ora mi sembra doveroso svenire nel mio letto (ho lavorato anche ieri) e riposarmi dato che domani si ricomincia.

P.S. negli ultimi tempi mi collego spesso a cupido e giro in diversi blog, ho notato una certa tendenza nel lanciare attraverso i post dei messaggi "subliminali".... ma ora vengo.... fra qualche giorno anche voi saprete cosa penso di questa nuova tendenza

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 

AUGURI

Post n°92 pubblicato il 27 Dicembre 2006 da kenny666_revenge

Un ringraziamento a tutti coloro che mi hanno postato messaggi di auguri e anche se con ritardo dico "altrettanto".

Porgo i miei più sinceri auguri a tutte quelle persone che hanno festeggiato la Natività e non l'apertura dei pacchi sotto l'albero. I miei più sinceri auguri a tutti quelli che a Natale sono andati a Messa come fanno tutte (o quasi) le domeniche, un pò meno a chi ci va solo a Natale e Pasqua.

I miei più sinceri auguri a chi ha gioito maggiormente per la nascita del proprio Dio invece di aver trovato il regalo tanto atteso.

I miei più sinceri auguri a chi si è sentito buono come tutti gli altri giorni dell'anno.

A tutti vi i miei più sinceri auguri, anche se non sono credente, avete il mio rispetto per vivere il Natale per ciò che è e non per ciò che il costume impone.

Auguri dal vostro "mai commerciale" kenny666

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 

Post N° 91

Post n°91 pubblicato il 12 Dicembre 2006 da kenny666_revenge

Ma porca miseria!!! Stasera al Borghetto ero in turno da solo, ho lasciato un giorno di riposo extra al mio socio perchè ultimamente è un pò cotto. Poco male, mi piace lavorare ora e non c'è problema a tirare un pò di più. Questa sera sono venuti a trovarmi 2 amici e fra una bevuta ed una chiacchiera ho chiuso il locale alle 3 e 30... e allora voi vi chiederete "Ma perchè caxxo non sei a letto a quest'ora?" La risposta è molto semplice: ho dimenticato a casa le chiavi e sono rimasto chiuso fuori, così sono ritornato al borghetto ed eccomi qui a condividere la mia incazzatura con voi. Alle 6 il coinquilino dovrebbe svegliarsi, gli ho mandato un sms per dirgli di chiamarmi una volta sveglio così rientro, spero che lo legga altrimenti son cazzi ed è inutile stendermi sul divano (qua ce ne sono 2 comodissimi) e rischiare di addormentarmi e non sentire la sua eventuale chiamata. Se qualche sonnambulo si trovasse a passare di qua lo prego di lasciare qualche messaggio così chiacchiero un pò e passo il tempo in maniera decente.

Un saluto dal vostro "voglio andare a letto" kenny666

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 
« Precedenti Successivi »