Creato da tulipanina72 il 09/03/2008

Amica Terra

Of course, i believe in One World: tra Sogno e Realtà.

 

« Omaggio ad Akira KurosawaAnnozero in diretta da B... »

Elisa Claps, 17 anni di omertà

Post n°465 pubblicato il 25 Marzo 2010 da tulipanina72
 

"Sotto l'altare non sia riposto alcun cadare,
altrimenti non è lecito celebrarvi sopra la Messa"

Poichè questo blog raccoglie i miei pensieri, non posso fare a meno di scrivere due righe sul caso di Elisa Claps. Perchè sono piena di rabbia e profondamente rattristata.

Per i pochissimi che non avessero avuto modo di seguire questa vicenda, Elisa Claps il 12 Settembre del 1993 all'età di 16 anni, scompare dalla città di Potenza.Elisa Claps

Tutti hanno sempre pensato che Elisa fosse stato uccisa nello stesso giorno della scomparsa e che il corpo fosse nascosto nell'ultimo luogo dove era stata vista, la chiesa della Santissima Trinità.

All'epoca venne ascoltato un ragazzo, Danilo Restivo, l'ultimo ad averla vista viva. Non fu incriminato, ma subì un processo per falsa testimonianza.

Anni dopo, lo stesso Danilo Restivo fu ascoltato dalla polizia inglese del paese di Charminster, per l'assassinio a sfondo sessuale di una donna che viveva nella casa esattamente davanti alla sua. Non venne trattenuto.

17 anni dopo il corpo di Elisa viene ritrovato proprio in quella chiesa di Potenza. Era sempre stato là, nascosto in un abbaino del tetto.

Oggi il nuovo colpo di scena: a Gennaio alcune persone adibite alle pulizie della chiesa avevano rinvenuto il corpo e avvertito il parroco e il vice parroco della chiesa. Silenzio!

Ora, io mi chiedo, ma il sentimento di umanità che si dovrebbe provare verso il prossimo, è morto e sepolto, in questa nostra società? E qui non si parla di 4 deficenti che fuori da un locale vedono pestare un coetaneo e fanno finta di niente (cosa per altro vergognosa...) ma di adulti, di madri di famiglia, di preti, di carabinieri, di persone cui la gente affida la propria anima e la propria sicurezza.

Per anni, la povera Elisa è stata tenuta prigioniera. Certo lei non c'era già più, ma come si può condannare all'oblio qualcuno sapendo che a pochi metri, una famiglia sopravvive ai minuti, ai giorni, agli anni aspettando di conoscere la verità?  

Io credo, anzi so che non potrei trattare così, nemmeno la carogna di un cane. 

Come hanno fatto quelle "signore" che pulendo la chiesa hanno ritrovato il povero corpo, a tacere per tutti questi mesi? Posso capire che si siano rivolte al prete nell'immediatezza della scoperta, ma io sarei corsa alla polizia 5 minuti dopo!

Detto questo, ascoltando la ricostruzione della vicenda fatta nella puntata di "Chi l'ha visto" della scorsa settimana

http://chilhavisto.blog.rai.it/2010/03/17/potenza-corrispondono-a-quelli-di-elisa-claps-gli-oggetti-sul-corpo-mummificato-nella-chiesa-dove-fu-vista-lultima-volta/comment-page-7/#comment-1179  (qui potete vederla),

è evidente il senso di disagio, di impotenza, in una vicenda dove tutti hanno sbagliato, il prete di allora che sicuramente ha taciuto per anni, gli inquirenti che non raccolsero le prove. Ma tutto sembra essere fatto non per inadempienza dettata da incapacità, quanto per colpevole volontà. Allora io mi domando: ma chi diavolo è questo Danilo Restivo? Perchè così tanta gente ha voluto proteggerlo? Perchè nessuno ha ancora pensato di interrogare a fondo i suoi genitori (premetto che non so se siano ancora in vita, ma all'epoca lo erano e si rifiutarono di consegnare ai carabinieri gli abiti che il figlio aveva indossato quella mattina, per poi subito dopo spedire il figlio lontano da Potenza...)? Addirittura è certo che Restivo cercò di depistare le indagini, anche in modo molto pasticciato, con una mail facilmente rintracciabile.

Io credo che ora la famiglia di Elisa meriti di conoscere la "vera verità", e lo meritiamo anche tutti noi che ci sentiamo arrabbiati e sconfortati dalla sua storia, pensando che potrebbe accadere anche a noi. Nel nostro paese è meglio non sparire.... vista la puntualità delle indagini!

Vorrei aggiungere che se come probabilmente emergerà dall'esame autoptico dei Ris di Parma, Elisa fu seviziata, questo rappresenterà un altro elemento a sfavore di Restivo che fu inquisito per l'assassinio di una donna inglese. Se così dovesse emergere, se tutto non fosse stato insabbiato, forse Eather Barnett sarebbe ancora viva.

Danilo Restivo aveva mostrato per tutta la vita comportamenti patologici, come tagliare di nascosto ciocche di capelli alle ragazze sedute sugli autobus, sia a Potenza, sia in Inghilterra, o importunare le ragazze prima e dopo la sparizione di Elisa.

E’ una storia brutta questa. Lo sono tutte, ma questa ne è un esempio lampante.
Elisa aveva solo 16 anni ed è stata uccisa molte volte in questi anni....

Nel frattempo la persona maggiormente indiziata è ancora libera.

Per chiudere oggi il palinsesto del TG1 ci ha propinato più di 15 minuti di politica con tutti i vari segmenti di che cosa ha detto Tizio, Caio e Sempronio, sventolamenti di bandiere del centrodestra e così via. La notizia che il corpo di Elisa era stato ritrovato a Gennaio è passata ad oltre metà tg, mentre secondo me avrebbe dovuto passare per prima, a non per morbosità, ma perché chiarificatrice dello schifo che è la nostra società.

 
 
 
Vai alla Home Page del blog

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Tutte le immagini di questo blog
sono prese in prestito dal web.
Le immagini nel tag
"le mie fotografie"
sono invece realizzate da me. 

 

pendente animato gemelli

 

  

 

INVERNO

barca sulla spiaggia innevata

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

oche sulla neve

 

 

 

 

 

parco d'inverno

 

 

 

 

 

passero nella neve

 

 

 

 

 

battaglia di palle di neve

 

 

 

ULTIME VISITE AL BLOG

sabbia_nel_ventovalente981francopaxrassddKether61lunagialla82mariella.riboldi1serena.capparellafabry101tomorrshtembaritortoraolimpiaaritrasportisrlgroenlandia41masagiatoressCarlo_S
 
 
Citazioni nei Blog Amici: 23
 
Get the Poll Creator Pro widget and many other great free widgets at Widgetbox! Not seeing a widget? (More info)
 

sign sweet home 

b

 La mia Isabeau...

isabeau, gatta siberiana

 

 

 

 

 

 

 

 

b

b

isabeau, gatta siberiana

B

b

 

margherite

 

bianco e nero

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

fior di loto

 

 

 

 

 

 

 

 

 

b

 

ULTIMI COMMENTI

Ciao sono rimasta veramente colpita da questo post. Un...
Inviato da: lunagialla82
il 16/01/2014 alle 19:25
 
Grazie!
Inviato da: Littérature
il 10/01/2014 alle 16:24
 
Grazie per aver riportato la lettera e per aver visitato la...
Inviato da: liliana montefusco
il 22/04/2013 alle 18:31
 
Sai, vado via... E' stato un piacere conoscerti, anche...
Inviato da: unica_perla
il 26/08/2012 alle 13:07
 
Bel video
Inviato da: puzzle bubble
il 30/04/2012 alle 13:48
 
 

PASSIONI

Libri, frutti per la mente...          

 

 

 

 

          

 

 

 

 

Io sono una fan sfegatata dei romanzi di Patrick O' Brian!

copertina blu oltre la prua

 

 

 

 
 

ARCHIVIO MESSAGGI

 
 << Novembre 2014 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
          1 2
3 4 5 6 7 8 9
10 11 12 13 14 15 16
17 18 19 20 21 22 23
24 25 26 27 28 29 30
 
 

PER ROBERTO SAVIANO

Un ragazzo poco più che ventenne con l'amore per la scrittura e il fuoco vivo per la verità scrive un libro. Il libro ha successo in tutto il mondo. E lui, paga con la libertà. In Italia si può ancora rischiare la vita per aver scritto un libro. Per aver raccontato la storia della propria terra. I boss della Camorra lo hanno condannato a morte per avere rivelato i loro traffici al mondo.  Parliamo di lui, facciamo in modo che non cada mai l'attenzione, che non resti da solo.
Roberto Saviano
giornalista e autore di Gomorra
http://www.robertosaviano.it/

saviano 

b

Dall'Inferno alla Bellezza
speciale Che Tempo che fa

 Contro tutte le mafie 

"Un intero popolo che paga il pizzo è un popolo senza dignità"
Comitato AddioPizzo 

 

 

klimt

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

klimt

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

klimt

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

klimt

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

M. K. GANDHI

"Io non ho nulla di nuovo da insegnare al mondo: la verità e la non violenza sono antiche come le montagne. Ma non cesserò mai di annunciarlo, con ogni fibra del mio essere, con ogni strumento a mia disposizione, in ogni lingua che sarò in grado di parlare."
 

THE WILL

Se ci si è avvicinati una volta, significa che è possibile ancora.
We just need the will of doing it.

 

 

 

 

 

 

 

Africa..

acqua

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

SOGNO

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

simboli

 

PREMI....

 

 

 

 

 

 

 

 

Ricevuto da virusReturn (Patrick)
http://blog.libero.it/VirusBlog/

 

 

 

 

 

 

 

 

ricevuto da aliza84  http://blog.libero.it/PUPU/view.php?nocache=1220559841
e evaluna_86 http://blog.libero.it/evaluna/

 

Premio Spirito Guerriero
grazie di cuore a wolverine781
http://blog.libero.it/wolverine781/view.php?reset=1&id=wolverine781