Creato da bimbayoko il 30/06/2011

Around my heart...

Diario personale dedicato al mio Amore.Sogni colorati,riflessioni e spaccati di una vita quotidiana piuttosto incasinata...

 

 

17 maggio 2019

Eccomi pronta per un rilassante week end.Lo scorso  fine settimana eravamo a Milano per il concerto di Lenny Kravitz e l'Adunata del centenario degli Alpini.Infinito ha fatto parte dell'indomita e famosa Brigata Julia :-)

Per pura fortuna avevamo i biglietti  per due posti ad una decina di metri dal palco su cui si esibiva Lenny Kravitz.In un attimo erano andati letteralmente"bruciati" sul sito delle prenotazioni.Soldi ben spesi e grande performance.Ad un certo punto è passato tra il pubblico e mentre tendeva le mani ho potuto stringere la sua(fredda e umida) a momenti volteggiavo nell'aria:-).Ho un paio di foto del suo primo piano fatte da Infinito ma quelle,chiaramente,non le pubblicherò perchè sono dal fotografo per degli ingrandimenti.Verranno incorniciate e appese nello studio.

Ah,è anche arrivata la nuova auto,una Toyota C-HR full optional.Il mio regalo di compleanno.Sto ancora sistemando casa(sempre più domotica).Cicciopasticcio andrà un mese a Torquai,nel Devon(nella città di Agatha Christie)per una vacanza studio.Vivrà in una famiglia selezionata per accogliere studenti da tutto il mondo ( programma Kaplan) e potrà fare escursioni organizzate dal College o anche extra.

Lui è praticamente un madrelingua sia per quanto concerne l'inglese che lo spagnolo.

Per ora mi fermo qui,vado a finire un paio di cose :-)

 
 
 

16 maggio 2019

Post n°1409 pubblicato il 16 Maggio 2019 da bimbayoko
 

Collezionare master può diventare  prevedibile e quindi noioso :-P

 
 
 

2 aprile 2019

Felicità...e non rendo nemmeno l'idea...:-)

 
 
 

28 marzo 2019

Sta per accadere una cosa meravigliosa.

Non potrei essere più felice.Il Destino prende,il Destino dà...

Invidiosi,volete sapere a quale gomito attacco l'ombrello?:-)

 
 
 

Sabato 23 marzo 2019

Post n°1406 pubblicato il 23 Marzo 2019 da bimbayoko
 

A proposito :-) per quelle  persone minorate mentali ( sempre le solite )che mi inviano messaggi idioti come loro fingendosi donne e/o uomini ,sappiate che mi fate morire dalle risate e che se non finite di rompere le oo  o anche se continuate  per me è ininfluente(me ne sbatto) e vado dalla polizia postale,proprio vicino a casa mia e vi faccio trovare e ributtare nella fogna dalla quale siete uscite.

 
 
 

Domenica 17 marzo 2019

Post n°1405 pubblicato il 17 Marzo 2019 da bimbayoko

Giornata impegnata come sempre.Casa in ordine come di consueto(amo il ribadire queste cose belle).Un delizioso profumo di dolce si diffonde anche qui al secondo piano insieme alle note di Mozart mio fedele compagno di studio.Eh sì,sto anche studiando,uno dei piaceri della vita a mio avviso.Il resto degli abitanti della casa sta schiacciando un pisolino,mio marito con il gatto acciambellato accanto.Cielo grigio,pensieri rosa.Click.

 
 
 

15 marzo 2019

Felicità!!!Oh,sìììì...( invidiosi schiattate pure:lentamente ;-p)

 
 
 

Lunedý 4 marzo 2019

Amo ballare con te mentre un vecchio LP  diffonde le sue note nell'aria, quel lieve fruscio  così imperfetto è evocatore  di magie soltanto nostre ,accende ricordi  comuni indimenticati che colorano tutte le mie giornate,anche quelle grigie.

Ci sono istanti unici;poggio la testa sul tuo petto e non vorrei essere da nessun'altra parte al mondo.

Sollevo lo sguardo perchè sei molto più alto di me e mi baci i capelli.

E' bello sapere che ci sei nella mia vita.Solo tu sai farmi sorridere.

Se ripenso agli anni in cui  non sapevo della tua esistenza mi rendo conto che,nonostante le apparenze ed il pensiero degli altri su di me e più in generale sulla mia vita,"felice" non  lo ero veramente.

Non  riuscivo a rendermene conto.Solo tu hai saputo illuminare i miei giorni e hai riempito il mio cuore di emozioni.

Sono trascorsi gli anni ma  rimpiango ogni singolo istante in cui non ti conoscevo.

Non sei mai banale,sai sempre sorprendermi.Non ho mai conosciuto una persona come te.

E' vero, ci rubiamo le parole di bocca ridendo come due scemi quando dici lo stesso di me.

A volte mi sembra quasi che siamo telepatici.Ma dov'eri quando ,senza saperlo, ti cercavo?

 
 
 

Lunedý 4 marzo 2019

Da piccola  per lungo tempo avevo immaginato come avrebbe potuto essere viaggiare.Non so come mai avessi di queste idee.A casa mia non si parlava mai di viaggi e di posti nuovi.Mi baloccavo in fantasie incredibili che non potevano avere riscontri reali in quanto allora la cultura  tutti se la facevano più o meno sui giornali o in televisione visto che internet non esisteva.I libri erano roba da studenti universitari.

Una bambina di 4 anni non veniva certo considerata una valida interlocutrice per conversazioni di vario genere.I bambini avevano il compito non scritto ma assodato per consuetudine di giocare,obbedire, e non rompere eccessivamente le scatole agli adulti.

La passione era esplosa una sera di pioggia battente quando eravamo stati a Venezia per accompagnare i nonni materni a prendere il treno che li avrebbe riportati in Molise.

La magnificenza di quella che era stata l'antica e potente Repubblica Serenissima mi aveva ammaliata.Le facciate dei palazzi di un tempo pieni di fregi,lo sciabordio leggero delle onde che si alzavano al passare dei vaporetti,l'acciottolato umido e lucido di pioggia,gli accenti diversi di tante persone di varie parti del mondo cariche di bagagli nella grande stazione...Tutto aveva acceso ulteriormente la mia fantasia.

Non avrei mai immaginato che una volta cresciuta avrei avuto l'opportunità di viaggiare tanto,spesso e in tutto il mondo.

La sera ,in estate,  quando  andavo a casa dei nonni Angelo e Teresa  per fare un pò di vacanza con loro e stare al mare,se mi accontentavano, mi facevo portare a guardare i treni  in partenza e in arrivo alla stazione:ne ero letteralmente affascinata.

Certo,c'erano le passeggiate lungo il corso principale,gli spettacoli  musicali organizzati dal comune,ie luminarie appese per la festa del Patrono della città,il mare che si frangeva sulle rive ,il faro che si accendeva e spegneva...

Potevo ammirare i riflessi dell'acqua e la marea che cresceva spumeggiando dall'alto di Piazza Sant'Antonio  dove c'erano dei bei giardini pieni di cardellini  che facevano il nido tra le palme proprio in quel periodo.

Un'imponente fontana con delfini,tritoni e Nettuno che sputava acqua con ritmo cadenzato e rassicurante mi sembrava qualcosa che potevi trovare solo nei libri di fiabe che divoravo da appassionata lettrice quale ero(avevo imparato a leggere,come dico in qualche altro post,mentre frequentavo la scuola materna)Le giostrine dei bambini e l'odore stucchevole dello zucchero filato e del pop corn completavano il quadro.

E che dire delle pigre passeggiate sulle mura difensive ormai inutili del paese vecchio su cui svettava, nella sua antica imponenza ,il Castello Svevo?Da là ammiravamo gli spettacoli pirotecnici che al sud sono davvero faraonici.

Me ne restavo con il naso all'insù e con le mani sulle orecchie per proteggermi dall'allegro frastuono e il mio sguardo si illuminava di stelle che morivano poco dopo.

Se continuavi a camminare trovavi  anche l'antica cattedrale quasi incendiata dai Mori : abbacinava il mio sguardo con le sue pietre bianche annerite a tratti da antiche fiamme.

Poi i due porti con le Isole Tremiti sullo sfondo...Tutto congiurava per farmi sognare e la mia immaginazione spiccava il volo verso l'infinito .

Come dicevo però  i treni che passavano e che venivano annunciati  erano la mia autentica passione.Lo stridere dei freni sulle rotaie,gli avvisi dagli altoparlanti,i viaggiatori che si affacciavano accaldati dai finestrini e ordinavano panini ,pizzette e bibite all'uomo di fatica del bar...

Ecco,quest'uomo col grembiule bianco e il marsupio per i soldi  mi faceva tanta pena.

Aveva l'aria perennemente esausta e maneggiava con maestria e velocità un fazzoletto bianco per tergersi il sudore che gli sgorgava copioso dalla fronte.

Nel breve lasso temporale in cui i treni stavano fermi ,prima che il fischietto del capostazione  facesse riprendere l'inesorabile marcia  del drago di metallo(nella mia fantasia)sulle rotaie scricchiolanti,questo poveretto correva  come un pazzo avanti e indietro per raccogliere le ordinazioni  trascinando sulla spalla un pesantissimo carico di bevande e cibarie.

Nel frattempo il padrone lo guatava con occhio di falco aldilà del vetro del bar,protetto dalle temperature torride e con il privilegio dell'aria condizionata...spesso gli rivolgeva sguardi in cagnesco.Allora le forze del poveretto sembravano centuplicarsi e correva ancora di più mentre i viaggiatori gli  urlavano le ordinazioni dai finestrini.

L'ho rivisto anni dopo.L'antico padrone,forse era  deceduto o in pensione.Questi fatti avevano cambiato lo stato delle cose e consentito a quest'uomo di acquistare il bar che ora aveva un aspetto gradevole e moderno.

Ma allora mi chiedevo quante storie avessero da raccontare le persone,quante cose avevano visto e avrebbero potuto vedere.Questo desiderio di vedere cose nuove,imparare e conoscere mi ha accompagnata per tutta la vita ed è mio fedele compagno di viaggio.

 

 
 
 

Domenica 3 marzo 2019

La domenica mattina,ma non solo,quando ero a casa dei nonni  Giovanni ed Assunta aveva un sapore davvero speciale.Anche ora,a distanza di anni,posso  quasi risentire i rumori ed i profumi di allora.Non comprendo come sia possibile questo fenomeno però mi dà delle belle sensazioni.

I nonni mi adoravano come nessun altro nipote e mi viziavano per quello che si poteva a quei tempi.Non ero una bambina esigente come non lo sono da adulta,ma le loro delicatezze per me mi colpivano.

Si tratta dei miei primi  quattro anni di vita perchè poi entrambi morirono,anche se il loro ricordo è nitidissimo  ed indelebile in me.I Pavesini erano la mia droga del momento.Ne ho mangiati talmente tanti in quel periodo che poi non li ho praticamente più toccati nel resto della mia esistenza.

Ricordo ancora la nonna Assunta che diceva al marito:"Giovanni,dai i Pavesini alla piccola!"Ed ecco il nonno col suo sguardo dolcissimo che mi cercava e mi scovava mentre fingevo di nascondermi dietro ad una tenda :-)

Il nonno Giovanni era stato Chef all'estero e sapeva cucinare molto bene.Preparava biscotti magnifici.Ma la mia debolezza erano questi dolciastri biscotti industriali.

La nonna Assunta,con i suoi occhi quasi del tutto spenti(era diventata ipovedente al limite della cecità) mi parlava con quella sua bella voce che conservo tra i miei ricordi più cari e belli.

Ho in mente il suo lessico ricercato,il suo saper parlare facendomi riflettere su tante cose della vita sebbene fossi piccina(e le capivo),l'indicarmi i piccoli oggetti raccontandomene la storia  suscitando in me  interesse,curiosità ed aspettativa al contempo.Mi ha insegnato pazientemente tante filastrocche che ancora ricordo.

Cara nonna,sapessi come è stato male il nonno quando sei volata via troppo presto...Ti è sopravvissuto  di pochi anni.Lo ricordo inconsolabile mentre camminava per casa nostra ripetendo sottovoce sempre il tuo nome:"Assunta dove sei,portami con te,mi hai lasciato solo...".Capivo già allora il distacco definitivo dagli affetti,l'importanza del ricordo...

Non posso poi  dimenticare il giorno del funerale  di nonno Giovanni, è come se  fosse adesso.Mia cugina Fiorenza aveva guidato la sua 500 in modo nervoso e a me, già dispiaciuta e con le lacrime all'orlo delle ciglia, si era smosso lo stomaco.

Mi aveva lapidata e intimorita con quella sua voce incalzante e irritante:"Non vorrai mica vomitarmi in macchina tu,eh?Tieni,tieni...".

E con malagrazia mi aveva passato una sportina di plastica che con quell'odore aveva accelerato il processo tanto paventato.

Rivedo  la chiesa con gli occhi della memoria, risento la voce del prete ripetere parole antiche ma sempre attuali,la bara dignitosa nel suo colore castagna,i volti delle persone compunti e forse indifferenti.Pensavo che il nonno era là dentro e non avrebbe mai più stretto la mia manina nella sua manona per andare a passeggio...Già mi mancava.

Poi avevo camminato a piedi cercando di prolungare indefinitamente l'arrivo in quel posto così silenzioso dove solo il canto di qualche uccellino risuonava tra i cipressi austeri.

C'erano anche molte tombe di bambini,certe erano così antiche che l'iscrizione era  poco leggibile.Pochi fiori secchi o angeli tristi le adornavano e non è che mi piacesse particolarmente l'idea che si potesse morire così piccoli...

Una volta gli adulti non  si facevano molti problemi a fare assistere i bambini ad una sepoltura.Ero anche già stata diverse volte in camere ardenti a pregare con la mia vocina  per persone a cui avevo voluto bene.Tutto ciò che capivo è che la morte è come un sonno dal quale non ti svegli...

Osservavo con spavento la bara  del nonno che veniva introdotta in quello spazio che mi era apparso troppo angusto e claustrofobico.Molti adulti chiacchieravano tra loro,forse per smorzare la tensione.

Poi quei colpi secchi per sigillare tutto...Li ho, in seguito ,sentiti molte altre volte e mi hanno sempre dato una sensazione di freddo interiore,anche d'estate.Come in quel giorno di giugno.

Da allora la paura di quell'ultima dimora m'è rimasta e sto pensando di far raccogliere le mie ceneri in un'urna.

 

 
 
 

Domenica 3 marzo 2019

Finalmente il sole illumina nuovamente il giardino.Mi sono messa a guardare il nostro olivo secolare.Ogni volta la  sua sola vista mi rasserena e mi ricorda l'oliveto dei nonni in Molise.

Non escludo di acquistarne un secondo anche se  già questo,avendo oltre trecento anni, è costato un botto.Però spendo molto volentieri per certe cose.

Per qualcuno sono soldi buttati.Per me questa forma di vita così nobile e antica non ha prezzo.

In fondo i soldi a cosa servono?Ci sono acquisti futili,quelli che fanno tutti per intenderci...

La gente è molto attaccata agli status symbol in quel perenne rincorrere l'approvazione sociale.

A mio avviso il nutrimento dello spirito è  altrettanto se non più importante degli oggetti più ricercati e dà un senso alla nostra vita.

Le cose,le situazioni,le persone,devono trasmettermi quel non so che senza un nome ben preciso.Le emozioni sono  per me qualcosa dal valore inestimabile.Per pochi e non per tutti,certo...A molti non interessa nulla del lato emozionale della vita.

Anche un semplice profumo lo acquisto per le sensazioni che riesce a trasmettermi.Poi può anche avere un brand importante ma per me è una coincidenza e non certo il motivo per cui l'ho scelto.

 
 
 

2 marzo 2019

Post n°1399 pubblicato il 02 Marzo 2019 da bimbayoko
 

Non riesco a smettere di ascoltare i Pearl Jam ...amo quel sound
BLACK
Hey, oh
Sheets of empty canvas
Untouched sheets of clay
Were laid spread out before me
As her body once did
All five horizons
Revolved around her soul
As the earth to the sun
Now the air I tasted and breathed
Has taken a turn
Oh and all I taught her was everything
Oh I know she gave me all that she wore
And now my bitter hands
Chafe beneath the clouds
Of what was everything
Oh the pictures have
All been washed in black
Tattooed everything
I take a walk outside
I'm surrounded by
Some kids at play
I can feel their laughter
So why do I sear
Oh, and twisted thoughts that spin
Round my head
I'm spinning
Oh, I'm spinning
How quick the sun can, drop away
And now my bitter hands
Cradle broken glass
Of what was everything
All the pictures had
All been washed in black
Tattooed everything
All the love gone bad
Turned my world to black
Tattooed all I see
All that I am
All I'll be
Yeah
I know someday you'll have a beautiful life
I know you'll be a star
In somebody else's sky
But why
Why
Why can't it be
Why can't it be mine

 

Stone Gossard / Eddie Vedder THE PEARL JAM,album Ten
Non vedo l'ora di rivedere Eddie Vedder fra pochi mesi al concerto dei Who al Wimbledon Stadium di Londra.

 
 
 

2 marzo 2019

Cicciopasticcio è partito per trascorrere  le vacanze di carnevale in Toscana nell'hotel del nonno.

Quando torna lo aspettano le giornate dello sport in canoa con i compagni di classe del Liceo e...l'alternanza scuola-lavoro in Comune.

Sembra ieri che è nato...In questo periodo è pettinato alla James Dean(dico il primo che mi viene in mente con quel ciuffo)e ha la barba di pochi cm.Ogni volta che incrocio il suo sguardo resto colpita dal fatto che è talmente magnetico da imbarazzare (quasi )me che sono sua madre.

Posso solo immaginare che effetto può fare sulle ragazze...Da piccolo aveva due occhioni spalancati che parevano due bottoni grigio azzurri.E' proprio vero che la vita ci cambia a questo punto?

Gli occhi sono gli stessi,forse è lo sguardo a essere diverso.E' un tipo particolare,carismatico,elitario.Inutile negarlo.

Farà le sue esperienze e deciderà chi e come vuole essere.

Questa è una delle infinite fasi sperimentali che attraverserà in una metamorfosi esperienziale che durerà tutta la vita...

Ha appena rasato il pizzo che ha portato per mesi.Vederlo così alto e atletico mi fa quasi impressione se penso che è nato prematuro...

 

 
 
 

1 marzo 2019

Mi sono resa conto, con il trascorrere degli anni, che il Tempo è un gran medico e segue percorsi imperscrutabili ;il dolore per qualche strano fenomeno viene lenito,tutto si ridimensiona e non riconosciamo quasi i noi stessi del passato sofferenti per qualcosa che oggi ci lascia indifferenti.

Se me lo avessero raccontato non ci avrei mai creduto,ma tant'è.Forse tutto dipende dalle persone...Personalmente mi sono fatta una ragione di moltissime cose,ho elaborato lutti e ho saputo girare pagina.

Sono letteralmente rinata.

Incredibilmente,quando è trascorso un lasso temporale di un certo rilievo o ragionevolmente adeguato al nostro io interiore,siamo  in grado di dare diverse  chiavi interpretative delle cose accadute.

Questo, forse,  nei momenti in cui si è vissuto ciò che ci ha creato disagio o malessere non lo avremmo mai immaginato.

La vita ci sorprende sempre se solo ci  mettiamo in gioco anche rischiando un pò e abbandonando rassicuranti schemi prestabiliti.

Se ci rendiamo disponibili a vedere le cose che ci accadono da nuove prospettive possiamo ancora dare un senso a ciò che accade o a ciò che è accaduto in un certo modo.

Ci sono anni in cui tutto è bianco o nero.Oggi sono possibilista e credo in diverse chances,quasi la vita fosse fatta di porte scorrevoli e ci venisse dato di scegliere l'una o l'altra.

Dopo aver scalato montagne e intere catene montuose più volte :-) ho appreso la flessibilità del giunco,l'arte di saper galleggiare  in una tempesta perfetta.

Col senno di poi ho provato e provo ammirazione per chi ,come me e diverse persone che ho conosciuto,ha dato il tutto per tutto anche fosse"semplicemente" in nome di un principio che rimarrà sconosciuto ai più.

E' una fase che dovevo attraversare perchè probabilmente senza questo non sarei la persona che sono oggi.

Posso dire di aver dato una svolta epocale alla mia vita,nel campo delle amicizie,  quando si è conclusa l'amicizia con Cri.Gli ho voluto bene come ad un fratello ma ho sbagliato.E' una persona problematica che non avrei mai dovuto frequentare.

Non è una critica come potrebbe apparire ad una lettura frettolosa:è buonsenso.Il Destino non è ineluttuabile.Molto è lasciato al libero arbitrio,alle nostre energie,a noi.In questo io credo fermamente.

Lui ha deliberatamente fatto scelte sbagliate.Sarebbe anche una bella persona ma il suo carattere lo ha reso preda di eventi negativi che lo hanno fatto precipitare in una vita che forse non gli era proprio destinata ma che ha ostinatamente e orgogliosamente inseguito fino quasi ad autodistruggersi.

Se mi leggerai mai Cri sappi che la mia non è presunzione.Ti ricordo che gli altri spesso sanno leggere in noi meglio di noi stessi...

Insomma, se prima spendevo tutte le mie energie in nome di un ideale,di un'amicizia,oggi come oggi mi lascio avvolgere da un sottile diaframma per salvaguardare me stessa.Non voglio più stare così male.Per me l'amicizia ha sempre avuto la A e non la a.

Tutto giunge ad una conclusione.Bisogna  apprendere l'arte di iniziare nuovi percorsi,la vita va sempre esplorata in tutte le possibilità che si palesano in modo chiaro o che riusciamo a malapena a percepire perchè ancora avvolte nel velo del Tempo di là da venire.

Non sono pentita delle scelte fatte,lo ripeto periodicamente in questo blog.Tutto mi ha arricchita interiormente e ho tratto lezioni di vita imprescindibili nel mio vissuto.

 

 
 
 

1 marzo 2019

Tre cose belle della settimana:

.Le belle persone esistono,basta guardarsi intorno con attenzione.Ancora una volta ne ho avuto prova.

.I successi  e i relativi premi che ne derivano dovrebbero essere prerogativa di chi si è impegnato e dovrebbero essere assegnati per merito autentico.Non sempre ma l'ho visto accadere e provato di persona.

.L'ottimismo è di grande aiuto in una svariata serie di situazioni.

 

Tre cose brutte della settimana:

.aver appurato che i minus habens  e i morons sono in crescita esponenziale.(preferite la versione latina  o quella inglese?:-P)

.le ingiustizie sociali non vengono  mai riparate specialmente quando gli interessati non sono in grado di difendersi o vengono sistematicamente ignorati perchè non hanno i mezzi economici per far valere i propri diritti.

.chi parla troppo spesso  e con saccenza cerca di supplire alla scarsità delle sue connessioni sinaptiche e ai suoi complessi di inferiorità.Brutta cosa l'invidia,non cercate di nasconderla facendo i logorroici.

 
 
 

1 marzo 2019

Post n°1395 pubblicato il 01 Marzo 2019 da bimbayoko
 

I soldi possono comprare molte cose,è vero...ma non possono  certamente comprare l'intelligenza(rido),il tempo e la salute.

Meditate gente,meditate ;-P

 

 
 
 

1 marzo 2019 Consigli di viaggio

Post n°1394 pubblicato il 01 Marzo 2019 da bimbayoko
 

Per viaggiare bisogna avere spirito di adattamento.Non mi riferisco al fatto che bisogna accettare compromessi epocali ma semplicemente all'essere disponibili a vivere per un pò con uno stile di vita probabilmente molto diverso dal consueto: sono must imprescindibili.

Insomma l'estero potrebbe apparire per certi versi caotico(un esempio per tutti,la metropolitana di Londra:-),per altri organizzato dal punto di vista museale a culturale(vero anche questo,è un'altra galassia se paragoniamo i nostri musei pur stracolmi di opere d'arte fantastiche ma spesso mal gestiti e senza quella capacità/voglia di valorizzare quanto viene esposto e conservato),per altri ancora troppo colmo di cose e con ritmi troppo veloci.Per questo direte che è sufficiente andare a Roma ma,credetemi sulla parola...

Ci sono delle differenze.Non mi voglio dilungare.Certo è che anche la sola manutenzione degli immensi parchi all'estero merita il classico "Chapeau".Quante volte andiamo al parco con piacere qua in Italia?

Sono presenti  cestini per i rifiuti dislocati in maniera adeguata e della giusta capienza? Ci sono giochi per bambini fruibili con piacere dai piccoletti o sono miseri e sgangherati come spesso accade?

La quantità di aiuole ben curate  con alternanza di fiori stagionali e alberi magari secolari o semplicemente ben tenuti,con effetti coreografici e opere d'arte dislocate nel parco qual è?Trovate facilmente panchine e in buono stato,con una buona seduta?

Non mi dite poi che da noi c'è amore per gli animali come all'estero.Sono presenti stagni,corsi d'acqua,fontane contenenti pesci di vario genere?Ci sono papere,conigli,anatre,folaghe,caprette...?L'elenco potrebbe continuare a lungo...

Da noi sarebbero già finiti-nottetempo-  al forno con patate  e accompagnati da un bel Chianti sgargarozzato vantandosi del gesto compiuto.Eh sì,perchè da noi ciò che viene messo a disposizione della comunità viene considerato merce da predare a più non posso.Figuriamoci,da noi fanno man bassa anche dei fiori al cimitero!

Ho visto con questi occhi,in ogni benedetto parco italiano visitato,connazionali beceri , maleducati a oltranza come i loro figli (degni di tali genitori)fare cose degne di ricevere in premio 100 frustate e 10 anni a tagliare canne da zucchero incatenati.In certe parti del mondo esiste ancora il taglio della mano per i ladri...

Sentito con queste orecchie all'estero:"Ahò,nun toccà li fiori!Ebbasta tirà sassi a le papere!!!Te gonfio come nà zampogna caxxo.Lo voi capì che qua ce danno la multa?Queste cose se possono fà solo a casa nostra."

Mangiare fuori,toilet in generale.Può far sorridere il fatto che io abbia collegato l'entrata

(per così dire:-) e l'uscita di cibi e bevande.

All'estero facilmente potete scegliere cucina multietnica,finger food,food street e quant'altro solletichi la vostra curiosità,la vostra voglia di sperimentare.

Le quantità sono solitamente più abbondanti anche se non sempre si associa il binomio qualità quantità.Ad ogni modo si può mangiare con soddisfazione.

Certo è che se pretendete gli spaghetti cotti cantando "O sole mio" solo come li prepara mammà cascate male.

O andate nel ristorante blasonato,ma in quel caso portatevi dietro un portafogli a fisarmonica,oppure vi conviene adattarvi e provare i cibi locali che verranno con ogni ragionevole probabilità preparati sicuramente meglio degli spaghetti improvvisati.

Per farvi un'idea,il PIL la dice lunga.Provate a fare la merenda del pomeriggio con dolcetti,torta e english tea giusto dietro Buckingam Palace(45 sterline).Se ve lo state chiedendo,no...non l'ho fatto :-)

Acquistate una fettina di carne di piccole dimensioni al supermercato in Danimarca:45 euro.

Era giusto per farvi rendere conto...

E' anche vero che i supermercati propongono ricche insalate miste take away che qui ve le sognate e macedonie miste da mille e una notte.La carne è ottima in Gran Bretagna così come in Francia ed ha costi decisamente più contenuti.

I formaggi sono molto vari e diversi dai nostri,vale la pena di portare a casa qualcosa sia dall'Olanda che dalla Francia ma anche dell'ottimo Cheese farm dello Yorkshire o scozzese non scherza!

Bagni pubblici.I nostri sono quasi sempre maleodoranti,mal tenuti,stile palude e non scendo nei dettagli su ciò che potete trovare sulla e nella reale tazza...

All'estero,per esempio in Germania ,ma ovunque,spesso si paga qualche centesimo per andare in bagno ma tutto è lindo e immacolato.Poi il caso sfigato capita ma sono le eccezioni che confermano la regola.

Ricordo che negli USA in bagno c'erano perfino televisori!Devo aggiungere altro?Chissà che il programma non sia ispiratore ahahah...

Voglio dire che da noi si investe poco e male in tante cose.

Ma questo non è un mistero per nessuno credo.

 
 
 

Giovedý 28 febbraio 2019

Post n°1393 pubblicato il 28 Febbraio 2019 da bimbayoko
 

Ma ci rendiamo conto? A causa di due persone con evidenti problemi mentali(due persone invidiose e sciroccate a dir poco con ruoli da protagonista in diversi dei miei post),anche oggi una persona alla quale voglio bene e  che stimo immensamente mi ha chiesto se per caso mi riferissi a lei.

Mi spiace tantissimo che tutte le persone che conosco possano anche solo lontanamente aver pensato che mi riferissi a loro.

Mi scuso a posteriori  e vorrei chiarire che non sono una persona acida come si potrebbe erroneamente evincere da diversi miei  ultimi post.Chi mi conosce e mi apprezza come persone ed amica lo sa già.

Il mio unico intento è sempre  e solo stato quello di far arrivare forte ed esplicito il mio messaggio a certa gentaglia( due persone con molte affinità e legate da un' amicizia malata).

Sono fermamente convinta che un bravo psichiatra potrebbe aiutare in modo efficace  le due persone affette da tali patologie ma ,essendo persone malate( gravemente ),non credo se ne rendano conto.

E in caso fossero nel pieno possesso delle loro facoltà mentali e  semplicemente caratterizzate da idiozia congenita meriterebbero altro che taccio per decenza e signorilità intrinseca.

Ricordo la polizia postale ;-) e i miei amici penalisti.

P.S.in privato mi sono giunti alcuni messaggi che definire esileranti è dir poco.Vel la siete già comprata una borsa dei razzi vostri al mercato dove pascolate di solito?

 

 
 
 

Giovedý 28 febbraio 2019

E con oggi finalmente il mese finisce e se ne riparla il prossimo anno.Inizia la serie dei miei mesi favoriti.Non è una fissazione.Statisticamente parlando, e anche sotto tutta una serie di profili,negli altri mesi  dell'anno mi accadono sempre e solo le cose migliori.

Detto questo...stavo pensando ad una cosa che non c'entra nulla ovvero al fatto che moltissime delle persone che ho conosciuto qui hanno smesso di scrivere nel 2010.

Chissà cosa è capitato...Con diversi/e di loro sono a tutt'oggi in contatto.Mi piace avere avuto questa opportunità.Ciascuno di essi è una persona per me unica e speciale.

Molti poi sono migrati su altre piattaforme molto meno frequentate di queste lande.

Fortunatamente sono migrate anche molte specie di  nullità parassite,zecche moleste e spione che periodicamente tornano a fare la ronda nel mio blog.

Ma quanto siete divertenti?Vi manco eh?

Come mai sentite la necessità di leggermi?Quanto sono povere le vostre miserabili esistenze?

Credete di scoprire qualcosa della mia vita leggendo qui?In questo blog scrivo solo il minimo indispensabile;le cose più belle e significative più in generale le tengo per me e le condivido con chi mi pare,non certo qui sopra ;-P

Francamente,siete per me solo polvere.Anzi...siete il vuoto assoluto e la nullità assoluta.

Nessuno di voi mi manca.

Vi ricordo il geolocalizzatore.Ne ho diversi sparsi in tutto il blog.Venite,venite e datemi ulteriori soddisfazioni e occasioni di ridere di voi!

Nel caso  vi fosse sfuggito,il matrimonio  con Infinito è avvenuto un'estate( non vi dico quale :-) e procede felicemente alla faccia vostra(BRUTTA).

E voi non ne avete mai avuto nemmeno il sentore con le vostre naricione da bufalo africano PERCHE' IO VE L'HO TENUTO ACCURATAMENTE NASCOSTO!Razzi miei,come si suol dire.

Inutile pescare in Instagram o da qualsiasi altra parte:NESSUNA FOTO DEL MIO MATRIMONIO E STATA PUBBLICATA.

La felicità ha un nome ed è quello di Infinito.Così tanti anni insieme,così tanto amore,così tanto in comune.Il Destino può anche premiarci,non ci avrei mai creduto ma è così.

Non è facile trovare una persona con cui si sta davvero così bene,con la quale si ha così tanto in comune nonostante le differenze.Gli opposti si attraggono,questo lo posso confermare.

Mai avrei pensato che il mio Amore scendesse direttamente dalle stelle.Scherzo perchè Infinito è ingegnere aerospaziale.

Che altro dire,oggi splende un sole incredibile,l'aria è tersa e cristallina.Tutto congiura per un'altra giornata felice.

 
 
 

Mercoledý 27 febbraio 2018

Devo dire che il tempo inizia ad assumere le caratteristiche primaverili che attendevo da lungo tempo.Il grigiore invernale non mi piace così come non mi piacciono i mesi invernali(tra novembre e febbraio).

I miei migliori amici sono nati tra marzo ed ottobre.Non è un caso secondo me :-)

Finalmente sta per finire febbraio.A questo mese,nello storico, non associo bei ricordi ma solo rotture di sfere.

Infinito dal canto suo non manca mai di viziarmi con un piccolo presente a San Valentino,anche se sa benissimo che per noi l'amore simboleggiato da questa data è tutto l'anno,ogni singolo giorno.

Trovo febbraio un mese talmente brutto e triste che,per dire,mai mi sarei sposata a San Valentino.Classica data da sfigati.Conosco anche un pò di gente che l'ha fatto.De gustibus non disputandum est :-P

Non me ne vogliate,ho espresso il mio parere e,per una volta ,mi sono tolta il gusto di sparare una frecciata stile Cupido(bonariamente,come è nel mio stile).Con tutte le porcate e le cattiverie che escono dalle altrui bocche non collegate ai rispettivi cervelli...cosa volete che sia?

Io,ovviamente,con Infinito mi sono sposata in estate.Non l'ho detto a nessuno,alla faccia di chi mi vuole male:-)))Sorpresone!

 
 
 
Successivi »
 

ARCHIVIO MESSAGGI

 
 << Maggio 2019 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
    1 2 3 4 5
6 7 8 9 10 11 12
13 14 15 16 17 18 19
20 21 22 23 24 25 26
27 28 29 30 31    
 
 

Protected by Copyscape DMCA Takedown Notice Checker

 

Map IP Address
Powered byIP2Location.com

 

 

ULTIME VISITE AL BLOG

mann6massimocoppabimbayokocercasi_sorrisoCoralie.frkaren_71surfinia60fugadallanimacassetta2nessuna.direzioneprolocoserdianaletizia_arcuriSeiprofumo_dellavitamoschettiere62
 

Creative Commons License
Around my heart by http://blog.libero.it/bollicine is licensed under a Creative Commons Attribution-NonCommercial-NoDerivs 3.0 Italy License.
Based on a work at blog.libero.it.
Permissions beyond the scope of this license may be available at http://blog.libero.it/bollicine.

 

 

SEGUIMI SUL TUO CELLULARE A QUESTO LINK

http://liberomobile.libero.it/siti/yoko-girl-news

 

 

 

contatore accessi

 
 
 
 

ULTIMI COMMENTI

La fortuna di incontrarsi. Il coraggio di tenersi.
Inviato da: cassetta2
il 27/04/2019 alle 16:59
 
bene!
Inviato da: massimocoppa
il 03/04/2019 alle 12:38
 
Ilike Ŕ un autentico piacere e io sono qui.Un bacione
Inviato da: bimbayoko
il 23/03/2019 alle 14:56
 
Si, lo studio Ŕ uno dei piaceri della vita. Ma lo Ŕ...
Inviato da: ilike06
il 23/03/2019 alle 07:46
 
Cara Ilike,dopo anni insieme e le difficoltÓ della vita...
Inviato da: bimbayoko
il 17/03/2019 alle 16:22
 
 

AREA PERSONALE

 

 

 

Map

 

 

fotografia
contatori visite gratis

 

 

Protected by Copyscape Plagiarism Software

 
 
RSS (Really simple syndication) Feed Atom
 

CONTATTA L'AUTORE

Nickname: bimbayoko
Se copi, violi le regole della Community Sesso: F
EtÓ: 88
Prov: EE
 

TAG

 

YOKOGIRL

Get the Magic Tree Clock widget and many other great free widgets at Widgetbox! Not seeing a widget? (More info)

áSubscribe in a reader

Around my heart...

↑ Grab thishttp://img169.imageshack.us/img169/3566/immaginefb8.pngHeadline Animator

 

MAPS

Locations of Site Visitors

 

 

posizionamento sui motori ricerca

 

 

 

Protected by Copyscape Duplicate Content Penalty Protection

 

Segnalazione nei Motori di Ricerca

 

Yoko

Min: :Sec

 

 

GLOBETROTTER OLD

Get the Weather Widget widget and many other great free widgets at Widgetbox! Not seeing a widget? (More info)

 

ARCHIVIO MESSAGGI

 
 << Maggio 2019 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
    1 2 3 4 5
6 7 8 9 10 11 12
13 14 15 16 17 18 19
20 21 22 23 24 25 26
27 28 29 30 31