Le verità di Vera

...per me stessa... per guardarmi dentro e confidarmi segreti....

Creato da vera.sm il 28/07/2006

            RED RUSH

 

IL MIO BLOG.....

Questo è il mio "giardino segreto"... gli angoli di questo spazio si curano con le parole... una parola può dire una cosa sola, o ne può dire tante... dipende da chi la legge... tutto ciò che ci circonda è "interpretazione"... Ognuno vive le proprie emozioni in modo diverso dal suo vicino.... Io qui cerco di raccontare le mie... cerco di riportare su "carta" quello che non voglio dimenticare... tutti quei momenti che non voglio perdere... è bello sapere di poter ritrovare pezzi di noi in un posto sicuro.... Questo è l'angolo della mia mente a volte più scuro, a volte più soleggiato... ma sempre e comunque il più VERO....

 

Contatta l'autore

Nickname: vera.sm
Se copi, violi le regole della Community Sesso: F
Età: 34
Prov: RM
 

Area personale

 

FACEBOOK

 
 

Drums...

 

Aquilone al Giumello

Leggero come un aquilone

I GOT A DREAM

aquilone

 
Citazioni nei Blog Amici: 33
 

She's electric!

 

Ultime visite al Blog

Omicrondlgstrong_passionsimonanad18donoemozioniAINAFETSudoyagac.rendinatwisted_rootsnadia_73daimon50Acqua.FrizzantepsicologiaforenseBridigalaanimafragilexmariomancino.m
 

Ultimi commenti

ma io ogni tanto passo... spero che tu stia facendo...
Inviato da: c.rendina
il 23/06/2015 alle 18:49
 
tesettür üzerine konuşuyoruz işte
Inviato da: tesettür modelleri
il 25/06/2013 alle 14:26
 
Mama sandalyeleri üzerine bir yazı yazdım.
Inviato da: mama sandalyesi
il 18/05/2013 alle 13:00
 
Tesettür giyim üzerine yazı
Inviato da: tesettür giyim
il 03/05/2013 alle 13:28
 
Thanks
Inviato da: porno izle
il 30/03/2013 alle 19:00
 
 

 

Post N° 213

Post n°213 pubblicato il 01 Gennaio 2009 da vera.sm

Ascolto Patty Pravo, ho appena fatto l'uovo sbattuto..ci ho aggiunto un goccino di caffè, come piace a me...

Aspetto il mio amore che torni...e canto...

...e sono felice....

di questo 2009 appena incominciato...

tutto da scoprire, tutto da vivere...

anche se fuori piove, stamattina appena ho aperto gli occhi vicino al mio amore che mezzo addormentato è sempre più coccoloso, mi sono sentita bene...al sicuro in quell'abbraccio caldo... con tanti sorrisi nascosti dietro agli occhi ancora chiusi....

Vi dedico uno di quei sorrisi!

Buon anno a tutti....!

 
 
 

Post N° 212

Post n°212 pubblicato il 14 Ottobre 2008 da vera.sm

Domenica, 12/10/2008 (pensieri sparsi....)

Ardue risalite,

ardue ricadute, più correttamente.

Inciampata in una giornata storta.

Iniziata con tutte quelle piccolissime silenziosissime fastidiosissime note stonate..

Non trovo il tempo, no, in questa strana giornata storta.

Conto nella testa, un due tre qua......e parto.

batto cassa e charleston insieme, ma poi mi perdo il rullante...

"Non picchi abbastanza forte", mi dice il maestro.

Eh già..è vero. Non voglio mai disturbare, io.

Poi agli occhi del mondo sono quella che sembra 'disturbata'....strana.

Me ne sono sempre fregata del giudizio di tutti, sono sempre andata avanti a testa alta nelle mie convinzioni, nelle mie idee... non mi sono mai lasciata influenzare da ciò che mi girava intorno...

Poi.

poi un giorno ti senti stanca.

senti che proprio non ti va di appiccicarti in faccia quel finto sorriso. xchè in fondo.... per chi?

Pubblico pagante non c'è. (....o forse tu ti senti un'attrice troppo brava per recitare per certi spettatori??) 

E allora il teatrino si smonta, finisce lo spettacolo, gli attori si salutano...e ripongo tutto nel baule fino alla prossima stagione...

Anche il sorriso. Lo metto al sicuro in quella scatolina a forma di tartaruga in cui mettevo l'apparecchio, quand'ero bambina...

Perchè poi alla fine di tutto si fanno 2 conti in tasca... Cominci a tirare le somme... e giornate così ti fanno pensare proprio di non aver capito un cazzo della vita....

Tu a testa bassa esponi un disagio, un malessere... per una volta nella vita ci vuoi provare anche tu! chiedere comprensione..... chissà cosa si prova?!

Ora lo so. Si prova rabbia e delusione...

(Le incomprensioni sono così strane....

sarebbe meglio evitarle sempre....e non rischiare di aver ragione,

che la ragione non sempre serve....)

 
 
 

Post N° 211

Post n°211 pubblicato il 01 Ottobre 2008 da vera.sm

Fino a qualche anno fa... forse 2-3... portavo ancora le magliettine che lasciavano la pancia scoperta... anche top abbastanza corti, in estate... ora...chiaramente, crescendo, non mi sento più a mio agio così, mi sento troppo appariscente....

ecco...forse è così che posso spiegarlo...

proprio come quando ci si sente fuori luogo vestiti in un certo modo.... ora, io non mi sento + nel mio vestito giusto...scrivendo qui....

Non so se sia una cosa passeggera...

ma da un pò mi sembra di non scrivere più come prima... quando era come sedersi accanto alla mia anima, offrirle una sigaretta, e farmi una bella chiacchierata con lei...

Mi sento lontana dal perchè di questo posto.... forse quando è nato aveva un senso... ora...? non lo so.

non mi sento + naturale a scriver qui.

non sento + la serenità nel veder scorrere le parole sotto le dita... non trovo più quella facilità, quella spontaneità.....

Forse passa, forse no.....

Aspetto il vento... aspetto l'inverno...aspetto il fuoco di un camino... la dolcezza di un abbraccio sotto le coperte... aspetto la voglia di rimettere l'agendina in borsa... come prima... quando improvviso arrivava il bisogno di fissare quel pensiero... quando magari lui si avvicinava e mi chiedeva.."cosa scrivi?"....

Ho voglia di chiudere gli occhi e sentire distintamente, di nuovo... le mie sensazioni...Ho voglia di ascoltarmi.... ho voglia di coccolarmi... e un tempo scrivere era anche questo....carezze....

Ho voglia di allontanarmi un pò....

e forse di ritrovare il senso delle mie pagine....

                              delle parole pensate,

                                                      non dette,          e perse.

 
 
 

Post N° 210

Post n°210 pubblicato il 12 Settembre 2008 da vera.sm

Era così dolce...premuroso e romantico.. Mi ricordo i nostri sguardi timidi, all'inizio.. e la canzone  che mi dedicò quella sera (...quando guardi qualcuno o qualche cosa non esiste nessuno che puo' dirti no mentre tu non ti rendi conto nemmeno e i sorrisi tu li da'i come fossero dei guai! Mentre da'i senso a tutto il mondo
e incontrarti e' come se se spuntasse fuori il sole dietro te...)
,
in cui mi sembrò che potessi lasciarmi andare.. e dargli una possibilità...

Aveva troppi anni più di me, questo avrebbe già dovuto farmi capire che non poteva andare... Io nemmeno vent'anni, lui trentadue...Ma tutto successe in un periodo in cui ero così confusa...così fragile e bisognosa di attenzioni..

Siamo stati insieme otto mesi, più o meno... Ricordo che ero sempre un pò depressa, piangevo molto facilmente...e soprattutto soffrivo di sensi di colpa, perchè vedevo lui così 'devoto'...mi guardava e gli brillavano gli occhi... per lui ero un angelo mandato dal cielo, così mi diceva...

Finchè iniziarono i dubbi... le stranezze.... un paio di scenate rabbiose per gelosia, da parte sua.... finchè una volta mi chiamò con il nome di S.... La donna con cui era stato per 10 anni...la donna che avrebbe dovuto sposare...se lei non fosse morta....

Nel frattempo io cominciavo a capire che quella storia non poteva proprio andare avanti...troppe le differenze tra noi, le abitudini, gli amici, lo stile di vita... Lui aveva un'attività, insomma una vita già impostata.... io ero da poco diplomata, senza lavoro, ancora con un punto interrogativo grosso così di fronte a me...

Non c'era storia, non poteva esserci.. Mi aveva affascinata e forse lusingata l'uomo maturo... che mi faceva sentire importante e unica...nonostante la mia età, la mia fragilità di quel periodo...

Lo lasciai...

Mi chiamava piangendo disperato... Diceva che senza di me non aveva più senso....non poteva vivere....Io non sapevo come gestirlo, come consolarlo...come allontanarlo...

Poi iniziarono i messaggi....le telefonate anonime.... prima sul cellulare... insulti, minacce... poi sul telefono di casa.. in piena notte... un incubo.

Riuscì ad essere così subdolo... aveva studiato tutto nei minimi dettagli... facendomi credere che queste molestie arrivassero da una terza persona....Poi lentamente i primi dubbi... Il gioco evidentemente lo eccitava, gli piaceva... e cominciò a 'tradirsi'... Cominciai a capire... escludendo pian piano tutte le persone di cui avevo potuto sospettare... Nessuno, se non lui, poteva perdere mesi, e notti insonni a fare una cosa del genere... Certe sere lo beccai a passare sotto casa mia, mentre rientravo... fino al punto che mi fece esplodere... quando trovai nella mia posta una busta con un preservativo usato...

Andai in caserma, dai carabinieri... Esposi il fatto, e le ragioni per cui avevo ragione di pensare che fosse Lui....Volevo denunciarlo...Non me lo fecero fare. Quell'incompetente, uno di quelli che dovrebbero garantire la sicurezza di noi cittadini, mi rise in faccia... e mi disse "Signorì, lasci stare, sono litigi tra fidanzati! Ci capitano tutti i giorni... Mi dia sta roba, gliela butto io e non ci pensa più.." Scoppiai a piangere, mi buttai a sedere su una sedia, mi sentii completamente indifesa, senza speranza.

Avevo 20 anni, non ero mai stata in una caserma in vita mia, non avevo la più pallida idea di come potessero funzionare certe cose... E me ne andai.

Ieri sera ho visto questo film "Un giorno perfetto"...

Mi ha lasciato addosso e dentro tanta rabbia, e tanta..tanta amarezza.....

perchè queste sono cose che succedono nella realtà.... e noi donne non siamo tutelate... spesso vengono sottovalutate le nostre richieste d'aiuto...

Io sono stata fortunata.... dopo un pò, decise che era stanco..... chissà, forse ha trovato un'altra da idealizzare e tormentare....

Ma il mio pensiero va a tutte le altre... quelle che subiscono violenze, maltrattamenti, botte.... e non vengono ascoltate! O chi non è fortunata come lo sono stata io...e le minacce diventano fatti.... diventano lividi, diventano sangue, diventano morte...a volte.

Non dovrebbe andare così.

Certe persone andrebbero controllate, curate, punite.... isolate a vita se necessario.

Invece troppo spesso si godono la libertà. La stessa che tolgono alle loro vittime.

 
 
 

Post N° 209

Post n°209 pubblicato il 11 Settembre 2008 da vera.sm

Sarà che pure vivendo nello stesso paese non ci vedevamo da un mese! sarà che ci sentiamo tutti i giorni ma poi guardarsi negli occhi e ridere tutta la sera è un'altra storia...

Sarà che son davvero poche le persone con cui puoi permetterti di essere te stessa al 100%, sarà che secondo me esistono "anime affini".. con cui è più semplice fare qualsiasi cosa... con cui non c'è bisogno di sforzarsi di riempire i silenzi...

Odio le conversazioni forzate, il cercare a tutti i costi un discorso che possa andare, che possa avvicinare... A volte ci sono persone con cui non hai proprio niente da spartire, più ti sforzi, più senti l'impossibilità di un legame... E sono stanca di rapporti così. Li ho chiusi, cancellati, eliminati dalla mia vita.

Sarà che crescendo cambiano esigenze, cambiano abitudini, cambia tutto...

Amo la naturalezza nei rapporti con le persone, amo la schiettezza... non mi piacciono quelli che usano tante formalità, che dispensano sorrisi e baci quando ti incontrano e ti salutano, ma poi se ne fregano di quello che hai da dire, non riescono ad ascoltarti.. mi piacciono le cose buttate lì per caso, gli incontri casuali.. prendere 2 birre in un bar, vagare un pò in macchina e andare in quel posto dove non vai da una vita..le cene improvvisate all'ultimo minuto, che poi magari ci si butta sul divano, e SI PARLA santiddio.

Si può parlare di segreti, di progetti, del lavoro che è una merda, di quel sogno/incubo chiamato casa che non sappiamo come cazzo poter comprare, di un futuro che fatica a delinearsi...della voglia di un viaggio a Natale, di posti nuovi da scoprire insieme...

E a tutto questo ci ho pensato ieri sera, quando andando via dal solito pub si parlava di quanto in quel posto si cominci a 'stonare'... perchè intorno ti ritrovi i pischelli, che giocano alla messaggeria... e tu ti chiedi: ma cazzo...sto invecchiando???

E' un pensiero, una constatazione... un realtà che prende forma...

Tra poco compirò 26 anni... e ho bisogno di altre cose...

Ho bisogno di qualcosa di CONCRETO.

E poi il passo successivo è pensare: 'SONO SCEMA'.

perchè sti pensieri li fai a letto mentre ti gira un pò tutto xchè stai mezza ubriaca....

e allora dici....BOH.

Ma ci sta, ci sta anche questo...piccole 'trasgressioni'...piccoli modi x staccare, lasciarsi andare, rilassarsi...

....l'unica cosa che non ci sta è fare la pipì "nascoste" dietro una siepe in un parco... e scoprire poi che quei tizi che pensavi fossero in macchina... sono sulla panchina dietro di te!

....eh, ma noi c'abbiamo stile!

 
 
 
Successivi »