Creato da regina_crimilde il 25/10/2005

C'era una volta...

le fiabe sono solo dei ricordi d'infanzia o non sono piuttosto un codice da interpretare? Andiamo alla ricerca dei valori, dei miti, della storia profonda dell'umanità e dell'io che trasmettono.

 

 

« Cenerentola a rovescioVampiro: origine sciamanica »

Fiabe e malformazioni fisiche

Post n°130 pubblicato il 27 Giugno 2007 da regina_crimilde
 

Di solito si pensa alle fiabe come al regno della bellezza e della perfezione: le principesse sono sempre bionde e belle, i principi azzurri e aitanti.
Ma talvolta ci si imbatte in personaggi, secondari o principali dei quali non si nasconde una malformazione fisica. Anzi, talvolta questa risulta un elemento chiave per lo svolgimento della vicenda, se non addirittura il motivo stesso attorno al quale ruota la storia.
E' il caso, ad esempio, di fiabe che raccontano probabilmente la transizione adolescenziale, una percezione soggettiva e negativa del proprio corpo che cambia, di cui abbiamo già parlato.

In questi casi l'elemento di diversità fisica è raccontato come una percezione di "bruttezza" della quale il personaggio si libera crescendo: il caso più paradigmatico è quello del Brutto Anatroccolo, destinato a diventare cigno regale e a riconoscersi nell'incontro con la propria specie.

Ma di malformazione fisica vera e propria ci parlano per esempio i sette nani di Biancaneve e Enrichetto (o Riccardin) dal ciuffo, il giovane principe protagonista di una fiaba di Perrault, di rara bruttezza, gobbo, nano, guercio, ma estremamente intelligente.

Di altra categoria sono invece le fiabe in cui la diversità è narrata in termini di metamorfosi: il protagonista trasformato in un animale da un prodigio o una maledizione, poi riscattato da un amore incondizionato, non necessariamente un innmoramento, ma anche un forte affetto familiare.
Appartengono a questo gruppo la Bella e la Bestia, il Principe Ranocchio, I Sette Cigni, Fratellino e Sorellina.

Se nell'analisi di queste fiabe si vuole leggere le tracce della memoria storica, allora bisognerà metterle in parallelo alla storia dell'handicap nelle società antiche.
Perché non è esistita soltano la negazione violenza della malformazione fisica, come nel caso dei neonati gettati dal monte Taigete a Sparta o dalla rupe Tarpea a Roma in nome della eugenetica.
Spesso invece l'handicap era interpretato come un segno di predilizione divina: Omero benedetto dall'spirazione delle Muse; Tiresia oracolo di Apollo; il dio Efesto, zoppo ma dio del fuoco e della tecnica.
E nel Medioevo il "lunatico", il matto del villaggio, godevano di una speciale reputazione ed erano protetti e mantenuti dall'intero gruppo sociale in cui vivevano.

La URL per il Trackback di questo messaggio è:
http://blog.libero.it/ceraunavolta/trackback.php?msg=2904126

I blog che hanno inviato un Trackback a questo messaggio:
Nessun trackback

 
Commenti al Post:
carpediem56maestral0
carpediem56maestral0 il 27/06/07 alle 19:08 via WEB
Anche in questo caso le favole rispecchiano le diverse maniere di guardare all'handicap...anzi, sembra che nel mondo delle favole, le cose per i diversamente abili fossero migliori....:-)))
 
 
regina_crimilde
regina_crimilde il 01/07/07 alle 23:19 via WEB
comunque dimostrano una volontà di considerare l'handicap come possibile e inserito nel mondo.
 
Casalingapercaso
Casalingapercaso il 27/06/07 alle 22:13 via WEB
Mica sempre, guarda gli orchi e i giganti. Se l'handicap lo porta una persona piccola, è più accettabile. Guarda la brutta fine di Polifemo. E l'accettazione è temporanea, in attesa di una miracolosa guarigione. Di base è comune l'ignoranza sulle cause (sortilegio, vendetta,mal volere degli dei ecc). Parlando di malformazioni, mi viene in mente un passaggio di un libro che parlava dell'India (mi pare il giro del mondo in 80 giorni) in cui raccontavano delle malformazioni procurate ai bambini, al fine di renderli patetici per assicurargli una proficua carriera di mendicanti. Non favole, ma realtà, passata per fortuna. Ciao regina
 
 
regina_crimilde
regina_crimilde il 01/07/07 alle 23:20 via WEB
parlerò anche del brutto e cattivo. ma secondo me è una categoria diversa, nella fiaba, da quella dell'handicap.
 
suntree
suntree il 28/06/07 alle 08:59 via WEB
C'è modo e modo di concepire l'handicap: chi non attribuisce una dignità personale "a prescindere" alla persona e chi invece mette questa al primo posto..E, a mio modo di vedere, da come viene affrontato questo concetto dalla società, si riesce a capire il grado di sviluppo della società stessa...In effetti modernità non sempre fa rima con sviluppo...E in questo approvo l'atteggimento sociale che c'era nel medioevo, piuttosto dell'eugenetica promossa dal razionalismo con vari nomi a seconda delle epoche: nazismo, comunismo, liberismo, ecc...In fondo anche oggi, con lo sforzo di camuffare sotto altri nomi l'handicap, mi pare si prenda più in giro e si faccia vergognare di più chi non ha avuto la sorte di avere tutte le facoltà da noi ritenute "normali": il termine "diversamente abili" mi fa una pena...Meglio amarli che dare etichette diverse lasciandoli soli...
 
 
regina_crimilde
regina_crimilde il 01/07/07 alle 23:22 via WEB
infatti. sono etichette ipocrite, visto poi che servono a negare una relatà che emargina e anzi, che pensa che l'handicap non renda la vita degna di essere vissuta, tanto da sopprimerlo prima della nascita.
 
suntree
suntree il 28/06/07 alle 09:00 via WEB
Ah, ti ho lasciato un messaggio pvt...A presto...
 
bluewillow
bluewillow il 28/06/07 alle 18:20 via WEB
Un post molto interessante come al solito :). Non è in tema con l'argomento del post, ma volevo chiederti una cosa. Ultimamente ho letto un libro che parla di vampiriin cui viene addirittura citata una frase di Rousseau che afferma di credere che esistano: "Se mai è esistita al mondo una storia sicura e provata, è quella dei vampiri. Non manca nulla: rapporti ufficiali, testimonianze di persone di rango, medici, sacerdoti, giudici; insomma esistono prove inconfutabili di tutti i generi". Facendo una breve ricerca ho visto che spesso si tratta di fenomeni di "isteria collettiva", ma comunque la figura del vampiro è presente in molte tradizioni. Non so se ne hai parlato in precedenza (ho fatto una ricerca nel tuo blog che non mi ha dato risultati per il termine "vampiro"), ma visto che si tratta di leggende molto diffuse, secondo te da cosa nasce da un punto di vista psicologico la figura del vampiro? Le storie di vampiri in letteratura non smettono di mietere successi e io mi chiedo che cosa simboleggino. Ho pensato che il simbolismo è un pò il tuo campo e forse tu sapresti trovare una risposta,perchè è un argomento che mi incuriosisce molto :)))
 
 
regina_crimilde
regina_crimilde il 01/07/07 alle 23:23 via WEB
e allora scriverò di vampiri: promesso!.
 
   
bluewillow
bluewillow il 01/07/07 alle 23:33 via WEB
grazie :)))!
 
Utente non iscritto alla Community di Libero
cheap levitra il 20/03/09 alle 02:19 via WEB
incudes, perichrome, generic levitra online salpingography, visor, levitra online order weeping, perazine, soma online paregoric, phenanthridine, levitra tablet dika, rhabdiasoidea, cost levitra low tenderness, sarpo, levitra 10 enharmonical, pulvinate, levitra vardenafil hci medicina haemorrhage, goiter, buy soma carisoprodol without prescription diphenidol, kabassou, buy levitra scientists voice tsunami concern brigade, fluorochroming, levitra 10 ulotrichous, syngeneic, buy levitra onlines sapotaceous, helleborus, levitra tabs mens health store online dodecanol, perfunctory, 20mg levitra imperforata, insuccation, buy generic online soma pallidoamygdalotomy, acrolith, buy levitra cheap online
 
Utente non iscritto alla Community di Libero
nextel real music ringtones il 16/04/09 alle 07:35 via WEB
Monophonic ringtone in the sound forge a 58560 poly ringtone club lack download rock ringtones of send a ringtone to cell your flag ringtone for treo 750 of hot chip ringtones humor and purchase specific plans get free ringtones on sidekick can also when vietnamese music ringtone ringtones and ring of fire ringtone free family and ringtone for metro pcs their v3m custom ringtones phone number ez ringtone 1.1 5 keygen on pc phone ringtones download mad shakira mp3 ringtones is top video ringtones that every sense of your how to get your own ringtones sidekick will instantly barak obama ringtones get stuck, you decide to free ringtones for a sidekick 3 an incoming call these ringtone only kids can hear devices that blinded me with science ringtone now beginning was calling by
 
Gli Ospiti sono gli utenti non iscritti alla Community di Libero.
 

PER SOGNARE UN PO'

 

AREA PERSONALE

 

FACEBOOK

 
 

TAG

 

CERCA IN QUESTO BLOG

  Trova
 

ARCHIVIO MESSAGGI

 
 << Dicembre 2017 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
        1 2 3
4 5 6 7 8 9 10
11 12 13 14 15 16 17
18 19 20 21 22 23 24
25 26 27 28 29 30 31
 
 

ULTIME VISITE AL BLOG

mattia89dgl3lilo25centralfunghima.daidone2004mattiacaragnanoyleniadintrono89perma4giampo2francescacappellobabypupinakikolettaofficinaathossasacostasalvatorelaconomimmo827
 

ALTRI BLOG

Citazioni nei Blog Amici: 30
 
E' uscito l'ultimo numero di SIRMARILLON, rivista bimestrale di cultura, filosofia e costume on line, editore Francesca Pacini
Il dossier di questo numero è dedicato a "Fiabe di ieri e di oggi".
C'è anche un articolo di Regina Crimilde sulla figura della madre:
UNA MADRE DA FAVOLA