Creato da digital.broker il 29/03/2011
Digital Broker operatore telefonico e consulente tariffario nel settore della telefonia fissa e mobile

Area personale

 

Archivio messaggi

 
 << Novembre 2017 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
    1 2 3 4 5
6 7 8 9 10 11 12
13 14 15 16 17 18 19
20 21 22 23 24 25 26
27 28 29 30      
 
 

Cerca in questo Blog

  Trova
 

Tag

 

FACEBOOK

 
 
RSS (Really simple syndication) Feed Atom
 
 

 

« Digital Broker: La StoriaFormazione Digital Broke... »

La democrazia corre sul filo. Del telefono

Post n°2 pubblicato il 29 Aprile 2011 da digital.broker
 

Pochi di coloro che lavorano nel settore della telefonia immaginano di operare per la sconfitta dei despoti.

Tutti quelli che danno impulso ai servizi di telefonia, come Digital broker ed i suoi collaboratori (oltre che ad altri milioni di persone nel mondo), non sempre hanno la precisa percezione del valore della tecnologia che diffondono.

Essa, infatti, è sempre più un fattore vitale dello "scambio" sociale, ovvero assume il massimo del valore in termini di evoluzione della società, in quanto favorisce forme diffuse di comunicazione rapida ed esauriente fra gli individui.

Può sembrare incredibile che la tecnologia della telefonia sia l'arma delle nuove rivoluzioni sociali, ma in effetti è così!

O almeno questo è quanto ci suggeriscono, senza confutazione, i recenti accadimenti in Medio Oriente e Nord Africa (Siria, Iran, Tunisia, Egitto, Libia,...). Regimi autoritari, come sempre nella storia, cercano di impedire alle persone di parlare, comunicare liberamente e per questo tentano in tutti i modi di “tappare la bocca” a coloro che hanno aspirazioni di libertà e giustizia.

Un tempo (ma ancora oggi in alcune parti del mondo) i despoti sopprimevano fisicamente e in modo massiccio gli oppositori, ora che la parola corre anche nell'etere o sulla fibra ottica, non potendo sopprimere milioni di individui in poco tempo, bloccano internet, neutralizzano le celle della telefonia mobile e spiano le linee fisse.

Quegli stessi individui che anelano a nuove condizioni di vita e di libertà, però, non demordono e trovano proprio nella sfera della comunicazione libera, le vie per interagire.

Anche altri avvenimenti politici recenti e senz'altro di diverso tenore, sono stati influenzati dalle tecnologie connesse alle reti telefoniche: sono stati scritti fiumi di inchiostro su come il Presidente Obama abbia acquisito il consenso degli statunitensi facendo leva anche sulle nuove tecnologie e sullo sfruttamento massiccio della rete internet.

Operare nella telefonia, dunque, ha risvolti sociali e politici che non balzano all’occhio a prima vista, ma che in ogni caso sono incontrovertibili. Significa operare agli estremi confini della tecnologia anche quando non è solo “commodity” ma assume anche valori più alti nell’ottica globale dello sviluppo e della promozione dei più alti valori.

I cambiamenti politici che corrono sul filo telefonico rappresentano talvolta una vera rivoluzione degli strumenti di lotta politica ed istituzionale.

Per questo chi opera per rendere sempre più efficienti e meno costose gli usi di queste tecnologie può essere considerato un attore del processo democratico che coinvolge tutte le società.

Se possiamo, seppure con la modestia necessaria in questi casi, esprimere la nostra soddisfazione, ci riempie di gioia rilevare che anche Digital broker e i suoi collaboratori sono proprio all'interno di questo quadro.

 

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 
Vai alla Home Page del blog