Creato da maxsof1 il 02/06/2005

Maxso's Blog

Un blog indefinito di non so che...

AREA PERSONALE

 

MAXSO MAGAZINE

Caricamento...
 

MAXSO FILM

Caricamento...
 

FORMULA 1 NEWS

Caricamento...
 

LE RICETTE DELLA PROVA DEL CUOCO

Caricamento...
 
 

TAG

 

CERCA IN QUESTO BLOG

  Trova
 

FACEBOOK

 
 

ULTIME VISITE AL BLOG

vocediventoacer.250maandraxchristie_malrymaxsof1vespari.marcopanpanpilubopob.cristian1989antropoeticoitaly_giolinovenabellicapellidgl3esmeralda.cariniarte1245
 

ULTIMI COMMENTI

Alla fine hai avuto ragione. Torniamo a casa mestamente.
Inviato da: maxsof1
il 24/06/2014 alle 21:19
 
grande partenza degli azzuri ma non culliamoci sugli allori...
Inviato da: casilli2010
il 17/06/2014 alle 17:15
 
Qui centrano poco i massoni...
Inviato da: maxsof1
il 17/01/2014 alle 12:04
 
mondo di merda, governato dai massoni e ci fanno fare...
Inviato da: dendog
il 17/01/2014 alle 10:00
 
La ricerca non menziona le donne "yesman" :)
Inviato da: maxsof1
il 23/12/2013 alle 12:44
 
 

 

Il Napoli batte il Parma senza convincere

Post n°2753 pubblicato il 19 Dicembre 2014 da maxsof1
 
Foto di maxsof1

Nell'anticipo della 16esima giornata di campionato il Napoli batte il Parma per 2-0 allo stadio San Paolo. La squadra di Benitez torna a vincere dopo quattro turni di digiuno. La gara non è stata esaltante, ma è servita agli azzurri per ritrovare gli stimoli giusti in vista della gara di Supercoppa in programma lunedì prossimo a Doha. Benitez ha fatto riposare Koulibaly, che era diffidato e rischiava di non poter affrontare la Juventus in Qatar, e ha fatto partire dalla panchina anche Higuain e Jorginho. Henrque e Britos non hanno fatto rimpiangere la coppia centrale titolare. Ottima gara di Zapata e Ghoulam, mentre non hanno convinto Callejon, Mertens e il solito Hamsik.

La gara parte su ritmi blandi. Al terzo minuto il Parma regala una palla gol a Callejon, ma lo spagnolo calcia alto da buona posizione. Al sesto minuto Rafael si fa trovare pronto su una conclusione di De Ceglie. Al 18esimo il Napoli passa in vantaggio con un gran gol di Zapata. E' il quarto gol in campionato per l'attaccante colombiano. Al 29esimo Callejon si procura un calcio di rigore. Mertens trasforma dal dischetto. E' il primo gol in campionato per il belga. Al 36esimo Britos si divora il 3-0 sugli sviluppi di un calcio d'angolo. Il primo tempo finisce senza ulteriori emozioni. Al 46esimo Zapata ruba palla e si invola verso la porta, ma si allunga troppo il pallone e permette a Mirante di intervenire. Al 57esimo l'attaccante colombiano ci riprova, ma il portiere del Parma salva nuovamente. De Guzman prende il posto di Mertens. Al 65esimo Ghoulam serve una palla d'oro a Callejon, ma lo spagnolo tira addosso a Mirante. Zapata lascia il posto a Higuain. Al 71esimo il Parma colpisce il palo con Lodi. Un minuto dopo Mirante respinge una conclusione di Higuain. Sulla ribattuta ci prova Callejon, ma il pallone viene ribattuto da un difensore ducale. L'ultima occasione capita sui piedi di Hamsik, ma Mirante salva anche in questo caso.

 
 
 

Europa League: Il Napoli becca il Trabzonspor

Post n°2752 pubblicato il 15 Dicembre 2014 da maxsof1
Foto di maxsof1

Oggi(15 dicembre) a Nyon ci sono stati i sorteggi degli ottavi di finale di Champions e dei sedicesimi di finale di Europa League. Dopo tanta sfortuna, il Napoli ha avuto la sorte dalla sua parte. La squadra di Benitez incontrerà Trabzonspor(TUR). L'andata il 19 febbraio in Turchia allo stadio Hüseyin Avni Aker, il ritorno sette giorni dopo a Napoli. Il turno sembra agevole, ma con Benitez le cose facili diventano sempre difficili. Ecco il quadro completo:

Sedicesimi di finale
Young Boys(SUI)-Everton(ENG)
Torino(ITA)-Athletic Club(ESP)
Sevilla(ESP)-Borussia Mönchengladbach(GER)
Wolfsburg(GER)-Sporting Clube de Portugal(POR)
Ajax(NED)-Legia Warszawa(POL)
Aalborg(DEN)-Club Brugge(BEL)
Anderlecht(BEL)-Dinamo Moskva(RUS)
Dnipro(UKR)-Olympiacos(GRE)
Trabzonspor(TUR)-Napoli(ITA)
EA Guingamp(FRA)-Dynamo Kyiv(UKR)
Villarreal(ESP)-Salzburg(AUT)
Roma(ITA)-Feyenoord(NED)
PSV Eindhoven(NED)-Zenit(RUS)
Liverpool(ENG)-Beşiktaş(TUR)
Tottenham Hotspur(ENG)-Fiorentina(ITA)
Celtic(SCO)-Internazionale(ITA)

 
 
 

Il Napoli perde a Milano. E' crisi

Post n°2751 pubblicato il 15 Dicembre 2014 da maxsof1
 
Foto di maxsof1

Nel posticipo della 15esima giornata di campionato il Napoli perde contro il Milan per 2-0 allo stadio Meazza. Ennesima prova deludente per gli azzurri. I calciatori sembrano ormai dei pesci fuor d'acqua dove ognuno gioca per se. Benitez ha tante responsabilità su questa involuzione della squadra: lo spagnolo ancora non ha capito che il 4-2-3-1 non è più praticabile con l'assenza di Insigne. Il napoletano era l'unico che riusciva a fare bene la fase difensiva e quella offensiva. Preoccupa anche la condizione atletica della squadra. Con la sconfitta di Milano si ferma a 11 la serie positiva del Napoli. Gli azzurri hanno conquistato 3 punti in 4 partite. E' media retrocessione.

La gara inizia a ritmi blandi. Al sesto minuto un'accelerazione di Menez porta in vantaggio il Milan. Non esente da colpe il solito Koulibaly. Al 22esimo ci prova David Lopez ma Diego Lopez respinge, sulla ribattuta Callejon tira in mano al portiere rossonero. Al 24esimo lo spagnolo ci prova di nuovo ma Diego Lopez blocca facilmente. Al 34esimo un tiro a giro di Poli termina fuori di poco. Al 42esimo Higuain mette un pallone in mezzo, Mexes nel tentativo di anticipare De Guzman rischia l'autogol. Il primo tempo termina senza ulteriori emozioni. Al 49esimo Diego Lopez blocca facilmente un tiro di De Guzman. Al 52esimo il Milan raddoppia con Bonaventura. Non esente da colpe il solito Koulibaly. Al 57esimo Rafael esce prontamente sui piedi di Montolivo ed evita il terzo gol. Al 60esimo il centrocampista del Milan ci riprova, ma il suo termina sul fondo. Hamsik prende il posto dello spento Jorginho. Al 62esimo Menez compie un slalom gigante tra le maglie azzurre e calcia a botta sicura. La palla viene deviata in angolo da Koulibaly. Al 72esimo Zapata prende il posto di Mertens. Al 73esimo Zapata mette palla in mezzo e Armero anticipa tutti rischiando l'autogol. Al 77esimo De Guzman lascia il posto a Gargano. Un minuto dopo una conclusione di Higuain termina sul fondo. All'81esimo un tiro deviato di Zapata termina fuori. All'87esimo Diego Lopez compie una gran parata su un bolide dalla distanza di Higuain. Non succede più nulla. Il Napoli entra ufficialmente in crisi.

 
 
 

Europa League: Il Napoli batte lo Slovan e conquista il primo posto

Post n°2750 pubblicato il 12 Dicembre 2014 da maxsof1
 
Tag: Calcio
Foto di maxsof1

Nella sesta e ultima giornata del girone I di Europa League il Napoli batte lo Slovan Bratislava per 3-0 allo stadio San Paolo. Azzurri che vincono senza alcun problema contro i modesti slovacchi e guadagnano il primo posto nel girone. Da segnalare l'esordio ufficiale con la maglia azzurra dell'argentino Andujar. Ottima prova per Mertens e Hamsik, mentre l'unica nota negativa della serata è Callejon. Lo spagnolo sembra il lontano parente del calciatore ammirato nella prima parte di questa stagione. Nell'altra gara, lo Young Boys ha battuto lo Sparta Praga per 2-0 a Berna. Gli svizzeri passano il turno. Lunedì il sorteggio a Nyon per i sedicesimi di finale. Il Napoli è testa di serie ma rischia di beccare il Liverpool o il Tottenham.

Il Napoli parte subito forte. Al sesto minuto Mertens insacca la rete con un tiro a giro dal limite. Tre minuti dopo Zapata calcia alto da buona posizione. All'11esimo Maggio calcia al volo ma la palla termina tra le braccia di Perniš. Al 16esimo il Napoli raddoppia con Hamsik. Al 26esimo Callejon si divora il 3-0 in contropiede. Al 31esimo tiro con il destro dalla sinistra di Mertens respinto dal portiere, ci prova di testa Zapata ma la palla è facile per l'estremo difensore slovacco. Al 33esimo un tiro di Inler dalla distanza termina sfiora il palo. Il primo tempo termina senza ulteriori emozioni. Al 47esimo Mertens va via sulla sinistra e tenta un pallonetto. La palla termina sulla parte esterna della rete. Al 61esimo il belga ci riprova con un tiro dal limite, il portiere slovacco si salva in angolo. De Guzman prende il posto di Mertens. Al 69esimo un tiro di Zapata termina di poco alto. Mesto prende il posto dello spento Callejon. Al 74esimo il Napoli trova la terza rete con un splendido colpo di testa di Zapata. Poco dopo Higuain prende il posto dell'attaccante colombiano. Non succede più nulla.

Classifica
1 Napoli 13
2 Young Boys 12
3 Sparta Praga 10

4 Slovan Bratislava 0

 
 
 

Il Napoli ruba un punto all’Empoli

Post n°2749 pubblicato il 07 Dicembre 2014 da maxsof1
 
Foto di maxsof1

Nell'anticipo domenicale della 14esima giornata di campionato il Napoli pareggia con l'Empoli per 2-2 allo stadio San Paolo. E' l'ennesimo passo falso per gli azzurri in casa, dopo i pareggi contro Palermo e Cagliari. Il Napoli ha giocato il peggior primo tempo della stagione, messo sotto a centrocampo dall'Empoli che ha sfiorato due volte il 2-0. Ormai è chiaro che il problema del Napoli è il 4-2-3-1 di Benitez, che non offre un'adeguata copertura in fase difensiva quando si affrontano squadre di bassa classifica. Senza contare che questo modulo ha trasformato Hamsik in un ex calciatore. L'unica nota positiva della giornata è il proseguimento della serie positiva in campionato: 11 le giornate senza sconfitte per gli azzurri. Ma intanto il Genoa si porta al terzo posto con due punti di vantaggio. A fine gara, squadra e mister a colloquio negli spogliatoio con il presidente Aurelio De Laurentiis.

Il Napoli parte forte. Al primo minuto Sepe para facilmente un tiro di Callejon. Un minuto dopo, Hamsik converge al centro e calcia. Il portiere dell'Empoli blocca senza problemi. All'ottavo minuto Zapata non sfrutta un bel cross di Callejon. Al 15esimo una punizione di Mertens termina di poco a lato. Al 17esimo Ghoulam impegna Sepe con un bolide da posizione defilata. Al 19esimo l'Empoli passa in vantaggio con il giovane Verdi che finalizza un'azione di contropiede orchestrata da Maccarone. Tutto nasce da un passaggio sbagliato di Ghoulam. Al 24esimo Maccarone si divora il gol del 2-0. L'azione parte da un pasticcio sulla trequarti tra Jorginho e David Lopez. Al 31esimo è Tavano a divorarsi un gol. Al 33esimo Sepe blocca facilmente un bolide di Hamsik. Il primo tempo termina senza ulteriori emozioni. Al 52esimo l'Empoli si porta sul 2-0 con Rugani sugli sviluppi di un calcio d'angolo. Ancora una volta colpevole la difesa azzurra. Al 60esimo Benitez butta nella mischia Higuain al posto di uno spento Hamsik. Al 66esimo Zapata accorcia le distanze sugli sviluppi di un calcio d'angolo. E' il secondo gol consecutivo per l'attaccante colombiano. Al 68esimo De Guzman prende il posto di Mertens. Tre minuti dopo il centrocampista olandese trova il gol del pari. All'80esimo Callejon ha la palla del 3-2, ma incredibilmente calcia addosso a Sepe. Zapata lascia il posto a Gargano. All'83esimo Maccarone non sfrutta una buona occasione sugli sviluppi di una punizione. All'ultimo secondo Sepe salva il risultato su un tiro di De Guzman. Finisce tra i fischi del San Paolo.

 
 
 
Successivi »
 



 

Seguimi su Libero Mobile

 

CLASSIFICA

 

AMICIZIA, AMORE E COPPIA

 

I "MIEI" AMORI

 

LAVORO

 

VARIE

 

LICENZA

Ove non altrimenti specificato, i contenuti pubblicati in questo blog vengono rilasciati sotto Licenza Creative Commons 2.5 pertanto tutti testi e le immagini, tranne dove espressamente vietato, sono ripubblicabili e ridistribuibili nei termini della licenza indicata. Per il materiale di terzi, laddove possibile, sono indicati la fonte e i termini di licenza.

 
Maxso's Blog

 
RSS (Really simple syndication) Feed Atom
 
 
 

QUANTO VALE IL MIO BLOG?

 

CHI PUÒ SCRIVERE SUL BLOG

Solo i membri di questo Blog possono pubblicare messaggi e tutti gli utenti registrati possono pubblicare commenti.
 
Citazioni nei Blog Amici: 100