Creato da patty1_mah il 02/10/2007

Sottouncielodistelle

Ai confini dell’infinito, dove cielo e terra si prendono per mano

 

 

.

Post n°11184 pubblicato il 15 Gennaio 2018 da patty1_mah

In ospedale si trova un paziente gravemente malato. 
I familiari si riuniscono nella sala d'attesa e, alla fine, entra un medico, stanco e desolato: "Mi dispiace d'essere portatore di brutte notizie", disse guardando le facce preoccupate, "l'unica speranza per il vostro familiare è un trapianto di cervello. È qualcosa di sperimentale e rischioso,
economicamente del tutto a vostre spese". 
I familiari restano seduti, ascoltando le gravi notizie. 
Alla fine, uno domanda, "Quanto costa un cervello?" "Dipende" risponde il medico, "5.000 euro un cervello di un uomo; 200 euro uno di donna". Un lungo momento di silenzio invade la stanza, mentre gli uomini presenti cercano di non ridere ed evitano di guardare le donne negli occhi, anche se qualcuno accenna un sorriso.
Infine, la curiosità fa domandare ad uno di loro, "Dottore, a che si deve la differenza di prezzo?" 
Il medico, sorridendo a una domanda così innocente, risponde, "Quelli femminili costano meno perché sono gli unici ad essere stati usati, gli altri sono come nuovi".
Molti saluti a tutti gli uomini che sorridono a metà del racconto!
Ed un abbraccio a tutte le donne che sorridono alla fine😜

 
 
 

.

Post n°11183 pubblicato il 15 Gennaio 2018 da patty1_mah

 
 
 

.

Post n°11182 pubblicato il 15 Gennaio 2018 da patty1_mah

Io ti aspetto ancora un po’ , 
Inutile rimanere stretti al dolore ...
cercherò un sorriso tutto mio , 
Si tutto mio . 
Ti lascio andare . 
Poi 
Un bacio 
Una carezza 
da qui a chi ci sarà .

Luciano Chiappini

 
 
 

Ascoltare la risata delle persone amate è meraviglioso

Post n°11181 pubblicato il 15 Gennaio 2018 da patty1_mah

Ascoltare la risata di qualcuno che amiamo è una sensazione meravigliosa che ci riempie di piacere, di allegria e di soddisfazione. Chi di voi non conosce questa sensazione, quella che si prova di fronte alla felicità delle persone amate??
Chi non ha mai pensato: “aveva bisogno di vivere un momento di piena allegria!”. Ci sono segni che si creano sul nostro viso per conservare il mistero della bellezza del passare del tempo e l’allegria provata negli anni.
I sorrisi e i bei momenti che fanno sollevare le labbra e socchiudere gli occhi ci illuminano lo sguardo e ci danno una sensazione di profondo benessere e serenità. Lì dove riposano i nostri sorrisi si nasconde la capacità illimitata di sentire, di accettare e di godere delle nostre emozioni.
Se devono comparire le rughe, che sia per i tanti sorrisi
Quando valorizziamo il presente, dobbiamo tenere conto del fatto che si fonda sui semi che abbiamo piantato in passato. Per questo, e dato che non possiamo riavvolgere il calendario, è importante trasformare il momento presente in una buona base per il futuro.
Visto che non possiamo vivere appieno senza prenderci cura di noi stessi e godere di ogni momento, abbiamo la responsabilità di affrontare ogni battaglia che si presenti e di anteporre i sentimenti e le emozioni positive che ci consentano di gestire i momenti difficili.
In questo senso, di solito si dice che l’importante non è aggiungere anni alla vita, ma la vita agli anni. Sentire la felicità delle persone che amiamo è bello proprio per questo, perché implica riempire il nostro bagaglio emotivo di conforto, di bei momenti e di liberazione.
Gli anni che passano fanno invecchiare la pelle, ma solo la perdita dell’entusiasmo fa invecchiare l’anima. Il peso, il dubbio, la diffidenza, la paura della disperazione, sono gli anni che piegano il cuore e portano lo spirito nell’ombra.
Che si abbiano sedici o sessant’anni, in ogni cuore umano esiste sempre l’impulso alla meraviglia, il dolce stupore di fronte ad un cielo stellato, la sfida verso ogni prova, la fame infantile per la vita.
Anonimo
Quando qualcuno sorride, il cuore smette di piegarsi
Dopo un momento negativo dal punto di vista emotivo, una buona risata blocca il malessere e consente di raggiungere la prosperità. Questa sensazione di serenità mentale per la felicità altrui dipende dalle endorfine, potenti catalizzatori dei sentimenti positivi.
In questo senso, possiamo dire che il nostro senso dell’umorismo e le nostre risate sono le armi migliori che l’evoluzione ci ha messo a disposizione per crescere psicologicamente.
Ridere e sentire che anche gli altri possono farlo sono davvero una fonte di ossigeno psicologico per il nostro  cervello. Perché la vita dopo una risata assume un altro colore, riusciamo a vederla più chiaramente e senza blocchi psicologici.
Lo stress scompare per qualche momento e i dolori sono meno intensi quando riempiamo di allegria la nostra vita. Riusciamo a combattere l’effetto dell’ormone dello stress, il cortisolo, e a ridurre i sentimenti e i pensieri negativi inutili che ci impediscono di andare avanti.
La mente è meravigliosa

 
 
 

.

Post n°11180 pubblicato il 15 Gennaio 2018 da patty1_mah

Ci sono persone che fanno una fatica immensa ad amare. Non sanno da dove iniziare e se si imbattono in qualcosa di grande, difficilmente lo sanno gestire. Quando le incontri, non illuderti mai di poterle cambiare. Con te conosceranno forse il senso più profondo dell’amore, ma non saranno mai abbastanza coraggiose da restare..
Serena Santorelli

 
 
 

.

Post n°11179 pubblicato il 12 Gennaio 2018 da patty1_mah

“Un amore così bello non doveva far male.”
– Alda Merini

 
 
 

.

Post n°11178 pubblicato il 12 Gennaio 2018 da patty1_mah

La parte difficile non è dimenticare il passato. 
La parte difficile è dimenticare il futuro che avevi immaginato.
(C. Simple)

 
 
 

.

Post n°11177 pubblicato il 12 Gennaio 2018 da patty1_mah

Non la dimentichi una come lei, 
amico mio.
Non la dimentichi una che ti sa entrare 
nella testa, nel cuore, sotto la pelle,
 che ti è entrata dappertutto. 
E so che ti ho detto che avevo chiuso, 
che non sarei tornato indietro. 
Eppure, solo l'idea di essere ancora 
tra le sue braccia nude, ma vestite d'amore, 
mi fa sperare ancora in lei.
P.F.
L'immagine può contenere: una o più persone, persone sedute, persone che dormono e spazio al chiuso

 
 
 

.

Post n°11176 pubblicato il 11 Gennaio 2018 da patty1_mah

“Ti chiedi mai come sarebbe stato se invece di mollare avessimo resistito?”
– Nessuno si salva da solo.
L'immagine può contenere: una o più persone, persone sedute, telefono e spazio al chiuso

 
 
 

.

Post n°11175 pubblicato il 11 Gennaio 2018 da patty1_mah

“Salirai le scale, aprirai la mia porta e senza dirmi nulla mi prenderai fra le braccia e mi bacerai.Lo so che sembra sciocco. Ma mi piacerebbe succedesse davvero”– Alessandro Baricco

 
 
 

6 modi per esprimere “ti amo” senza dirlo

Post n°11174 pubblicato il 11 Gennaio 2018 da patty1_mah

Tutti abbiamo qualcuno a cui vorremmo dire costantemente quanto lo amiamo. E, forse, lo facciamo molto spesso o addirittura tutti i giorni fino a sembrare troppo sdolcinati o a dirlo senza pensarlo davverlo.
Di sicuro, tutti abbiamo pensato che dire “ti amo” tante volte non avrebbe sminuito il valore della prima volta.
ad ogni modo non è una novità per te che il mondo ed io ti amiamo davvero, ma io sempre un po’ più del mondo.
Mario Benedetti
L’altra persona sa che l’amate
Tenete presente che questa persona sa che l’amate e anche se glielo dite cinque volte alla settimana, non vi amerà di più. Di fatto, dire “ti amo” e sentirsi amati sono due cose ben distinte.
Che l’altra persona si senta amata è molto importante e anche gratificante per la coppia. Il benessere emotivo si basa su un equilibrio nei rapporti interpersonali che si raggiunge solo coltivandoli giorno dopo giorno.
Come vi prendete cura del vostro partner? Vi proponiamo alcuni consigli per far capire al partner quanto lo amate, per dirgli “ti amo” senza parole. Scopriteli!
6 modi per esprimere “ti amo” senza dirlo
Fate sapete al partner che vi piace così com’è: volete bene a quella persona, indipendentemente dal rapporto che vi unisce e se è così, è perché vi piace il suo modo di essere. Fatele sapere cosa la rende speciale e diversa da tutti gli altri.
Rispettate il suo spazio e condividete il vostro tempo: quella persona vuole sentirsi amata, ma non esasperata. Bisogna imparare a rispettare gli spazi, a misurare le azioni. Un buon modo per esprimere “ti amo” senza dirlo è condividere insieme del tempo.
Ascoltate, raccontate e offrite sostegno: in qualsiasi rapporto è importante ascoltare quanto parlare. Il partner si sentirà più vicino a voi se mettete in pratica queste due abitudini. Se lo fate, non ci sarà bisogno di dire “ti amo”, infatti il sostegno reciproco è un modo per trasmettere i propri sentimenti.
Sorprendete il partner: ogni volta che sia possibile, cercate di rendere ogni giorno diverso dal precedente. Non c’è niente che rende una persona più felice che capire che l’avete pensata.
Preoccupatevi per l’altra persona: preoccuparsi significa anche dimostrarlo. Serve a poco preoccuparsi per qualcuno se poi non agite di conseguenza. È di grande aiuto farle capire che in due l’allegria può raddoppiare e la tristezza dividersi.
Curate i dettagli: un abbraccio, un sorriso, un “qual è la cosa più bella che ti è successa oggi?”. Qualsiasi dettaglio farà sentire l’altra persona più importante di un “ti amo” detto continuamente.
Tutti abbiamo bisogno di sapere che qualcuno ci ascolta ed è al nostro fianco, sia nei momenti belli sia in quelli brutti. Ma ci fa piacere anche il fatto che qualcuno si fidi di noi e che la cosa sia reciproca.
… Imparerò storie da raccontarti, inventerò nuove parole per dirti che ti amo come non ho mai amato nessuno.
Frida Kahlo
Potete anche dire “ti amo”
È ovvio che tutti questi consigli non significano che non potete mai dire “ti amo”. DI fatto, i rapporti diventano più stretti e profondi se diciamo all’altra persona che l’amiamo.
Il fatto è che se si ripetono tante volte quelle parole perdono il loro valore originale oppure addirittura cambiano. Lo stesso vale per le persone e per le relazioni.
Per questo, è importante essere sinceri, dire “ti amo” solo quando siete sicuri di sapere ciò che significa e cercare altri modi per far capire all’altra persona che il sentimento che provate nei suoi confronti non è cambiato.
Non voglio che tu sia mio, non voglio essere tua, voglio che siamo nostri. Non ho bisogno di te e non voglio che tu abbia bisogno di me, ma siamo necessari l’uno per l’altra. 
Anonimo
La mente è meravigliosa

 
 
 

.

Post n°11173 pubblicato il 11 Gennaio 2018 da patty1_mah

“Ho amato un altro dopo di te.
Ci ho fatto l'amore, l'ho sognato tante di quelle volte che a pensarci mi imbarazzo.
Ho pianto per lui, ho pianto infinite lacrime.
Lo aspettavo alla finestra, riconoscevo il suono delle sue telefonate, mangiavo meno perché volevo solo baciarlo.
Avevo tutti i sintomi.
Ero euforica, avevo gli occhi e i capelli più belli.
Ho lottato tanto per tenerlo con me, tantissimo.
Ti ho dimenticato, per qualche mese ti ho dimenticato. 
All'inizio, quando mi toccava, piangevo perché non eri tu a farlo.
Dopo qualche tempo ho iniziato a piangere perché non mi toccava più così spesso.
Avrebbe dovuto sollevarmi il pensiero che mi ero innamorata di nuovo, e per un po’ l'ha fatto.
Questo pensiero mi ha tenuta su fino al momento in cui, una sera per caso, ci siamo trovati sulla stessa macchina.
“Vuoi un passaggio?”
“Forse sì, forse è meglio”
“Dai, muoviti…sali!”
Forse non si dovrebbe dire che quella sera non abbiamo solo parlato, perché io ero di un altro.
Eppure non me ne vergogno.
Ci sono amori che vivono sopra a tutto il resto, anche sopra a tutti gli altri amori.
Fino a quella sera era stato bello pensare di poter amare anche senza di te, ma poi ho capito che avevo solo dimenticato che faccia avesse l'amore e mi ero adagiata, facendomi bastare qualcosina di meno.
Sempre bellissimo, ma non abbastanza.
Inutile dire che con l'altro è finita, che con gli altri finirà sempre.
Inutile dire quanto faccia male essere pienamente consapevoli di aver già trovato chi si stava cercando, ma non averlo accanto.
Il mio amore sopra tutti gli altri.
Non finirà mai, anche se ci amiamo bene solo da lontano.”
– Susanna Casciani

 
 
 

.

Post n°11172 pubblicato il 11 Gennaio 2018 da patty1_mah

Hai solo bisogno di qualcuno che ti faccia ridere senza farti ilsolletico, di qualcuno che ti stringa tutta tutta per non lasciare scappar vianemmeno uno dei tuoi mille pezzi. Hai bisogno di qualcuno che ti sfiori icapelli per addormentarti i pensieri insonni. Di un bacio rubato alleinsicurezze e al tuo coraggio smarrito. Di un amore disordinato ma non piùconfuso. Di un viaggio nuovo, di una meta, di un ritorno. Hai bisogno diqualcuno che ti porti a ballare. Che ti sorregga mentre scivoli e mentre imparia cadere. Hai bisogno di qualcuno che ti scaldi gli inverni del cuore. Che siaper te fiamma, calore, coperta.

Un vento tiepido, un timido bagliore.

Uno sfacciato, spietato e irriverente raggio di sole.

 

 
 
 

F.

Post n°11171 pubblicato il 10 Gennaio 2018 da patty1_mah

 
 
 

Nomadi SE NON HO TE grazie Franco...

Post n°11170 pubblicato il 10 Gennaio 2018 da patty1_mah

Se Non Ho Te
La mia libertà, 
di bere a grandi sorsi i giorni miei, 
nuove strade fra di noi 
nuove luci, nuovi occhi e poi, 
un cammino che non finisce mai. 
La mia libertà, 
la mia vita si apre come una poesia, 
le domande dentro te, 
come acqua fra le dita sai, 
se ne vanno rivedendo gli occhi miei. 
E sul tuo cuore 
io riposerò 
il tuo respiro è soltanto un attimo 
che corre forte 
parla di noi, 
e non ha tempo di voltarsi mai. 
E come i sogni 
che bruciano, 
dietro ad un sorriso piano si nascondono, 
ed ho paura, 
di dirti che 
io non ho niente, 
se non ho te. 
Ed ho paura 
di ammettere 
che non ho niente, 
se non ho te. 
Ed ho paura sai 
di ammettere che 
non ho niente 
se non ho te...

 
 
 

.

Post n°11169 pubblicato il 09 Gennaio 2018 da patty1_mah

Nessun testo alternativo automatico disponibile.

 
 
 

.

Post n°11168 pubblicato il 09 Gennaio 2018 da patty1_mah

Alla mia età, 
beh alla mia età 
non ho più tempo. 
Non ho più la pazienza, 
non ho più la voglia 
di cercare di capire 
sempre tutto e tutti, 
non cerco più di compiacere 
ma cerco ciò che mi piace, 
non ho più tempo 
ne voglia di fare falsi sorrisi, 
le cortesie svogliate, 
cercare chi non ti cerca, 
fare cose se non le voglio fare. 
Alla mia età, 
si ha quella parte di saggezza
e spensieratezza che quasi 
torni ragazzetta e invece 
di dire ''Ma sì non importa'' 
cominci a dirti ''Ma sai che ti dico? 
fanculo!'' , e non è da signore
ma lo dici e sai come 
ci si sente meglio dopo, 
una liberazione, 
perché alla mia età 
ho troppi fanculo accumulati 
e non ho più la pazienza

 
 
 

.

Post n°11167 pubblicato il 09 Gennaio 2018 da patty1_mah

Nessun testo alternativo automatico disponibile.

 
 
 

.

Post n°11166 pubblicato il 07 Gennaio 2018 da patty1_mah

T’innamorerai,
Un giorno,
Di un paio di occhi,
Marroni,
Azzurri,
Verdi,
Non importa tanto il colore.
Di un paio di labbra,
Sottili,
Carnose,
Morbide,
Ma neanche questo importa.
Di un paio di mani,
Piccole,
Grandi,
Sottili,
Ma non hanno importanza.
Un giorno,
T’innamorerai.
Un giorno capirai,
Che non saranno due labbra a farti innamorare,
Quanto,
Invece,
Il suo modo d’amarti.
Augustus Weters

 
 
 

.

Post n°11165 pubblicato il 07 Gennaio 2018 da patty1_mah

L'immagine può contenere: 1 persona, con sorriso, sMS e spazio all'aperto

 
 
 
Successivi »
 

infantile?Si lo sono

 

 
GRAZIE A DIO SONO FIORENTINA

 

AREA PERSONALE

 

TAG

 

ARCHIVIO MESSAGGI

 
 << Gennaio 2018 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
1 2 3 4 5 6 7
8 9 10 11 12 13 14
15 16 17 18 19 20 21
22 23 24 25 26 27 28
29 30 31        
 
 
Citazioni nei Blog Amici: 60
 
 

CERCA IN QUESTO BLOG

  Trova
 

ULTIME VISITE AL BLOG

fausto_49patty1_mahacquaeventominiponeSAL313annamercolinoamorino11enzabiancovmulinomammarosatAnTarEsOsoSmeraldo08mary.mbtizianapietra
 

ULTIMI COMMENTI

vero...
Inviato da: patty1_mah
il 19/12/2017 alle 12:37
 
questo scritto da anni gira su web ma fa sempre effetto.
Inviato da: capitolato000
il 17/12/2017 alle 14:53
 
Che tesoro....grazie
Inviato da: patty1_mah
il 17/10/2017 alle 15:22
 
che schianto ,unica.
Inviato da: roby.capricorno
il 27/09/2017 alle 14:17
 
Quanto eri bella,quanto sei bella .
Inviato da: roby.capricorno
il 22/09/2017 alle 15:37
 
 

CHI PUÒ SCRIVERE SUL BLOG

Tutti gli utenti registrati possono pubblicare messaggi e commenti in questo Blog.
 
RSS (Really simple syndication) Feed Atom
 

ANCORA

 

IL CIELO IN UNA STANZA

 

GRAZIE PERCHÈ

 

STRINGIMI LE MANI

 

E sto abbracciato a te
senza chiederti nulla,

per timore
che non sia vero
che tu vivi e mi ami.
E sto abbracciato a te
senza guardare e

senza toccarti.
Non debba mai scoprire
con domande, con carezze,
quella solitudine immensa
d'amarti solo io.

Pedro Salinas