Creato da adel1961 il 03/09/2007

la cucchiarella

blog di cucina

 

 

Sbriciolata nocciolina

Post n°741 pubblicato il 29 Settembre 2018 da adel1961
 

Ma in quanti modi possiamo preparare la sbriciolata! E' un dolce veramente versatile e sempre buono e apprezzato da tutti, grandi e piccini. In questa versione ho voluto utilizzare i Nocciolini di Chivasso: hanno la forma e le dimensioni di una nocciola e sono fatti di soli albumi, nocciole piemontesi e zucchero. Sono una vera bontà credetemi! Hanno un sapore eccezionale ed hanno donato alla mia sbriciolata una marcia in più e un gusto preponderante di nocciola. Per farcire il mio dolce ho utilizzato la Fiordifrutta  di uva spina  della Rigoni di Asiago che dona un gusto particolare e buonissimo alla torta.

300 gr. di farina
150 gr. di zucchero
2 uova
una bustina di lievito
80 ml di olio leggero
10 gr. di Nocciolini

Fiordifrutta di uva spina della Rigoni di Asiago

Questo il procedimento fatto con il Bimby ma si può tranquillamente fare a mano unendo tutti gli ingredienti in una ciotola. Ho frullato a farina i nocciolini nel  boccale del Bimby ed ho poi unito il resto degli ingredienti: 10 secondi a velocità 5. Se l'impasto avesse difficoltà a sbriciolarsi, aggiungere un goccino di acqua fredda. Una volta create le briciole, spargerne la metà in una teglia da forno ben imburrata, farcire con la confettura e ricoprire la superficie con il resto delle briciole rimaste. Informare a 180° fino a che la superficie non si presenta bella dorata.

 
 
 

Spaghetti di soya alle verdure croccanti

Post n°740 pubblicato il 29 Settembre 2018 da adel1961
 
Tag: Primi

Prima volta per me: non avevo mai preparato questo piatto e devo dire me ne sono proprio innamorata, tanto che l'ho ripetuto più e più volte! E' di una semplicità disarmante e si prepara in maniera velocissima, basta avere delle verdure fresche. Io ho utilizzato le zucchine e le carote.

Mentre aspettiamo che l'acqua per cuocere gli spaghetti prenda bollore, tagliamo le zucchine e le carote a spaghetto con l'apposito attrezzo e rosoliamole in una padella con un filo di olio. Mi raccomando devono rimanere croccanti e non lesse! Una volta buttato  nell'acqua bollente e salata gli spaghetti, la loro cottura è velocissima (leggere le istruzioni sulla confezione ma normalmente servono 4-5 minuti). Scolarli e versarli nella padella dove abbiamo scottato le verdure, saltiamoli con una spruzzata di salsa di soya, lasciamo evaporare e portiamo in tavola! Mooooolto appetitosi!!

 
 
 

Gnocchi di patate al forno

Post n°739 pubblicato il 20 Agosto 2018 da adel1961
 


Ma quanto sono  buone le patate al forno? Noi le adoriamo ma in questo periodo di grande caldo di accendere il forno non se ne parla proprio. Quindi ho escogitato un golosissimo espediente: cuocere gli gnocchi in padella! Provare per credere sono buonissimi e nulla hanno da invidiare alle classiche patate al forno. Basta condirli come quando prepariamo le nostre patate al forno, ossia con sale, rosmarino, aglio ed un pizzico di pepe e cuocerle in una padella antiaderente con un filo di olio per 5 minuti. Che dire! In pochissimo tempo abbiamo in tavola un contorno buonissimo!

 
 
 

Gelato alla fragola solo 1 ingrediente!

Post n°738 pubblicato il 20 Agosto 2018 da adel1961
 

Non so bene quante volte l'ho preparato questa estate! Lo faccio e rifaccio per la felicità di chi ne approfitta per gustarlo. Fortunatamente nel periodo in cui si trovavano delle belle fragole mature e saporite ne ho fatto incetta! Allora questa è la mia "non ricetta":


1 cestino di fragole

Già proprio così, un solo ingrediente per avere un gelato cremosissimo e strabuono! Basta congelare le fragole, tagliate a pezzetti, lavate ed asciugate per bene, e metterle in un sacchetto in freezer almeno per una notte (ma io ne ho fatto una mega scorta per tutta l'estate!). Il giorno dopo metterle nel Bimby (o in un foodprocessor abbastanza potente che sia in grado di tritare il ghiaccio chiaramente) ed azionare a più riprese partendo da velocità 5 in su fino a che non si forma un composto cremoso. Mettere in una bella coppetta e gustare!

 
 
 

Scrippelle ai funghi porcini

Post n°737 pubblicato il 20 Agosto 2018 da adel1961
 
Tag: Primi

Le scrippelle, un tipico piatto teramano solitamente vengono utilizzate o per preparare dei fantastici timballi o "'mbusse" ossia in brodo bollente. Stavolta le ho volute portare a tavola in versione cannelloni farciti con un misto funghi porcini e champignon. Queste le dosi per una teglia da 4 persone:

4 uova intere
8 cucchiai di farina
sale
acqua q.b.

funghi porcini e champignon
250 ml di besciamella
parmigiano

Ho sbattuto le uova con un pizzico di sale ed ho aggiunto la farina a cucchiaiate alternandola con l'acqua fredda. Si creerà una pastella piuttosto liquida. Ho cotto quindi le scrippelle in una creperie e le ho fatte raffreddare su di un canovaccio pulito. Ho trifolato quindi in padella i funghi e a fine cottura vi o unito qualche cucchiaio di besciamella. Con questo composto ho farcito le scrippelle che verranno quindi arrotolate ben strette e deposte sulla teglia da forno leggermente spennellata di besciamella. Una volta posizionato tutte le scrippelle ho spalmato il tutto con altra besciamella, una generosa spolverata di parmigiano e via in forno a 180° per circa 20-25 minuti e comunque appena si sarà formata una leggera crosticina in superficie sono pronte da pappare!

 
 
 

Roll di frittata zucchine e carote con salmone

Post n°736 pubblicato il 20 Agosto 2018 da adel1961
 
Tag: Secondi


Questo piatto mette allegria non trovate? Per le nostre serate estive è un piatto fresco e molto carino da mettere a tavola. La cottura della frittata è stata fatta in forno pertanto possiamo dire che si tratta di un piatto gustoso ma leggero. Questi gli ingredienti che ho utilizzato:

4 uova intere
una zucchina
una grossa carota
sale, pepe
prezzemolo tritato
80 gr. di formaggio spalmabile light
50 gr. di salmone affumicato

Ho sbattuto leggermente le uova con il sale e un pizzico di pepe ed ho aggiunto la zucchina, la carota grattugiate con la grattugia a fori larghi ed il prezzemolo. Ho messo il composto in una teglia da forno non molto grande ed ho cotto a 180° per circa 15 minuti e comunque fino a che si vede la superficie leggermente colorita e ben rappresa. Ho sfornato e lasciato raffreddare. Una volta pronto ho spalmato tutta la superficie con il formaggio e ho unito le fettine di salmone. Ho quindi arrotolato dal lato lungo e chiuso in carta stagnola in modo da fargli mantenere la forma di rotolo e messo in frigo. Al momento di portarlo a tavola l'ho affettato. Di un buono!!!

 
 
 

Popo in insalata

Post n°735 pubblicato il 20 Agosto 2018 da adel1961
 
Tag: Secondi

Piatto estivo per eccellenza che mi piace portare a tavola in queste giornate calde. La preparazione è semplicissima e veloce, unica accortezza per avere un prodotto tenero e gustoso è prepararlo il giorno prima e lasciarlo riposare nella sua acqua di cottura. Vediamo come fare con pochi e semplici consigli.
 Ho sciacquato il polpo di un chilo in acqua corrente e l'ho messo nella pentola a pressione a freddo con due bicchieri di acqua. Ho aggiunto una carota, un pezzo di sedano e mezza cipolla ed ho sigillato la pentola. Ho messo sul fuoco e fatto cuocere per 20 minuti esatti dal fischio della pentola. Una volta terminata la cottura ho aperto la pentola e lasciato il polpo all'interno con la sua acqua fino a che non si è perfettamente raffreddato. A questo punto l'ho messo in frigo sempre con il liquido fino al giorno successivo. Il giorno dopo l'ho tagliato a pezzetti ed ho condito il tutto con il succo di mezzo limone spremuto, sale rosa, pepe, olio e l'ho lasciato riposare a temperatura ambiente per una mezz'oretta. A questo punto il polpo è pronto per essere gustato! Io l'ho accompagnato con una insalata di patate in modo da avere un bel piatto unico.

 
 
 

Zucchine crude marinate

Post n°734 pubblicato il 15 Agosto 2018 da adel1961
 

 

Ma quanto è bella l'estate con i suoi fantastici prodottiche offre la natura! Io poi adoro le zucchine in tutte le salse e mi mancava diprepararle in questo modo: da rifare assolutamente tanto sono buone! Basta affettare con la mandolina le zucchine non troppo grandi, metterle a marinarein fresco con limone spremuto, sale e pepe e della menta fresca o del basilico.Lasciarle così una mezz'oretta in frigo e gustare!


 

 
 
 

Insalta di salmone fresco

Post n°732 pubblicato il 15 Agosto 2018 da adel1961
 

Seconda versione di una fresca insalatona con salmone ma stavolta ho utilizzato del salmone fresco. Il trancio l'ho messo a cuocere in una padella con un filo di olio, uno spicchio di aglio e l'ho spruzzato con del vino bianco. Una volta cotto l'ho lasciato raffreddare su un piatto e l'ho quindi fatto a pezzetti. L'ho quindi adagiato su di un letto di valerianella, ho condito con un generoso filo di olio, del sale e pepe, ho unito dei semini misti per rendere il tutto più appetitoso e infine ho spruzzato della salsa di soya. Strabuona!!

 
 
 

Insalata di avocado e salmone affumicato

Post n°731 pubblicato il 15 Agosto 2018 da adel1961
 

In estate possiamo sbizzarrirci con mille e una insalate e io non sono da meno! Stavolta ho preparato una buonissima e leggera insalata di avocado con salmone affumicato. E' fresca, leggera, nutriente e pratica perché la si può preparare prima, lasciarla marinare leggermente in frigo e poi è pronta da gustare magari con un buon calice di vino bianco gelato come ho fatto io! Ho tagliato un avocado maturo a pezzetti non troppo piccoli, ho unito delle listarelle di salmone norvegese affumicato, ho spruzzato il tutto con mezzo limone spremuto e condito generosamente con sale e pepe.

 
 
 

Finocchi alla paprika

Post n°730 pubblicato il 27 Luglio 2018 da adel1961
 

Avete mai provato la versione cotta dei finocchi? Io li preparo spesso e mi piace molto utilizzare per questo piatto la paprika (io uso il tipo dolce) che sicuramente da uno sprint a questo piatto povero. Si cuociono in padella, quindi con questo caldo non dobbiamo accendere il forno e la loro cottura è velocissima.

Ho messo un giro di olio su una padella antiaderente abbastanza capiente e vi ho unito i finocchi tagliati finemente. Ho salato per bene e pepato ed ho quindi aggiunto un bel pizzico di paprika. Ho lasciato cuocere a fuoco abbastanza vivace per una decina di minuti girando spesso in modo da farli cuocere perfettamente. Una volta diventati teneri il piatto è pronto da gustare!

 
 
 

Pancakes di zucchine

Post n°729 pubblicato il 27 Luglio 2018 da adel1961
 

In questo periodo metto le zucchine in ogni dove! Stavolta le ho utilizzate per preparare un antipastino sfiziosissimo: i pancakes versione salata. Sono bellissimi da portare in tavola e sono perfetti per una cena in terrazza o presentato come fingerfood. Volendo si possono spalmare in superficie con del formaggio fresco e una fettina di salmone o dei pomodorini secchi. Insomma si prestano a milioni di varianti. Queste le mie dosi nella versione senza uova:

250 gr. di farina
125 gr. di yogurt magro
125 gr. di latte
1/2 cucchiaino di lievito per salati
1/2 cucchiaino di bicarbonato
1 zucchina
1 pizzico di sale
pepe

Ho messo tutti gli ingredienti in una ciotola ed ho amalgamato per bene il tutto. Ho unito la zucchina tagliata finemente (io ho utilizzato la grattugia a fori larghi). Ho scaldato per bene una piastra per crepes ed ho posizionato un pochino distanziate tra loro le cucchiaiate di composto. Tempo due minuti di cottura, le ho girate ed ho lasciato cuocere altri due minuti dall'altro lato.

 
 
 

Plumcake poppy seed

Post n°728 pubblicato il 27 Luglio 2018 da adel1961
 

Avevo già fatto questo dolce tempo fa nella versione "poppy seed citrus cake", ossia una ciambella con tantissimi semi di papavero con un forte gusto limone in quanto che oltre ad utilizzare il succo e la buccia nell'impasto, si prepara anche una glassa al limone che viene versata sopra al dolce in modo da arricchirlo ulteriormente. Io stavolta ho voluto provare una versione più semplice e meno "limonosa" in modo da poter inzuppare questo dolce anche nel latte.


300 gr. di farina
150 gr. di zucchero
2 uova
250 gr. di latte
100 gr. di olio leggero di semi
1 bustina di lievito
una bacca di vaniglia
un pizzico di sale
50 gr. di semi di papavero

Ho montato leggermente le uova con lo zucchero. Ho unito poi il resto degli ingredienti e l'impasto ottenuto l'ho versato in uno stampo da plumcake ben imburrato e infarinato. Ho infornato a 180° per circa 35 minuti ma fare sempre la prova stecchino per verificare che il centro sia ben cotto.

 
 
 

Verdure al gratin

Post n°727 pubblicato il 27 Luglio 2018 da adel1961
 

Spesso, soprattutto d'estate, preparo questo piatto molto gustoso sia perché è un piatto del riciclo, sia perché è buono caldo ma buonissimo anche freddo e ben si presta per un buffet o una cena estiva. Lo prepariamo prima e lo gustiamo sia come contorno che come finger.

Ho preparato per prima cosa la panure: ho messo del pane secco con prezzemolo, sale, un filo di olio la polpa delle zucchine e un pizzico di pepe in un mixer ed ho sminuzzato il tutto. Ho tagliato le melanzane a fette di uno-due cm e le zucchine le ho tagliate a metà e spolpate. Ho salato e adagiato le verdure sulla teglia e sopra ho messo la panure. Un giro di olio sulla superficie e via in forno a 200° una 20ina di minuti. E il nostro contorno è pronto!

 
 
 

Galette ai pachino

Post n°726 pubblicato il 27 Luglio 2018 da adel1961
 

Ma quanto sono buone le galette in tutte le loro declinazioni? D'estate poi sono fantastiche con tutti i prodotti che abbiamo a disposizione quindi via con le galette dolci o salate! Stavolta la mia è con pomodorini pachino e tanto ma tanto basilico. Buonissima! Perfetta anche preparata prima e gustata fredda e per questo anche molto pratica. Vediamo come prepararla:

250 gr. di farina (io ho utilizzato metà 00 e metà integrale)
50 ml di olio leggero
pizzico di sale
100 gr. circa di vino bianco freddo

Ho messo tutto nel Bimby ma possiamo sia impastare a mano che mettere tutti gli ingredienti in un mixer. Azionare fino a che non si sia formata una palla. Con l'impasto ottenuto stenderlo a formare un cerchio. Ho farcito l'interno con delle fettine di scamorza e poi ho posizionato i pomodorini tagliati a metà con il taglio rivolto verso l'alto. Ho salato e sminuzzato sopra tanto basilico e un filo di olio. Ho rimboccato la pasta a formare la galette, ho spolverizzato l'estremità con del sesamo ed ho infornato a 200° fino a che la superficie non risulta ben dorata.

 
 
 

Mousse di avocado

Post n°725 pubblicato il 27 Luglio 2018 da adel1961
 

Si lo so può sembrare una eresia ma in realtà è una cosa di una bontà "stratosferica"! Un dolcetto fresco da gustare senza troppi sensi di colpa ma che appaga il palato. Si prepara con due semplici ingredienti e, soprattutto, in un nanosecondo. Oltre ad essere gustata in qualsiasi momento della giornata, la possiamo utilizzare sia per farcire una torta o anche come frosting per i nostri cupcakes. Inutile ricordare le molteplici proprietà nutrizionali dell'avocado: è un frutto meraviglioso che la natura ci regala. Noi ormai ne siamo diventati dipendenti!

1 avocado maturo spolpato
100 gr. di cioccolato fondente (io al 75%)
30 gr. di miele Mielbio di Castagno (ma possiamo utilizzare tantissimi altri gusti: guarda su http://www.mielbio.it/ e li scoprirai tutti)
Granella di pistacchi per decorare

Inutile dire che preparare questa mousse è semplicissimo: basta mettere la polpa del frutto a pezzi in un mixer ed aggiungere il cioccolato fuso (io l'ho fuso qualche minuto al microonde) ed il Mielbio, dare una frullata ed il gioco è fatto! Mettere quindi la mousse in una sac à poche con beccucchio a stella e riempire dei bei bicchierini o coppette. In ultimo decorare o con la granella di pistacchio come ho preferito io o con granella di nocciole, mandorle a lamelle o altro e gustare!

 
 
 

Crocchette alla Simmenthal

Post n°724 pubblicato il 08 Luglio 2018 da adel1961
 
Tag: Secondi

Continuano le mie sperimentazioni in cucina dettate soprattutto dal "non ho nulla in casa"… un po' visionarie direi! Quindi ecco che nascono le crocchette di simmenthal. Ne avevo un paio di scatoline in giacenza che nessuno ormai considerava più e quindi ecco che parto con la solita solfa "che ci posso fare?". Unica idea che mi è venuta è stata quella di prepararci delle crocchette che sono sempre buone qualsiasi cosa ci si infili dentro. Io le ho preparate così:

2 patate piuttosto grandi lessate e fredde
2 scatolette piccole di Simmenthal
50 gr. di cotto
1 uovo intero
basilico fresco
sale e pepe
una manciata di parmigiano grattugiato

pangrattato per la panatura

Ho messo nel Bimby (ma ve bene qualsiasi mixer o anche nulla) la Simmenthal e il basilico ed ho azionato qualche secondo a velocità 5 per tritare un pochino. Ho aggiunto poi il resto degli ingredienti tra cui la patata lessata (io l'ho fatto al microonde) ormai completamente fredda ed ho azionato ancora a velocità 5 per 10 secondi. Ho controllato che il tutto si fosse amalgamato ed ho constatato che l'impasto non necessitava di aggiunta di pangrattato ma era già abbastanza sodo in modo da poter fare le crocchette. Le ho quindi preparate, passate nel pangrattato e adagiate sulla teglia da forno leggermente oliate in superficie. Ho infornato a 180° per circa 35 minuti. Di un buono!!!! Da rifare certamente visto che sono state divorate. Chiaramente la versione fritta è di sicuro più buona…. La prossima!

 
 
 

Tofu grigliato

Post n°723 pubblicato il 08 Luglio 2018 da adel1961
 

Il tofu, questo sconosciuto. Mai mi era venuta voglia di acquistarlo ma ultimamente vedo su Instagram tantissime ricette in cui si utilizza questo prodotto che la cosa mi ha incuriosito. Volessimo rimanere senza mai averlo provato?? Chiaro che no. Quindi, studiato un pochino la pratica, mi sono cimentata nel ricettarlo. Cosa essenziale direi! Si perché il tofu così com'è non sa veramente di nulla e sinceramente sembra di mangiare cartone Quindi ora vi spiego come l'ho preparato.

Ho tolto il tofu dalla sua confezione, l'ho asciugato per bene con un panno-carta e l'ho quindi tagliato a fette. Ho preparato la marinatura: mezzo bicchiere di soya, succo di mezzo limone, pepe e un paio di rametti di rosmarino. In questo liquido ho messo a marinare i bastoncini di tofu per tutta la notte. Al momento di portarlo in tavola, ho arroventato la padella antiaderente senza nessun tipo di condimento e, scolato il tofu, l'ho fatto grigliare da tutti i lati. Basteranno veramente pochi minuti. A questo punto non resta che gustarlo: io una volta sul piatto ho condito con della salsa all'aceto balsamico. Direi che anche questo esperimento è stato apprezzato!

 
 
 

Rotolini di frittata al forno

Post n°722 pubblicato il 08 Luglio 2018 da adel1961
 


Estate per me equivale a "voglia di cucinare zero"! Ma allo stesso tempo i prodotti che la natura ci offre in questo periodo dell'anno sono innumerevoli, dalla varietà di frutta a ortaggi buonissimi. Quindi che si fa? Si continua a cucinare, chiaro!  Sempre però architettando ricette non elaborate ma veloci da preparare e soprattutto che si possono gustare fredde. Questo piatto è uno di queste. La frittata l'ho preparata nel fornetto in pochissimo tempo e una volta fatta rappresa e fatta raffreddare, l'ho farcita con quello che avevo a disposizione. Queste le mie dosi per una teglietta rettangolare non molto grande:

5 uova intere
1 zucchina tagliata a julienne con una grattugia a fori larghi
un pizzico di sale e pepe
scamorza
prosciutto cotto

In una ciotola ho sbattuto le uova con il sale ed il pepe. Ho aggiunto la zucchina tritata ed ho amalgamato il composto. L'ho quindi versato nella teglia foderata con la cartaforno ed ho infornato a 180° fino a che la frittata non si è rappresa. Tolta dal forno l'ho lasciata raffreddare completamente e l'ho poi farcita con fettine sottili di scamorza e prosciutto cotto. L'ho arrotolata stretta e impacchettata con del cuki. L'ho lasciata così fino all'ora di cena quando l'ho tagliata a fettine e portata in tavola.

 
 
 

Galette alle pesche

Post n°721 pubblicato il 08 Luglio 2018 da adel1961
 

Ok penso si sia capito… sono nel mood "galette" e ne faccio di ogni: dolci e salate. Sono troppo buone! E, il che non guasta di certo, sono velocissime da preparare e in estate, con tutta la frutta a disposizione, si possono preparare delle vere golosità. Questa ad esempio è su base integrale e farcita con delle pesche succose. Vediamo come prepararla.

Per la frolla integrale:

200 gr. di farina integrale 00
50 gr. di farina 00
80 gr. di zucchero di canna
50 gr. di olio di semi leggero
un bicchierino di limoncello freddo
1/2 cucchiaino di lievito

3 pesche mature
1 barattolo di marmellata Rigoni di Asiago
granella di pistacchi
lamelle di mandorle

Ho messo nel mixer tutti gli ingredienti ed ho azionato per qualche secondo, giusto il tempo di far compattare il tutto. Il panetto l'ho steso abbastanza sottilmente, sulla spianatoia leggermente infarinata, a formare un cerchio. Al suo interno ho messo uno strato di marmellata Fiordifrutta ed ho farcito la superficie, lasciando un paio di cm dal bordo, con le pesche affettate. Ho spolverizzato infine con la granella di pistacchi e con le lamelle di mandorla. Ho rimboccato i lembi e il dolce è pronto da infornare. A 180° fino a doratura della frolla (circa 25 minuti).

 
 
 
Successivi »
 

SEGUIMI SU INSTAGRAM

 

AREA PERSONALE

 

TAG

 

CERCA IN QUESTO BLOG

  Trova
 
 

CREME, SALSE, BASI

 

BISCOTTI

 

DOLCI VARI

 

LIEVITATI DOLCI

 

 

LIEVITATI SALATI

 

MUFFIN

 

PANE

 

PRIMI

 

SECONDI


 

CONTORNI

 

STUZZICHINI

 

TORTE DA CREDENZA

 

TORTE

 

TORTE DI COMPLEANNO

 

 

TORTE FREDDE E DESSERT

 

TORTE PER I PICCOLI

 

E-MAIL