Creato da antoniolaretino il 13/11/2007

rumore

Silenzio§Rumore... disordinati pensieri sonorizzati.

 

 

Ayrton

Post n°306 pubblicato il 21 Marzo 2013 da antoniolaretino
 
Tag: Dalla, Senna

 
 
 

IL BALLO DEL PINGUINO

Post n°305 pubblicato il 28 Ottobre 2012 da venuss99
 

Avanti, indietro....avanti avanti avanti....

E  come si fa a tenergli dietro?

con la sua nuova maschera di halloween(non mi dite che è un nuovo lifting?!?!)

I suoi seguaci sonoi più sbigottiti^_^.....fino a metà settimana....pieno appoggio al governo.....e ora???

che abbia paura della festa di Ognissanti??

san vittore è quello che spaventa di più!! pare....^___^

Ma secondo   me ha scelto proprio ieri per alzare la CRESTA perchè protestavano anche quelli  dei  centri sociali  e Lui dopo essere stato presidente degli operai , dei contadini etcetc....deve identificarsi anche coi centri sociali.....

Ecco La CRESTA!!!!

 

avanti, indietro....avantiavanti avanti....

 

ahahahahahahahah

 
 
 

AR MEDIOEVO....

Post n°304 pubblicato il 29 Luglio 2012 da venuss99
 

 
 
 

buoneVacanze!

Post n°303 pubblicato il 07 Luglio 2012 da antoniolaretino
 

                         
                         

 
 
 

scie chimiche & derivati...

Post n°302 pubblicato il 12 Giugno 2012 da antoniolaretino
 

 


                             tratto da:    www.Bonny-ed.blogspot.com

 
 
 
Successivi »
 

  

                L'ENNEMI  
 
Ma jeunesse ne fut qu'un ténébreux orage,

Traversé çà et là par de brillants soleils;

Le tonnerre et la pluie ont fait un tel ravage,

Qu'il reste en mon jardin bien peu de fruits vermeils.

Voilà que j'ai touché l'automne des idées,

Et qu'il faut employer la pelle et les râteaux

Pour rassembler à neuf les terres inondées,

Où l'eau creuse des trous grands comme des tombeaux.

Et qui sait si les fleurs nouvelles que je rêve

Trouveront dans ce sol lavé comme une grève

Le mystique aliment qui ferait leur vigueur?

- O douleur! ô douleur! Le Temps mange la vie,

Et l'obscur Ennemi qui nous ronge le coeur

Du sang que nous perdons croît et se fortifie! 

                               
                                                                            
 
 Per i barbari che non conoscono
           la lingua di Dante
     
         Google translation
                  HERE!

 

"Nel Tempo
 dell'inganno universale
 dire la verità
 è un atto
 rivoluzionario"
                      ORWELL
        


"I politici
 non sono altro
 che i camerieri
 dei banchieri"
                 EZRA POUND

 
        zommami
 Una grande ingiustizia
  è sotto i tuoi occhi....
LIBERO OSCURA I BLOG
       STRAFIGHI!!!
 
       CLICCA QUI
    serve il tuo aiuto
        ADESSO!!! 

"senza caos
 non c'è
 conoscenza"
           P.K.FAYERABEND


  mafia news clicca su 
GAZZETTINO*MAFIOSO



"Noi ci permettiamo di
 essere aristocratici e
democratici, conservatori
e progressisti, reazionari
e rivoluzionari, legalisti
e illegalisti, a seconda
delle circostanze di tempo
di luogo e di ambiente."
                 B. MUSSOLINI  

 

ULTIMI COMMENTI

Buon 2016, raga! ^__^
Inviato da: semprepazza
il 03/01/2016 alle 21:05
 
son vagabondo!!! ^__*
Inviato da: antoniolaretino
il 09/10/2014 alle 11:33
 
Ottobre di un anno dopo... ecchecca!
Inviato da: semprepazza
il 30/09/2014 alle 17:23
 
Dolce settembre! ^__^ Come stai?
Inviato da: semprepazza
il 04/09/2013 alle 16:36
 
nostalgica?
Inviato da: antoniolaretino
il 09/08/2013 alle 15:01
 
 
         
 

ULTIME VISITE AL BLOG

antoniolaretinoboffin44moretto.gmaemmeci63gaia2911lolatarantinopurtuttavia6marilenamusettiIrrequietaDLisa20141Regina_cretinaMAN_FLYSelene.Stellales_mots_de_sable
 

AREA PERSONALE

 

GuITTOnaTA
Tuttor, s'eo veglio o dormo,
di lei pensar non campo,
ch' Amor en cor m'atacca.
E tal voler ho d'òr mo,
com' di sappar in campo
o di creder a tacca.
Amor valeli pro:
ché più leggero è Po
a passar senza scola
che lo mondo a om pro'
senza Amor, che dà
cor e bisogno da
sprovar valor e forzo;
perché ciascun om, for zo
che briga e travagli' agia,
se vale, non varrà già.
Move, canzone, adessa,
vanne 'n Arezzo ad essa
da cui tegno ed ò,
se 'n alcun ben mi do;
e di' che presto so'
di tornar, se vol, so.




  ExTra LiBBero

FESTA de L'UNITA' Bea in cucina  
 

http://www.kinisera.it/ LAVIOLA

http://donnegolose.splinder.com/

http://cantina18.splinder.com/

http://caffenero.ilcannocchiale.it/

http://blogosfere.it/

http://www.bdm.it/anogramma/

http://www.cristianolovatelliravarinonews.com/

http://occhio.blogattivo.com/

 

 

 
Citazioni nei Blog Amici: 28
 

     UNO    DUE    TRE
vietato ai minori 18 anni 

 

 Se non mi vedi...forse  son quà!
 clicca sul divano, che aspetti!?!

          
 


 DavidByrneRadio
              Clicca&Ascolta!
     


 
Pequod
Como lo albero ven arcuato da acuto vento così fecer lor simili invelati pel gran soffiare chè di procella perigliuosa già avvicendeasi le minacciose nubi... acchè li marinai da tolda per scrutar marosi e correnti all'erta stavan e di coffa il timonier salì ,ratto...sì como pensiero alato..sì che potesse pria d'altri mirar greve minaccia che nera e livida di folgori il mare portava al legno.All'acuir di vista,refolo leggero rivelò nero scintillìo..e poc'anzi al tempestoso mugghio di natura, il giallo becco e l'ali nere d'un corvo palesaron la presenza.D'acuto volo precedea veloce,portando il guardo de' marinai ora a dritta ora a manca... nell'ondeggiar furioso de' primi flutti.Grido giungea da coffa,chè l'occhio esperto del nocchiero avea scorto rotta palesata da quel battito nero, e diede voce di rotta e coordinate ai quali fecer eco il correr veloce de' marinai alle manovre ed al brontolìo sommesso del legno che rispondea svogliato a rapida virata.Seguendo il volo del nero messaggero,le vele del Pequod ebber nuova forza..e spinti or in fil di ruota,ora al traverso, i marinai del legno antico gettaron prua verso oriente...ove'l sol ancor dorati rai spargeva,pria di lasciar posto a diafana Diana per la notturna caccia.Giunti in salvo da procella,il corvo posò sul cassero,stanco e stremato.. e quivi 'l timonier e l'equipaggio tutto dieder di voce ad uno ad uno ed intonaron del corvo e del Pequod il canto, ch'ancor nei mari è udito.Da quel giorno,in vicinanza di procella tutti li marinai,scrutan l'aere,in cerca non di flutti minacciosi,nè di nembi adirati...ma sol del nero luccichìo di due ali,tra i venti agitati....  
                                                                                                    Con sincerità,
il timoniere del Pequod.         
 
 

I MIEI LINK PREFERITI

 
 

 

CONTATTA L'AUTORE

Nickname: antoniolaretino
Se copi, violi le regole della Community Sesso: M
Età: 52
Prov: AR
 

OH 'I CHI C'E'!?!

             page counter

 
        Contatori visite gratuiti