Creato da turbine_di_pensieri il 10/03/2007

Turbine Interno

un blog per farvi capire quanto è difficile riuscire ad inquadrare una persona (soprattutto se sono io)

 

 

« MA VAFANGULLO SCANNATOIO - EMILE ZOLA »

PERSONALITà MULTIPLA?

Post n°873 pubblicato il 01 Maggio 2012 da turbine_di_pensieri
 

Ieri, sono passata a prendere C. a casa, e siamo andati insieme all'appuntamento fisso del lunedì.

Se dovessi dire come mi trovo quando stiamo in compagnia, non riuscirei ad avere un'impressione unica.

 A volte mi trovo bene, ci si prende in giro, si scherza. Mi sento a mio agio. Altre volte, riesce a farmi alterare in un modo assurdo. Mi ricorda troppo Garghino. Il lato negativo di Garghino. E automaticamente, per difesa, divento dura come la pietra. E' che se una volta sentirmi dire che ero arida come un deserto, che non mi comportavo come avrei dovuto, come ad esempio, faceva lui, sempre pieno di premure, sempre perfetto ecc ecc... mi faceva stare male e mi riempiva di sensi di colpa. Oggi ad un:

- hai sentito che ha detto il Don? Si può uccidere anche con gli atteggiamenti. Io ci ho pensato, ti ho uccisa 3 volte. Tu proprio non si contano le volte che mi hai ucciso.

Oppure, quando mi mette le mani in faccia sapendo benissimo che mi dà fastidio, e insiste apposta nonostante io ripeta mille volte "non lo fare. Lo sai che mi dà fastidio. Stai fermo" con un tono sempre più isterico ogni volta che la sua mano si avvicina alla mia faccia, cercando di evitare le mie resistenze. Salvo poi, dirmi che sono cattiva, solo perché arrivata all'esasperazione, gli dico che se non la pianta gli sbatto la testa sul volante, accecata da un istinto quasi omicida. Quando dopo tutto questo mi sento dire:

- tu sei nervosa e ti sfoghi su di me - ma cazzo!!! Mi infastidisci apposta e poi ti offendi se me la prendo con te? - Sei proprio strana. Ti fai terra bruciata attorno. Io sono l'unico che continua a starti accanto. - CREDICI!!!

Io oggi, di fronte a queste parole, a questi tentativi di sminuirmi, reagisco con rabbia. Non sono più la vittima di 3 anni fa. Oggi non riesco proprio a farmi schiacciare. O mi lascio scivolare tutto come se nulla mi toccasse, oppure affilo la mia lingua e faccio uscire fuori parole taglienti come pugnali:

- sei proprio bravo. Un santo, guarda! Porca miseria quanto mi ricordi il mio ex! Voi siete sempre i meglio, che riuscite ADDIRITTURA a sopportarmi!! Non sbagliate mai, voi! Io sono la stronza, e voi i martiri. Poverini... ma che bravi che siete!

- Ecco lo vedi? Se te lo diceva pure lui e non sono l'unico, allora ci sarà un motivo.

- Ma io sto tanto bene da sola!!!

-però un amico accanto è sempre meglio averlo, no?

- io non ti ho chiesto proprio niente!

- ammazza oh...

 Poi mi passa subito. Ma diciamo che sul momento, potrei fargli molto male, anche  fisicamente, se non ci fosse qualcosa dentro di me che mi vieta di fare del male al prossimo.

Mi rendo conto che purtroppo paga anche ciò che mi ha fatto passare Garghino. Ma credo sia inevitabile farsi plasmare e diventare una persona diversa dopo una relazione. Non si deve far pagare i propri sbagli a chi viene dopo. Però se chi viene dopo si comporta come chi c'era prima, di sicuro non continuo a stare zitta, ma reagisco con tutta la determinazione che non avevo prima.

 Sono fatta così. Mi sento insicura, ma se c'è qualcuno verso il quale non sono legata da un affetto  molto profondo, che tenta di ridimensionare il mio essere, anche solo scherzando, divento una belva. Della serie: le pugnalate le accetto solo da quelli che faccio entrare nel mio cuore. Se ti ci trovi solo vicino, non hai il diritto di farmi soffrire. E spesso questo mio atteggiamento viene scambiato per eccessiva sicurezza nelle mie capacità. Tant'è che quando gli ho fatto presente che certe sue esternazioni non sono poi molto adatte ad una ragazza insicura come me, mi ha risposto sorpreso:

- e tu saresti insicura?? Ma se ogni volta che ti dico una cosa mi sbrani!

 Tra l'altro mentre mi diceva questo, mi veniva alla mente l'ultima telefonata con Winston.

- turbine, tu sei troppo dolce. Non dico che è sbagliato, ma devi imparare anche ad essere stronza con chi se lo merita, perché la vita è brutta. Questo io ti voglio insegnare.

 Io non recito con nessuno dei due. Mi comporto come mi viene naturale fare in loro presenza. Solo che se qualcuno facesse loro domande sul mio conto, ho l'impressione che emergerebbero due ritratti completamente opposti. Neanche sembrerebbe che stessero parlando della stessa persona.

 Mi sento un po' dottor Jeckyl e mister Hyde. Anche se probabilmente c'è da tener conto che una persona tiene atteggiamenti diversi in relazione anche a chi ha davanti. Winston non si divertirebbe mai a farmi dispetti solo per vedermi incazzata. E' più protettivo nei miei confronti. Se sento una canzone alla radio e dico "ihhh che bella che è questa!" lui prende e alza il volume senza che io gli abbia chiesto niente. C. invece non fa altro che dire "ti piace sta merda? Cambiamo!!" cioè .... Direi che è pure comprensibile che io abbia atteggiamenti diametralmente opposti...

 
Commenta il Post:
* Tuo nome
Utente Libero? Effettua il Login
* Tua e-mail
La tua mail non verrà pubblicata
Tuo sito
Es. http://www.tuosito.it
 
* Testo
 
Sono consentiti i tag html: <a href="">, <b>, <i>, <p>, <br>
Il testo del messaggio non può superare i 30000 caratteri.
Ricorda che puoi inviare i commenti ai messaggi anche via SMS.
Invia al numero 3202023203 scrivendo prima del messaggio:
#numero_messaggio#nome_moblog

*campo obbligatorio

Copia qui:
 

AREA PERSONALE

 

CONTATTA L'AUTORE

Se copi, violi le regole della Community Sesso: F
Età: 29
Prov: RM
 

MI PRESENTO


Una goccia, e d' improvviso l' acqua si increspa.
Non c' è più quiete.
Tutto è alterato.
Un evento, e d' improvviso la calma interiore si spezza,
dando luogo ad un
turbine di pensieri...

 

INIZIO...

Tutto cominciò da QUI

 

ACCORDA E CANTA- RATTI DELLA SABINA

 

COSA C' È SUL MIO COMODINO?

EDUCAZIONE DI UNA CANAGLIA
 

Edward Bunker




 

 

TAG

 

ARCHIVIO MESSAGGI

 
 << Ottobre 2014 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
    1 2 3 4 5
6 7 8 9 10 11 12
13 14 15 16 17 18 19
20 21 22 23 24 25 26
27 28 29 30 31    
 
 

CERCA IN QUESTO BLOG

  Trova
 

DA LEGGERE

CHE GUEVARA DA TASCA

ALDO GARZIA

(divorato in 2 giorni)

"Vostro padre è stato uno di quegli uomini che agiscono come pensano e, di sicuro, è stato coerente con le sue convinzioni.
Ricordatevi che l' importante è la rivoluzione e che ognuno di noi, solo, non vale nulla. Soprattutto, siate sempre capaci di sentire nel più profondo qualsiasi ingiustizia commessa in qualunque parte del mondo."

"Molti mi daranno dell' avventuriero e lo sono; soltanto che lo sono di un tipo differente: di quelli che rischiano la pellaccia per dimostrare le loro verità."

 
Citazioni nei Blog Amici: 26
 

ULTIME VISITE AL BLOG

Valek17BenassiAndrealorenzoemanuecolori_vivaciriccardoxrandrea.corradin2011fraocchiazzurriScaldabagno10restless.74marcella.ciapettireggialbadmauto1969niksarnymissfragolina0cucciolone.75
 

CHI PUÒ SCRIVERE SUL BLOG

Solo l'autore può pubblicare messaggi in questo Blog e tutti possono pubblicare commenti.
 
 
RSS (Really simple syndication) Feed Atom