Creato da Quenofhearts84 il 08/08/2013

Wonderwall

Il paese delle meraviglie

 

♪ ♫ • * ¨ * •.

Post n°87 pubblicato il 17 Febbraio 2019 da Quenofhearts84

 

 

 

                                                             Da lontano


Qualche volta, piano piano,

quando la notte

si raccoglie sulle nostre fronti

e si riempie di silenzio,

e non c’è più posto per le parole

e a poco a poco si raddensa

una dolcezza intorno

come una perla

intorno al singolo grano di sabbia,

una lettera alla volta

pronunciamo un nome amato

per comporre la sua figura;

allora la notte diventa cielo

nella nostra bocca

 e il nome amato un pane caldo, spezzato.

 

              Pierluigi Cappello

 
 
 

🌹🌹🌹🌹

Post n°86 pubblicato il 10 Febbraio 2019 da Quenofhearts84

 

   Non respingere i sogni

Non respingere i sogni perché sono sogni.

Tutti i sogni possono

essere realtà, se il sogno non finisce.

La realtà è un sogno. Se sogniamo

che la pietra è pietra, questo è la pietra.

Ciò che scorre nei fiumi non è acqua,

è un sognare, l'acqua, cristallina.

 


La realtà traveste

il sogno, e dice:

"Io sono il sole, i cieli, l'amore".

Ma mai si dilegua, mai passa,

se fingiamo di credere che è più che un sogno.

E viviamo sognandola.

 Sognare

è il mezzo che l'anima ha

perché non le fugga mai

ciò che fuggirebbe se smettessimo

di sognare che è realtà ciò che non esiste.

Muore solo

un amore che ha smesso di essere sognato

fatto materia e che si cerca sulla terra

 

                                                       Pedro Salinas

 

 

 
 
 

Haters

Post n°85 pubblicato il 02 Febbraio 2019 da Quenofhearts84

                                                   Hater

 

Hater è un termine usato in Internet per indicare gli utenti che generalmente disprezzano, diffamano o criticano distruttivamente una persona,

un lavoro o un concetto in particolare.

L’odio dell’hater è generato da dei sentimenti simili alla gelosia e all’invidia;

tuttavia gli hater, a differenza dei gelosi, non desiderano diventare come le persone che prendono in giro o attaccano,

ma al contrario desiderano esclusivamente insultarle e denigrarle.

Un hater giustifica il suo disprezzo e pone il suo pensiero come unica, vera realtà;

i pensieri o idee delle persone a lui non affini sono completamente errate e semplicemente delle menzogne.

Un hater tende a seguire costantemente le attività del personaggio pubblico che odia.

Un hater è uno che ODIA. Semplicemente. Un “odiante”

 

In quanto odiante è una persona che non pensa di voler essere come la persona che odia ma pensa, anzi, di essere profondamente superiore e per questo la ODIA.

Ovviamente tutto questo è mosso da una profonda frustrazione e da una una limitata consapevolezza della realtà, non che da un EGO non proprio in squadra.


Online il fenomeno dell’hater è molto comune e tanto più comune e numericamente importante, in base al numero di persone che il personaggio soggetto d’odio è in grado di raggiungere.

L’ormai noto Secondo Teorema dei Social dice che

Frustrati

Invidiosi

Rabbiosi

Dietrologi

Offensivi


Un hater è uno che ODIA. Semplicemente. Un “odiante”


 

Dal Web
 
 
 

▇ █ ♛ ♛ █ ▇

Post n°84 pubblicato il 26 Gennaio 2019 da Quenofhearts84

 

 

La leggenda dei tre giorni più freddi dell’anno


Una merla dal bellissimo piumaggio bianco,

era sempre strapazzata da gennaio,

mese freddo e scuro,

che non aspettava altro che lei uscisse dal nido in cerca di cibo,

per scatenare freddo e gelo.

Stufa delle continue persecuzioni, un anno la merla fece provviste che bastassero per un mese intero e poi si rinchiuse nel suo nido.

Rimase lì, al riparo, per tutto il mese di gennaio, che all’epoca  durava ventotto giorni.

Giunti all’ultimo giorno del mese,

la merla, credendo di aver ingannato il perfido gennaio,

sgusciò fuori dal nido e si mise a cantare per prenderlo in giro.

Gennaio, furioso, se ne risentì e chiese tre giorni in prestito a febbraio.

Avutoli in dono, scatenò bufere di neve, vento, gelo, pioggia.

La merla si nascose allora in un camino e vi restò ben nascosta aspettando che la bufera passasse.

Trascorsi i tre giorni e finita la bufera, la merla uscì dal camino, ma a causa della fuliggine, il suo bel piumaggio candido si era tutto annerito.

Così rimase per sempre con le piume nere e da quel giorno tutti i merli nascono di colore scuro.

Sempre secondo la leggenda, se i giorni della merla sono freddi, la primavera sarà mite; se invece sono caldi, la primavera arriverà in ritardo.

 

 
 
 

ஜ۩۞۩ஜ

Post n°83 pubblicato il 18 Gennaio 2019 da Quenofhearts84

 

“Io non voglio cancellare il mio passato,

perché nel bene o nel male mi ha reso quello che sono oggi.

Anzi ringrazio chi mi ha fatto scoprire l'amore e il dolore,

chi mi ha amato e usato,

 

chi mi ha detto ti voglio bene credendoci

e chi invece l'ha fatto solo per i suoi sporchi comodi.

Io ringrazio me stesso

per aver trovato sempre la forza

di rialzarmi e andare avanti, sempre.” 

OSCAR WILDE

 
 
 
Successivi »
 

 

TAG CLOUD

 

ARCHIVIO MESSAGGI

 
 << Febbraio 2019 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
        1 2 3
4 5 6 7 8 9 10
11 12 13 14 15 16 17
18 19 20 21 22 23 24
25 26 27 28      
 
 

AREA PERSONALE

 

TAG

 

ARCHIVIO MESSAGGI

 
 << Febbraio 2019 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
        1 2 3
4 5 6 7 8 9 10
11 12 13 14 15 16 17
18 19 20 21 22 23 24
25 26 27 28      
 
 

CERCA IN QUESTO BLOG

  Trova
 

FACEBOOK

 
 

ULTIME VISITE AL BLOG

neopensionatablaskina88Quenofhearts84licsi35peSEMPLICE.E.DOLCEMario939karma580amico_per_sempre1964folliaPoeticaTerzo_Blog.GiusAschakygianor1cardiavincenzoiunco1900
 

CHI PUÒ SCRIVERE SUL BLOG

Solo l'autore può pubblicare messaggi in questo Blog e tutti gli utenti registrati possono pubblicare commenti.
 
 

CERCA IN QUESTO BLOG

  Trova