Blog
Un blog creato da g1b9 il 10/01/2009

Sentimentalmente

Tutto ció che mi dá emozioni....

 
 

***

   Nel mio blog utilizzo  immagini trovate sul Web. Alcune siuramente hanno il copyright;  qui sono usate con scopo culturale , divulgativo  e critico, tuttavia toglierò immediatamente l'immagine, qualora questo uso dispiacesse agli autori.

 

ARCHIVIO MESSAGGI

 
 << Marzo 2019 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
        1 2 3
4 5 6 7 8 9 10
11 12 13 14 15 16 17
18 19 20 21 22 23 24
25 26 27 28 29 30 31
 
 

AREA PERSONALE

 

FACEBOOK

 
 

 

"Il Maestro"

Post n°4184 pubblicato il 25 Marzo 2019 da g1b9
 

 

 Si chiamava George Lamaitre, cognome che significa Maestro,e questo prete belga dimostrò davvero di essere un maestro. Professore universitario si dedicò agli studi di cosmologia, nel periodo immediatamente successivo alla scoperta di Einstein sulla relatività, e proprio quando lo stesso Einstein, che aveva intrapreso gli stessi studi, li stava abbandonando perchè questi presumevano che   il cosmo fosse in movimento. Le stelle si attirano e cadrebbero una sull'altra, se fossero ferme nello spazio, come farebbe una palla , che non può stare ferma a mezz'aria. Questa  idea gli pareva troppo audace. Lamaitre cercò di fargli cambiare idea,dimostrandogli che una palla non  può cadere se ha ricevuto un calcione,che la spinga in alto. Le stelle potrebbero ugualmente essere in volo se hanno ricevuto una spinta e questa sarebbe proprio l'espansione dell'universo. Per dimostrarlo studia la luce delle stelle più lontane, delle nebulose notando che la luce si arrossa più  la stella si allontana e questo, a suo avviso dimostrerebbe l'espansione cosmica. Pubblica questi studi ,ma nessuno li legge. Edwin Hubble dimostra , qualche anno dopo che l'universo è in espansione, dopo aver osservato le nebulose allontanarsi a grande velocità, aiutato dal grande telescopio di monte Palomar. Il prete belga capisce che allora c'era stato un tempo,in cui un universo piccolissimo( atomo  primordiale) si era allargato. Ora questo momento viene chiamato Big  Bang. Papa PioXII ne parla in un discorso e identifica questo momento con la Creazione divina nel tempo, appoggiando l'idea che la scienza scopre Dio, invece di negarlo,come molti iniziavano a pensare, aumentando la schiera degli atei.
 L'audacia di Lamaitre si spinge fino ad invitare il papa  a non parlare più di scienze, ma solo di religione. In poche parole:ad ognuno le proprie competenze.
Lamaitre grande maestro di verità .Quando nel 1931 alcuni fisici decisero di pubblicare il suo libello, nel quale esprimeva le sue teorie, qualcuno si accorse  che nella traduzione  mancavano le frasi più importanti e si apre un giallo. Chi ha fatto sparire quelle  frasi, per cancellare i suoi meriti? Studiosi si dedicarono alla cosa ed alla fine si scoprì che l'autore del misfatto era  stato lo stesso Lamaitre. L'uomo, che per primo aveva intravisto il  Big bang,aveva   lanciato un messaggio importante:" Non prendete sul serio voi stessi, restate umili .Anche se vi chiamate Einstein, se siete il papa, anche se siete " Il Maestro".

  Riscrittura da un articolo di Carlo Rovelli.

 
 
 

Emozioni di stagione nell'arte...

Post n°4183 pubblicato il 24 Marzo 2019 da g1b9
 

 

Primavera

Ed ecco sul tronco
si rompono le gemme:
un verde più nuovo dell'erba
che il cuore riposa.

Salvatore Quasimodo



                                                                                                                         Estate


Dolce e chiara è la notte
e senza vento,
e questa sopra i tetti
e in mezzo agli orti
posa la luna
e di lontano rivela
serena ogni montagna.

Giacomo Leopardi

Autunno


Che dolcezza infantile
nella mattinata tranquilla!
C'è il sole tra le fogli gialle
e i ragni tendono fra i rami
le loro strade di seta.

Federico Gacia Lorca  

 


Inverno


E viene il tempo
del corvo nero sulla neve bianca.
Un' isola di ghiaccio
sopra il fiume
porta il corvo lontano.

Elizabeth Borchers

 
 
 

Una bella persona... chi č, com'č?

Post n°4182 pubblicato il 23 Marzo 2019 da g1b9
 

 

Ognuno di noi ha il suo metro nel regalare a qualcuno quella bella apposizione che  è" una bella persona"perchè conoscere gli altri non è nè semplice , nè scontato, inoltre anche loro non si fanno avvicinare da tutti, nè tutti hanno la fortuna di incrociarle. Se fosse  una rosa non basterebbe seguire il suo profumo per arrivare a lei e scoprire che è un fiore meraviglioso, dai colori delicati, che sta sbocciando ,perchè  di lei avrei soltanto fragranza e bellezza, non conoscerei null' altro .Dovrei guardare invece dove sta nascendo questa rosa e scoprirei che spesso è la prima ,oppure l'ultima di un roseto sofferente; per arrivare a prenderla tra le mani dovrei anch'io affrontare tante spine, graffi e sangue per  liberarla da quell'intrico di sterpaglie che la stanno soffocando ...condividere con lei qualcosa di  piacevolmente doloroso  e poi finalmente afferrarla, per scoprire che il  suo profumo ,poi,non era cosi inebriante,che i suoi  colori non così strepitosi,ma quanti segni mi aveva lasciato. Le belle persone , per me, sono quelle che graffiano il cuore e lasciano segni che non si rimarginano. Diventa allora impossibile dimenticarle.

 
 
 

Serena semplicemente...

Post n°4181 pubblicato il 22 Marzo 2019 da g1b9
 

 

 

 
 
 

I pochi e i tanti...

Post n°4180 pubblicato il 21 Marzo 2019 da g1b9
 

 

"Poichè i molti erano servi dei pochi, il popolo si ribellò ai nobili. Essendo la guerra civile violenta e   fronteggiandosi gli uni e gli altri per molto tempo,scelsero di comune accordo come arbitro e arconte Solone. Per origine e fama Solone apparteneva ai primi della città, per sostanze e condizione sociale era del ceto medio,e come prima cosa esortò i ricchi a non essere smodati:" Voi che siete giunti fino al disgusto dei beni,riducete l'animo superbo a moderazione, perchè noi non ci lasceremo convincere, e non tutte le cose vi riusciranno bene".


 da "La costituzione degli Ateniesi". Editori Laterza 1973.





 La consapevolezza del popolo non è,solo  e sempre, quella che appare e le strategie non appartengono in esclusiva a chi pensa di averne diritto. La gente è stanca,ed è meno spaventata dal potere tanto meno ha da perdere... e il fermento  non solo si sente, ma incomincia a vedersi...

 
 
 
Successivi »
 
 
 

RELATHIONSHIP

Don't let someone become a priority in your life , when you are an  optional in their life... Relationships work best when they are balanced.

 

 

CERCA IN QUESTO BLOG

  Trova
 

CHI PUŇ SCRIVERE SUL BLOG

Solo i membri di questo Blog possono pubblicare messaggi e tutti gli utenti registrati possono pubblicare commenti.
I commenti sono moderati dall'autore del blog, verranno verificati e pubblicati a sua discrezione.
 

ULTIME VISITE AL BLOG

neopensionatag1b9Nuvola_volarasdodas.silviamassimocoppalicsi35pedivinacreatura59Mario939paperino61tovirgola_dfamore_nelcuore1Terzo_Blog.Giuscoluci
 
RSS (Really simple syndication) Feed Atom
 

motori ricerca

 


contatori internet

popoli e comunità