Astro Armonia

Lo studio degli astri guida il nostro cammino verso una consapevolezza maggiore e una ricerca dell'Armonia e della Bellezza che può arrivare a tutti coloro che sono in grado di sentire, creare e trasmettere LUCE

 

 

 

 

ULTIME VISITE AL BLOG

wandasalscuolapascoli1PHOENIXlastrologokalosprobert111stefano_zaccariniyaya321983blaskina88terrybreviaquilone213naudizsisyphus13lumil_0ciro.alMarquisDeLaPhoenix
 

 

 

 

ASTROLOGO

 

L'ASTROLOGO...

Chi è questa figura misteriosa, magica, bizzarra, che sa parlare con il cielo ed indicarne agli uomini la voce? Chi è questo personaggio che in passato ha vissuto età dell'oro, accolto di corte in corte, amato e rispettato da tutti, consigliere di fiducia di principi, papi e imperatori, ma ha anche conosciuto tempi bui, molto bui in cui è stato perseguitato dall'inquisizione e finito al rogo?

Al rogo sono arsi  molti astrologi, astrologi che erano anche dei Grandi della nostra storia filosofica e spirituale, ovvero, in realtà solo il loro corpo e i tanti libri da loro lasciati sono stati arsi ma mai è bruciata la loro anima, il loro insegnamento che è riuscito ad oltrepassare  le porte del tempo ed arrivare ai giorni nostri in tutta la sua interezza. A loro dobbiamo molto e sarebbe importante che tutti conoscessero costoro per capire il significato dell'Astrologia, che cosa questa disciplina e scienza può fare quando è studiata seriamente e con rispetto, quale panorama può offrire a colui che  ricerca continuamente con amore e umiltà nelle profondità del cielo e di noi stessi. Vi invito a conoscere la vera storia dell'Astrologia e non quella che sommariamente viene divulgata. Solo la conoscenza vera ci rende consapevoli e ci libera dal buio dell'ignoranza. Non finirò mai di ripetermi su questo!!!

Oggi l'Astrologo piano piano anche in Italia sta recuperando credito malgrado sia ancora ufficialmente denigrato e giudicato come un inventore di favole e di cose immaginarie che escono dalla fantasia dell'uomo per creare illusioni. Questo solo ufficialmente perchè se andiamo a vedere nello specifico esistono nella storia delle sicure prove di quanto l'Astrologia e le sue previsioni siano molto efficaci. Naturalmente si intende un'Astrologia praticata da Veri Astrologi e cultori della disciplina e non da astrologi improvvisati. Voler negare l'evidenza è un pò come dare l'impressione di negare tutto ciò che va oltre la nostra razionalità. L'Astrologia È ANCHE RAZIONALE, si basa su calcoli ben precisi e quasi tutti i medici e scienziati dell'antichità erano Astrologi!! Perciò questa accusa di irrazionalità e creatrice di illusioni è infondata e non confermata da secoli e secoli di storia.

È GIUSTO CHE L'UMANITA' SI RISVEGLI ALLA LUCE DI UNA VERA CONOSCENZA!! Invito ciascuno di voi che sia interessato ad informarsi meglio prima di dire "Io non credo all'Astrologia! Sono solo fandonie e superstizioni!!" Informatevi meglio, andate a leggere i libri degli antichi e i documenti lasciati e capirete cosa intendo!!Non fermatevi alle spicciole previsioni date sulle riviste e i quotidiani o trasmesse in tv perchè QUESTE SONO LE VERE ILLUSIONI e la superficiale leggerezza in cui si vuole tenere adagiata e sopita la vera comprensione umana!!

Molti si affannano a voler conoscere il proprio futuro, che cosa succederà  nel prossimo anno senza prima conoscere qual'è il proprio passato!!! NON POSSIAMO CONOSCERE IL NOSTRO FUTURO SE NEGHIAMO LE RADICI DA CUI PROVENIAMO, non possiamo giudicare nè tanto meno negare il passato senza  prima averlo conosciuto!! Sono le nostre radici, la nostra storia, tutto questo fa parte di noi come l'aria che respiriamo e per quanto il tempo sia un' invenzione degli uomini è necessario averne sempre una conoscenza molto più estesa senza credere a tutto quello che le voci ufficiali vogliono farci credere. La figura dell'Astrologo ha tutto il più grande rispetto quando è animato da una viva e continua ricerca, da una sincera umiltà di sapersi sempre fare tabula rasa di fronte ad ogni nuova conoscenza da acquisire, da una abilità tecnica di calcolare e leggere la geometria numerica insita nel cielo di ciascuno che come un microcosmo rispecchia l'intero macrocosmo.

 

 

 

 

 

 

 

 
 

Educare l'uomo alla Vita e alla Morte...gli astri ci aiutano e guidano anche in questo!

Non si può accettare la vita se non abbiamo accettato anche la Morte!!Entrambi sono la faccia di una stessa medaglia! Il mondo in cui stiamo vivendo sembra non averci educato abbastanza nè alla vita nè alla morte! Spesso ci insegna che la vita va vissuta spensieratamente, con leggerezza e ricercando sempre e solo la gioia e l'allegria rifuggendo il male, il dolore, e le responsabilità che questi comportano. Il mondo degli uomini fa di tutto per rifuggire la sofferenza, la malattia e altre esperienze che tingono di nero il roseo sogno che prima sembrava per noi profilarsi e tenerci per mano!! In realtà la morte non è così nera come ce la dipingiamo!!Assolutamente! Guardate l'autunno! La natura si spoglia, le foglie secche piano piano lasciano l'albero e cadono al suolo...eppure quanti e quali colori lo dipingono! Quale meravigliosa opera d'arte è l'autunno!!La natura muore con i colori, muore con tanta gioia e allegria e non con i colori cupi e neri come nel nostro immaginario collettivo la morte ha!! Osserviamo la natura, nostra madre, nostra sorella perchè lei veramente rispecchia l'opera dell'armonia universale a cui ogni stagione annualmente contribuisce!! La morte è a colori, la morte è gioia! Chi non sa vedere questo non potrà capire nè vivere con saggezza e consapevolezza la propria vita

 

 

 

 

 

 

Plutone

Post n°28 pubblicato il 09 Agosto 2009 da Astralya

PLUTONE in CAPRICORNO

 Dal 2008 al 2022

 

Plutone è entrato nel segno del Capricorno e qui rimarrà per moltissimi anni a venire. Plutone, Dio degli inferi, del sottosuolo, delle ricchezze sotterranee e nascoste che entra nella casa di Saturno porta un pò scompiglio e rimette in discussione le vecchie strutture su cui Saturno ha fino ad oggi fondato i suoi schemi, la sua vita, la sua casa. Anche le strutture più solide e a noi più nascoste come quelle dell'anima e dell'inconscio cominciano a sgretolarsi e non sembrano più sicure come prime perchè nuovi movimenti della terra, nuovi moti dell'animo umano si affacciano in superficie. Sottili e impercettibili come nebbie si propagano silenziose, ma non per questo meno potenti.

Il Capricorno è un segno di Terra e Plutone potrà provocare conflitti tra le strutture sociali, politiche ed economiche da tempo consolidatesi e ritenute sicure.

Strutture conservatrici e chiuse, spiriti conservatori e non aperti al nuovo, saranno scossi sicuramente dal passaggio di Plutone. Nuove forme di governo, nuove strutture sociali possono sorgere e da ora al 2022 di  tempo ne dovremmo avere per assistere a tutti questi cambiamenti.

Plutone è anche Dio delle forze inconsce, dei meccanismi più occulti della psiche umana, materia prima su cui lavora ogni psicanalista per gettare luce sulle ombre di ciò che portiamo dentro senza esserne coscientemente consapevoli. La via della luce passa sempre attraverso le tenebre dell'oscurità. Non c'è altra via se non quella di Plutone per  ritrovare la Luce, la rinascita, la resurrezione. La vera luce non è quella che tutti vedono con la luce del giorno ma è quella luce che si nasconde nell'oscurità dove pochi hanno il coraggio di adentrarsi pienamente per paura di non trovare più la via di uscita.

I labirinti di Plutone sono tanti, sono sinuosi e insidiosi, sono oscuri e per questo incutone timore. L'uomo ha sempre paura di ciò che non conosce! Quei pochi audaci che hanno però il coraggio di adentrarsi nell'ignoto con fiducia e desiderio di maggiore comprensione possono uscire sicuramente arricchiti da questo viaggio nel proprio regno dell'Ade. Molti non sono ancora pronti per fare questo percorso e saggiamente Plutone allontana o per lo meno cerca di dissuadere coloro che non sono pronti ad intraprenderlo. Ci vuole una tempra non indifferente per affrontare la potenza di Plutone e non tutti la possiedono. Ecco perchè è importante che ognuno di noi riconosca anche i propri limiti perchè seppur appartenenti all'eternità abbiamo tutti dei limiti che variano da individuo ad individuo e in questo l'Astrologia ci aiuta molto a riconoscerli.

Plutone, signore dello Scorpione insieme a Marte dona infatti ai nativi di questo segno una potenza di distruzione e rigenerazione non indifferente.  La fenice è il simbolo guida di Plutone perchè questa leggendaria  e straordinaria creatura sa sempre come risorgere dalle ceneri del vecchio e rinascere a nuova vita nella sua perenne immortalità dell'anima che risorge dopo ogni morte.

In questi anni Plutone si trova nella casa di Saturno che di per sè non vorrebbe trasformare niente ma anzi tende sempre a bloccare, a frenare e rallentare i cambiamenti. Saturno rappresenta il vecchio, il passato, le radici stabili che non vogliono crollare, la Legge.

Plutone scompiglia non poco Saturno in questo senso. Plutone va oltre ogni legge e oltre ogni blocco perchè imperversa come un'ondata potente e spazza via ogni struttura solida che Saturno possa instaurare. Come se in questi anni l'uomo non avesse più una legge precisa, una religione precisa, un indirizzo preciso a cui far riferimento ma dovesse affidarsi alle forze oscure dell'inconscio senza poter costruire più niente di solido e di definito. Come se l'uomo fosse costretto a confrontarsi apertamente con la sua ombra che non è più in grado di frenare nè di mascherare con sovrastrutture di alcuna sorta. Poi naturalmente il suo effetto andrà inquadrato nell'intero cielo di nascita e negli aspetti che forma con gli altri pianeti di transito  e non va certo considerato singolarmente come qui ho fatto.

Molti pensano che gli appartententi al segno Capricorno siano sfortunati con Plutone che entra nel loro segno. Questa è una delle tante dicerie superficiali che spesso sento circolare ma che non sussiste necessariamente.

Plutone può apportare anche notevoli benefici nella nostra vita e farci riscoprire aspetti di noi che prima non avevamo mai preso in considerazione. Se lo abbiamo in buon aspetto con Giove ad esempio può portarci ottime entrate di denaro, elevate energie personali, magnetismo,spiritualità,ecc. Se questo Plutone entra in trigono al nostro Mercurio avremmo un'intelligenza più acuta, più profonda, portata ad andare a fondo in ogni cosa. Un'intelligenza che non si accontenterà di rimanere in superficie ma vorrà conoscere anche l'oltre. Se in buon aspetto con il nostro Marte, ci porterà una fortissima forza di volontà nel raggiungere i nostri obiettivi, ottimo intuito,ecc.

Va analizzato il singolo cielo di nascita per poter dire con certezza quale effetto possa avere Plutone su di noi, niente è mai totalmente nero nè mai totalmente bianco.Esistono anche le sfumature, esistono anche altri colori.Considerando che Urano appartiene ai pianeti transpersonali, è lentissimo e rimane in un segno per tanti anni. In questo caso dal 2008 al 2022.


 

 
 
 

In memoria di una star

Post n°27 pubblicato il 02 Agosto 2009 da Astralya
 

           Michael Jackson

        28 Agosto 1958 - 26 Giugno 2009

Scompare l'uomo ma il mito resta!

"Era energia pura e l'energia si trasforma ma non muore"

Con queste parole Jovanotti lo ha ricordato.

Con Michael se ne va soltanto l'uomo con le sue paure, le sue ossessioni e le sue debolezze ma rimane indubbiamente il suo MITO, un mito che ha segnato la storia dei nostri tempi, il costume di più generazioni che hanno visto rispecchiarsi in lui un personaggio capace di trasformarsi continuamente per cercare di adattarsi ad un mondo in cui spesso non si riconosceva. Un essere mutante che si sentiva un diverso, che ha saputo trasformare il suo corpo anno dopo anno in modo che volgendoci al passato non avremmo più ritrovato quello di oggi perchè ogni presente ha avuto il suo Michael!

Molti astrologi si sono affannati nelle ore dopo la morte a cercare la sua reale ora di nascita per scoprire che cosa magari possa aver causato la sua morte o che cosa possa essere accaduto a questa stella della musica internazionale. Chi ne sostiene un'ora, chi ne sostiene un'altra. Allora questo mi ha fatto un pò sorridere e pensare che questa incertezza sull'ora sicuramente non è un caso ma risponde sempre al suo bisogno di mistero e di non lasciarsi mai inquadrare e catturare pienamente dagli altri, neanche attraverso un cielo di nascita.

Voglio rispettare il suo  mistero, la sua volontà e non ne analizzerò il cielo se non dando un generale sguardo alla posizione dei suoi pianeti senza entrare nello specifico e nell'irrequietezza del suo intimo e riservato spazio la cui verità nessuno di noi potrà mai cogliere pienamente al di là dei gossip, al di là delle opinioni personali discordanti. Ho letto diverse interpretazioni che hanno dato al suo cielo e penso che le migliori siano quelle impostate sul rispetto della persona, cercando di mantenere il più possibile un alone di plutoniano mistero come lui avrebbe sicuramente voluto.

Nato sotto il segno della Vergine, con Plutone congiunto al Sole che già di per sè gli ha sempre donato un forte carisma, una personalità magnetica che non lascia indifferenti  per le sue evidenti e sotterranee risorse di energia creativa ma che in modo o in un altro sa sempre come farsi notare e catturare l'attenzione. Sia che lo si sia amato o odiato tanto, sapeva suscitare forti emozioni.

Una Luna ferita dall'opposizione Sole Plutone che non solo causa conflitti, dissociazioni e crisi d'identità ma anche notevoli turbe e fissazioni mentali, insicurezze, tormentate tensioni psichiche che torturano la persona stessa più che le persone che la circondano. Già il segno della Vergine è di per sè condizionato da fisse mentali, dalla continua ricerca di una perfezione che non trova mai, se poi diventa teatro di aspetti di opposizione simili non fa che accentuare il tutto.

Molto masochista, secondo me se c'è una persona a cui lui può aver fatto del male veramente, quella è solo se stesso. Non credo che abbia usato violenza come spesso è stato accusato. Quel Sole in buon aspetto con Giove e Nettuno me lo fa apparire fondamentalmente come un buono di cui ci si poteva approfittare sempre. Buono e dotato di enorme creatività artistica.

La musica, le vibrazioni, i suoni erano pane per i suoi denti. Per lui la musica era nutrimento di un'anima alla ricerca di se stessa, era una terapia che lo estraniava dal pensare e dal tormentarsi continuamente dal chi fosse in realtà al di là del palco e delle luci della ribalta. Quando cantava e ballava ritrovava se stesso, quel suo io che nella vita privata cercava solo di nascondere e di rifuggire.

Nelle vesti di un eterno bambino che non voleva crescere giocava a eludere continuamente la vita e se stesso trasformandosi continuamente in vari aspetti da nero in bianco, da sembianze maschili a sembianze più femminili arrivando a toccare un aspetto quasi androgino che infatti viene poi alla fine sempre collegato a Mercurio.

Quale pianeta se non Mercurio  è più esposto al trasformismo, al mutare continuamente pur di non farsi afferrare e cogliere in quanto muta continuamente come l'argento vivo che prende sempre la forma del contenitore in cui si trova senza averne una propria? Mercurio segnava molto il suo cielo di nascita sotto ogni punto di vista assieme alle forze inconsce di Plutone che il sole manifestava con enfasi. 

Con questo continuo trasformare il suo corpo ci ha mostrato la sua eterna insoddisfazione per l'abito che la sua anima indossava, per la vita che viveva; il suo bisogno di non essere colto in una particolare forma ma in molteplici per confondere,per mascherare un'identità che a lui  stesso non piaceva. Il bambino che abita in ognuno di noi lui lo ha cercato di far vivere fisicamente in lui e non solo in senso metaforico. Crescere, maturare e invecchiare voleva dire per lui perdere l'innocenza e uno stato puro, incontaminato dagli uomini e perfetto, quella eterna perfezione che non appartiene a questo mondo ma che nella sua mente era necessaria da raggiungere. Rasentare i limiti dell'umano da un lato può portare al successo ma dall'altro può condurre anche all'inferno, quell'inferno che in Thriller sembrava quasi una premonizione di quello che sarebbe stata la sua vita se avesse osato risvegliare e farsi dominare dal mondo sopito delle forze oscure dell'inconscio e dargli vita. Quando permettiamo alle forze oscure che ci imperversano dentro di prendere le redini della nostra vita è un pò come giocare con il fuoco. Lui non aveva certo paura di giocare nè con il fuoco nè con la terra. La vita per lui era essenzialmente un gioco di opposti che si alternavano sulla scacchiera bianco nera della sua anima alla ricerca di se stesso.

Molto autodistruttivo, molto difficile da capire. Una certa incoscienza nel modo di gestire e valutare i propri limiti che non voleva accettare in alcun modo perchè preferiva vivere nell'isola che non c'è oltre ogni limite reale imposto dalla società degli uomini a cui non è mai appartenuto veramente. Il suo essere diventato un mito, una star per milioni e milioni di persone al mondo può aver compensato questo suo desiderio di andare oltre ogni limite, può aver compensato il suo bisogno di rassicurazione affettiva ma non credo sia riuscito a compensare le sue profonde ferite dell'anima che si è portato dietro fino alla fine dei suoi giorni.

La sua natura non era certo quella di un personaggio qualsiasi, ma era quella di una stella che non è stata compresa abbastanza da questo mondo che anche se gli ha donato un enorme successo mondiale, in fondo lo ha aiutato anche a gettarlo ancora di più nel baratro di una distruttività e immaturità personale. Il mondo gli ha dato valore di una star del pop ma non gli ha offerto ciò di cui lui aveva bisogno. Lui non era nè bianco nè nero, nè bambino nè adulto, nè uomo nè donna. Era continuamente alla ricerca di ciò che sta in mezzo ad ogni opposto e in quelle sue fisse di voler rimanere vicino ad un mondo dell'infanzia era un modo per donare ai bambini, ma anche a se stesso, quella protezione, quella rassicurazione di un'infanzia che lui non ha potuto vivere, non ha potuto avere. Come se gli fosse mancata quella fase della sua vita e lui avesse cercato di riappropriarsene creandosene una tutta sua, magica, ideale, fantastica. Cosa che è riuscito a fare solo a metà perchè il mondo degli uomini ha giudicato secondo i propri canoni di normalità il suo modo di dare amore.

Questo suo dedicarsi all'infanzia e ai bambini non l'ha poi certo aiutato a crescere dal punto di vista affettivo perchè l'infanzia è qualcosa che ci riporta sempre indietro verso un mondo lontano, perfetto, incontaminato, privo di responsabilità e di preoccupazioni.Certamente avrà aiutato molti bambini, avrà lasciato un'impronta nella storia, nel cuore di un'epoca e di milioni di fan che ancora lo adorano, ma non è riuscito ad aiutare se stesso, le sue fragilità, nè penso abbia mai incontrato qualche persona talmente importante di cui lui si potesse fidare ciecamente e con cui provare a cambiare e sanare certe sue ferite interiori. Il mondo dello spettacolo non è fatto di veri amici e di veri rapporti di affetto e questo per un carattere come il suo è stato ancora più deletario.

Il giorno della sua morte si è ripresentata in cielo la stessa congiunzione che faceva parte del suo cielo natale-Giove congiunto a Nettuno- e Marte congiunto a Venere in Toro è passato sul suo Marte di nascita, quadrandosi ad un'altra sua congiunzione complicata ma molto importante Venere-Urano in Leone. Può darsi benissimo che il suo fisico non sia più riuscito a reggere e abbia avuto un malore fatale e imprevisto.

Per molti rimarrà forse un dio per altri una figura mostruosa da cui diffidare, per altri  ancora rimarrà sempre una persona diversa ma la storia che è sempre fatta da persone  che hanno avuto il coraggio di essere diverse, di portare avanti il proprio anticonformismo fino in fondo, lo ricorderà per sempre come un mito difficile da eguagliare per il suo talento unico e appartenente ad un mondo altro. 

Da stella del pop è diventato stella del cielo e da lassù continuerà a brillare e troverà quell'identità che qui sulla Terra non è riuscito a trovare se non nel grande amore e affetto di milioni e milioni di fan che mai lo dimenticheranno per la forte impronta che ha saputo lasciare sia con la sua arte che con la sua personalità.

Tanta pace e tanta armonia possano ora pervadere la tua anima che non ha più bisogno di maschere dietro cui nascondersi e proteggersi per non essere visto! Il mondo ti riconoscerà sempre nelle tue qualità migliori, quelle che hai saputo lasciare!!Alla fine dei nostri giorni ciò che rimarrà di noi al mondo è solo questo: il bene che abbiamo fatto, le emozioni che abbiamo donato e l'Amore che abbiamo saputo dare! Nel tuo caso non rimarrà solo questo ma anche la tua voce che per noi continuerà a cantare e a dipingerti come uno dei pochi artisti di talento che sia mai esistito sulla Terra!

Grazie Michael!!

Con affetto

Astralya

 
 
 

A Viareggio con amore...

Post n°26 pubblicato il 04 Luglio 2009 da Astralya
 

Una tragica notte di inferno colpisce al cuore Viareggio

29 Giugno 2009 ore 23:50

Viareggio, amena e allegra cittadina della Versilia, baciata dal mare, dal sole, cullata da un  verde entroterra fatto di pinete, colline e montagne. Città del  mare, del Carnevale, di Re Burlamacco, fatta di persone con il sorriso sempre stampato sul volto e pronte a portare a chiunque un soffio di leggerezza e di vitalità che sa rincuorare gli animi anche nei momenti più difficili. Troppo cullati da questa sicurezza e invulnerabilità che la cittadina ci ha sempre donato mai avremmo immaginato di vedere simili scene di tragedia, di dolore e di guerra.

Qui infatti riporto un'immagine ridente e serena del lungo mare che collega la città al resto delle altre lungo il litorale versiliese, perchè le immagini di fuoco preferisco lasciarle  con rispetto e comprensione solo nella memoria di chi non potrà dimenticarle.

Quando accadono simili sciagure l'ultima cosa che mi viene da pensare è quali fossero i pianeti che possano aver contribuito ad ordire una simile catastrofe. Dopo, a mente fredda posso andare anche a vedere il cielo sopra natale ma solo in un secondo momento. Per prima cosa si sente una lama che ci trafigge il cuore e ci stringe a tutte le persone sofferenti che hanno perduto nel giro di attimi i propri cari, la propria casa, una intera vita che avevano costruito con sacrifici, con amore. Non ci sono parole che possano giustificare ai loro occhi una simile perdita e nessuna ragione potrebbe mai al momento aiutarli a ritrovare la fiducia o il vero messaggio che questo accadimento vuole loro dire.

Occorre tempo, molto tempo per queste persone riprendersi da questa perdita. Io sono vicina con tutto il cuore a tutte queste persone perchè voglio bene a Viareggio,  fa parte di me, della mia infanzia, delle mie amicizie più care, dei tempi  più belli che ho trascorso, molti bei ricordi mi legano a Viareggio. Una cittadina di pescatori, di marinai, di persone semplici e dal buon cuore come hanno anche dimostrato nell'essere solidali e di grande aiuto in questi momenti.

Il dolore avvicina sempre le persone ma credo che al di là di questa grande verità le tante associazioni di Volontariato presenti a Viareggio e in tutta la Versilia testimoniano quanto sia grande il bisogno di aiutare il prossimo perchè nel prossimo ci siamo anche noi. Oggi è capitato a queste tante persone morte, ferite e sfollate, domani potrebbe capitare a noi. Con quest'ottica penso tutti ragioniamo e viviamo questi momenti e anche ogni altro momento difficile che la vita ci offra. È vero che per indole i Viareggini hanno i coriandoli nel sangue, hanno il dono dell'allegria e della leggerezza, in senso buono, in quanto è difficile prenderci sul serio quando si parla con loro perchè sono sempre pronti a scherzare e a portarci l'allegria di una battuta, di tanto buon umore che fa bene all'anima e ad un mondo che è sempre grigio e necessita di sorridere di più. Verissima questa loro caratteristica che tanto ho sempre amato ma è anche vero che al momento giusto e nel posto giusto la loro generosità e la loro solidarietà è enorme.

Quando la notte del 29 Giugno era ormai calata da un bel pò e i minuti si stavano per avvicinare alla mezzanotte, un treno è arrivato a grande velocità lungo i binari della stazione di Viareggio, come se fosse l'esecutore di un Destino più grande e chiaramente inatteso. Il boato delle esplosioni si è fatto sentire anche a molta distanza. Fiamme e fuoco sono divampate altissime e hanno in pochi istanti portato via con sè la vita, gli amori, gli affetti, la sicurezza di molte persone, lasciando agli occhi degli altri immagini che non si potranno più cancellare dal proprio vissuto e dalla propria memoria perchè ogni volta ritornano e ci ricordano la nostra piccolezza di fronte a fenomeni di così alta portata.

Ho letto diversi commenti in internet e in tv inerenti l'accaduto e molti li ho trovati molto poco carini. Esiste ancora chi dietro a queste sciagure ne fa una questione politica, economica, pubblicitaria, un motivo per litigare tra di loro, per irarsi, per fare questioni su chi ha ragione e chi ha torto, per sostenere ciò che è giusto e ciò che non è giusto, per accapigliarci sul colore della bandiera del partito che ognuno segue ma qui mi sembra che il partito più alto di tutti sia solo e soltanto quello superiore. Quanti di noi continuano a guardare al cielo con rispetto e venerazione, quanti di noi rispettano la terra che abitiamo, quanti di noi si ricordano che facciamo parte di un disegno molto più grande della planimetria che circoscrive e delimita la nostra casa, la città e il mondo che abitiamo? Quanti di noi si interrogano veramente ogni giorno se la propria vita abbia  un senso più grande e se ci siamo sforzati di fare sempre e solo del nostro meglio in ogni situazione per portare pace e serenità a noi stessi e a chi ci circonda? Penso che simili sciagure ci diano modo di riflettere maggiormente su noi stessi anzichè perdere tempo a confrontarci con schieramenti di parte sia essa politica, sia essa di pensiero, di razza o di religione. Al di là di tutto ci troviamo tutti sotto uno stesso cielo, non dimentichiamocelo. Che si creda o non si creda in Dio o negli Dèi o che crediamo solo in noi stessi, al di là di questo esiste un'energia e una legge superiore da rispettare. Rispettare gli altri, rispettare la terra che abitiamo senza usarla solo per calpestarla e vederla al nostro servizio come se ci fosse dovuto. L'ottica del tutto ci è dovuto è spesso un'ottica del non  rispetto. L'unica cosa che ci è dovuta è Ringraziare sempre il creato per ogni cosa che ci capita, sia essa brutta, sia essa bella, perchè ogni cosa che avviene non avviene mai per puro caso ma  arriva perchè ci vuole trasmetter un messaggio più alto, più vero e più credibile. Il dolore e la rabbia sono emozioni che offuscano e ci rendono ciechi, sono come nebbie molto fitte che ci impediscono di vedere.

Perchè una simile tragedia si è abbattuta proprio su di una città così solare, allegra, fatta di carnevale e di gioia anzichè abbattersi su di una cittadina più spenta e apatica per natura? Forse c'è una spiegazione a questa mia osservazione o forse non c'è e rimane solo una mia semplice e banale considerazione ma certo è che in simili circostanze tutte le maschere che formano il carnevale non sono in grado di nascondere il nostro dolore. Non esiste una sola maschera che possa contenerlo tutto. Tutti noi indossiamo una o più maschere sulla scena della vita ma ci sono dei momenti in cui è indispensabile mostrare il nostro vero volto, le nostre debolezze, la nostra essenza senza nasconderci. Ecco, il dolore è uno di quei momenti. Le maschere calano dal volto e mostrano le lacrime che lo rigano.

Può darsi anche che questa sia stata una dura prova a cui si è voluta sottoporre Viareggio e i suoi abitanti per vedere se questi sarebbero riusciti a sentirsi uniti anche nel dolore e non solo nella gioia. E a giudicare da quanto accaduto dopo il disastro, è stata una prova superata in quanto ho visto persone che non si parlavano da anni, abbracciarsi e tenersi per mano, persone di religioni diverse uniti nel comune dolore perchè nel fuoco sono arsi sia viareggini che cittadini del Marocco, dell'Ecuador, intere famiglie di fedi diverse si stringono in un solo cuore che piange i propri cari. Al di là della religione diversa, della nazionalità diversa, di fronte a simili accadimenti ci si riscopre sempre tutti uguali, tutti fratelli e figli di una vita che ci offre anche queste dure prove da superare. Il che non è cosa da poco. È proprio vero che non esiste un male dove non vi sia anche un bene. C'è sempre il bene anche nel male, c'è sempre una luce che ci tende la mano anche nel buio. Tutto ci insegna e niente avviene per puro caso.

Ti voglio bene Viareggio! Con l'aiuto di tutti ritroverai presto il sorriso che ci hai sempre mostrato e la forza d'animo che ci hai sempre trasmesso!!Che questo spiacevole incubo possa ridestare solo il nostro lato più solidale e solare, facendoci riscoprire più uniti e cittadini del mondo intero! Tanta luce e tanto bene!

Astralya

 

Per chiunque volesse lasciare una propria generosa donazione alle vittime che nell'esplosione hanno perduto tutto lascio qui scritto il conto aperto dal Comune:

IBAN IT65Y0872624          800000000104781

Il denaro non potrà mai restituire a queste persone i propri cari perduti, nè la vita che avevano prima ma darà loro la certezza che non vengono abbandonate a loro stesse in un momento così buio e che il mondo offre loro un'opportunità per ricominciare a costruire. Grazie di cuore!

 
 
 

Arte e Astrologia

Post n°25 pubblicato il 01 Giugno 2009 da Astralya
 

L'Astrologia attraverso le arti

Ciao a tutti,

non sono scomparsa, ci sono ancora!!Sto preparando dei post da pubblicare prossimamente.

Dedicherò sezioni di questo mio Blog all'Astrologia in rapporto all'Arte:la Letteratura, la musica, la danza, la Spiritualità, analizzando il cielo di nascita di poeti, scrittori, pittori, musicisti. Tematiche inerenti l'arte e che cosa porta una persona a dipingere un quadro, a comporre una musica, a muoversi e volare a passo di danza? Vedremo a poco a poco che tutto ha un preciso collegamento con il cielo astrale perchè, secondo la ormai famosa tavola smeraldina : "Come in alto, così in basso" Il disegno formatosi in cielo si concretizza sulla Terra e in ognuno di noi secondo le stesse linee.

Farò il possibile per creare degli spazi interessanti  e rigeneranti che come oasi sorgive possano ridare vita a questo mio blog e accompagnarvi nell'anima di ogni personaggio che con il suo piccolo grande mondo ha contribuito a lasciare un'impronta nella storia!

A presto!!

Astralya

P.S. La mia misura del tempo è leggermente distorta rispetto alla percezione comune!!Abbiate pazienza! È già passato quasi un mese dal giorno in cui avevo promesso di inserire nuovi post (oggi è il 27 Giugno)e neanche me ne sono accorta!! Non va proprio bene!

 
 
 

Urano e Saturno

Post n°24 pubblicato il 19 Aprile 2009 da Astralya
 

L'opposizione Urano-Saturno

Nel nostro cielo la presenza di questa opposizione continua a farsi sentire e a minare le certezze a cui eravamo ancorati, contribuendo a cambiare gli schemi sociali consolidati, smuovendo così la nostra società e mutando il nostro modo di vivere in essa sin dalle più profonde radici. La sicurezza econonomica e lavorativa vengono rimesse in discussione e non donano più a molte persone una garanzia di stabilità. Non a caso questi due pianeti occupano l'Asse Pesci Vergine che corrisponde alle case astrologiche 12-6. La casa 6 corrisponde, in linea di massima, alla sfera lavorativa, alla salute; e la casa 12 alle prove ardue da superare, alle difficoltà, tutto ciò che ci lega all'inconscio collettivo e alle esperienze psichiche più profonde e irrazionali. Il compito di queste case cosiddette 'cadenti' è di distribuire e riorganizzare le energie. Ecco perchè le strutture e i sistemi antecedenti vengono ora distrutti, perchè non sono più efficienti a sostenere questo nuovo orientamento di energia in corso.Credo proprio si debba imparare che la materia in cui abbiamo riposto sino ad oggi tutte le nostre sicurezze e speranze non rappresenti più tutto per l'uomo. Attraverso l'instabilità che molti oggi vivono come una effettiva realtà generale, cominciamo a capire e a renderci conto che le nostre certezze non vanno più tanto riposte nella finitezza e nella transitorietà della materia. C'è proprio bisogno di un qualcosa di più che ne vada oltre! C'è l'esigenza di una ricerca che vada oltre la materia e che dia un senso più alto e più credibile a tutto quello che ci sta accadendo.

Saturno di per sè è il pianeta della restrizione, del blocco, delle prove da superare, del taglio netto di situazioni. Urano è invece il pianeta dell'innovazione, dello sconvolgimento. Il vecchio e il nuovo si incontrano, o meglio si scontrano (essendo in opposizione) nel nostro cielo.

Urano e Saturno nel cielo sarebbe bene non si toccassero mai neanche in modo positivo. Di per sè, non sono pianeti amici che si vogliono tanto bene e creano armonia. Anche la Mitologia ce lo ricorda. Urano, dio del cielo e Saturno uno dei suoi figli, quello che lo evirò togliendogli potere. Esiste sempre una certa tensione conflittuale tra i due, come tra la vecchia e la nuova generazione. Urano appartiene ai pianeti transpersonali, volti a cambiare non tanto il singolo individuo quanto un'intera generazione. Non crea stabilità ma sconvolge ogni stabilità raggiunta, naturalmente per crearne una nuova e non con il solo proposito di distruggere tutto senza senso.

Nell'Astrologia tradizionale si ritiene che quando questi due grandi pianeti entrano in brutto aspetto nel cielo possono provocare Grandi catastrofi di estese proporzioni che non toccano solo l'individuo ma tutta la comunità, soprattutto se anche il pianeta Marte viene implicato in questa tensione.

Ne abbiamo avuto una prova tangibile nel da poco avvenuto Terremoto in Abruzzo. Quella terribile catastrofe è avvenuta proprio mentre Saturno e Urano nel nostro cielo erano strettamente opposti e Marte era implicato in questa opposizione in quanto si trovava a transitare in Pesci, segno delle dure Prove, del sacrificio associato alla casa 12 e implicato in questa opposizione Urano-Saturno. Naturalmente questi sono solo indizi principali e poi ve  ne saranno stati altri andando ad indagare a fondo nella situazione astrale del singolo territorio in cui ciò è avvenuto.

Forse se la Scienza collaborasse e desse un pò più credito all'Astrologia, le catastrofi che avvengono potrebbero assumere proporzioni minori. Avverrebbero lo stesso perchè la Terra non potrebbe certo essere fermata da un Astrologo ma molte vite umane credo potrebbero essere salvate: il che non mi sembra davvero poco.

Naturalmente nel caso sarebbe necessario non un astrologo qualunque  ma un astrologo specializzato in sismologia, che conosca i movimenti della Terra in rapporto a quelli del cielo. L'Astrologia ha i suoi diversi rami di specializzazione e dando credito e collaborando con un Astrologo specializzato in studi sui movimenti terrestri, o  ancor meglio che sia esso stesso uno scienziato e un sismologo,  credo si potrebbe aiutare molto il nostro pianeta, così come l'Astrologo specializzato in Astrologia medica potrebbe essere molto di aiuto negli ospedali e affiancarsi benissimo a medici specialisti. Purtroppo in Italia siamo ancora molto lontani da questo tipo di evoluzione e queste mie parole sembreranno a molti delle favole, delle utopie uscite da un libro di fantascienza o da una mente folle e fantasiosa. Ma qui non si tratta di unire realtà e fantasia. Si tratta di riscoprire le nostre Vere radici astrali, riscoprire che anche noi siamo fatti di polvere di stelle: per questo possiamo leggerle, interpretarle e imparare a conoscerle meglio ogni giorno di più. Con umiltà, saggezza e uno studio approfondito si potrebbe fare molto per il bene dell'intero Pianeta e non solo. 

Fino a che l'Astrologia continuerà ad essere vista in Italia come un qualcosa di marginale e di astratto che appartiene solo a maghi e indovini, non ci potrà mai essere il minimo raggio di speranza di una possibile collaborazione proficua con i luminari della Scienza. Fino a che si riterrà la Scienza infallibile e slegata dalle Leggi dello Spirito e degli Astri non si potrà aiutare la nostra Umanità nella sua interezza, guidandola verso qualcosa di migliore e di più vivibile. Chissà che gli effetti catastrofici e di mutamento apportati da questa opposizione non ci portino tutti a riflettere verso qualcosa di più Alto e di più Umano. Me lo auguro di cuore perchè mai come oggi abbiamo bisogno di aspirare a qualcosa di più alto, ad una collaborazione più fraterna e umile che vada oltre i dogmi di infalllibilità della Scienza e della Società in cui viviamo.

Auguriamoci che Urano smuova le coscienze e i retaggi di un passato di cecità  spirituale in cui ci eravamo adagiati per ridonarci una nuova linfa vitale e una nuova Armonia. Non dimentichiamoci che sempre secondo il mito, Venere nacque proprio da questa lotta tra Urano e Saturno. Dalle spume del mare in cui erano caduti gli organi genitali di Urano, evirato da suo figlio Saturno, nacque Venere.  La Dèa dell'Amore che nasce dopo una distruzione.

Che una nuova Venere possa oggi nascere da questo scontro incontro di due pianeti così importanti nel nostro cielo riportando un nuovo modo di amare e di convivere più in armonia con noi stessi e con gli altri.

Astralya

 
 
 

Tema astrale

Post n°23 pubblicato il 28 Marzo 2009 da Astralya

Il Tema Astrale è la mappa della nostra Anima, il programma da seguire per vivere al meglio questa nostra vita. Qui si riflettono e si integrano le esperienze delle nostre vite passate; si concentrano le nostre potenzialità da sviluppare al meglio nel nostro presente in vista di un futuro sempre migliore e volto al Bene. Spetta a noi farne buon uso in quanto siamo liberi di seguire o meno questo programma.Grazie al nostro Tema Astrale noi possiamo capire molti aspetti di noi, del nostro comportamento; possiamo comprendere il nostro karma perchè questo schema è il risultato di ciò che siamo stati in passato e di ciò che necessitiamo di imparare oggi. Tutto è qui concatenato: passato, presente e futuro. Il tempo e lo spazio si concentrano in questo cerchio. Il cerchio di per sè è simbolo dello Spirito, questo spirito che è costellato da una cintura di 12 segni zodiacali, ciascuno di essi governato da un proprio Pianeta come possiamo vedere  nell'immagine soprastante. Alcuni segni hanno due Governatori anzichè uno soltanto.Studiare il nostro Tema Astrale è come accedere nei più profondi spazi della nostra Anima, andando oltre le tante sovrastrutture che la nostra personalità ha creato per adattarsi e vivere in questo mondo. Scopriamo proprio noi stessi senza veli e senza finzioni. Ecco perchè occorre che un astrologo abbia molta delicatezza e discrezione nell' andare a fondo in certe questioni personali quando si rivolge ad una persona. Molte persone non sono pronte per accettare se stesse per come sono realmente senza veli, molte altre non sanno neanche di avere certe potenzialità e vivono un'intera vita come se non le avessero. Non tutti abbiamo lo stesso livello spirituale per accettare al meglio come siamo ma tutti abbiamo le potenzialità e possibilità per migliorare e dare il meglio di noi, qualunque sia il livello di comprensione e di saggezza che ci troviamo a vivere! L'importante è cercare di migliorarci e di crescere sempre. In questo il tema natale ci offre un Grandissimo Aiuto, una fondata consapevolezza.

 
 
 

San Valentino

Post n°22 pubblicato il 12 Febbraio 2009 da Astralya

14 Febbraio 2009 San Valentino

Un augurio speciale a tutti gli innamorati, a tutte le persone che si vogliono bene e a tutti coloro che mettono sempre Amore in tutto quello che fanno e in tutti coloro che incontrano! L'Amore ha il potere di unire e chi ama veramente non è mai solo nè a San Valentino nè in nessun altro giorno dell'anno.

Il mio più grande pensiero e augurio è volto a tutte quelle persone che continuamente soffrono per amore. Quelle persone che si sentono sole e non sanno che il solo fatto di sentirsi sole vuol dire aver chiuso le porte all'amore, vuol dire disunion

Avere vicino un compagno di vita è importante, ci aiuta a crescere, condivide con noi gioie e dolori, insieme ci si trasforma e ci si aiuta vicendevolmente ma ciò non vuol dire che chi non ha accanto una persona da amare debba sentirsi solo o non valorizzato e amato per quello che è. Rivaluterei tanto questo aspetto dell'amore perchè credo che in pochi lo capiscano veramente.

Pochi capiscono che in realtà CHI AMA NON E' MAI SOLO

 

L'amore non è un semplice sentimento da incorniciare in una bella foto, da omaggiare con un mazzo di rose e tanti cuoricini di baci e cioccolato, l'amore è la vita, è la luce, è il respiro stesso che ci ha creato! Dire che è un sentimento e basta equivale a sminuirlo.

L'Amore è TUTTO!

Che questo giorno possa ricordarvelo!!

 
 
 

Giove in Acquario

Post n°21 pubblicato il 14 Gennaio 2009 da Astralya

GENNAIO 2009 

Ingresso di Giove in Acquario

Lo scorso 6 Gennaio 2009 il pianeta GIOVE ha fatto il suo ingresso in Acquario e  questo aiuterà molto i  nativi del segno, nonchè gli altri segni d'aria con cui formerà aspetti di trigono (Gemelli e Bilancia) e i segni con cui entrerà in sestile (Ariete,Sagittario). Potrebbe risultare ostile per i segni con cui si quadra (Toro,Scorpione) e con il segno a cui si oppone (Leone).  Naturalmente questo in linea di massima, poi dobbiamo sempre osservare attentamente il singolo tema astrale della persona. Giove è un pianeta molto importante e ritengo che i suoi transiti insieme a quelli di Saturno siano i più importanti da valutare nel cielo di ognuno di noi. Giove è l'espansione, la fiducia, l'ottimismo, l'abbondanza...in una parola sola è la Giovialità fatta persona....la giovialità è una qualità che riconosciamo alle persone sempre cordiali e amichevoli con noi che ci mettono a nostro agio e ci fanno sentire bene in loro presenza. Questo sarà il raggio di questo pianeta e vi auguro possa veramente essere per voi Acquario e per tutti gli altri un Benefattore veramente prodigo di tante buone occasioni e opportunità nel corso di questo 2009

 
 
 

BUON NATALE!!

Post n°20 pubblicato il 16 Dicembre 2008 da Astralya

In questo periodo sono piuttosto super impegnata e non credo riuscirò a scrivere nuovi post nel mio Blog ma ci sono sempre!! In privato o anche nei commenti pubblici continuate pure a scrivermi!

A tutti voi giungano i miei più grandi e sinceri AUGURI di un Buon Natale!! Vi auguro di trascorrere questa giornata e le successive in serenità e in armonia con le vostre famiglie, con i vostri cari e le persone che amate di più senza mai dimenticarvi delle persone che non possono avere queste opportunità!!

Ogni giorno mi trovo a contatto con persone che soffrono, che sono malate, che si sentono sole e abbandonate dal mondo! Ecco, se potete e se avete la possibilità state vicini anche a queste persone, non solo a Natale ma in ogni giorno dell'anno! Solo attraverso di loro capisco dove risieda la vera luce da ricercare e il vero senso del Natale e della Vita stessa... Non nelle luci che illuminano i giardini, gli alberi, le case e le strade, non nei doni e negli auguri ma in queste persone, nel loro dolore, nel loro essere e sentirsi emarginati dal mondo perchè il mondo vuole solo tutto ciò che è ricco, è sano e bello!! Il mondo rifiuta ogni idea di dolore, malattia e miseria e ci presenta solo una vita serena fatta di gioia, colori, ricchezze, agi e facilità. Tutto lo si raggiunge  con facilità e senza fatica nell'ottica di una filosofia del benessere che non tutti possono condividere.

Che questo Natale possa portare in tutti noi la luce di una nuova consapevolezza e ci renda sempre più onesti con noi stessi e con gli altri senza perderci in assurde ipocrisie che il mondo spesso ci porta a preferire per non guardare in faccia la realtà!

L'umanità, il donare, il condividere e il metterci al servizio di chi nella vita è stato meno fortunato di noi è secondo me tutto ciò che più conta e tiene in piedi il nostro mondo. Naturalmente ogni giorno e non solo a Natale!!

Vi abbraccio con affetto!

Astralya


 
 
 

Post N° 19

Post n°19 pubblicato il 27 Novembre 2008 da Astralya
Foto di Astralya

  Angeli e mappa astrale  

Quante volte un angelo sarà passato  dolcemente nella vostra vita per aiutarvi e voi neanche lo avete visto! Quante volte avrà accarezzato il vostro viso e asciugato le vostre lacrime mentre voi pensavate di essere soli  e senza nessuno con cui condividere quel dolore? Quante volte vi avrà sorretto e tenuto compagnia nei momenti più difficili? Quante volte avrà con voi gioito per una vostra buona opera e una vostra riuscita! Tante volte suppongo. Gli angeli sono più vicini a noi di quanto possiamo pensare! Spiriti discreti, soavi e leggeri che solo nel silenzio possiamo udire. Solo quando i rumori che imperversano ogni giorno là fuori  si placano e noi concentriamo l'ascolto tutto su noi stessi, nelle profondità della nostra anima allora è lì che lo troveremo e riusciremo a riconoscere il suo volto, la magia sommessa della sua voce! Come si concilia la presenza di questo essere che ci è vicino con gli astri?

Esistono delle gerarchie angeliche al di sopra di noi che tutto vedono e tutto muovono. Se noi ci rendessimo conto di essere osservati 24  ore su 24 da questi grandi esseri penso che tante cose poco piacevoli non le faremmo o per lo meno conteremo fino a 10 e anche di più prima di commettere azioni che possano danneggiare noi stessi e gli altri.  Ogni nostra azione e ogni nostro pensiero vengono fedelmente registrati e impressi nei libroni della memoria della natura e del destino della nostra anima. Nessuno potrà togliere le macchie di inchiostro che noi vi imprimiamo se non noi stessi.

Esistono Angeli del Destino che ci seguono sin dalla nostra nascita, che conoscono tutto di noi. Loro sanno bene che noi altro non siamo se non pellegrini in viaggio verso la nostra vera dimora. Ogni vita che viviamo è come un nuovo viaggio. Il cielo di nascita è la mappa di bordo, la mappa che può aiutarci a dirigere meglio i nostri passi.Ci hanno fornito la possibilità di avere una mappa precisa che costituisce non solo un'impronta digitale della nostra anima che si è formata al momento della nascita ma anche una precisa strada da seguire. Noi come possiamo fare per seguire al meglio questa mappa?Occorre conoscere a fondo l'astrologia? E chi non la conosce si perde più facilmente di chi la conosce?

Studiare e conoscere a fondo l'Astrologia è importante perchè ci dona quella consapevolezza e quel discernimento che altrimenti non avremmo. Ma l'Astrologia da sola non basta.Come ogni sapere da solo non basta! Possiamo avere tutta la conoscenza e la sapienza del mondo ma da sole non bastano! Occorre molto ma molto di più, prima di tutto perchè un insegnamento non potrà mai arrivare a chi non è pronto per riceverlo, la luce non potrà brillare per chi non la sa accogliere se no ne rimarrebbe accecato, il maestro non può arrivare se il discepolo non è pronto. E questa è la prima condizione per cui sottolineare il fatto che non esistono ricette uguali per tutti, non esistono cammini spirituali e di ricerca uguali e identici per tutti. Tutto va rapportato con la propria singola capacità di ricevere e di trasmettere, con la nostra individualità.

Gli angeli sono però vicini a tutti noi, qualunque sia il nostro percorso loro sono lì e ci guidano con Amore senza chiederci niente in cambio.Se non a tutti è dato di vederli o percepire la loro presenza , sicuramente la motivazione è da ricercare in noi stessi e non in loro che non vogliono farsi vedere. Quanto noi siamo capaci di sentirli e ascoltarli? Creiamo le condizioni per sentirlo? Oppure il volerlo sentire è solo frutto della nostra curiosità e del nostro bisogno di prove tangibili della loro esistenza? Non saremmo noi che creiamo una barriera affinchè loro non ci possano comunicare?

Riflettiamo bene su questa cosa, guardiamoci meglio dentro prima di accusare loro che non ci rispondono o prima di dire sono tutte fantasie illusorie o personaggi dei nostri sogni. Ascoltiamoci di più, ascoltiamoci meglio oltre i rumori della vita che soprattutto di giorno ci circondano. Quando cala la notte e i rumori del giorno piano piano si dileguano come il sole all'orizzonte proviamo anche noi a calarci nel silenzio di noi stessi e impariamo ad ascoltare...

 
 
 
 
 

INFO


Un blog di: Astralya
Data di creazione: 30/07/2008
 
 
Citazioni nei Blog Amici: 13
 

ARCHIVIO MESSAGGI

 
 << Settembre 2021 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
    1 2 3 4 5
6 7 8 9 10 11 12
13 14 15 16 17 18 19
20 21 22 23 24 25 26
27 28 29 30      
 
 

PER CONTATTARE ASTRALYA


Per contattarmi scrivete pure all'indirizzo: astralia7@libero.it

Per qualsiasi domanda generica inerente l'Astrologia e il vostro tema astrale sarò ben lieta di rispondervi nel limite delle mie capacità. Le mie piccole risposte non avranno la pretesa di essere chissà cosa ma vogliono solo gettare un seme di luce che solo a voi spetta coltivare. A volte basta anche solo una parola per scatenare un'intuizione, per accendere in voi una nuova idea. Spesso basta così poco per ridisegnare un sorriso!

Per avere il vostro tema astrale con previsioni del 2012 il servizio non è gratuito. Il tempo che mi occorre è tanto e al momento non posso permettermi questi studi accurati gratuitamente per tutti. Dovrei sdoppiarmi, triplicarmi e poi non basterebbe. Se veramente interessati e motivati so che mi capirete. Preciso che dopo che avrete ricevuto il tema astrale , tutti gli approfondimenti che vorrete saranno completamente gratuiti.

Ringrazio tutte le persone che continuano a dimostrarmi grande fiducia sia qui nel blog che fuori. Siete tutti molto cari e vi voglio tanto bene!

La buona stella brilla per tutti anche per coloro che non lo credono! Spesso questo mondo ci fa credere che siamo perseguitati da un Destino cattivo e ingiusto che per alcuni è prodigo e ricco di doni e per altri è avaro e distruttore. Niente di più falso e di più deviante amici cari perchè SIAMO NOI GLI ARTEFICI DEL NOSTRO DESTINO passato, presente e futuro! Non siamo pedine mosse dai capricci di un Destino o di un Dio che ci vuole male! Assolutamente! Quando ci renderemo conto di questa Grande Verità potremo dire di aver raggiunto un buon punto di partenza per comprendere, ovvero per iniziare a comprendere e guardarci meglio dentro. Il cammino della conoscenza Vera  è lungo e arduo ma chi avrà il coraggio di intraprenderlo prima o poi ne vedrà i frutti.

L'Astrologia è  uno strumento, un canale di trasmissione di informazioni, un linguaggio che si fa da  tramite tra le stelle e la nostra vita ma non dimentichiamoci mai che IL CANALE PIU' IMPORTANTE  di comunicazione, il canale più efficiente e forte di tutti per modificare al meglio la nostra vita  è solo L' AMORE

 

 

 

 

 

 

 
 

 

 

 

 
 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

L'ASTROLOGIA

NON DEVE INCUTERE ALCUN TIMORE

Questo è un punto molto importante che  ci tengo a precisare prendendo spunto da diverse lettere che continuamente leggo:

"Sono molto preoccupata  e terrorizzata perchè diversi a cui mi sono rivolta mi hanno detto che nella vita rimarrò sola e anche se mi sposerò divorzierò subito dopo, i compagni di vita che troverò saranno sempre infedeli. Del resto fino ad oggi sempre così è stato e perciò ho motivo di credere che quanto mi hanno detto sia la pura Verità e per me non c'è alcuna speranza! Che cosa posso fare? Non ho proprio via di uscita? Tu cosa ne pensi? Anche tu mi confermi che divorzierò???Al solo pensiero di vedere il mio futuro così nero più di quanto già non  sia il mio presente mi abbatto ancora di più. Dimmi la Verità perchè solo questa voglio conoscere"

"Ciao, vorrei sapere se è vero che questi due pianeti xx in casa x portano vedovanza come mi hanno detto.Mi hanno detto poi che non avrò figli e se li avrò saranno deformati! Puoi immaginarti come mi sono sentita! Ho bisogno di saperne di più! Aiutami!!"

"Aiuto mi hanno terrorizzata!!! Mi hanno detto ke avere il sole in casa otto (insieme a mercurio) è un segnale infausto x una donna e ke o rimarrò vedova o cmq mio marito mi abbandonerà ed io verso i 40 anni avrò dei gravi problemi di salute!!!Poi siccome ho marte e venere in casa settima opposti a urano in prima mi hanno detto ke prima dei 40 anni divorzierò(premesso ke ancora nn sn sposata ne fidanzata ufficialmente)!Insomma mi hanno terrorizzata,avrò una vita sentimentale sfigata ???

L'astrologo non è un Dio in terra, è solo un tramite tra le stelle e noi, è solo un traduttore del linguaggio delle stelle. Quando il traduttore traduce male o ancor peggio traduce in modo da non esser più fedele al proprio compito, allora dovremmo rivedere la mente e l'anima di queste persone ma non la disciplina stessa.

Un'Astrologia che incute timore e paura  non è più Astrologia ma Pauralogia. Dovremmo stare attenti a come viene usata l'astrologia da molti che si dicono professionisti del settore e invece incutono solo paure immotivate. D'altro lato è anche vero che l'atteggiamento ansioso di una persona che pende dalle labbra di qualcuno che secondo lei detiene la verità assoluta e il voler a tutti i costi pretendere una risposta precisa, netta e sicura è altrettanto fuori luogo! Nessuno detiene la Verità assoluta! La sicurezza di una persona  messa nelle mani del giudizio di un'altra.. anche su questo dovremmo meditare tantissimo!! Solo la Conoscenza Vera può dissipare le ombre dell'ignoranza e far sì che tutti noi possiamo adoperare la nostra intelligenza con più senno e fruttuosità