Creato da virginiagrey il 02/12/2008

L'ANTICUOCA

SMETTO QUANDO VOGLIO

AREA PERSONALE

 

A

 

CONTATTA L'AUTORE

Nickname: virginiagrey
Se copi, violi le regole della Community Sesso: F
EtÓ: 64
Prov: PD
 
 
RSS (Really simple syndication) Feed Atom
 

FACEBOOK

 
 

FACEBOOK

 
 

ULTIMI COMMENTI

Ti vedooooooooooo ^____^
Inviato da: Vince198
il 26/05/2022 alle 09:00
 
E Lanšome? .. ahahahaha ... Abbraccio grande ^__________^
Inviato da: Vince198
il 20/09/2021 alle 18:18
 
Ok, ma non mi assumo alcuna responsabilitÓ: non so nemmeno...
Inviato da: virginiagrey
il 11/12/2019 alle 12:06
 
Che meraviglia: vedere scritto tutto in dialetto patavino...
Inviato da: Vince198
il 11/12/2019 alle 01:11
 
Smackkkkkkkkkkk,buona serata
Inviato da: giramondo595
il 13/12/2015 alle 00:56
 
 

ARCHIVIO MESSAGGI

 
 << Luglio 2022 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
        1 2 3
4 5 6 7 8 9 10
11 12 13 14 15 16 17
18 19 20 21 22 23 24
25 26 27 28 29 30 31
 
 

CHI PUĎ SCRIVERE SUL BLOG

Tutti gli utenti registrati possono pubblicare messaggi in questo Blog e tutti possono pubblicare commenti.
 
Citazioni nei Blog Amici: 59
 
 

CERCA IN QUESTO BLOG

  Trova
 
 
 

 

« CHI E' NONNA BBELARDA?VITA DA CANI »

"U DIGGU A TUTTI!"

Post n°1923 pubblicato il 02 Agosto 2016 da virginiagrey
 

"U DIGGU A TUTTI!" (con la u stretta) è il tormentone di Nonna BBelarda, che però non si consuma nel giro di una stagione.

La vecchiaccia (lasciatemelo dire, anche se una fantomatica associazione proage insorgerà, accusandomi di vetustofobia, ma voglio ugualmente correre il rischio) da tempo incalcolabile minaccia Il Povero Piero e l'Anticuoca di rivelare al mondo intero terribili azioni che opereremmo ai suoi danni, secondo il suo unico neurone sottospirito.

Le rare volte in cui sonnecchia, dopo averle somministrato il sedativo su rigorosa prescrizione medica, siamo convinti che in realtà l'incallito neurone stia macchinando qualcosa di diabolico.

Infatti, all'improvviso spalanca gli occhi e le fauci edentuli e mormora: "Eh, u diggu a tutti!"(sempre con la u dieresata).

Se ci va bene, riprende a chiudere gli occhi, mantenendo la spelonca aperta, dalla quale fuoriesce un blob di saliva accumulata.

Se ci va male, si alza dal divano con una  forza insospettata, avvicinandosi ad uno dei due malcapitati (i sottoscritti, che sono sempre quelli, perché nessuno ci caga senonapagamentocheallorasonotuttilìprontiadartiunamano) e può succedere che:

a) ci lancia il rollator (carrettino)

b) ci lancia una maledizione

c) ci lancia il gatto

d) altro

A me domenica pomeriggio è toccato il carrettino, e da allora sono a letto bloccata dal mal di schiena: non essendo riuscita a schivarlo per tempo, sono stata rasa al suolo.

Amen

 

 

 
 
 
Vai alla Home Page del blog

 

 

 

a

 

MAIL

P

 

MESSAGGI