**TEST**

Regia In Cucina

improvvisare/programmare/in/cucina

 

CONTATTA L'AUTORE

Nickname: camille.neri
Se copi, violi le regole della Community Sesso: F
Età: 64
Prov: TO
 

QUESTO BLOG È FRUTTO DELLA MIA FANTASIA.

Nomi, personaggi, e situazioni sono di mia totale invenzione. Se per caso qualcuno vi si riconosce, significa che ha più fantasia di me (oppure mi ha

permesso di menzionarli).

Per quanto riguarda: immagini, video e filmati coperti da copyright, di cui non sono a conoscenza, saranno rimossi immediatamente non appena mi saranno segnalati.

 

ULTIME VISITE AL BLOG

vittorio.prosperuzzigiovanna_repettoginevra1154ghibli877regionepiemontedonnaplusbeppe692002albafornicamille.neriannac_2010magistri1unamamma1cile54adoro_il_kenyafedelecarlo
 

TAG

 

FACEBOOK

 
 

ARCHIVIO MESSAGGI

 
 << Febbraio 2020 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
          1 2
3 4 5 6 7 8 9
10 11 12 13 14 15 16
17 18 19 20 21 22 23
24 25 26 27 28 29  
 
 
 

IL CORAGGIO DI ESSERE DONNE

 
Citazioni nei Blog Amici: 8
 

MIA MARTINI & MUROLO "CUMM SE FA !! "

 

 

BACCALA' ALLA GHIOTTONA

Post n°49 pubblicato il 18 Gennaio 2009 da camille.neri
 
Foto di camille.neri

Io lo preparo così!!

Ingredienti  :  Per 4 persone.

-   700 gr. baccalà bagnato pronto da cuocere,

-   400 gr. pomodori maturi  o (una scatola di

     pomodori a pezzettoni)

-   olive nere,

-   capperi, 

-   cipolla,   lauro,   sedano,  origano,

-   vino bianco qb, olio di oliva, sale e pepe.

Preparazione  :  

  1. Eliminate la pelle al baccalà, tagliatelo a pezzi ed asciugatelo;
  2. In una padella capiente dai bordi alti mettete un lilo di olio, la cipolla, il sedano e far soffriggere alcuni minuti;
  3. aggiungete i pezzi di baccalà e lasciateli rosolare a fuoco lento pochi minuti;
  4. spruzzare poco vino bianco, lasciate  evaporare alcuni minuti e aggiungete i pomodori, le olive snocciolate, i capperi lavati e strizzati, una foglia di lauro e un pizzico di origano;
  5. Salate, pepate, e lasciate cuocere per 10 minuti;
  6. sistemate il tutto in una teglia da forno e aggiungete un bicchiere di acqua;
  7. coprite la teglia con carta stagnola e mettete  in forno caldissimo per 25-30 minuti;
  8. negli ultimi 10 minuti di forno, togliete la carta stagnola e se occorre aggiungete un pò d'acqua.

 
 
 

Post N° 48

Post n°48 pubblicato il 06 Gennaio 2009 da camille.neri
 

 
 
 

la pace incomincia da te

Post n°47 pubblicato il 05 Gennaio 2009 da camille.neri

SERENO   E  FELICE  2009 A TUTTI!!.

 
 
 

Buon Natale

Post n°46 pubblicato il 05 Gennaio 2009 da camille.neri

BUON NATALE E SERENO ANNO NUOVO A TUTTI!!

 
 
 

Struffole Napoletane

Post n°45 pubblicato il 05 Gennaio 2009 da camille.neri

'E  STRUFFOLE.... a Carlo e Claudio !!

OMAGGIO A NAPOLI

“Tommasi’, te piace ‘o Presebbio?”  

‘si, mi piace o Presebbio ! .

‘ eppure…..‘E STRUFFOLE

IO LE PREPARO COSI’

 

Ingredienti per 4 persone:

350      g. di farina

50       g. di burro   

un pizzico di sale

buccia gratt. di mezzo limone

3 uova intere

½   bicchierino rum (in alternativa,vino

bianco o liquore di arance o simile)

1 cucchiaio colmo di zucchero

abbondante olio per friggere

Preparazione:

Mettere  la farina a fontana sopra una superficie piana, aggiungere le uova  ed iniziare ad amalgamare il composto, unire il burro e lo zucchero e continuare ad impastare. Aggiungere poi la buccia di limone grattugiata, il rum ed un pizzico di sale. Continuare a lavorare la pasta fino ad ottenere un impasto sodo,  ottenere con le mani tanti piccoli cilindri tipo grissino del diametro di circa un dito e fare tante palline; mettetele dentro una teglia con un po’ di farina e man mano che ne aggiungete agitate la teglia, in modo che non si attacchino l’una all’altra;Mettere le palline a riposo  per circa 30 minuti.

preparare una padella con abbondante olio bollente e procedere a friggere le palline. scolare le palline dalla padella senza che divenino troppo scure. sgocciolare dall'eccesso di olio su carta da cucina.

In una pentola grande sciogliere il miele a fuoco basso e appena il miele sarà ben liquefatto, spegnere il fuoco, ed aggiungere le palline già fritte e rigirarle per bene. Mettete un barattolo vuolo al centro del piatto da portata (in modo da formare il buco centrale) e versare gli struffoli, così da ottenere praticamente la forma di una ciambella. a questo punto, guarnire con i diavoletti (o quello che più vi piace: canditi, confettini, uva passa), che si attaccheranno sul miele ancora tiepido. Lasciare raffreddare e togliere il barattolo e servire.

Un pò  di storia: La cucina napoletana è ricca di tradizione, la sua storia è quanto mai intricata, dato che i protagonisti non sono tutti di verace sangue partenopeo. Molti infatti sono in qualche modo immigrati a Napoli e, sembrerà strano, ma qui hanno trovato fortuna e successo diventando famosi in tutto il mondo.Gli struffoli sono un noto e delizioso dolce natalizio tipico di Napoli. Si tratta di simpatiche e colorate palline dall’aspetto goliardico ed allegro, che in qualche modo richiamano elementi tipici del carattere dei napoletani.
Sembra che gli struffoli arrivarono a Napoli grazie ai Greci all’era della Magna Grecia. Il nome stesso pare abbia origini greche, e derivi da “strongoulos”, ovvero di forma rotonda. Ma c’è anche chi sostiene, probabilmente lavorando un po’ di fantasia, che lo struffolo derivi il suo nome da “strofinare” il palato, poiché si tratta di un dolce squisito , che stuzzica il palato appunto. Il principale segreto per fare degli ottimi struffoli, rigorosamente secondo la tradizione della cucina napoletana, è quello di usare il miele senza parsimonia. Esso deve infatti ricoprire per bene questo divertente dolce di Natale, in barba a qualsiasi dieta! La ricetta  non ha fra gli ingredienti il lievito, ciò al fine di ottenere struffoli  non molli ma piuttosto molto croccanti.

 
 
 
Successivi »
 
 
 

INFO


Un blog di: camille.neri
Data di creazione: 19/02/2008
 

GRAZIE!... A...

BRICIOLE DI TUTTO…UN PO’.
Per stare insieme…e divertirsi…e
imparare sempre cose nuove.
 

RATATOUILLE

 

PALOLO&FRANCESCA-ULISSE-PARADISO

 

"LETTERA SAVONAROLA" EHHH!!! RICORDIAMO TROISI

 

UN BLOG CREATO DA CARASANDRA

una semplice condivisione