Creato da: Ladridicinema il 15/05/2007
Blog di cinema, cultura e comunicazione

sito   

 

Monicelli, senza cultura in Italia...

 
 

Area personale

 

Archivio messaggi

 
 << Giugno 2021 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
  1 2 3 4 5 6
7 8 9 10 11 12 13
14 15 16 17 18 19 20
21 22 23 24 25 26 27
28 29 30        
 
 

Chi può scrivere sul blog

Solo l'autore può pubblicare messaggi in questo Blog e tutti possono pubblicare commenti.
I messaggi e i commenti sono moderati dall'autore del blog, verranno verificati e pubblicati a sua discrezione.
 

Cerca in questo Blog

  Trova
 

tutto il materiale di questo blog può essere liberamente preso, basta citarci nel momento in cui una parte del blog è stata usata.
Ladridicinema

 
 

Ultimi commenti

Contatta l'autore

Nickname: Ladridicinema
Se copi, violi le regole della Community Sesso: M
Età: 37
Prov: RM
 
Citazioni nei Blog Amici: 28
 
RSS (Really simple syndication) Feed Atom
 

FILM PREFERITI

Detenuto in attesa di giudizio, Il grande dittatore, Braveheart, Eyes wide shut, I cento passi, I diari della motocicletta, Il marchese del Grillo, Il miglio verde, Il piccolo diavolo, Il postino, Il regista di matrimoni, Il signore degli anelli, La grande guerra, La leggenda del pianista sull'oceano, La mala education, La vita è bella, Nuovo cinema paradiso, Quei bravi ragazzi, Roma città aperta, Romanzo criminale, Rugantino, Un borghese piccolo piccolo, Piano solo, Youth without Youth, Fantasia, Il re leone, Ratatouille, I vicerè, Saturno contro, Il padrino, Volver, Lupin e il castello di cagliostro, Il divo, Che - Guerrilla, Che-The Argentine, Milk, Nell'anno del signore, Ladri di biciclette, Le fate ignoranti, Milk, Alì, La meglio gioventù, C'era una volta in America, Il pianista, La caduta, Quando sei nato non puoi più nasconderti, Le vite degli altri, Baaria, Basta che funzioni, I vicerè, La tela animata, Il caso mattei, Salvatore Giuliano, La grande bellezza, Indagine su di un cittadino al di sopra di ogni sospetto, Todo Modo, Z - L'orgia del potere

 

Ultime visite al Blog

stiven7enzolorenzinigiovanni.poloni2015piparoecalabresespalmieroslascrivanaLadridicinemaStratocoverscixcix49gekdgl13meryt67panat23JackB85curioso455quinlan0
 

Tag

 
 

classifica 

 

 

 
« CANNES 2021, ANNUNCIATO ...The Conjuring: Per Ordin... »

CANNES 2021: PIÙ FILM, PIÙ SALE, MENO SOIRÉES da mymovies

Post n°15883 pubblicato il 05 Giugno 2021 da Ladridicinema
 

Il Festival di Cannes si farà. Tutto quello che c’è da sapere su un’edizione tanto attesa tra pass sanitari e test obbligatori.
di Marzia Gandolfi

venerdì 4 giugno 2021 - Cannes Film Festival

La 74esima edizione del Festival di Cannes si impone già come l’avvenimento cinematografico più atteso dell’anno e la selezione dei film, annunciata con ritrovato entusiasmo da Thierry Frémaux e Pierre Lescure, non fa che avvalorare quell’attesa. Il festival più celebre del mondo, annullato nel 2020 per la crisi sanitaria, è ottimista e orgoglioso di annunciare la sua presenza e i luoghi delle proiezioni che quest’anno non si limiteranno al Palais des Festivals (sala Debussy e Lumière). 

Le Séances de minuit saranno dislocate e organizzate in quattro delle dodici sale di Cineum, nuovo e splendente multiplex di Cannes, che aprirà le sue porte in tempo per il festival. La dispersione dei momenti forti della kermesse cinematografica in differenti siti non è la sola misura presa contro il Coronavirus. Come tutti gli avvenimenti che riuniscono più di mille persone, le sale come le spiagge saranno accessibili solo agli accreditati muniti di un passaporto sanitario, ovvero a persone vaccinate o testate ogni 48 ore. Il festival di Cannes metterà inoltre in campo una serie di misure pubbliche che verranno annunciate dettagliatamente a luglio.

Un protocollo sanitario drastico per continuare la festa e aprire le danze con Leos Carax che ritorna sulla Croisette nove anni dopo la presentazione di Holy Motors, straordinario requiem per il cinema. In apertura e in competizione ufficiale, Annette è la storia di una giovane coppia, incarnata da Marion Cotillard e Adam Driver, sconvolta dalla nascita della loro figlia, una bambina misteriosa dal destino eccezionale. L’edizione scivola da maggio a luglio (dal 6 al 17) e conferma Spike Lee Presidente della Giuria. Un invito accettato l’anno passato che il regista si era promesso di onorare nel 2021. Nel 2018, Spike Lee riceve il Grand Prix con BlacKkKlansman, un attacco alla supremazia bianca che seduce la giuria presieduta da Cate Blanchett, oggi è il primo regista nero a occupare la prestigiosa posizione. Incarico che onora un autore prezioso e testimonia un progresso nella rappresentazione degli afroamericani nell’industria cinematografica.

Dopo Jane Fonda e Jean-Paul BelmondoAgnès Varda e Alain Delon, la Palma d’Or d’Honneur spetta quest’anno a Jodie Foster. Rivelata proprio a Cannes, e a soli tredici anni in Taxi Driver di Martin Scorsese, l’attrice, regista e produttrice americana si è distinta negli anni per le sue brillanti scelte artistiche e il suo impegno sempre discreto. Perché per Jodie Foster la posta in gioco non è il tempo che passa ma l’uso intelligente di quel tempo. Da Sotto accusa a Panic Room, da Il silenzio degli innocenti al recente The Mauritanian, che gli vale un Golden Globe come migliore attrice, non smette di rinnovarsi contribuendo a promuovere la parità nell’industria del cinema. 

Per Festival di Cannes, come per le sale finalmente riaperte, il 2021 sarà l’anno dell’abbondanza, dei film e degli autori stellati. Sul versante francese, i registi più affermati sono schierati in concorso e in una sezione speciale, Cannes Premières, che farà posto a tutti quelli che non ne hanno trovato uno in competizione e agli habitué internazionali. Oliver Stone (JFK Revisited – Through The Looking Glass) e Hong Sang-Soo (In Front of Your Face) affiancheranno allora Arnaud Desplechin (Deception) e Charlotte Gainsbourg (Jane par Charlotte), che omaggia la madre, Jane Birkin, in un documentario intimo.

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 
Vai alla Home Page del blog