Creato da ilfiumedisusi il 18/01/2012

ILFIUMEDISUSI

tutto scorre

AREA PERSONALE

 

ARCHIVIO MESSAGGI

 
 << Gennaio 2021 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
        1 2 3
4 5 6 7 8 9 10
11 12 13 14 15 16 17
18 19 20 21 22 23 24
25 26 27 28 29 30 31
 
 
Citazioni nei Blog Amici: 15
 

UN GRADITISSIMO REGALO
DA MEIONOI... GRAZIE:)

ADORO I GIRASOLI.
LI INVIDIO.
SANNO SEMPRE DOVE
RIVOLGERSI.
VERSO IL SOLE...

 

SII IL FARO DI TE STESSA.
TI RITROVERAI SEMPRE.

 

I BINARI. I TRENI.
LE STAZIONI.
QUANTE FERMATE
ABBIAMO FATTO?
QUANTI TRENI ABBIAMO
PERSO?
QUESTA VITA E' UN GRANDE
VIAGGIO...

 

IL MARE...
LE ONDE MI SOMIGLIANO
MOLTO.
CALME, ARRABBIATE,
INQUIETE...
HANNO PERO' QUALCOSA
CHE NON MI APPARTIENE
E CHE ANCHE IO
VORREI AVERE..
LA TRANQUILLA
CONSAPEVOLEZZA
DI OGNI ATTIMO.
CHE ARRIVA
MENTRE E' GIA' PASSATO.

 

VORREI CHE TUTTI,
MA PROPRIO TUTTI
AVESSERO ALMENO
UN AMICO
DA PORTARE NEL CUORE.
SEMPRE.

PANTA REI.
Tutto scorre...
La vita è un fiume in piena.

 

 

 

 

 

 

 

« I MIEI AMICI DI BLOGREINVENTA LA TUA VITA »

LA LIBERTA' DEL CUORE

Post n°49 pubblicato il 17 Maggio 2012 da ilfiumedisusi

                 

Gli affetti sono legami. E "legame" è il termine giusto.
In qualche modo dipendiamo da qualcuno, da come si comporta
con noi, da quanto ci apprezza, da quanto ci fa sentire importanti,
da quello che condividiamo... Il nostro umore e la nostra serenità
spesso dipendono da quanto lui o lei ci trascura o sentiamo vicino
a noi. Ma deve essere per forza così? Dove è scritto?
Mi piace pensare ad un cavallo selvaggio, bellissimo, che morirebbe
se chiuso in un recinto. Ha bisogno di spazi, di lunghe passeggiate,
libero di girare dove più gli pare... alla fine tornerà sempre a casa,
sempre. E per quanto ci piaccia averlo vicino, guardarlo, averlo
"sotto controllo", non è e non sarà mai di nostra proprietà,
per quanto lo amiamo. Vale per le amicizie, per i rapporti di coppia,
vale per i figli, che non sono "nostri". Mi rendo conto che può
essere difficile pensarla in questo modo, ma quanto sbaglio
a pensare che l'amore non è un contratto di proprietà?

E quanto è bello poi, quando questo cavallo torna da te,
e ti fa capire che VUOLE FARLO?

 

:)

La URL per il Trackback di questo messaggio è:
https://blog.libero.it/ILFIUMEDISUSI/trackback.php?msg=11314188

I blog che hanno inviato un Trackback a questo messaggio:
Nessun trackback

 
Commenti al Post:
Danny_Sinclair
Danny_Sinclair il 18/05/12 alle 01:02 via WEB
"ma quanto sbaglio a pensare che l'amore non è un contratto di proprietà?" ... mah, non credo che sbagli di molto, in effetti molte volte i guai nascono proprio perchè si pensa questo ... un saluto :-)
 
ilfiumedisusi
ilfiumedisusi il 18/05/12 alle 08:50 via WEB
e quanto sono d'accordo..
 
sparusola
sparusola il 18/05/12 alle 20:58 via WEB
Nomn è tanto difficile pensarla in questo modo, è difficile mettere in pratica più che pensare....non trovi? A parole siamo tutti grandi....(almeno....parlo per me.....il più delle volte....) poi....ti trovi dentro alle situazioni e non riesci a venirne fuori, certe volte provo a pensare alle mie cose come se fossero successe alla mia migliore amica e cerco di darle dei consigli.....e mi rendo conto che quello che per me era un ostacolo insormontabile....è in fondo una sciocchezza! Vedere l'erba dalla parte delle radici....alle volte serve! Un abbraccio e buon fine settimana!
 
ilfiumedisusi
ilfiumedisusi il 18/05/12 alle 21:46 via WEB
io lo dico sempre... fate quel che dico... ma non quel che faccio... hai ragione, la teoria è sempre facile! In verità siamo profondamente umani, e non c'è niente di più umano che il voler trattenere chi ami vicino a te...
 
meionoi
meionoi il 18/05/12 alle 22:58 via WEB
"Che fortuna conoscere persone con cui sei in sintonia senza dover spiegare niente. La frequenza perfetta. Sorprendersi è il terzo verbo più importante dopo essere e amare". M.Bisotti Baciottoli!
 
du.buffa
du.buffa il 18/05/12 alle 22:59 via WEB
Il problema è che non sempre tutti la pensiamo allo stesso modo. Va a finire che non ci si capisce e ci si fraintende.
Chissenefrega... il tuo post è bellissimo...
 
 
ilfiumedisusi
ilfiumedisusi il 19/05/12 alle 06:47 via WEB
grazie*_*
 
wal59ter1
wal59ter1 il 18/05/12 alle 23:39 via WEB
vivere sellato in un recinto o allo stato brado..........ma mi viene in mente il piccione ^_____^ quello allevato.....è libero ma torna la sera nella sua casetta....
 
ilfiumedisusi
ilfiumedisusi il 19/05/12 alle 06:46 via WEB
se lo fanno gli animali.... perchè a noi viene così difficile:(?
 
Sane961
Sane961 il 19/05/12 alle 19:43 via WEB
In effetti non sbagli affatto. Però ognuno di noi da letture diverse di quello che significa amare, pertanto è nella differenza di idea che si ha, che potrebbe nascondersi la difficoltà. Buona serata :)
 
nuovavita2011
nuovavita2011 il 20/05/12 alle 07:39 via WEB
Questo post me l'ero perso! Sono di fretta, ma stasera ritorno... Ciao, buona domenica!
 
lorifu
lorifu il 21/05/12 alle 22:29 via WEB
E’ difficile amare e riuscire ad essere liberi e rendere liberi chi amiamo. Ci riesce difficile con i figli, il marito, gli amici ben sapendo che l’amore è libertà, non possesso. In teoria magari risulta facile trovare le parole giuste per definire e stabilire i confini del fin dove arrivare ma in pratica…Illuminanti le parole di Gibran che a proposito dell’amore verso i figli, in una poesia che certo conoscerai, dice: I vostri figli non sono figli vostri. Sono figli e figlie della sete che la vita ha di se stessa... essi vengono attraverso di voi, ma non da voi. E benché vivano con voi non vi appartengono... Potete donare loro amore ma non i vostri pensieri: essi hanno i loro pensieri. Potete offrire rifugio ai loro corpi ma non alle loro anime: esse abitano la casa del domani, che non vi sarà concesso visitare neppure in sogno. Potete tentare di essere simili a loro, ma non farli simili a voi.. Ciao, loretta
 
b_t_h
b_t_h il 22/05/12 alle 09:40 via WEB
è bello ciò che scrivi, è vero dovrebbe essere così, una scelta quotidiana non un obbligo, anche perchè a me solo la parola obbligo fa venire l'orticaria..sono un tipo che non terrebbe mai su un legame, di amicizia, amore o familiare che sia, per obbligo o per necessità..ma perchè mi va!
 
nadiaemanu
nadiaemanu il 22/05/12 alle 11:00 via WEB
Questo post l'avevo perso .... non bisognerebbe mai "imbrigliare" il cuore e le persone, se ci si appartiene si torna sempre, se succede diversamente vuole dire che non ci siamo mai appartenuti e questo vale in amore come nell'amicizia, coi figli
 
nadiaemanu
nadiaemanu il 22/05/12 alle 11:03 via WEB
I vostri figli non sono i vostri figli. Sono i figli e le figlie della brama che la Vita ha di sé. Essi non provengono da voi, ma per tramite vostro, E benché stiano con voi non vi appartengono. Potete dar loro il vostro amore ma non i vostri pensieri, Perché essi hanno i propri pensieri. Potete alloggiare i loro corpi ma non le loro anime, Perché le loro anime abitano nella casa del domani, che voi non potete visitare, neppure in sogno. Potete sforzarvi d'essere simili a loro, ma non cercate di renderli simili a voi. Perché la vita non procede a ritroso e non perde tempo con ieri. Voi siete gli archi dai quali i vostri figli sono lanciati come frecce viventi. L'Arciere vede il bersaglio sul sentiero dell'infinito, e con la Sua forza vi tende affinché le Sue frecce vadano rapide e lontane. Fatevi tendere con gioia dalla mano dell'Arciere; Perché se Egli ama la freccia che vola, ama ugualmente l'arco che sta saldo. Kahlil Gibran la trovo stupenda ... semplice e vera Buona giornata Susi
 
 
ilfiumedisusi
ilfiumedisusi il 22/05/12 alle 12:57 via WEB
si piace tantissimo anche a me... grazie per avermela ricordata:)!
 
coluci
coluci il 23/05/12 alle 08:22 via WEB
Coniugare affetti e libertà non è per nulla facile, ma è possibile (almeno nei nostri intenti e in modalità relative): un percorso che ha tempi lunghi, varie tappe, vittorie e sconfitte. Che poi l'amore sia un contratto di proprietà fatico a pensarlo e mi spaventa un po'... però la realtà, in molti casi e purtroppo, ce lo fa pensare. Ma allora mi chiedo: è amore? Grazie per l'opportunità di questa tua riflessione. Con stima. Luciano
 
 
ilfiumedisusi
ilfiumedisusi il 23/05/12 alle 08:57 via WEB
anch'io me lo chiedo...
 
formybz
formybz il 23/05/12 alle 10:17 via WEB
Con i figli ci sono riuscita. Penso di sì. Noi siamo capaci di non sentirci per giorni, se vanno in gita; possiamo non sapere dove siamo, ma ci vogliamo bene. Non ci servone le regole, gli orari o la dipendenza, per sentirci uniti. Loro sono i miei cavalli selvaggi che tornano e si fanno carezzare. Con qualche amico ci sono riuscita, più per merito suo, che mio, che ogni tanto mi ricorda che se strngi il pugno, la sabbia scivola via: per tenerla in mano devi fare una "coppetta" di protezione, ma mai stringere... Con tutti gli altri è doloroso. O stringono, o ignorano.
 
ilfiumedisusi
ilfiumedisusi il 23/05/12 alle 12:10 via WEB
Il fatto che tu ci sia riuscita con i tuoi figli, è già moltissimo... alla fine sono loro, secondo me, a farti soffrire di più se non sai lasciarli andare...
 
meionoi
meionoi il 25/05/12 alle 09:31 via WEB
Buongiorno! sono passata per augurarti un felice week e una buona giornata. baciottoli sinceri. smackkk!!
 
roseilmare
roseilmare il 25/05/12 alle 17:04 via WEB
E' vero. Ci si aspetta sempre qualcosa dagli altri e se quel qualcosa non arriva, lo si vive quasi come un tradimento. La libertà non ammette redini, eppure ci si aspetta reciprocità nell'affetto. Non so perché ma il tuo post mi ha richiamato alla mente la parabola del figliol prodigo che, se proprio devo essere sincera, non è che mi sia mai tanto piaciuta. Il post invece sì e anche tanto. Bacio.
 
Gli Ospiti sono gli utenti non iscritti alla Community di Libero.
 

I bambini, quando sono piccoli,
non sanno nutrirsi da soli.
Dipendono sempre da
qualcuno che dia loro il
necessario per vivere.

Da grandi, si impara a
procurarsi il cibo da soli.

Di solito.

Ma se non impari, ci sarà il
giorno in cui qualcuno ti darà
amore ed attenzioni, ma il
giorno dopo avrai di nuovo
fame e sete di amore.

Procurati da sola quanto ti
serve per vivere. Se poi ti
invitano a cena fuori, sarà
bellissimo...
ed indimenticabile...

Ma non puoi morire di fame
se qualcuno non si ricorda
di te.

 

 

 

 

 

 

ULTIME VISITE AL BLOG

mariomancino.mgelixmanuma.mS.infanziasacrocuorejessicamarrassparusolacirritonyserena1959enzostessomauri1110gas.o0annalisaemmedaugiuodio_via_col_vento
 

ULTIMI COMMENTI

buon wek.end ^^.
Inviato da: lunaweb2009
il 06/09/2014 alle 10:29
 
Il "ma" che tu usi tanto spesso è una...
Inviato da: Marion20
il 30/12/2013 alle 01:14
 
Siamo continuamente sospesi tra l'analisi del passato...
Inviato da: alirt
il 21/05/2013 alle 09:01
 
Ahahah hai fatto l’auto analisi e ti sei data anche delle...
Inviato da: lorifu
il 15/01/2013 alle 21:43
 
cdfeswfJuly 22, 2010, the movie "Tangshan...
Inviato da: coachfactory0
il 18/11/2012 alle 09:42