Creato da ilfiumedisusi il 18/01/2012

ILFIUMEDISUSI

tutto scorre

AREA PERSONALE

 

ARCHIVIO MESSAGGI

 
 << Gennaio 2021 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
        1 2 3
4 5 6 7 8 9 10
11 12 13 14 15 16 17
18 19 20 21 22 23 24
25 26 27 28 29 30 31
 
 
Citazioni nei Blog Amici: 15
 

UN GRADITISSIMO REGALO
DA MEIONOI... GRAZIE:)

ADORO I GIRASOLI.
LI INVIDIO.
SANNO SEMPRE DOVE
RIVOLGERSI.
VERSO IL SOLE...

 

SII IL FARO DI TE STESSA.
TI RITROVERAI SEMPRE.

 

I BINARI. I TRENI.
LE STAZIONI.
QUANTE FERMATE
ABBIAMO FATTO?
QUANTI TRENI ABBIAMO
PERSO?
QUESTA VITA E' UN GRANDE
VIAGGIO...

 

IL MARE...
LE ONDE MI SOMIGLIANO
MOLTO.
CALME, ARRABBIATE,
INQUIETE...
HANNO PERO' QUALCOSA
CHE NON MI APPARTIENE
E CHE ANCHE IO
VORREI AVERE..
LA TRANQUILLA
CONSAPEVOLEZZA
DI OGNI ATTIMO.
CHE ARRIVA
MENTRE E' GIA' PASSATO.

 

VORREI CHE TUTTI,
MA PROPRIO TUTTI
AVESSERO ALMENO
UN AMICO
DA PORTARE NEL CUORE.
SEMPRE.

PANTA REI.
Tutto scorre...
La vita è un fiume in piena.

 

 

 

 

 

 

 

« UOMINILA MIA AMICA (EPILOGO) »

DISTANZA "EMOTIVA"

Post n°53 pubblicato il 05 Giugno 2012 da ilfiumedisusi

Mi piacerebbe fare la volontaria in ospedale. Mi viene in mente
l'A.B.I.O, l'Associazione Bambini in ospedale. Ho vissuto l'esperienza
ben poco piacevole di passare un periodo con mio figlio in un
ospedale di Milano, e questi volontari che trascorrevano i pomeriggi
con questi bambini sono stati un aiuto preziosissimo.

Due sono i motivi per cui ancora non ci ho provato.
Il primo, "ufficioso", è che lavoro tutto il giorno e ho due figli
relativamente piccoli, il secondo, "ufficiale", è che conoscendomi....
starei con loro con entusiasmo, con un'allegria che alla lunga
sminuirebbe la loro malattia, come faccio sempre quando
qualcuno sta male. Ho sempre la presunzione e la pretesa di
esserci, di essere presente, di "stare vicino", con un positivismo
che spesso irrita l'altro non poco. Ascolto poco e parlo molto,
dando spesso pareri non richiesti, consigli vari, il tutto in buona
fede, ma ho capito alla lunga che spesso la cosa migliore da fare
è ASCOLTARE. E' inutile "positivizzare" una situazione disastrosa,
molto meglio prenderla per quella che è e accettarla, magari
con il sorriso, ma senza ficcarci dentro gioia e entusiasmo
quando non c'è.

E poi una volta tornata a casa? Mi porterei dietro tutto, tutti
i problemi, gli sguardi stanchi delle mamme, i sorrisi dei bambini
che chissà da quanti mesi sono chiusi lì dentro... e forse piangerei
per loro. Non credo affatto di essere in grado di scrollarmi
tutto di dosso una volta lasciato l'ospedale.

Ho quasi quarantatre anni, e purtroppo devo ammetterlo...
mi manca quello che si dice DISTACCO EMOTIVO.
Quello che hanno i medici, le persone che si occupano del prossimo...
che ascoltano, comprendono, sorridono, ma hanno ben presente
la realtà delle cose. Ed è l'unica maniera per poter aiutare veramente qualcuno. Spesso anche facendosi da parte. ESSERCI per forza
spesso è egoismo e voglia di protagonismo.

Prima o poi imparerò.


La URL per il Trackback di questo messaggio è:
https://blog.libero.it/ILFIUMEDISUSI/trackback.php?msg=11362396

I blog che hanno inviato un Trackback a questo messaggio:
Nessun trackback

 
Commenti al Post:
nadiaemanu
nadiaemanu il 05/06/12 alle 23:00 via WEB
Io credo che il distacco emotivo serva proprio alle persone che "lavorano" perchè lasciarsi coinvolgere nn è positivo, ma per noi può solo farci crescere lasciarci coinvolgre, lasciar vagare il cuore, lasciarci prendere fa la differenza Quindi non ti crucciare se nn sei "distante" è solo un valore aggiunto il tuo :-) Un abbraccio NAdia
 
 
ilfiumedisusi
ilfiumedisusi il 06/06/12 alle 06:17 via WEB
tu diciP non so...
 
lorifu
lorifu il 05/06/12 alle 23:07 via WEB
E’ preferibile esserci dentro con tutta l’anima e tutto il cuore piuttosto che non esserci affatto. Sono come te, rimango coinvolta emotivamente. I problemi degli altri per costituzione li sento, non riesco a farmeli scivolare addosso e anche io cerco di sdrammatizzare anche quando una situazione è palesemente seria tanto da rischiare di passare per superficiale. Così sono stata anche a scuola, con i miei allievi, pur essendo molto intransigente mi sono sempre calata nella loro realtà e sentito i loro problemi. Non potrei essere diversamente ma ti dirò che il distacco emotivo lo capisco fino a un certo punto perché posso dirti per esperienza che distacco emotivo è stato dirmi crudamente che mio padre aveva pochi mesi di vita, vedere mia madre esalare l’ultimo respiro con le inservienti che scopavano la stanza…
 
 
ilfiumedisusi
ilfiumedisusi il 06/06/12 alle 06:18 via WEB
beh ma qui siamo agli estremi opposti dai... parlavo del lavoro di un medico. Che se si lasciasse coinvolgere si metterebbe a singhiozzare con un bisturi in mano... e non sarebbe bello per chi c'è sotto...:)
 
angelorosa2010
angelorosa2010 il 05/06/12 alle 23:11 via WEB
equilibrio... tra distacco e com_passione, quella forse è la ricetta giusta, in ogni caso per poter fare qualunque cosa ( vedi educazione dei figli...) credo servano entrambe , come pure per vivere ogni giorno . stasera non ho avuto il coraggio di guardare un filmato (sul blog "nonmuoverti" ) perchè so che ci starei malissimo e non potrei farci niente, accantono il problema nella mente, poi se ne ho l'occasione so già che scelte fare...
 
roseilmare
roseilmare il 05/06/12 alle 23:16 via WEB
Non ne sarei capace, lo ammetto. E non solo per i motivi che hai scritto, per tutto. Già il fatto che tu abbia questo desiderio ti fa onore. Bacio.
 
formybz
formybz il 05/06/12 alle 23:48 via WEB
Io non ce la farei per un motivo uguale al tuo (il coinvolgimento) e... uno opposto al tuo: io tenderei a compatire, a drammatizzare, più che sminuire. Ma non posso soprattutto perchè non me la sento dentro. Scapperei da queste cose, se potessi, e non mi fa onore. Spero invece che tu riesca ad equilibrare i tuoi stati d'animo ed a riuscire a farlo, per loro e per te.
 
 
ilfiumedisusi
ilfiumedisusi il 06/06/12 alle 06:17 via WEB
essere riuscita ad esternare questo mio desiderio è giù un passo... grazie:)
 
nuovavita2011
nuovavita2011 il 06/06/12 alle 00:52 via WEB
Sono stata volontaria per qualche anno, fino a tre anni fa. Non stavo con i bambini, ma con gli adulti, nel reparto di Medicina di un grande ospedale, dove ne vedi di tutti i colori. Mi sono formata per un anno, con tanto di esami, prima di entrare in corsia... Posso dirti che è un'esperienza umanamente ricchissima, per te e per le persone che incontri, ma molto faticosa, soprattutto se non c'è un buon gruppo di riferimento, che ti supporta. Piano piano impari come avvicinarti a chi ha bisogno, ma è vero che bisogna avvicinarsi in punta di piedi, senza voler strafare. Non servono tante parole. Serve l'ascolto, il sorriso soprattutto, un po' di calore umano, che è quello che manca in questi luoghi... e poi serve l'aiuto pratico, ché anche mangiare un pasto è difficoltoso, in certe situazioni. Un giorno una vecchina mi disse: "Quando entri in questa stanza, sei un raggio di sole..." E credimi, è bello essere raggio di sole per qualcuno... Magari non adesso, ma ti auguro, un giorno, di poter fare questa esperienza. Ciao Susi!
 
 
ilfiumedisusi
ilfiumedisusi il 06/06/12 alle 06:20 via WEB
mi piacerebbe. L'ho scritto e ci sto pensando da parecchio tempo. Forse l'unico modo per imparare è provare. Tendo molto a strafare, e conoscendomi per evitarlo passo dal lato opposto... a ignorare... passando per menefreghista... gli equilibri sono sempre complicati mannaggia:(!
 
b_t_h
b_t_h il 06/06/12 alle 11:27 via WEB
anni fa feci un corso per volontari con i disabili, alla fine del corso arrivai alla tua stessa conclusione, con l'unica differenza che io parlo molto poco.. ma non mi sentivo cmunque in grado di stargli vicino come meritavano ed anche a me manca quel "distacco emotivo" con i bambini poi.. come si può riuscire?????? non credo faccia per me..
 
 
ilfiumedisusi
ilfiumedisusi il 06/06/12 alle 17:56 via WEB
ma forse ce la si può fare:)?
 
meionoi
meionoi il 06/06/12 alle 11:43 via WEB
mi ha cancellato il commento,naggia. Comunque era diretto al volontariato, se esistono persone che riescono a chiudere il cassetto emotivo per aprire quello della gioia anche se temporanea, regala un sorriso altrimenti inesistente. Baciottoli buona giornata
 
P.P.65
P.P.65 il 06/06/12 alle 13:15 via WEB
Molto bello questo tuo "outing". Sicuramente saprai lavorare su ciò che non ti aggrada di te, il primo passo l'hai fatto con saggezza. Giuseppe
 
 
ilfiumedisusi
ilfiumedisusi il 06/06/12 alle 17:57 via WEB
grazie... e grazie della visita. a presto:)
 
sparusola
sparusola il 06/06/12 alle 14:17 via WEB
Quando fai volontariato più che dare aiuto , lo ricevi! E' un mondo a parte, un mondo straordinario, un mondo che però non è tutto perfetto....a te il piacere della scoperta, quando sarà il momento giusto lo farai! Un abbraccio e buona giornata!
 
 
ilfiumedisusi
ilfiumedisusi il 06/06/12 alle 17:57 via WEB
si ne sono convinta anche io!
 
   
nuovavita2011
nuovavita2011 il 09/06/12 alle 09:16 via WEB
Verissime le parole di Edda... le confermo, dalla prima all'ultima. Ciao Susi, un baciotto!
 
Gli Ospiti sono gli utenti non iscritti alla Community di Libero.
 

I bambini, quando sono piccoli,
non sanno nutrirsi da soli.
Dipendono sempre da
qualcuno che dia loro il
necessario per vivere.

Da grandi, si impara a
procurarsi il cibo da soli.

Di solito.

Ma se non impari, ci sarà il
giorno in cui qualcuno ti darà
amore ed attenzioni, ma il
giorno dopo avrai di nuovo
fame e sete di amore.

Procurati da sola quanto ti
serve per vivere. Se poi ti
invitano a cena fuori, sarà
bellissimo...
ed indimenticabile...

Ma non puoi morire di fame
se qualcuno non si ricorda
di te.

 

 

 

 

 

 

ULTIME VISITE AL BLOG

mariomancino.mgelixmanuma.mS.infanziasacrocuorejessicamarrassparusolacirritonyserena1959enzostessomauri1110gas.o0annalisaemmedaugiuodio_via_col_vento
 

ULTIMI COMMENTI

buon wek.end ^^.
Inviato da: lunaweb2009
il 06/09/2014 alle 10:29
 
Il "ma" che tu usi tanto spesso è una...
Inviato da: Marion20
il 30/12/2013 alle 01:14
 
Siamo continuamente sospesi tra l'analisi del passato...
Inviato da: alirt
il 21/05/2013 alle 09:01
 
Ahahah hai fatto l’auto analisi e ti sei data anche delle...
Inviato da: lorifu
il 15/01/2013 alle 21:43
 
cdfeswfJuly 22, 2010, the movie "Tangshan...
Inviato da: coachfactory0
il 18/11/2012 alle 09:42