Blog
Un blog creato da joulesal il 10/10/2010

TUM TUM LA LEGGENDA

ENERGIA COSCIENTE

 
 

AREA PERSONALE

 

I HAVE A DREAM

A sea of money

Un mare di soldi

 

I HAVE ANOTHER DREAM

Dove vederli affogare

in quello che più

hanno amato:

il loro danaro

 

VOLERÒ

Da radici di terra

sorgerò anima nuova,

suggerò linfa buona 

dalla Madre che nutre...

 

Mi alzerò nella coscienza,

dal torpore dei ginocchi,

e guardandomi negli occhi

finalmente, volerò...!!!

Katartica

 

FORUM PREFERITO

Forum della verità

Accedi

 

FILM CONSIGLIATO

Nirvana

Salvatores

 

LIBRI CONSIGLIATI

Tutti quelli di

PHILIP K. DICK

 

IL LIBRO DEL MESE

The Search  for

Philip K. Dick

Libro di memorie

di

di Anne R. Dick

 

THE SOUL GAME

Collegamento al sito

Energia cosciente

dove leggere

dall'inizio

Il gioco dell'Anima
Clicca sulla copertina

a

 
Citazioni nei Blog Amici: 13
 

ARCHIVIO MESSAGGI

 
 << Maggio 2021 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
          1 2
3 4 5 6 7 8 9
10 11 12 13 14 15 16
17 18 19 20 21 22 23
24 25 26 27 28 29 30
31            
 
 

 

H'aria

H’aria

siae p. 86210  n. rep 903500398

La musica è a video e questo il testo ridotto

per la web-versione:


Arzigogoli stupendi graffiti

sono così belli i segni...

sulla tua pelle

graffi d'amore salmastro

amore abbronzato

ed affamato...di stelle

 

Amore tormentato, acqua di torrente

finalmente …trasparente

ferita di montagna,  amore veloce

…pulsante come Te

 

Sensazione in vibrazioni

come un rumore si espande

si estende .. in cerchi di luce

Una cascata si sentimenti

sangue alla testa

che batte alle tempie…

L’Amore..

… per Te

 

 


 
 
 

Joulesal ipotheus

Ipotheus o ipote-sys ... un' ipotetico sviluppo

.. one system mind's organization for....

come per Erasmus un'elogio

... alla follia.... del creato

 

 

Stringhe

di … Pensiero

di…. Energia

liquida-mente

Vita…..

…forma

astrale espressione

di… materia

e pensiero vitale

libero…. ora

di tornare alla Fonte

 

link video

 
 
 

Deva Premal - Gayatri Mantra

Post n°81 pubblicato il 18 Gennaio 2012 da joulesal

 

Om bhur bhuvah svaah

 

Tat Savitur Varenyam

 

Bhargò Devasya Dimahi

 

Dhiyo Yonah Prachodayaat

 

 

 

dal sascrito ... la valle dell'indo... un mistero irrangiungibile

se non con un salto mentale che rasenta la follia...

fonemi... che sono musica... ricerca

e la mezzaluna fertile... era ancora da venire

 
 
 

da... Anime salve

 

......

ore infinite come costellazioni e onde

spietate come gli occhi della memoria

altra memoria e NON basta ancora

cose svanite facce e poi il futuro

.....

mi sono spiato illudermi e fallire

abortire i figli come i sogni

mi sono guardato piangere in uno specchio di neve

mi sono visto che ridevo

mi sono visto di spalle che partivo

ti saluto dai paesi di domani

che sono visioni di anime contadine

in volo per il mondo

mille anni al mondo mille ancora

che bell'inganno sei anima mia

e che grande questo tempo che solitudine

che bella compagnia

 

de andrè e fossati..  entrambi... unici

 
 
 

fagli una domanda.... cattiva

Ultimamente sei tu  -tele-Circe-

a decidere la strada

io resto dietro di te

Raccolgo i sassi rotondi

in una scatola quadrata

un passatempo .. inutile

…..


Chiedi un autografo all’assassino

guarda il colpevole da vicino

e approfitta finche… resta dov’è

toccagli la gamba,

fagli una domanda

Cattiva

Spietata

con il foro d’entrata

senza visto d’uscita

 

parte del brano di samuele bersani

 
 
 

dal Soul game

Liberamente tratto dal Soul game...

di L'aura il lancio... di  a.j.s .. l'atterraggio


Circe dalla sua nebulosa azzurrognola-mare-sintetico

si stava domandando se era quello il ..responso?!^?

L'oracolo..... aveva una grande particolarita'.. 

come Giano bifronte si manifestava ..

contemporaneamente

ai lati opposti degli universi

profetizzando il possibile e l'impossibile...

rendendo il tutto ..... plausibile!?!

Colui o colei che cercava la verità

non aveva che da sceglierla tra quelle

infinite che l'oracolo le poneva davanti

vestite della seta del mito..

Essa vera,  quanto tutte le altre, 

ma la sola confacente...

nell'istante spazio-temporale al desiderio

inespresso.. intimo 

dell'interlocutrice .. Circe

 

 

 
 
 

ah..è così?

Estrapolare dal un  tutto.. organico

una parte ... è cosa odiosa da fare

e...  la faccio ..  con Gibran:


.. non è forse il tempo indiviso e senza andatura?

Ma se, nel vostro pensiero, non potete fare a meno

di misurare il tempo con le stagioni,

fate che ogni stagione racchiuda tutte le altre

E che l'oggi

abbracci il passato col ricordo

e il futuro con desiderio

 

... mò...penso....

domani ..scrivo




 

 
 
 

Co... m ... porre

 

CO ..(imprimere)..M e...(e).. PORRE..(in essere)

strapparlo dal buio ancora intinto e

...finire d'imprimerlo col proprio essere.

Quindi.. graffiarlo su foglio, su tela

o estrarlo dal marmo, dal legno

dalle corde di un violino, un piano, una chitarra

 

Una gioia quasi folle... a volte

uno strazio indescrivibile... altre

un vuoto incolmabile... sempre

 


 ogni parola scritta... è un passo verso la morte

- Gennaro Piquozzo-

 

 
 
 

ahahah... poi la chiamano aria di festa

 

ero calmo... pacatamente stavo sfogliando il

volantino .. vi trovo dei prodotti interessanti.. 

buona tecnologia e prezzo abbordabile.... si... ci vado!

Luci ad intermittenza  rendono  l'aria .. artificiale

prendo la macchina e mi inoltro...

Sento uno strano sgommare e  mi ritrovo,

quasi subito,  tra auto ...ansiose, 

Stop ...  semaforo  ...noto lo sguardo da griglia

di partenza d'un gran premio...

di quelli al volante .... stress da regalo ... penso

ed al  centro commerciale ne ho conferma:

ressa infernale … altro che aria di festa!

Vi giungo .. sbaglio... prendo una corsia 'traversa'

  e salto una fila immane di scatolame imprecante

.. me  ne frego altamente... posteggio

e m'addentro nello sciamare di buste di plastica..

con gente al seguito..

Al banco che m'interessa... i prodotti  'esca'

risultano già .... assenti..

faccio orecchio da mercante...e dopo che al primo

chiedo al secondo... niente... ma il terzo ..Zac...

gli dò il mio nome... lo digita al magazzino..

.. me li porteranno alla cassa

 

non amo il natale... odio in particolare tutte le 'feste' imposte

non sono disposto a barattare il mio sorriso ..

per 'incazzati' prodotti... sottocosto


 
 
 

...

 

Perchè?...

E la mente ...rimase confusa

 

     Dove? ...

       E lo spirito non rispose

 

             Quando? ...

               E l’anima tacque

 

                           Chi?

                 E la coscienza mi parlò:

 

                       a . j . s                  

ٯ                            

 

                                disse

 

 

Una aggiunta al post

... ed è la sera del 16 dicembre

 

...ecco lo standard com-porta-mentale dell'uomo

.... codificare

cercando sempre e comunque di

.. posizionarsi

 

ed ecco perchè..

ha, ai tre assi cartesiani, legato

lo spazio - il tempo e l'energia

per .. posizionare.. l'universo

come se .. legiferando... lo si potesse imbrigliare

che stronzo ...in fondo,

ma spesso anche in superfice, ... ch' è l'uomo

Una teoria... piuttosto innovativa...ne ha aggiunto un'altro...

quello coscienziale...

 ... a me...  piace...( che grande filosofo..Totò)

e quanto più importa dire  è che ... grazie ad essa..

gli archetipici elementi ... e la moderna scienza

confluiscono...

.. in un mare di merda... viene naturale ... anche ironicamente... pensare

ma, forse non è così

 

 

 
 
 

il mosto

S'i fosse fuoco, arderei 'l mondo;

s'i fosse vento, lo tempestarei;

s'i fosse acqua, i' l'annegherei;

s'i fosse Dio, mandereil' en profondo;

s'i fosse papa,  sarei allor giocondo,

ché tutti cristiani tribolerei;

s'i fosse 'mperator, sai che farei;

a tutti tagliarei lo capo a tondo.

S'i fosse morte, andarei da mi' padre;

s'i fosse vita, fuggirei da lui;

similemente faria da mi' madre.

Si fosse Cecco quale' sono e fui,

torrei le donne giovani e leggiadre:

 e vecchie e laide lasserei altrui.

 

era une senese del fine 1200 il cecco ....

ma al liceo era l’otre al quale attingevamo

..... il mosto  dell’incoscenza

 
 
 

un sorriso

stanotte non riuscivo a dormire

avevo invece una gran voglia

di ululare alla luna

Alzando gli occhi alle stelle…

le ho viste piangere

Avevo due soli raggi di sole con me

li ho uniti, con una sfera,  alla base

lasciandoli liberi di giocarci.

Questi… ci han preso gusto...

e son divenuti due ali di fuocooooooo

Volando ..tra esse

hanno asciugato

le lacrime

una dopo l'altra

e la luna…

alzando ..

quel tanto che basta

la sua gonna nera…

ha lasciato che

tra le gambe

le si intravvedesse

il sorriso

 

 
 
 

Bhò

La

vita....

giorno

dopo giorno

mi sembra sia

sempre più stupido

... prenderla sul serio

stronza... dannatamente

stronza com'è..

giorno dopo

giorno

meno

tre

2.

1

in quale dei sacchetti...

smaltirla... poi..

e il colore varierà ....

assecondando

il  come la si è vissuta...?

Bho !?!?!?

 

a.j.s

 

 
 
 

Il granello che fregò la clessidra

L'ade... il trasitorio posto...

ed il fiume in piena...

ha oltrepassato. ..

Ora siede nel non-luogo....

gli resta da pugnar col tempo...

al vespro.. ebbro sarà

del sanguineo  nettare

e la tenzone...avrà inizio...

Ai lati dell'arena… grigia di terra e cenere,

falsi dei e santi …a ponente...

demoni taroccati e false convenzioni ... a levante.

Al centro...il gigante Golia… il Tempo...

ed il piccolo alex... coi suoi dadi..

il folle granello  che ha deciso

di fottere la clessidra

Tirerà... non appena  gli sarà addosso..

 la coppia di sei... incastonata

nei bulbi oculari....del molosso

renderà ceco.. il tempo...che vagherà...

perso tra i ricordi...

il granello  tirerà di nuovo...

stavolta ...

dritto per la sua via....

[...non vi saranno pareti di vetro.. ne specchi

a confondere la vita...con la morte...]

 

                      a.j.s

 
 
 

Viaggio a tulun

Chi è che

ha notizie ...

di un fumetto....

più che un fumetto.....

forse l'arte fatta fumetto...

"Viaggio a Tulun" di Manara e Fellini ?????

 

dopo una domanda...  un  grazie

 

Voglio ringraziare la Donna Meravigliosa

che mi ha fatto conoscere un'altra meraviglia


questi ...alcuni suoi versi...

che considero senza spazio ne tempo


"Mucchi di mondi, grappoli di stelle...

sfoggio di universo mica per noi..

Stiamo vicini... pelle contro pelle...

e poi, mia vita, salvati se puoi!"

 

e  ...altri..

che partendo dal sangue spazio-temporale

scoprono l'altra parte dell'atemporale infinito

 

Da nervi vene valvole ventricoli

da tendini da nervi e cartilagini

papille nervi costole clavicole...

In spasmi da ogni poro mi esce l'anima.

 

Patrizia Valduga


 
 
 

zittiscimi

Hai paura… perché

 

Sarò il tappeto di carne

ed il genio della lampada

che estrarrà dal profondo ogni tuo volere

e, piegando l’asse del tempo, farà sì che

uno dietro l’altro t’attraversino

lasciandoti quasi senza fiato

 

hai paura .. perchè

 

Non te ne rimarrà che uno….

e sarò là in carne ed ossa

sangue vivo e respiro

a ricordartelo.

 

Hai  paura… perché

 

Da quando,  tagliando in due

la linea del mio sguardo

e… illuminata dalla Luna,

hai mostrato la tua pallida pelle,

la mia , quasi basaltica scorza di magma,

è divenuta diafana… trasparente

e l’ho sentita... l’hai sentita

Mormorare al vento

che ha una bramosia soltanto

…. Unirsi alla tua

 

Hai paura …perché…

 

La mia parte animale

immemore

d’ Anima

d’ Eva

Ti vuole

e

l’Essere, il poeta, l’uomo

non anela altro che  suscitarti il desiderio

 dalle labbra…

…sulle  labbra

soffiando piano

il fuoco che gli scoppia dentro

alla Tua intima soglia.

 

Sussurrerò l’irrefrenabile passione

sino  a vederti bagnata

da una pioggia di stelle e..

libera da ogni … paura… conoscenza…

sarai….incoscienza pura…

.. smania… .. delle dita

 

Continuerò a parlarti dentro

sino a sentirmi ...

Afferrare la testa

 .. la lascerò andare

perché Tu  possa  zittirla..

abbracciandola tra le gambe


 
 
 

a tendente alla z

Basta coi post lunghi... oggi l'occhio riposa

 

Perchè temere ciò che sembra infinito

 per quanto non si scorga la fine

è altrettanto vero

che non ha mai avuto inizio

 

 
 
 

Il Tuono, Mente Perfetta

Questa poesia misteriosa fu scoperta fra i manoscritti gnostici

di Nag Hammadi ed è narrata da una rivelatrice di natura femminile

 

'The Thunder Perfect Mind' - Il Tuono, Mente Perfetta

Io fui mandata avanti dal potere,
ed Io sono venuta presso coloro che riflettono su di me,
ed Io sono stata trovata tra quelli che mi cercano.

Cercatemi, voi che meditate su di me, e voi uditori, ascoltatemi.
Voi che mi state aspettando, portatemi a voi.
E non allontanatemi dalla vostra vista.
E non fate in modo che la vostra voce mi possa odiare, e neppure il vostro ascolto.
Non ignoratemi, ovunque ed in ogni tempo. State in guardia!
Non ignoratemi.

Perché Io sono la prima e l’ultima.
Io sono l'onorata e la disprezzata.
Io sono la prostituta e la santa.
Io sono la sposa e la vergine.
Io sono la madre e la figlia.
Io sono le membra di mia madre.
Io sono la sterile
E molti sono i miei figli.

Io sono colei il cui matrimonio è grande, eppure Io non ho marito.
Io sono la levatrice e colei che non partorisce.
Io sono il conforto dei miei dolori del parto.
Io sono la sposa e lo sposo,
ed è mio marito che mi generò.

Io sono la madre di mio padre
e la sorella di mio marito
Ed egli è la mia progenie.
Io sono la schiava di lui, il quale mi istruì.

Io sono il sovrano della mia progenie.
Ma egli è colui il quale mi generò prima del tempo, nel giorno della nascita.
Ed egli è la mia progenie, a suo tempo, ed il mio potere proviene da lui.
Io sono l'appoggio del suo potere nella sua giovinezza, ed egli il sostegno della mia vecchiaia.
E qualsiasi cosa egli voglia, mi succede.

Io sono il silenzio che è incomprensibile,
e l'idea il cui ricordo è costante.
Io sono la voce il cui suono è multiforme
e la parola la cui apparizione è molteplice.
Io sono la pronuncia del mio nome.

Perché, voi che mi odiate, mi amate,
ed odiate quelli che mi amano?
Voi che mi rinnegate, mi riconoscete,
e voi che mi riconoscete, mi rifiutate.
Voi che dite la verità su di me, mentite su di me,
e voi che avete mentito su di me, dite la verità.

Voi che mi conoscete, ignoratemi,
e quelli che non mi hanno conosciuta,
lasciate che mi conoscano.
Perché Io sono il sapere e l’ignoranza.
Io sono la vergogna e l’impudenza.
Io sono la svergognata; Io sono colei che si vergogna.
Io sono la forza e la paura.
Io sono la guerra e la pace.
Prestatemi attenzione.
Io sono la disonorata e la grande.
Prestate attenzione alla mia povertà e alla mia ricchezza.

Non siate arroganti con me quando Io sono gettata fuori sulla terra,
e voi mi troverete in quelli che stanno per giungere.
E non cercatemi nel mucchio di letame
Non andate lasciandomi esiliata fuori,
e voi mi troverete nei regni.
E non cercatemi quando sono gettata fuori
tra coloro che sono disgraziati e nei luoghi più miseri.

Non ridete di me.
E non lasciatemi fuori tra quelli che sono uccisi nella violenza.
Ma Io, Io sono compassionevole ed Io sono crudele.
State in guardia!
Non odiate la mia obbedienza
E non amate il mio auto controllo.
Nella mia debolezza, non abbandonatemi,
e non siate spaventati del mio potere.
Perché voi disprezzate la mia paura
E maledite la mia gloria?
Ma Io sono colei che esiste in tutti i timori
E la forza nel tremare.
Io sono quella che è debole,
ed Io sto bene in un luogo piacevole.
Io sono la dissennata ed Io sono la saggia.
Perché mi avete odiata nelle vostre deliberazioni?
Perché Io dovrò essere silenziosa tra quelli che sono silenziosi,
ed Io dovrò apparire e parlare,
Perché quindi mi avete odiata, voi Greci?
Perché Io sono una barbara tra i barbari?
Perché Io sono la saggezza dei Greci
Ed il sapere dei Barbari.
Io sono il giudizio dei Greci e dei barbari.
Io sono quella la cui immagine è grande in Egitto
e quella che non ha immagine tra i barbari.

Io sono quella che è stata odiata ovunque
e quella che è stata amata in ogni luogo.
Io sono quella che essi chiamano Vita,
e che voi avete chiamato Morte.
Io sono quella che essi chiamano Legge,
e voi avete chiamato Illegalità.
Io sono quella che voi avete inseguito,
ed Io sono colei che avete afferrato.
Io sono quella che avete dispersa,
eppure mi avete raccolta insieme.
Io sono quella di cui prima vi siete vergognati,
e voi siete stati svergognati verso di me.
Io sono colei che non riceve festeggiamenti,
ed Io sono quella le cui celebrazioni sono molte.

Io, Io sono senza Dio,
ed Io sono quella il cui Dio è grande.
Io sono quella sui cui avete meditato,
eppure voi mi avete disprezzata.
Io sono incolta,
ed essi imparano da me.
Io sono quella che voi avete disprezzata,
eppure riflettete su di me.
Io sono quella dalla quale vi siete nascosti,
eppure voi apparite a me.
Ma se mai vi nascondeste,
Io stessa apparirò.
Perché se mai voi appariste,
Io stessa mi nasconderò da voi.

Quelli che hanno(…) ad esso (…) insensibilmente.
Prendetemi ( …conoscenza ) dal dolore
Ed accoglietemi
Da ciò che è conoscenza e dolore.
Ed accoglietemi dai luoghi che sono brutti e in rovina,
e sottratti da quelli che sono buoni
anche se in bruttezza.
Fuori dalla vergogna, portatemi a voi sfacciatamente,
e fuori dalla sfrontatezza e dalla vergogna,
riprendete le mie membra in voi.
E venite a promuovermi, voi che mi conoscete
E voi che conoscete le mie membra,
e stabilite la Grande tra le prime piccole creature.
Venite ad appoggiarmi presso l’infanzia,
e non disprezzatela perché è piccola e piccina.
E non distaccate le grandezze in diverse parti dalle piccolezze,
perché le piccolezze sono conosciute dalle grandezze.

Perché mi maledite e mi venerate?
Voi avete recato offesa e voi avete avuto misericordia.
Non separatemi dai primi che avete conosciuto.
E non allontanate, né scacciate alcuno
[...] scacciare voi e [...conoscer] lo per niente.
[...].
Ciò che è mio [...].

Conosco quelli che vennero per primi e quelli dopo di loro conoscono me.
Ma Io sono la Mente [Perfetta] ed il riposo di [...].
Io sono la conoscenza della mia domanda,
E la scoperta di quelli che aspirano a me,
e il comando di quelli che di me domandano,
e il potere dei poteri nella mia scienza
degli angeli, che sono stati mandati al mio ordine,
e degli dei nelle loro ere dal mio consiglio,
e degli spiriti di ogni uomo che esiste con me,
e delle donne che dimorano dentro di me.
Io sono quella che è venerata, e che è pregata,
e che è disprezzata sdegnosamente.

Io sono la pace,
e la guerra è venuta per causa mia.
E Io sono uno straniero e un compatriota.
Io sono la sostanza e quello che non ha sostanza.
Quelli che sono senza unione con me sono ignari di me,
e quelli che sono nella mia sostanza sono quelli che conoscono me.
Quelli che sono vicini a me sono stati ignari di me,
e quelli che sono distanti da me sono quelli che mi hanno conosciuto.
Nel giorno in cui Io sono vicino a te, tu sei distante da me,
e nel giorno in cui Io sono distante da te, Io sono vicino a te.

[Io sono ...] dentro.
[Io sono ...] delle nature.
Io sono [...] della creazione degli spiriti.
[...] preghiera delle anime.
Io sono il controllo e l'incontrollabile.
Io sono l'unione e la dissoluzione.
Io sono ciò che è perenne ed Io sono la dissoluzione della materia.

Io sono quella sotto,
ed essi vengono sopra di me.
Io sono il giudizio e l'assoluzione.
Io, Io sono senza peccato,
e la radice del peccato deriva da me.
Io bramo avidamente l'apparenza esteriore,
e il proprio controllo interiore esiste dentro di me.
Io sono l'ascolto accessibile a tutti
E il discorso che non può essere capito.
Io sono un muto che proprio non parla,
e grande è la moltitudine delle mie parole.

Ascoltatemi in grazia, e imparate di me con approssimazione.
Io sono colei che urla,
e Io sono rigettata sopra la faccia della terra.
Io preparo il pane e la mia mente dentro.
Io sono la conoscenza del mio nome.
Io sono quella che grida,
ed Io ascolto.
Io appaio e [... ] cammino in [... ] sigillo del mio [... ].
Io sono [... ] la difesa [... ].
Io sono quella che è chiamata Verità e ingiustizia [... ].

Voi mi onorate [... ] e voi mormorate contro di me.
Voi che siete conquistati, giudicate chi conquista voi
prima che essi esprimano sentenza contro di voi,
perché il giudizio e la parzialità risiedono in voi.
Se voi siete condannati da questo, chi vi affrancherà?
Oppure, se voi sarete liberati da questo,
chi sarà in grado di tenervi in custodia?
Perché ciò che è dentro di voi è quello che a voi è fuori,
e quello che vi avvolge all’esterno
è quello che dà la forma all’interno di voi.
E quello che voi vedete fuori di voi, voi lo vedete dentro di voi;
esso è evidente ed è il vostro vestito.

Ascoltatemi, voi che mi udite, e imparate le mie parole, voi che mi conoscete.
Io sono la conoscenza che è accessibile a chiunque:
Io sono il discorso che non può essere compreso.
Io sono il nome del suono e il suono del nome.
Io sono il segno della lettera
e la destinazione della separazione
Ed Io [...].(3 linee mancanti)  [...] luce [...].
[...] ascoltatori [...] a voi  [...] il grande potere.
E [...] non rimuoverà il nome.    [...] all’entità che mi ha creato.
E Io dirò il suo nome.
Fate attenzione allora alle sue parole e a tutte le scritture che sono state composte.
Prestate attenzione allora, voi che ascoltate ed anche voi, gli angeli e quelli che sono stati inviati,
e voi spiriti che vi siete levati dai morti.

Perché Io sono quella che da sola esiste,
ed Io non ho alcuno che mi giudicherà.
Perché sono molti i gradevoli aspetti che esistono
in numerosi peccati e smoderatezze e passioni scandalose e piaceri momentanei
che (gli uomini) assaporano finché non diventano equilibrati
e salgono al loro luogo di riposo.

E loro mi troveranno lì  ed essi vivranno
ed essi non moriranno di nuovo
.

 
 
 

il bosone ed il Cern

Devo la mia vita… bhe.. mettiamola giù un po’ meno

melodrammatica la cosa, che già per il fatto che riguardi me,

non può che  …. Folle e incasinata rivelarsi.

Perciò dirò… devo la mia Rinascita … ad un avatar quasi numerico

ma sopra -tutto e  ogni cosa-  ad una Corsara… alle parole che

splendide, lei Splendida,  ha lasciato scritte sulla star

alla Star .. quindi .. ad un’astrazione e non a qualcuno o

qualcosa che per convenzione chiamiamo ..vero o reale.

Lo dico con cognizione di causa ed effetto

come lo era la decisione….presa!

Un lungo rettilineo, una strada mai terminata… poi il niente…..

nessun essere innocente da coinvolgere incoscientemente:

Il pezzo… il crescendo  di concerto grosso dei new trolls

Il mezzo....  l’auto lanciata e l’asfalto rovente

Il contrattempo…. quella dannata  via che non finiva mai…

.. permettendo  che.. al crescendo…

si  sostituisce .. l’andante.. straziante…

che ha richiamato... quelle parole..  alla mente

che m’ha velato lo sguardo….

che lo ha riempito sino a farmi assaporare

quella stupidissima vita che fuoriusciva

e  mi  arrivava alle labbra… salata, 

come il mare …

 Allora.. Vaffa....  Basta!... ‘me la gioco ai dadi'

Tiro il freno a mano, sterzo di brutto a destra- il futuro-

poi lascio che il volante e la giapponese compiano  la  pazzia…

.. il verso… il muso, quando avrà finito di girare, mi indicherà la via.

 

Ora sono in questo tempo, clandestinamente, e faccio mie..

parole tratte da la notte s’agita 1935 di Michaux …. 

specificatamente alcune… da  Contro:

.....

' Oh Mondo, mondo strozzato, ventre freddo!

Nemmeno simbolo, solo nulla, io sono contro, contro

Io ti sono contro e ti ingozzo di cani crepati

A tonnellate capite, a tonnellate io vi strapperò

quel che m’avete rifiutato a grammi...'

 

 

Allo sporco mondo dico: .. Stronzo!

..  te   e   chiunque ti  si attacchi  come a certezza

Vi siete fottuti il cervello…entrambi … ed io lo berrò,

Sputandone gran parte… lasciando che il solo,  

piccolo, invisibile, amorevole  granello

che pure nascondi,  come  bosone al Cern,

scenda e colpisca il cuore.

Chi l’ha vista negli occhi 

e ne ha scostato, 

da impudente,

la nera veste da sposa per conoscerla ....

non se ne frega un caz… 

se a combatterti può lasciarci la pelle.

 

a-j-s

 

Non vi saranno risposte ai commenti… solo commenti

e commenti ai commenti.

Non si possiede alcuna risposta..

 il massimo umanamente formulabile

… sono solo domande.

 
 
 

La corteccia e il frutto

Ripassavo, sulla falsariga di  un mirabile film

-di cui non ricordo il nome e  l’autore-

l’evoluzione dell’ominide così magistralmente,

per il lato tecnologico flash-ata nel prologo di

Odissea nello Spazio.

Ma stamattina della tecnologia non me ne interessa

un fico*  quanto invece il lato opposto….

la parte femminile e maschile che ci compone

e, partendo per la tangente…

l’immateriale che le unisce

quindi

La scoperta del fuoco, il sentore dello spirito

che dell’homo ne fecero un sapiens....  due volte

quando arrivò a prenderne coscienza.

Poi .. finalmente la magia…. la femmina …che insegna al

maschio  che la riproduzione, quell’atto sessuale

effettuato  essenzialmente da dietro, animale….

poteva divenire… meraviglia.... Fantasia ....

Fare, quel che ora era Amore, guardandosi negli occhi

diede a donna e uomo  il modo di scoprirla dentro Sè e

trasfondersi l’ Anima....

l'eterea astronave per oltrepassare  l’infinito……

 

peccato che lo stadio evolutivo del missile spazio-conscio-temporale,

lanciato  millenni fà, stazioni ancora nell’atmosfera terrestre….

Mi domando, allora,  perchè non utilizzare l’energia finale,

l’annichilimento della materia.. 

per riconoscerci e tornare stelle tra le stelle???


Non una risposta, per il  momento..  ma un’aforisma

che preferisco, invece che ricercare in letteratura,

trovare nella mente.... perché è li, nell' Akasha, che,

con caratteri mobili e vivi,  tutto.. è già stato scritto:

 

" Se non fosse stato per le donne

gli uomini, dell’albero*..... ,

starebbero ancora a mangiarsi la corteccia

invece che .... il frutto* "

 

alex-joule-sal

 

 * biblici riferimenti concessomi direttamente dall'autore

 
 
 
Successivi »
 
 

ULTIME VISITE AL BLOG

occhi_digattamariomancino.msoulestasyletizia_arcuriwoodenshipKatartica_3000Narcyssefaibnardi1984strong_passionanimabilezanna1999timmydellabaja60poeta.72bal_zacStellaCarta
 

Il GIOCO DELL'ANIMA

sul blog webpoetica

CLIKKAMI!

y

 

 

ULTIMI COMMENTI

THE SOUL GAME

Collegamento al sito

Energia cosciente

dove leggere

dall'inizio

Il gioco dell'Anima
Clicca sulla copertina

a

 

 

ciao

 

GRAZIE PER LA VISITA

 

THE SOUL GAME

Collegamento al sito

Energia cosciente

dove leggere

dall'inizio

Il gioco dell'Anima
Clicca sulla copertina

a