Forza Milan

tutto o quasi tutto di me

 

AREA PERSONALE

 

ARCHIVIO MESSAGGI

 
 << Gennaio 2021 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
        1 2 3
4 5 6 7 8 9 10
11 12 13 14 15 16 17
18 19 20 21 22 23 24
25 26 27 28 29 30 31
 
 

FACEBOOK

 
 
Citazioni nei Blog Amici: 1
 

 

« Catechesi II, III mediaCatechesi II, III media »

DALL'AGENDA DI... CARLO

Post n°7 pubblicato il 26 Gennaio 2010 da marinella95

" ...Mi sento invaso ancora dall'odorino della pizza che non ho mangiato! Ma la serata è stata da favola: ho rivisto per la decima volta Il Re Leone per far contenta Sara. E meno male che la smorfiosetta è stata buona, altrimenti chi li sentiva i vecchi al rientro! Chissà perchè iin famiglia uno non può fare i propri comodi ma deve dimostrare sempre Qualcosa".

 


Professione: baby sitter

La musichetta metallica del telefonino fa sobbalzare il gatto persiano prima ancora di Carlo.
"Ehi, Spizzico! Allora ti aspettiamo in pizzeria!"
"Magari. Stasera sono di guardi. I miei devono uscire e mi hanno precettato per badare a mia sorella".
Dall'altra parte del filo, la voce accenna una finta commozione:
"Non posso crederci! Hai una fortuna boia... Ma non potrebbero pagare una baby sitter?".
"No, perchè c'è già: il povero fesso che ti sta parlando. << In famiglia tutti devono fare la propria parte>>: parola di mio padre!".
"Mi sembra di conoscere questa storia! Anche a me la ripetono ogni volta che vogliono farmi fare qualcosa. Come vedi, i genitori sono tutti uguali... "
Un attimo di silenzio, poi:
"Sì, ma intanto la pizza io la salto e tu te la sbafi... "




Abbiamo bloccato Gianni e Adriana all'uscita della scuola. Sono compagni di banco in 3° media. Hanno risposto alle domande perchè l'argomento li interessa molto.

 


"Come vi trovate in famiglia?"


Gianni: I miei mi vogliono bene... Però, a volte, mi sento un pò allo stretto. Appena ho una scusa pronta scappo via, oppure rinfresco l'aria abituale riempiendo la casa con un sacco di amici.

Adriana: Io, invece, mi sento tremendamente sola! Di per sè mi troverei anche bene. Ma dopo tutto finisco per star male perchè i miei li vedo di sfuggita la sera quando rientrano stanchi morti. Ovviamente, spremuti come sono, non hanno tempo da passare con me.

 


"Avresti qualche consiglio da dare ai tuoi genitori?"

Gianni: Uno di sicuro. di fidarsi di più di me perchè sto crescendo e non sono più il bambino immaturo che loro credono ancora di vedere in me.

Adriana: Vorrei che passassero più tempo con me, per ascoltare i miei problemi e le difficoltà che incontro ogni giorno. Non posso risolvere tutto con la solita battuta: "Su via, hai solo delle storie... ".



"La famiglia siete anche voi. Cosa potreste fare per migliorare il clima in casa?"

Gianni: Basterebbe che fossi un pò più ordinato e mia madre la pianterebbe di urlare. E io, di conseguenza, sarei più contento. Ma devo riconoscere che potrei fare meglio e soprattutto passare più tempo con loro, invece di chiudermi in camera a guardare la televisione.

Adriana: Mi piacerebbe che ci capissimo di più. Lo so che non è facile perchè parliamo a volte due lingue diverse. Ma non vorrei essere nei panni dei genitori, vista la fatica che devono fare per entrare nei miei gusti e sogni.


 

Un pò di domande per noi:

  • Anche seconto te i genitori chiedono troppo ai figli?
  • Ti costa tanto giocare con i fratelli piccoli?
  • Cambieresti la tua famiglia con quella di un amico?

 

 

Provate a rispondere anche voi.

 
 
 
Vai alla Home Page del blog
 
 

INFO


Un blog di: marinella95
Data di creazione: 08/03/2009
 

ULTIME VISITE AL BLOG

mariomancino.mriddinktiziana.sarti_1973silviabarberafortunazitograziasuperpierottolagermano_71tonelliriperika4cinziavalentina73antossinakn62follezeromarinella95ciuffa.cristina