Creato da fedechiara il 14/11/2014
l'indistinto e il distinto nel suo farsi
 

Area personale

 

Archivio messaggi

 
 << Gennaio 2022 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
          1 2
3 4 5 6 7 8 9
10 11 12 13 14 15 16
17 18 19 20 21 22 23
24 25 26 27 28 29 30
31            
 
 

FACEBOOK

 
 
Citazioni nei Blog Amici: 2
 

Cerca in questo Blog

  Trova
 

Ultime visite al Blog

stucmalele2010fedechiarapalamuraaramar1959ringol0tacca.annah.rivettiSuperHumansiamoliberidigirarerenzo.mastroalf.cosmoscaloiarosalvatoreChand79repi1958
 

Chi può scrivere sul blog

Solo l'autore può pubblicare messaggi in questo Blog e tutti gli utenti registrati possono pubblicare commenti.
I commenti sono moderati dall'autore del blog, verranno verificati e pubblicati a sua discrezione.
 
RSS (Really simple syndication) Feed Atom
 
 

 

« Del togliersi il cappello.Tornano le urne (elettor... »

Socrate versus Antigone.

Post n°1910 pubblicato il 13 Gennaio 2022 da fedechiara
 

Non sono affatto d'accordo sul filosofico rispetto della Legge che porta ad assumere la cicuta e a morire onorevolmente per la patria vaccinale. Sto parlando del Cacciari che ha assunto le metaforica cicuta della terza dose (ma non è certo che gli sarà letale, forse la Lilli lo richiamerà alla 7, come il Mauro Corona dalla Bianchina) e si dice, come Socrate morente, sempre rispettoso delle leggi. Chapeau.
Anche delle leggi insensate, anche di quelle approvate a tamburo battente e peana di battaglie (tutti vaccinati o tutti accoppati sul Piave!).
Leggi discutibili (e discusse in cronaca) con accenti diversi e opposti dagli 'esperti' tele virologi – nuova categoria di grande successo soap televisivo dopo i medici (Grey's anatomy, Good Doctor e dintorni) e dopo gli chef stellati dal tortello di magro con una fogliolina di rucola dazu e una goccia di balsamico.
'Esperti' che ci dicono, fresca di giornata, che è da pazzi e da insensati inseguire le varianti con quarte e decime dosi – col rischio concreto di un tracollo del sistema immunitario incapace di fronteggiare i virus di suo. Il remake de: 'L'ago di Chen terrorizza l'Occidente.'
Quartadosatevi voi che a me mi vien da ridere.
E sarà per un rigurgito di mio sinistrismo di ritorno, ma io mi schiero con Antigone che si oppone al decreto del re suo zio, Creonte, e seppellisce il fratello contro la Legge crudele che lo vorrebbe disonorato e preda di sciacalli e avvoltoi. https://www.studenti.it/trama-breve-antigone-sofocle.html
E vi lascio col dubbio atroce di qual'è la destra e quale la sinistra pars in questa vicenda di Leggi e contro leggi avvilenti e abborracciate e se Cacciari sia di destra o di sinistra o solo un tardo e fiero libertario e ostinato filosofo in tempi in cui della filosofia si fa carne di porco e i politici non sanno che farsene dei nobili e antichi lemmi de 'libertà' e 'democrazia' e del rispetto della volontà dei dissidenti in questa temperie culturale che ci vuole succubi e vaccinati sei volte e mezzo riporto di due.
Il dibattito è aperto.

 
 
 
Vai alla Home Page del blog