Creato da fedechiara il 14/11/2014
l'indistinto e il distinto nel suo farsi
 

Area personale

 

Archivio messaggi

 
 << Luglio 2024 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
1 2 3 4 5 6 7
8 9 10 11 12 13 14
15 16 17 18 19 20 21
22 23 24 25 26 27 28
29 30 31        
 
 

FACEBOOK

 
 
Citazioni nei Blog Amici: 4
 

Cerca in questo Blog

  Trova
 

Ultime visite al Blog

fedechiaraChevalier54_ZQuartoProvvisorioGiulia0dgl12pragency177karel_ASoglioletta0Arianna1921Najkanewspaper_articles1ARCAN020orat6Ri.emersacapuzzomyassignmentservices
 

Chi può scrivere sul blog

Solo l'autore può pubblicare messaggi in questo Blog e tutti gli utenti registrati possono pubblicare commenti.
I commenti sono moderati dall'autore del blog, verranno verificati e pubblicati a sua discrezione.
 
RSS (Really simple syndication) Feed Atom
 
 

 

« Scrittori di storie.Come eravamo. »

Video giochi esemplari.

Post n°3066 pubblicato il 14 Marzo 2024 da fedechiara
 

Video giochi esemplari.
Per misurare la bontà e il senso della misura del vostro approccio alle cose di guerra – sia essa la guerra di Ucraina o quella che si combatte a Gaza e a Rafah – dovreste indossare gli scarponi da soldato e provarvi ad immaginare cosa avviene sul terreno di gioco.
La parola 'gioco' non è usata a caso o con stupido cinismo.
Immaginate di dar vita ad un video gioco il più possibile realistico e basato sulle notizie che vi vengono dal web e dalle televisioni.
Voi siete un soldato israeliano (ma se vi piace combattere per Hamas ne avete facoltà e condurrete il gioco dal vostro punto di vista) e siete schierato con altri vostri commilitoni, mitra in mano e granate alla cintura, all'interno della città bombardata ad hoc e tra le case in macerie.
I vostri generali e/o comandanti di brigata vi hanno spiegato, nei convulsi 'briefings' che precedono l'azione, che i bombardamenti hanno scoperchiato gli ingressi a due cunicoli dove si nascondono i terroristi assassini (e, magari, tra gli ostaggi che si suppongono ivi detenuti, c'è vostra sorella o vostra madre/padre).
Prima domanda – che vi vale un alto punteggio nel gioco: 'Voi che fate? Entrate di corsa nel cunicolo e sparate a raffica ad ogni ombra che si muove nel fondo (come vi è stato comandato di fare) o vi lasciate cogliere da uno scrupolo morale perché nel breve tratto che vi separa dall'obbiettivo vi sono donne e bambini sfollati che avanzano chini sotto le povere masserizie che hanno raccolto tra le macerie?'
Il prezzo da pagare in questa fase del gioco è la vita.
Una vostra incertezza permetterà al terrorista assassino che esce gridando allah u akbar da dietro un muro (o che giaceva disteso, mitra in mano, dentro al carretto di una famiglia di poveri civili di passaggio) di mirare al vostro viso e siete ucciso.
Game over e lasciamo ai giornalisti embedded di tutto il mondo occidentale il compito di commentare l'episodio.
Di certo verrà sottolineata nei tiggi più partigiani (la stragrande maggioranza) la 'sporca' guerra dei soldati israeliani sempre fuori misura e impietosi per definizione e l'esodo dei poveri civili che soffrono la fame, le malattie e le ferite. Seguono le notizie sul molo galleggiante allestito dagli Usa per portare i sempiterni aiuti al popolo mendicante.
Ma nessuna evidenza in cronaca alla complicità offerta al terrorista assassino dal civile+moglie e bambini che conduceva il carretto - e l'altissimo rischio che ha fatto correre alla sua famiglia per l'inevitabile fuoco di reazione dei soldati israeliani.
La ricostruzione che ho fatto fin qua in forma di video gioco vi aiuterà a dirvi filo Hamas (sotto le mentite spoglie di 'filo incolpevoli civili') e a ripulirvi la coscienza partigiana o, di contro, evidenzierà quanto di oggettivo e di inevitabile avviene nel teatro di guerra ed è sotto la lente dei comandanti militari che guidano le azioni di guerra e dello stato maggiore che ordina di bombardare le case dove sono nascosti i miliziani e i cumuli delle armi in loro dotazione, scuole e ospedali compresi.
Forse un tal video gioco esiste già e viene commerciato in internet – con piantine dettagliate delle macerie e dei cunicoli e gli sfollati in lento movimento tra le macerie. Cercatelo e giocate al gioco della pretesa 'guerra sporca' e fuori misura – come la definiscono i giornalisti embedded.
Sono certo che vi aiuterà a discernere e a distinguere ed a misurare le parole.
Potrebbe essere uno screenshot di un videogioco raffigurante 1 persona

 
 
 
Vai alla Home Page del blog
 
 

© Italiaonline S.p.A. 2024Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963