Creato da fedechiara il 14/11/2014
l'indistinto e il distinto nel suo farsi
 

Area personale

 

Archivio messaggi

 
 << Giugno 2024 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
          1 2
3 4 5 6 7 8 9
10 11 12 13 14 15 16
17 18 19 20 21 22 23
24 25 26 27 28 29 30
 
 

FACEBOOK

 
 
Citazioni nei Blog Amici: 4
 

Cerca in questo Blog

  Trova
 

Ultime visite al Blog

fedechiaraQuartoProvvisoriosurfinia60aracnoid.999assetzsoraandsakiMargBooksg1b9annaluciadgl3cassetta2chemiasrl.vanimasugyatorogodsbaglisignoragiancarlomigliozzi
 

Ultimi commenti

L'unico in spolvero č stato Trudeau, un "figo...
Inviato da: aracnoid.999
il 15/06/2024 alle 10:29
 
Poi, dopo averlo letto fino in fondo e aver meditato,...
Inviato da: fedechiara
il 08/06/2024 alle 07:17
 
Letture consigliate. L'altra narrativa. Guerra in...
Inviato da: fedechiara
il 07/06/2024 alle 07:11
 
Mi piacerebbe. Sai lo scoop.Tutto quello che avremmo potuto...
Inviato da: fedechiara
il 07/06/2024 alle 07:09
 
scrivi da Mosca?
Inviato da: cassetta2
il 06/06/2024 alle 17:04
 
 

Chi puņ scrivere sul blog

Solo l'autore puņ pubblicare messaggi in questo Blog e tutti gli utenti registrati possono pubblicare commenti.
I commenti sono moderati dall'autore del blog, verranno verificati e pubblicati a sua discrezione.
 
RSS (Really simple syndication) Feed Atom
 
 

 

« La Festa ha avuto inizio.Mele marce e fiori. »

L'entropia in una stanza.

Post n°3195 pubblicato il 19 Maggio 2024 da fedechiara
 

L'entropia in una stanza. Fateci gongolare, cittadini.

In un interessante documentario scientifico relativo all'agire dell'entropia negli universi conosciuti (https://www.andreaminini.org/.../termodinamica/entropia....)
il conduttore trascorreva dal macro al micro ed illustrava il manifestarsi dell'entropia in una stanza d'albergo: di come l'ordine iniziale di asciugamani puliti e stirati e lenzuola immacolate consegnatogli dalla donna delle pulizie che l'aveva riordinata al mattino si trasformava in lenzuola stropicciate e gli asciugami spiegazzati poggiati a caso sulle piane del lavandino e una patina di grasso dei saponi e qualche pelo di barba in bella mostra sull'invaso del lavandino (ma che schifo!).
Ordine e disordine sono il nostro vivere quotidiano e, ad ogni passo che facciamo nella nostre case, colazione, pranzo e cena, disseminiamo briciole e cellule morte sul pavimento e riempiamo i bidoni della raccolta differenziata con gli imballi delle plastiche e le bottiglie vuote del nostro vivere disordinato.
E tutto ciò noi chiamiamo 'il vivere' e non ce ne indigniamo, bensì provvediamo, di lì a poco, a ripristinare lo stato entropico iniziale, con maggiore o minore successo secondo i giorni e l'energia che ci mettiamo.
E non diversamente avviene nella vita sociale dove lo stato iniziale del preteso governo della repubblica passa da uno stato entropico passabilmente ordinato post elezioni – con peana di trionfo dei vincitori e le euforie dei programmi politici da mettere presto in atto – ad uno sfilacciamento posteriore progressivo – con le critiche feroci delle opposizioni e la canea delle manifestazioni di piazza dove si urla tutto il male possibile di coloro che il popolo sovrano ha mandato al potere, incluse le idiozie dei fascismi pretesi (Aita! Aita!) e le temutissime 'orbanizzazioni' (sic).
Con il corollario di maestrine martirizzate in carcere (triplo sic) e perciò candidate alle prossime europee, imputate in Ungheria di manganellare sulla testa gli opposti di fede politica (entropia massima. Il massimo dei minimi della follia spacciata per azione politica, chiosava un noto comico).
E lo stato entropico di disordine massimo lo abbiamo raggiunto l'altro ieri: di un cattivo poeta (quattro sic e un 'bleaaah') colto in flagranza di parossismo criminale che ha ficcato cinque pallottole in corpo al suo leader politico slovacco e oggi delira davanti al suo giudice di fascismi pretesi (accuse riprese da qualche quotidiano nostrano – per dire che l'imbecillità a sinistra dilaga irrefrenabile, ahinoi) e, forse, più in là, il suo avvocato gli consiglierà di invocare la seminfermità mentale al fine di ridurre la pena che si commina agli assassini.
Questo è quanto avevo in animo di dirvi oggi, cittadini, in una domenica di nuvole sparse e la tregenda del voto europeo che si avvicina. A noi di riordinare l'entropia europea giunta al suo punto più basso e di affidare la metaforica stanza in disordine alla donna delle pulizie che, partendo dal risultato delle urne, ce la riconsegnerà (speriamo, esprimiamo i voti) riordinata e il copriletto ben teso agli angoli ed i cuscini sprimacciati e gli asciugami puliti e profumati.
Occhi ben puntati sulle schede, cittadini, la rivoluzione del 8/9 di giugno p.v. è possibile, stupiteci e fateci gongolare.
Potrebbe essere un'immagine raffigurante il seguente testo "Capire Termodinamica S1<S2 < S1 S2 tempo Lezione 3-4 Secondo principio della termodinamica Introduzione al concetto di di entropia"

 
 
 
Vai alla Home Page del blog
 
 

© Italiaonline S.p.A. 2024Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963