Creato da fedechiara il 14/11/2014
l'indistinto e il distinto nel suo farsi
 

Area personale

 

Archivio messaggi

 
 << Aprile 2024 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
1 2 3 4 5 6 7
8 9 10 11 12 13 14
15 16 17 18 19 20 21
22 23 24 25 26 27 28
29 30          
 
 

FACEBOOK

 
 
Citazioni nei Blog Amici: 4
 

Cerca in questo Blog

  Trova
 

Ultime visite al Blog

fedechiaraaracnoid.999labrunetteflorence0AliNasir.386bubriskacassetta2StefanoP.74QuartoProvvisoriogeom.massimobraccoArianna1921sportautomotogiovanni.panichellinorise1animasugossimora
 

Chi può scrivere sul blog

Solo l'autore può pubblicare messaggi in questo Blog e tutti gli utenti registrati possono pubblicare commenti.
I commenti sono moderati dall'autore del blog, verranno verificati e pubblicati a sua discrezione.
 
RSS (Really simple syndication) Feed Atom
 
 

 

« Post verità e dintorni.Odissea sull'orizzonte ... »

Misuratevi con l'entropia.

Post n°2900 pubblicato il 01 Dicembre 2023 da fedechiara
 

L'entropia degli universi in un solo bidone.
Non c'è solo l'entropia delle nubi gassose e delle esplosioni delle super nove e la gravità tritatutto dei buchi neri. L'entropia ha anche l'aspetto di un bidone di raccolta delle plastiche e delle lattine che si gonfia ogni giorno di più e il suo contenuto tracima all'esterno e si ammonticchia e si allarga alla base e non sai fino a che punto quella sua espansione insolente e graveolente possa arrivare e quando la maledetta vertenza sindacale che ne è alla base terminerà e tornerà una apparenza di ordine.
E l'entropia degli universi proietta la sua ombra nefasta sul pianeta che abitiamo e dal gracchiare fastidioso della tivù delle notizie del primo mattino vieni a sapere che è morto un bimbo di 10 mesi rapito dagli orchi e dai macellai di Hamas dai denti di cannibali e perfino quella roccia di antiche diplomazie vincenti, Henry Kissinger, è incappato nel taglio del filo della parca preposta.
E anch'io, nel mio piccolo, sono attratto dalla gravità assassina del buco nero per eccellenza, la 'sora nostra corporale' di Francesco – il santo dugentesco, che avete capito, ché il presente e vivo è degno al massimo di lavargli i piedi, come usa nei pressi della Pasqua.
Ma mi sento più come quel mutante che aveva visto i 'bastioni di Orione' (che noi umani ce li sogniamo di notte) e gli scendevano le lacrime della pioggia sulle gote negli ultimi spasmi delle ferite perché 'E' tempo di morire.' e i migliori se ne vanno.
A chi la tocca la tocca, diceva il Tonio degli sposi promessi. Già.
Beh, sorbitevi il buon caffè fumante che la giornata nuova va a cominciare e un nuovo ordine planetario aspetta di trovare i suoi assetti e, per quanto vi sembri strano, anche voi avete un ruolo e un compito in proposito.
Potrebbe essere un'immagine raffigurante giocattolo

La URL per il Trackback di questo messaggio è:
https://gold.libero.it/Nebbieedintorni/trackback.php?msg=16725283

I blog che hanno inviato un Trackback a questo messaggio:
Nessun trackback

 
Commenti al Post:
Nessun commento
 
 
 

© Italiaonline S.p.A. 2024Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963