TERRA

hai un sangue, un respiro. Vivi su questa terra. Ne conosci i sapori, le stagioni, i risvegli, hai giocato nel sole....sei radice feroce, sei la terra che aspetta (Pavese)

 

ULTIME VISITE AL BLOG

nannif9mipiace1956unlumedaunnumemichelezaffaranobellini.annarossaamo.lerosse2016scrittocolpevolefrancesca632eric65vlightdewenrico505street.hassleoscardellestelleamistad.siempre
 

ARCHIVIO MESSAGGI

 
 << Maggio 2020 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
        1 2 3
4 5 6 7 8 9 10
11 12 13 14 15 16 17
18 19 20 21 22 23 24
25 26 27 28 29 30 31
 
 

AREA PERSONALE

 
RSS (Really simple syndication) Feed Atom
 

 

« La mia terra èbbellla!!!... di Maigret di Kindle... »

Una nascita

Post n°376 pubblicato il 24 Giugno 2012 da unlumedaunnume
Foto di unlumedaunnume

Mi piacciono le zucche, mi piace mangiarle ma mi piace anche, immensamente, piantare i semi. Lo faccio ogni anno: zucchine, zucche gialle invernali, zucche dei porci, buone per i fiori e i germogli, zucche tonde.... Mi emoziona vedere la buccia del seme sulla foglia appena nata,le pianto anche a scuola, a dimostrare com'è stato, come hanno fatto, qual'è il processo....                   
L'ho fatto anche quest'anno, ho piantato zucche, l'ho fatto in ritardo, perchè  avevo messo a dimora tre piantine e sognando una gran piantagione di zucche dei porci, aspettando di scegliere il posto giusto.... mi si è fatto un pò tardi. Non è grave, avrò il bene dei loro frutti fin là, fino a settembre inoltrato speriamo. Dunque ho piantato, concimato, innaffiato per giorni e non vedevo niente.  A un certo punto ho anche pensato di aver messo troppo letame e di aver impedito ai germogli di vivere. Continuavo a innaffiare, per tenere morbido il terreno e provare a spegnere il concime. Stamattina no, avevo in mente troppe faccende e non facevo in tempo. Stasera sono andata ad aprire il mio rudimentale impiantino a goccia, l'ho messo in funzione e  ho passato in rassegna le mie piante... tutto sembrava a posto, ormai l'orto ha preso il via: le piantine di zucche sono piene di fiori, i pomodori precoci hanno creato grosse palline verdi rigate, i pomodorini sono pieni di grappoli e fiori, le melanzane hanno frutti, l'insalatina a taglio sta formando un boschetto.... Arrivo alle buche dei semi di zucca, da lontano sembra che ci sia qualche erbaccia nata per dispetto, mi avvicino ma..... è lei, la piantina, piccola e rugosa, in una buca una soltanto, in un'altra due, in una,una grossa crepa nel terreno e un lembo di terra sollevato. Tocco la terra, è ancora umida nonostante oggi non abbia innaffiato, la accarezzo delicatamente, fino a quel lembo, lo sollevo e sotto..... un baccello verde chiaro, grinzoso che sta per schiudersi, un feto raggomitolato nell'utero della terra in attesa di distendersi ed uscire... Mi ha emozionato così tanto !!! Sono tornata a casa e ho  incontrato una giovane donna incinta, Valentina, che sta qui per questo fine settimana col marito, le ho detto: vieni a vedere un seme che sta per nascere... Anche a lei è sembrato un miracolo!! Forse la vita sceglie di nascere con un processo che si ripete uguale per ogni specie, e quella ruga sulla terra era un  parto aperto.. e quel semino un feto con la testa sulle ginocchia. Bella cosa mi è successa oggi.

 
 
 
Vai alla Home Page del blog
 
 

INFO


Un blog di: unlumedaunnume
Data di creazione: 01/02/2006
 

CONTATTA L'AUTORE

Nickname: unlumedaunnume
Se copi, violi le regole della Community Sesso: F
EtÓ: 51
Prov: EE