Creato da UnCuore_UnaMente il 26/09/2009

un Cuore e una Mente

quando in un solo corpo coesistono una mente che ragiona e un cuore che batte

AREA PERSONALE

 

ARCHIVIO MESSAGGI

 
 << Aprile 2021 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
      1 2 3 4
5 6 7 8 9 10 11
12 13 14 15 16 17 18
19 20 21 22 23 24 25
26 27 28 29 30    
 
 

FACEBOOK

 
 
Citazioni nei Blog Amici: 6
 

SE TI VA DI LEGGERE...

I. Ferramosca
Cambi di prospettive

A. Koulias
I custodi del Graal

C. Morreale
Tre quarti di vita

Y. Martel
Vita di Pi

A. Messina
Ofelia e la luna di paglia

S. Duffy
Bocche di donna

M. Milazzo
Sogno o son desto?

E. Giacometti - J. Ravenne
La congiura Casanova

S. Westerfeld
I diari della mezzanotte. Dentro le tenebre

L. Licalzi
Io no

R. Gary
Le radici del cielo

A. Paasilinna
Il miglior amico dell'orso

R. Maugham
Conversazioni con zio Willie

F. Graziani
I racconti del boia

D. Tammet
Nato in un giorno azzurro

L. Passerini
Storie d'amore e d'Europa

G. Barbujani - P Cheli
Sono razzista, ma sto cercando di smettere

E. White
Hotel de dream

G. Cosmacini
Il medico saltimbanco

B. Bathurst
Lo splendore degli Stevenson

 

IVAN SEGRETO - VOLA LONTANO

 

"Andai nei boschi perché volevo vivere con saggezza e in profondità, succhiando tutto il midollo della vita. Per sbaragliare tutto ciò che non era vita e per non scoprire in punto di morte che non ero vissuto."


"Ma se ascoltate con attenzione, li sentirete sussurrare il loro monito. Avanti, avvicinatevi. Ascoltate, lo sentite? – Carpe – lo sentite? – Carpe, carpe diem, cogliete l'attimo ragazzi, rendete straordinaria la vostra vita!"


"Sono salito sulla cattedra per ricordare a me stesso che dobbiamo sempre guardare le cose da angolazioni diverse. E il mondo appare diverso da quassù. Non vi ho convinti? Venite a veder voi stessi. Coraggio! È proprio quando credete di sapere qualcosa che dovete guardarla da un'altra prospettiva".

da "L'attimo fuggente"

 

I've got so much left to say
If every simple song I wrote to you
Would take your breath away
I'd write it all
Even more in love with me you'd fall
We'd have it all

 

Fu in quel momento che cominciai a pensare a Thomas Jefferson e alla Dichiarazione di Indipendenza, quando parla del nostro diritto "alla felicità, libertà",... "e ricerca della felicità". E ricordo d'aver pensato: "Come sapeva di dover usare la parola 'Ricerca"? Perché la felicità è qualcosa che possiamo solo inseguire... e che forse non riusciremo mai a raggiungere,... qualunque cosa facciamo.
Come faceva a saperlo?


da "La ricerca della felicità

 

ADORO

 

LA DICHIARAZIONE CHE VORREI...

Senza incontrare mai gli sguardi
parliamo a lungo dei tuoi sbagli
di storie in cui hai creduto
e foto che poi hai strappato
e di ferite aperte, di parole
sempre le stesse,
dette ma svuotate,
perciò dimenticate

Sai che c’è, c’è che prima o poi
ti accorgerai che,
io sono quello che hai voluto,
che da sempre hai cercato

Sono qui
e adesso son venuto a prenderti
sono qui
se non mi riconosci guardami
mi amavi già, lo capirai,
non finirà mai
in una specie estinta noi,
unici due superstiti

Sai non voglio, non pretendo
cose che non mi vuoi dare
non so dire frasi fatte
per un letto da disfare che
poi non ti è rimasto niente,
é solo che io ero già nel tuo futuro,
nel passato nel presente

Sono qui
per farti credere ai miracoli
sono qui
per sovvertire i pronostici
l’amore è una marea,
come distrugge crea
e tu non puoi respingermi,
lo sanno anche gli angeli

Sono qui
e adesso son venuto a prenderti
sono qui
se non mi riconosci guardami
mi amavi già, ora lo sai,
non finirà mai
di una specie estinta noi,
unici due superstiti

 

DOVE VADO CON LA MENTE E OGNI TANTO MI PERDO

 

 

 

A volte ritornano

Post n°26 pubblicato il 17 Marzo 2011 da UnCuore_UnaMente

Non so perchè, ma oggi mi è venuta voglia di ritornare tra queste pagine...

Ne è passato di tempo, risale ad un anno fa l'ultimo post che ho scritto...quante cose sono cambiate...

Beh oddio mica tante...

Alla fine ce l'ho fatta, a settembre mi sono laureata. Dopo 9 anni di studi e rimbecillimento sui libri, e scleri pre esame...ce l'ho fatta. Laurea in Scienze Biologiche!!

Ho continuato a lavorare presso il laboratorio dove ho iniziato la tesi, ora ho una borsa di studio per un anno, forse penso al dottorato ma non saprei.

Per il resto...niente di particolare, uscite con gli amici, frequentazioni varie ma nulla di serio. E il lavoro, lavoro lavoro lavoro...

Che tristezza, un anno riassunto in poche righe...

Vabè, c'est la vie...

 
 
 

sono ritornata...a tratti

Post n°25 pubblicato il 14 Febbraio 2010 da UnCuore_UnaMente

Rieccomi qui dopo questo periodo di assenza...

Mi spiace essermi allontanata, ma non avevo idee da comunicare ne voglia. Non che adesso sia diverso, ho ancora mille casini a cui pensare, ma un salutino ai miei amici di blog lo volevo fare, non mi sono dimenticata di voi.

Papà è stato operato, diciamo che ora le cose vanno un po' meglio. La tensione c'è ancora, ma il periodo critico è più o meno passato. L'adenocarcinoma era sparso su tutta la prostata, come una spruzzata di calce. l'operazione è arrivata giusto in tempo, se si aspettava un altro po' probabilmente avremmo trovato metastasi. Diciamo che il pericolo non è ancora passato, dobbiamo aspettare i risultati delle prime analisi per vedere se i valori del PSA sono calati drasticamente (dovrebbero essere zero). Nel caso in cui dovessimo trovare qualche valore sballato beh...allora ci dovremo un po' preoccupare, papà dovrebbe fare della radioterapia più una cura ormonale. Ma ora non è possibile, è ancora convalescente dall'intervento. in ogni caso se, e dico se, dovessero rialzarsi i valori, sarebbe più in là. Non voglio fasciarmi la testa prima di essermela rotta, ma certo l'ansia c'è e non lo nego. il periodo è stato abbastanza complicato e difficile, ma inizio a vedere uno spiraglio di luce. Ho la testa dura, spero di reggere ancora un po'.

Un abbraccio a tutti (grazie cincia, roby,dany per i messaggi), appena possibile passerò anche nei vostri blog.

 
 
 

e crescendo impari... (Fabio Volo)

Post n°24 pubblicato il 14 Febbraio 2010 da UnCuore_UnaMente

E crescendo impari che la felicità non e' quella delle grandi cose.
Non e' quella che si insegue a vent'anni, quando, come gladiatori si combatte il mondo per uscirne vittoriosi...
la felicità non e' quella che affanosamente si insegue credendo che l'amore sia tutto o niente,. ..
non e' quella delle emozioni forti che fanno il "botto" e che esplodono fuori con tuoni spettacolari...
la felicità non e' quella di grattacieli da scalare, di sfide da vincere mettendosi continuamente alla prova.

Crescendo impari che la felicità e' fatta di cose piccole ma preziose...
...e impari che il profumo del caffe' al mattino e' un piccolo rituale di felicità, che bastano le note di una canzone, le sensazioni di un libro dai colori che scaldano il cuore, che bastano gli aromi di una cucina, la poesia dei pittori della felicità, che basta il muso del tuo gatto o del tuo cane per sentire una felicità lieve.

E impari che la felicità e' fatta di emozioni in punta di piedi, di piccole esplosioni che in sordina allargano il cuore, che le stelle ti possono commuovere e il sole far brillare gli occhi,
e impari che un campo di girasoli sa illuminarti il volto, che il profumo della primavera ti sveglia dall'inverno, e che sederti a leggere all'ombra di un albero rilassa e libera i pensieri.

E impari che l'amore e' fatto di sensazioni delicate, di piccole scintille allo stomaco, di presenze vicine anche se lontane, e impari che il tempo si dilata e che quei 5 minuti sono preziosi e lunghi più di tante ore,
e impari che basta chiudere gli occhi, accendere i sensi, sfornellare in cucina, leggere una poesia, scrivere su un libro o guardare una foto per annullare il tempo e le distanze ed essere con chi ami.

E impari che sentire una voce al telefono, ricevere un messaggio inaspettato, sono piccolo attimi felici.
E impari ad avere, nel cassetto e nel cuore, sogni piccoli ma preziosi.

E impari che tenere in braccio un bimbo e' una deliziosa felicità.
E impari che i regali più grandi sono quelli che parlano delle persone che ami...
E impari che c'e' felicità anche in quella urgenza di scrivere su un foglio i tuoi pensieri, che c'e' qualcosa di amaramente felice anche nella malinconia.

E impari che nonostante le tue difese,
nonostante il tuo volere o il tuo destino,
in ogni gabbiano che vola c'e' nel cuore un piccolo-grande
Jonathan Livingston.
E impari quanto sia bella e grandiosa la semplicità.

 
 
 

Un salutino al volo

Post n°23 pubblicato il 18 Gennaio 2010 da UnCuore_UnaMente

Ciao a tutti, le mie ferie sono finite un po' di tempo fa e mi sono ributtata a capofitto nel lavoro e nello studio. La mia assenza dal blog credo che continuerà ancora e sarà un po' lunga, perchè purtroppo il nuovo anno pensavo portasse cose buone invece ha portato brutte notizie. Mio papà si deve operare, cancro alla prostata. E' un intervento di routine ormai, ma si tratta pur sempre di cancro e la preoccupazione è tanta. Ha già fatto le analisi per la pre ospedalizzazione e oggi va a fare la tac addominale, per vedere l'estensione e se (spero di no) ci sono altre complicazioni. Dicevo che la mia assenza dal blog sarà lunga anche perchè dovrò stare dietro a studio, laboratorio, papà, nonchè mamma che ancora lavora e non guida, quindi la mattina sarà levataccia e corse tutto il giorno. Sinceramente non so quanto potrò star dietro al blog, anche perchè ultimamente non ho neanche molto da dire, il mio cervello è preso da tremila cose e più che scrivere, cosa che mi fa pensare, ho bisogno di qualcosa che il cervello me lo spenga. Però non volevo sparire così senza lasciar traccia.

Un abbraccio a tutti, alla prossima

 
 
 

.

Post n°22 pubblicato il 29 Dicembre 2009 da UnCuore_UnaMente

 
 
 

ecco la storia delle bolle di sapone

Post n°21 pubblicato il 16 Dicembre 2009 da UnCuore_UnaMente

Sono stata un po' assente da questo blog, per motivi di studio e per stanchezza...e anche per quelle bolle di sapone di cui parlavo. Sarò più chiara...anche se si sarà capito lontano un chilometro!!E SENZA BINOCOLO.

Ho conosciuto un ragazzo...o meglio ci siamo conosciuti verso fine settembre i primi di ottobre. Una conoscenza come tante, tramite amici. Carino e simpatico. Diciamo che è stata la prima cosa che mi ha colpito (ovviamente non sono ipocrita, la bellezza è la prima cosa che colpisce di una persona). E' capitato poi qualche altra volta che ci siamo visti, sempre in contesti di uscite con altri amici. Ah....da precisare: la prima cosa che mi è stata detta su di lui, che si era lasciato con la ragazza i primi di settembre, dopo 5 anni e con progetto di matrimonio tra un paio di anni. Considerando la mia situazione, a prescindere dal punto di vista sentimentale ma relativamente al tipo di persone che riesco ad attirare, che vedono in me il confessionale, la persona con cui parlare e sfogarsi....la prima cosa che ho pensato: ECCOTENE UN ALTRO, MO VEDI SE NON LO ISPIRO COME CONFESSIONALE!! Non è che mi sono chiusa a riccio: DI PIU'!! Un altro di cui sentire le lamentele, gli sfoghi, le frustrazioni...un altro a cui potenzialmente fare da bastone...no...un altro no...basta! Ma le cose sono cambiate....o meglio, io sempre tesa come un gatto in procinto di scattare...ho voluto vedere cosa sarebbe successo. Piano piano mi si è avvicinato, prima con messaggini su FB, poi con email...poi mi ha lasciato il suo numero di telefono. E io sempre lì in attesa di vedere che cosa sarebbe successo, chiedendomi il perchè di tutto questo. L'interesse da parte mia iniziava a manifestarsi....Ma ero in attesa di vedere il suo interesse che punto voleva andare a toccare. Abbiamo iniziato a sentirci via sms, qualche messaggio sporadico. Un paio di uscite...poi un giorno mi chiede di accompagnarlo a Rieti (ha casa lì vicino) per consegnare alcuni documenti e chiedere delle info. La mia faccia ha assunto un grande punto interrogativo...mi sarebbe piaciuto, anche per conoscerlo meglio e chiacchierare un po' di più. Mille pippe mentali come al mio solito alla fine accetto. Bella giornata, passeggiata a Rieti, visita a Greccio e al convento francescano, passaggio a casa sua (non pensate male, entrati e usciti da casa).
Parlando del più e del meno esce il discorso sulle stelle e le costellazioni e visto che sono appassionata gli dico che poi gli spiego come identificare la stella polare e l'orsa maggiore, facendogli un disegnino sul cruscotto della macchina. mi dimentico...allora gli mando una foto presa da internet.
il we dell'Immacolata dovevo partire....bloccata in lab il lunedì per lavorare. come non detto. il venerdì mi arriva un sms: se ti dico che sono sotto casa tua mi fai entrare o mi lasci fuori? panico. io in condizioni pietose, gli apro con tanto di vestaglia...2 parole, mi dice che passava lì per caso....poi propongo di uscire, passeggiata. vediamo qualche bancarella...mano nella mano. Ci fermiamo a parlare su una panchina. ci rincamminiamo, un lampione spento mi ispira per fargli vedere qualche stella. il buio fu complice....La mia prima sensazione? paura folle. avevo paura anche di muovere un piede che tutto sarebbe sfumato come un sogno...come una bolla di sapone. Il giorno dopo viene a casa mia, con la scusa di volere una cioccolata calda. stiamo un po' insieme. il giorno dopo ancora si autoinvita a cena. alla fine rimane fino alle 2.30. Parliamo. mi dice cose che mi lasciano di stucco: quando non ci sei mi manchi, quando ci sei mi riempi. Non so cosa succederà tra di noi, non voglio fare progetti, sono rimasto troppo scottato. può darsi che tra una settimana capiamo che non vanno le cose, come tra 30 anni stiamo ancora insieme. conosciamoci con calma, viviamoci e vediamo come va. Da allora messaggi la mattina x il buongiorno, pranzo, pomeriggio e cena, buonanotte. Fino alla settimana scorsa. In tutto questo ripeto, io sempre tesa come una corda di violino, attenta a ogni minima cosa. Diciamo che tra l'ansia per l'esame e l'arrivo del ciclo si sono ripresentate all'ennesima potenza tutte le sensazioni negative. Anche da parte sua diciamo che ho comunque notato freddezza, meno interesse, come a dare per scontato che io sto lì. ma anche come per dire, viviamola giorno per giorno...si ok, ma non posso pensare che un giorno ci sei e il giorno dopo non so che succederà. io così divento matta. Non è per cattiveria ma pure io ho bisogno di conferme...e se dopo neanche 10 giorni stai così, io che devo pensare? impostiamo il nostro rapporto che ognuno fa quello che vuole e quando ci va ci si vede? non mi pare un discorso tanto coerente con quei 3 giorni. Hai paura? non vuoi far sapere che esisto? neanche ai tuoi amici? a me la cosa puzza...sarò anche io prevenuta e tesa, ma cavolo. Comunque per ora va...credo almeno. Sono stata diretta e gli ho chiesto se era successo qualcosa, lo sentivo distante. Mi ha detto di no, che le cose erano come sempre, per lui è una cosa nuova, è una scoperta. Ma io quelle sensazioni, ciclo o non ciclo, ansie o non ansie....continuo ad averle...Saranno bolle di sapone? ai posteri l'ardua sentenza.

AGGIORNAMENTO

Abbiamo parlato, non se la sente di ributtarsi in una storia seria, è troppo fresca la scottatura della recente rottura. Vorrebbe tante cose, continuare a riappropriarsi di se stesso e non rendere conto a qualcuno....e sentirmi vicina. Si sente attratto da me, ma non è amore. Sta bene, lo faccio stare bene. Ha bisogno di tempo.
Le bolle di sapone sono scoppiate...

 
 
 

bolle di sapone

Post n°20 pubblicato il 05 Dicembre 2009 da UnCuore_UnaMente
 

Ho dato questo titolo a questo post perchè è questa la sensazione che provo.
Ci sono situazioni che si vengono a creare che le vivi come fossero delle bolle di sapone, sono belle, ti fanno sognare....ma hai paura (perchè lo sai per esperienza passata) che prima o poi scoppieranno, lasciando solo piccole goccioline di acqua che cadono a terra. I colori brillanti, l'arcobaleno che vedi attraverso queste forme sinuose che galleggiano nell'aria sono solo una effimera illusione. Vorresti che non finissero mai, continuassero a galleggiare nell'aria...
Ecco, ci sono avvenimenti ultimamente nella mia vita che sto vivendo con l'ansia come se fossero bolle di sapone....per ora le bolle ci sono....ma sono effettivamente bolle di sapone? L'ansia e la paura è tanta....
C'è solo da avere pazienza, aspettare e vedere...

AGGIORNAMENTO:

Le bolle di sapone sono sempre più belle....e ho la netta sensazione, ma non mi sbilancio, che in realtà non siano tali, anche se ne hanno la forma...ma meglio dare tempo al tempo, aspettare e vedere, senza giungere a conclusioni affrettate.

 
 
 

Frankie&Johnny

Post n°19 pubblicato il 29 Novembre 2009 da UnCuore_UnaMente

Ho cercato su Google "paura d'amare" ed è uscito fuori un film che non ricordavo...visto ma poi messo nel cassetto dei ricordi. Un film bellissimo con Michelle Pfeiffer e Al Pacino, che effettivamente ricalca quello che sto provando io in questo momento. La storia è quella di Johnny che, uscito dal carcere, vuole ricostruirsi una vita e ricominciare. Trova lavoro come cuoco in un fast food, dove lavora anche Frankie, uscita da una storia d'amore che le ha lasciato parecchie ferite e come sua unica difesa è chiudersi a riccio, per paura di soffrire di nuovo...
Potete immaginare come prosegue la storia. E i
l finale, come tutto il film, è bellissimo....

In questo momento sono come Frankie...chissà se ci sarà un Johnny dietro l'angolo...

 
 
 

citazioni...

Post n°18 pubblicato il 20 Novembre 2009 da UnCuore_UnaMente

Alcune persone entrano nella tua vita per una ragione, altre per una stagione, altre per sempre

Quando scoprirai quale di queste tre, saprai anche cosa puoi fare per queste Persone.

Quando qualcuno entra nella tua vita per una RAGIONE, di solito lo fa per venire incontro a un bisogno che tu hai espresso. Arriva per assisterti nel superare una difficoltà, per portarti guida e sostegno, per aiutarti fisicamente, emotivamente o spiritualmente.
Può sembrarti mandato da Dio e magari lo è.
C'è per la semplice ragione che tu hai bisogno che ci sia!
Ma può essere venuto perché ha bisogno di te, del tuo appoggio, del tuo affetto, della tua cura, per un tuo bisogno di amare.
Poi, senza che tu ti comporti male nei suoi confronti, oppure nel momento meno opportuno questa persona dirà o farà qualcosa che porterà il vostro rapporto a una fine. Può morire. Può andarsene. Può costringerti col suo comportamento a prenderti una pausa. Quello che dobbiamo capire è che il nostro bisogno è stato soddisfatto, il nostro desiderio è stato realizzato, il suo lavoro è finito. La preghiera che avevi rivolto è stata esaudita e ora è tempo di guardare avanti.

Alcune persone entrano nella tua vita per una STAGIONE, perché è arrivato il tuo turno di condividere,crescere o imparare. Ti fanno vivere un'esperienza di pace, oppure semplicemente ti fanno credere. Possono insegnarti qualcosa che non hai mai fatto. Di solito ti regalano un'incredibile gioia. Ma solo per una stagione!

Chi entra nella tua vita PER SEMPRE lo fa per insegnarti cose che contribuiscono a darti una solida base emotiva. Il tuo lavoro è di accettare la lezione, amare questa persona e mettere ciò che hai imparato al servizio di tutte le altre relazioni e gli ambiti della tua vita. 

Si dice che l'amore è cieco, ma l'amicizia è chiaroveggente.

 
 
 

pecetta....

Post n°17 pubblicato il 19 Novembre 2009 da UnCuore_UnaMente

L'ultima? Mi ci mancava solo il dente del giudizio a rompere le scatole....ora sto con l'antibiotico!!! Che palle.....

 
 
 
Successivi »
 

I made this widget at MyFlashFetish.com.

 

CERCA IN QUESTO BLOG

  Trova
 

ULTIME VISITE AL BLOG

giuliagalassiartista_48nicoledesimonsimona.saburrinikonarttyler977belbiondino000orsatti.gAnemos95saichosammagiosisdamado2003salumificio.morettistudiocapoalfonsoxpenna
 

ULTIMI COMMENTI

Ti capisco, anche io odio il naso chiuso! Un...
Inviato da: chiaracarboni90
il 30/03/2011 alle 16:17
 
che piacere ritrovarti e complimemnti per la tua laurea ,...
Inviato da: cinciagio
il 25/03/2011 alle 22:46
 
Ciao sono soffiodivento vieni a trovarmi su...
Inviato da: cherytamtam
il 31/08/2010 alle 19:43
 
buona Giornata Marina! Roby
Inviato da: kao0
il 13/08/2010 alle 09:56
 
cuc¨!!
Inviato da: kao0
il 09/07/2010 alle 06:56
 
 

CHI PUĎ SCRIVERE SUL BLOG

Solo l'autore pu˛ pubblicare messaggi in questo Blog e tutti gli utenti registrati possono pubblicare commenti.
 

PEARL JAM - ALIVE

 

ORA STO LEGGENDO:

 

PEARL JAM - I AM MINE

 

VIA

Via prendo su la moto andiamo
via non voltarti mai
perché stavolta non ti lascerò tornare indietro sai
vieni via con me
che non avrai niente da rimpiangere
via da cose che non ti appartengono
la vita sai non è poi tutta qua
va giù il sipario e in onda la realtà...

Via sai dove si va dove vuoi tu o senza meta
andremo oltre i limiti e confini liberi vedrai
faremo cose che non hai osato immaginare mai
andiamo...

Via senza più problemi andiamo
via senza regole
godersi giorno dopo giorno
ogni momento che verrà
sarà diverso mai più tempo perso
aspettando che la vita va ...

Via quelle insostenibili apparenze
via sorrisi falsi ed espressioni, frasi ipocrite
via contro ogni cliché
più che apparire scegli d’essere

Via al mondo sai non c’è
niente di più irresistibile
che fare quello che ti pare
ed esser solo quel che sei
semplicemente unica e speciale
non é il caso di aspettare

Via senza più problemi adesso andiamo
via soli io e te
domani con le prime luci del mattino tu sarai
lontana e ti addormenterai felice
sarai come non sei stata mai ...

se tu vorrai sarai con me... con me sarai...via

domani con le prime luci del mattino tu sarai
lontana e ti addormenterai felice
sarai come non sei stata mai...
sarai con me ... via

 

ECCO COME SONO...

 

 

 

La suprema felicità della vita è essere amati per quello che si è o, meglio, essere amati a dispetto di quello che si è.
Victor Hugò
 

Chi non ha carattere non è un uomo, è una cosa.
N. Chamfort
 
L
a concisione è l'anima della saggezza e la prolissità nulla più che una superficiale belluria.
W. Shakespeare
 
Il vero IO è quello che tu SEI, non quello che hanno fatto di te.
P. Coelho
 
Fa tesoro di tutto il tempo che hai. Sarai meno schiavo del domani, se ti sarai reso padrone dell'oggi.
Seneca
 
E' un vero peccato che impariamo le lezioni della vita solo quando non ci servono più.
O. Wilde
 
Errare è umano. Dar la colpa ad un altro lo è ancora di più.
A. Bloch
 
Il successo è avere ciò che si vuole. La felicità è volere ciò che si ha.
H. Jackson Brown
 
Tutte le decisioni definitive sono prese in uno stato d'animo che non è destinato a durare.
Marcel Proust

 

LUOGHI MERAVIGLIOSI

 

ANCORA IL MITO....SEMPRE...