Creato da VincenzoAiello68 il 01/05/2009
I libri, le recensioni e i racconti di Vincenzo Aiello

art magazine

 

Vai al Sito della rivista d'Arte con-fine

Direttore Responsabile: Vincenzo Aiello
Direttore Artistico: Gino Fienga
Caporedattore: Matteo Bergamini 


-> Visita il sito della Rivista

-> Abbonati a con-fine

-> Regala un abbonamento

 

Ordina su ibs.it

 

Il Sole di Stagno - Romanzo

 

Il Sole di Stagno - Vincenzo Aiello - con-fine ed. - Bologna, 2006

C'è qualcosa che accomuna questo racconto di Aiello al grandioso romanzo di Walter Siti, Troppi paradisi. Così lontani e tra di loro diversi, entrambi si sono proposti di tematizzare il tempo, fissandolo alla svolta del secolo e del millennio. Per narrare come storia la contemporaneità e la propria stessa esperienza, senza consegnarsi all'autobiografia, bisogna scegliere una lingua e giova inoltre (secondo me) una cornice esplicita di referenti cronologici. Che annunci subito il carattere del testo, di selettiva ricostruzione. Distante dal testo soggettivo della semplice memoria. È il problema che Aiello, nella sua prova d'esordio, ha in parte eluso, affidandosi ai soli dati interni. Quanto alla lingua invece, o meglio alla voce di scrittore, ha usato felicemente, la sua, che nella nuova generazione è una delle più personali.

Lidia De Federicis (L'Indice dei Libri) 

Acquista il Sole di Stagno online sul sito della casa editrice

Ordina il Sole di Stagno _nline su ibs.it

 

Area personale

 
 

FACEBOOK

 
 
 

Notiziario Culturale

 
Caricamento...
 

Il Bamboccione - Romanzo

 

Il Bamboccione - Vincenzo Aiello

 

 

Ultimi commenti

 
RSS (Really simple syndication) Feed Atom
 

Tag

 

Archivio messaggi

 
 
 << Febbraio 2024 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
      1 2 3 4
5 6 7 8 9 10 11
12 13 14 15 16 17 18
19 20 21 22 23 24 25
26 27 28 29      
 
 

Cerca in questo Blog

 
  Trova
 

Ultime visite al Blog

 
HansSchnierVincenzoAiello68duetre7dragoeleanima_on_linegbvanlubopoalessia.pugliattiImmaPontecorvooscardellestelleDJ_Ponhzistreet.hassleSky_EagleZingaraRmcile54
 

Chi può scrivere sul blog

 
Solo l'autore può pubblicare messaggi in questo Blog e tutti gli utenti registrati possono pubblicare commenti.
 
 

Directories

 

BlogItalia.it - La directory italiana dei blog Blog Directory
Contatti msn Italian Bloggers
 
Lettere al Direttore 
directory blog 

 
 

 

 
« "Ma credi al mio amore ..."Sembro di poco lontana... »

"Leggere i sottintesi"

Post n°1082 pubblicato il 22 Novembre 2012 da VincenzoAiello68
 
Foto di VincenzoAiello68

Ariase Barretta è uno scrittore napoletano, un po’ appartato, che vive a Bologna e con “Darkene (pagg. 176, euro 10)”, al suo secondo titolo, viene edito ora dalla premiata ditta patavina “Meridiano zero” di Marco Vicentini, che ha lanciato molti autori napoletani diventati mainstream  come l’ischitano Andrej Longo. In una Napoli angusta che toglie l’aria dove vivono nativi “che sviluppano una tale abitudine alla bellezza che non riescono più a riconoscerla neanche quando ce l’hanno sotto il naso”, un professore di chimica, un 36enne precario, divide la sua giornata scontrandosi con presidi e posse di insegnanti di lettere che sono “cetacei spiaggiati”. Ne risente la sua vita privata che non avendo sbocchi sessuali lo conduce in ombrosi incontri porno con signore di mezza età e di antica bellezza. Divide anche una camera con una ragazzo della “Napoli bene” laureando in odontoiatria che è la quintessenza della formalità in ogni aspetto della sua vita: anche il più trasgressivo. Cerca il silenzio il prof, ma riesce solo ad innamorarsi della 15enne Rossella. Il libro, organizzato per i mesi della supplenza del nostro, si dipana alla ricerca di un senso in questo bailamme quotidiano che confonde, senza nessun contrasto, ambienti che dovrebbero essere ben diversi: come la Scuola e You Porn. Ma che in questo temperie odierna sembrano essere la stessa cosa: i professori nei Consigli di classe si comportano come gli alunni. Barretta, per dirla con Erri De Luca, ci dà notizie di queste realtà conosciute solo dagli interni, con una lingua senza connotati riferibili, ma che segue il ritmo frenetico di una vita che unisce lo stress ai nonsense.

Vincenzo Aiello

 
 
 
Vai alla Home Page del blog
 
 

© Italiaonline S.p.A. 2024Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963