Creato da VincenzoAiello68 il 01/05/2009
I libri, le recensioni e i racconti di Vincenzo Aiello

art magazine

 

Vai al Sito della rivista d'Arte con-fine

Direttore Responsabile: Vincenzo Aiello
Direttore Artistico: Gino Fienga
Caporedattore: Matteo Bergamini 


-> Visita il sito della Rivista

-> Abbonati a con-fine

-> Regala un abbonamento

 

Ordina su ibs.it

 

Il Sole di Stagno - Romanzo

 

Il Sole di Stagno - Vincenzo Aiello - con-fine ed. - Bologna, 2006

C'è qualcosa che accomuna questo racconto di Aiello al grandioso romanzo di Walter Siti, Troppi paradisi. Così lontani e tra di loro diversi, entrambi si sono proposti di tematizzare il tempo, fissandolo alla svolta del secolo e del millennio. Per narrare come storia la contemporaneità e la propria stessa esperienza, senza consegnarsi all'autobiografia, bisogna scegliere una lingua e giova inoltre (secondo me) una cornice esplicita di referenti cronologici. Che annunci subito il carattere del testo, di selettiva ricostruzione. Distante dal testo soggettivo della semplice memoria. È il problema che Aiello, nella sua prova d'esordio, ha in parte eluso, affidandosi ai soli dati interni. Quanto alla lingua invece, o meglio alla voce di scrittore, ha usato felicemente, la sua, che nella nuova generazione è una delle più personali.

Lidia De Federicis (L'Indice dei Libri) 

Acquista il Sole di Stagno online sul sito della casa editrice

Ordina il Sole di Stagno _nline su ibs.it

 

Area personale

 
 

FACEBOOK

 
 
 

Notiziario Culturale

 
Caricamento...
 

Il Bamboccione - Romanzo

 

Il Bamboccione - Vincenzo Aiello

 

 

Ultimi commenti

 
RSS (Really simple syndication) Feed Atom
 

Tag

 

Archivio messaggi

 
 
 << Giugno 2024 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
          1 2
3 4 5 6 7 8 9
10 11 12 13 14 15 16
17 18 19 20 21 22 23
24 25 26 27 28 29 30
 
 

Cerca in questo Blog

 
  Trova
 

Ultime visite al Blog

 
HansSchnierVincenzoAiello68duetre7dragoeleanima_on_linegbvanlubopoalessia.pugliattiImmaPontecorvooscardellestelleDJ_Ponhzistreet.hassleSky_EagleZingaraRmcile54
 

Chi può scrivere sul blog

 
Solo l'autore può pubblicare messaggi in questo Blog e tutti gli utenti registrati possono pubblicare commenti.
 
 

Directories

 

BlogItalia.it - La directory italiana dei blog Blog Directory
Contatti msn Italian Bloggers
 
Lettere al Direttore 
directory blog 

 
 

 

 
« "L'ipertiroidismo dell..."Il filo forte della ginestra" »

"L'amore è uno scoglio precario"

Post n°1151 pubblicato il 17 Marzo 2014 da VincenzoAiello68
 
Foto di VincenzoAiello68

Un esordio autentico per la storia, e per una lingua solida, quello della 47enne scrittrice partenopea Rosaria Iodice e per il suo “La donna lumaca (pagg. 192, euro 15; Lupo editore)”, un romanzo ambizioso che attraverso l'itinerario di emancipazione di Angela, figlia della guerra e di una famiglia ordinaria di Pozzuoli, racconta in realtà, tra macrostoria e microstoria, la Storia della trasformazione dell’Italia con un occhio da pari opportunità. Un padre partigiano partorisce una famiglia monoreddito con tre figli ed un donna devota, ma l’approdo a Napoli in una casa popolare dà modo alla nuova famiglia di trovare una nuova coscienza ed un nuova vita. Angela comincia a lavorare in una sartoria e conosce il primo principe pseudo-azzurro che la porta ad un aborto ed a trovare conforto nelle voglie di Teresa la responsabile delle lavoranti. Scopre – come molte donne in Italia – il movimento delle donne e si fa trascinare dalle prime lotte per l’autodeterminazione che porteranno alla legge sul divorzio. Stretta tra amore per Teresa e voglia di una normalità borghese si sposa con Vittorio che scoprirà schizofrenico e che le darà la responsabilità di essere madre con Roberta. La vita va avanti tra consapevolezze raggiunte, un divorzio, ma anche nella scoperta del nuovo carattere della figlia che cerca all’esterno della famiglia la propria identità. In forza delle richieste della figlia, le restituisce un padre: anche se senza volontà. Ma è la linea femminile la protagonista di questa storia che mette assieme intimità e vita pubblica scandendo cambiamenti minimi e comuni, senza dimenticare che “siamo noi l’ago con cui si realizza la tessitura della nostra vita”.

Vincenzo Aiello

 
 
 
Vai alla Home Page del blog
 
 

© Italiaonline S.p.A. 2024Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963