Creato da VincenzoAiello68 il 01/05/2009
I libri, le recensioni e i racconti di Vincenzo Aiello

art magazine

 

Vai al Sito della rivista d'Arte con-fine

Direttore Responsabile: Vincenzo Aiello
Direttore Artistico: Gino Fienga
Caporedattore: Matteo Bergamini 


-> Visita il sito della Rivista

-> Abbonati a con-fine

-> Regala un abbonamento

 

Ordina su ibs.it

 

Il Sole di Stagno - Romanzo

 

Il Sole di Stagno - Vincenzo Aiello - con-fine ed. - Bologna, 2006

C'è qualcosa che accomuna questo racconto di Aiello al grandioso romanzo di Walter Siti, Troppi paradisi. Così lontani e tra di loro diversi, entrambi si sono proposti di tematizzare il tempo, fissandolo alla svolta del secolo e del millennio. Per narrare come storia la contemporaneità e la propria stessa esperienza, senza consegnarsi all'autobiografia, bisogna scegliere una lingua e giova inoltre (secondo me) una cornice esplicita di referenti cronologici. Che annunci subito il carattere del testo, di selettiva ricostruzione. Distante dal testo soggettivo della semplice memoria. È il problema che Aiello, nella sua prova d'esordio, ha in parte eluso, affidandosi ai soli dati interni. Quanto alla lingua invece, o meglio alla voce di scrittore, ha usato felicemente, la sua, che nella nuova generazione è una delle più personali.

Lidia De Federicis (L'Indice dei Libri) 

Acquista il Sole di Stagno online sul sito della casa editrice

Ordina il Sole di Stagno _nline su ibs.it

 

Area personale

 
 

FACEBOOK

 
 
 

Notiziario Culturale

 
Caricamento...
 

Il Bamboccione - Romanzo

 

Il Bamboccione - Vincenzo Aiello

 

 

Ultimi commenti

 
RSS (Really simple syndication) Feed Atom
 

Tag

 

Archivio messaggi

 
 
 << Agosto 2019 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
      1 2 3 4
5 6 7 8 9 10 11
12 13 14 15 16 17 18
19 20 21 22 23 24 25
26 27 28 29 30 31  
 
 

Cerca in questo Blog

 
  Trova
 

Ultime visite al Blog

 
HansSchnierVincenzoAiello68duetre7dragoeleanima_on_linegbvanlubopoalessia.pugliattiImmaPontecorvooscardellestelleDJ_Ponhzistreet.hassleSky_EagleZingaraRmcile54
 

Chi può scrivere sul blog

 
Solo l'autore può pubblicare messaggi in questo Blog e tutti gli utenti registrati possono pubblicare commenti.
 
 

Directories

 

BlogItalia.it - La directory italiana dei blog Blog Directory
Contatti msn Italian Bloggers
 
Lettere al Direttore 
directory blog 

 
 

 

 
« "Il Pil della Compassione""Il cuore povero di addobbi" »

"Flop di vendite per Più libri, più liberi" a Roma

Post n°1229 pubblicato il 08 Dicembre 2015 da VincenzoAiello68
 
Foto di VincenzoAiello68

 

E’ stata un flop l’edizione di quest’anno di “Più libri, più liberi” – dal 4 all’8 dicembre al Palazzo dei Congressi a Roma, all’Eur -  nonostante i numeri sbandierati dagli organizzatori che parlano di un aumento dei visitatori. Parlando con gli standisti infatti i visi sono mogi: “Più del 50% in meno rispetto all’anno scorso – dice Gianluca Ferrara, anima dell’Edizione Creativa-Dissensi - , non abbiamo neanche coperto i costi per due giorni di manifestazione. Un giorno abbiamo guadagnato 150 euro neanche i soldi per scendere dalla Versilia….”. Molti i piccoli e medi editori presenti alla Fiera: tra i campani segnaliamo “Ad est dell’Equatore”. “Intra moenia”, “Lavieri”, “Spartaco”, “Homo scrivens” , “Scritture & Scritture” delle sorelle Eliana e Chantal Corrado, “Avagliano editore” , “Rogiosi”, “IlfilodiPartenope”. Una pattuglia esigua, ma volitiva, che orfani di Galassia Gutenberg ha creduto nelle giornate romane, ma con il pericolo terrorista nell’aere poco si è potuto fare. Come libri segnaliamo “Notturno bizantino (La Lepre edizioni)” di Luigi De Pascalis un romanzo storico che resta nelle mente dei lettori. L’unica vera novità è stata quella della presentazione di un radio web interamente dedicata ai libri con programmi curati per le novità, interviste, rassegne, autori,  http://www.radiolibri.it. Da segnalare anche la raccolta poetica edita dalla leccese Agnese Manni per i trent’anni di attività con nomi del calibro di Caproni, Leonetti, Lunetta, Luzi, Malerba, Porta, Sanguineti, Volponi, Zanzotto. Tra le case editrici romane segnaliamo per precisione e pulizia le traduzioni dall’inglese di Ilaria Arcà per le opere tradotte della Giulio Perrone editore.

 

Vincenzo Aiello  

 

 
 
 
Vai alla Home Page del blog