Creato da Io_Crisalide_Inversa il 08/06/2010

InversaMente

Pregna di elettricità senza messa a terra.

 

« ** »

*

Post n°11 pubblicato il 05 Luglio 2010 da Io_Crisalide_Inversa

.

.

.

.

 

Mi risveglio intemperante. Nella purezza di un ascolto imprevisto. Parole che corrispondono. Dritte nel segno, rapide alle voglie. E poi, altre. Le tengo per me. chiuse in orbite di seta, a  godere di quel cielo di ragnatela. Si schiuderanno dopo lenta matuazione.

L'estate pare indulgente.

.

.

.

.

.

.

.

.

.

 

.

.

.

.

 

 

Un piacere s'innerva sottile. Ctonio. Un'ansa zuccherina dietro la nuca. Audace alla sua foce. Flabello notturno a sfiorare i miei inguini chiusi.  Desinenza docile di queste ore. Sospese. Nell'aria immobile e calda che ferma i rododendri. E non saperlo definire altrimenti. Che così. Sgravato dal mio battito insonne e stralunato.

Sulla tastiera.

.

.

 

Mi domando se mai potrò essere toccata e riconosciuta nel modo in cui io stessa mi percepisco.  Probabilmente no. L'aggettivo è per la lingua quel che il colore è per la pittura.  Vorrei saperlo.  Con quali colori mi dipingerebbe.

.

.

.

.

.

.

.

.

.

 

 
 
 
Vai alla Home Page del blog